Salta i links e vai al contenuto

L’aria che tira, La7: d’ora in poi cambierò canale

Lettere scritte dall'autore  Gianpietro Esposito

La trasmissione “L’aria che tira” di oggi, 29-04-2022 ha fatto (come si dice) traboccare il vaso. La faziosità del giornalista Borgonovo del quotidiano La Verità e la supponenza e le manifeste contraddizioni della signora Mariagiovanna Magli, sono intollerabili! Non capisco perché queste due vostre assidue presenze, trovano ospitalità in questa trasmissione. Sia durante la Pandemia da COVID, che ora, durante l’eccidio in UCRAINA, continuano a manifestare con arroganza,protervia e malcelata supponenza, tante troppe bugie (Fake News) un negazionismo delle verita lampanti, che personalmente non riesco più a tollerare. Ultima cosa perché la conduttrice, la Sig.ra Merlino, non cerca mai di bilanciare un corretto contradditorio? C’era solo il rappresentante del 5 stelle del Parlamento Europeo che ha cercato di portare il dibattito sulla verità anche se aveva il chiaro imbarazzo della posizione del suo segretario CONTE!. Capisco il Sacerdote pacifista ad oltranza, ma la trasmissione è andata a senso unico, non tenendo conto delle dichiarazioni delle due mogli dei combattenti ucrani presenti. Poi senza voler offendere la conduttrice, ma qualche volta dovrebbe prendere posizzioni nette, come ha fatto in passato sul COVID, spesso le capita di voler piacere a tutti i presenti, ma non è così che funziona: UN CONTO E’ FAR PARLAR TUTTI, UN CONTO è LASCIA DIRE TUTTO E IL CONTRARIO DI TUTTO E DI PIU’ A SCAPITO DELLE VERITA’ E’una sua scelta o una scelta della redazione o altro? Comunque per quello che può valere, io non guarderò più questa trasmissione, a scapito della pubblicità di questa fascai oraria. Tremendo il contrasto con la trasmissione di Gaia Tortora e di Pancani in prima mattinata. Cordialmente Esposito Gianpietro.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Condividi: L’aria che tira, La7: d’ora in poi cambierò canale

Altre sul tema

Altre nella categoria: enrico mentana

2 commenti a "L’aria che tira, La7: d’ora in poi cambierò canale"

  1. 1
    Giuseppe -

    Caro Enrico,

    invece di far sentire cose che aggradano al potere temporale perché non fai vedere questo video che ci parla degli ultimi 100 anni dell’Ucraina con documenti e filmati.

    È un video fatto da un tuo collega,il giornalista dottor Massimo Mazzucco, che ha meno mezzi di quelli che hai tu e i tuoi colleghi, ma forse è indispensabile voler far vedere la verità documentata.

    Comunque è un video di 1 ora e 20 minuti, è lungo ma come già scritto documentato in tutti i particolari.

    Per vedere il video, che ti servirà almeno per non dire e far dire cose non documentate, comunque saprai utilizzarlo.

    Metti in un qualsiasi motore di ricerca:

    Video di Mazzucco l’altra verità la guerra in Ucraina.

    Cordialità

    Giuseppe Vitali

  2. 2
    marc -

    Molto interessante questo video, lo dovrebbe vedere ogni occidentale con sottotitoli.
    Farebbe riflettere e risveglierebbe molte coscienze.
    Riflessione personale: “sapevo che la politica è sporca, ma non avrei MAI pensato fino a questo punto”.

Lascia un commento

Massimo 2 commenti per lettera alla volta

Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'informativa sulla privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso browser (da qualsiasi browser e dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili