Salta i links e vai al contenuto

Chat

Lettere scritte dall'autore  LAD
La lettera è pubblicata a Pagina 1

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

15.848 commenti

Pagine: 1 33 34 35 36 37 1.585

  1. 341
    Golem -

    Itto, ma non ti rendi conti che sei ridotto solo a rispondere a chi ti fa notare che sei un clown? Ma fosse anche una coincidenza sfortunata, una congiunzione astrale negativa, un complotto dell’associazione liberi toponomasti fiorentini per boicottarti, fatti due conti e trai le conclusioni. Fai ridere.
    Vuoi continuare così? Ok. Noi continueremo a divertirci con te. E “a gratis”
    Ciavo, sempre.

  2. 342
    maria grazia -

    Risposta a Chiarablu, rif.:

    http://www.letterealdirettore.it/ridotto-miseria-moglie-sposatevi/comment-page-12/#comments

    Chiarablu, mi dispiace che il mio intervento sia stato frainteso, ma io proprio non riesco a tacere di fronte a uno che praticamente mi da della sudicia motivando questa sua affermazione con argomenti grotteschi. Nel merito, posso solo dire quanto segue: ho perso la mia verginità a 19 anni e dopodichè ho continuato bene o male a fare molto sesso nella mia vita. Ma non mi sento, non mi sono mai sentita e mai mi sentirò “sudicia”, e spiego il perchè. PERCHE’ non ho meno valori, meno idee valide e meno principi di quanti non possa averne una qualunque donna che si sposa vergine e va con un solo uomo per tutta la vita. Sono un individuo che non ha mai cercato di sfruttare il senso di colpa altrui ( come fanno moltissime di queste caste e “brave” madri e mogli di famiglia.. ), non mi sono mai approfittata delle debolezze di chi avevo vicino e non ho mai cercato di manipolare nessuno. Sebbene in cambio non sempre ho ricevuto la stessa correttezza. Quando ho potuto ho aiutato e quando non ho aiutato è perchè non ho potuto. Non ho mai tentato di barattare la mia disponibilità e amicizia con la sottomissione o la fede incondizionata dell’ altro nei miei riguardi chiunque egli fosse ( come invece molte altre persone si aspettano, comprese le cosiddette “brave ragazze” … ) e non ho mai cercato di incastrare un uomo o di simulare un sentimento che non provavo, anche se mi sarebbe risultato senz’ altro più conveniente che non fare la single trasgressiva e ribelle che va contro le convenzioni. Credo di avere un concetto alto e nobile su cosa sia la VERA REALIZZAZIONE di un individuo, che a mio avviso passa sopratutto per un percorso interiore e spirituale ( inteso come ricerca e conoscenza di sè stessi e dell’ essenza vera di tutte le cose ) più che esteriore e materiale.

  3. 343
    maria grazia -

    Penso ai soldi unicamente come mezzo utile per perseguire i propri progetti e avere la possibilità di fare delle scelte, tutto qui. Per cui ritengo che tra il non averne e l’ averne, sia meglio il poter averne, e chi come è nato in una famiglia e in un ambiente di modeste condizioni, SA di cosa parlo. Ma di certo non considero i soldi un obiettivo finale e sopratutto non mi aspetto di dover utilizzare QUELLI DI QUALCUN ALTRO. Sono a posto e in pace con la mia coscienza perchè ho riconosciuto i miei errori ( fatti più che altro per ingenuità e “fame” di calore umano ) e perchè ho scelto una vita piena di difficoltà e di problemi pratici piuttosto che VENDERMI ( NEL VERO SENSO DELLA PAROLA ) al potente di turno e alle sue “logiche”, e di occasioni in questo senso – posso assicurare – non me ne sono mancate. Ecco perchè, mi arrogo la facoltà di camminare A TESTA ALTA in mezzo a quelle che voi considerate le “brave ragazze”, senza sentirmi in difetto di nulla, senza sentirmi SPORCA. Men che meno perchè non ho preservato l’ integrità di una determinata parte anatomica. Credo nel principio secondo il quale una donna debba essere in grado di autodeterminarsi e di autogestirsi, prima ancora di pensare di potersi affiancare a qualcun altro. E questo anche a beneficio dell’ uomo che eventualmente ella sceglierà come fidanzato/amante/marito/compagno. Scegliete voi il temine che più ritenete adeguato. Per quanto mi riguarda hanno tutti la stessa valenza e dignità. Itto di sicuro soffre di un qualche disagio molto serio, di sicuro sta male, e come molti altri forse viene a scrivere in questo forum per trovare conforto e conferme, oltre che risposte alle sue “domande”. Ma secondo me non è l’ adottare posizioni estremiste la soluzione alle sue sofferenze. La penso così. Detto in tutta franchezza, potrei sentirmi DAVVERO sudicia ad accoppiarmi con uno come Itto, che ha quei pensieri e quelle idee sul sesso e sulle donne.

  4. 344
    suzanne -

    Eh certamente Golem, qui tu ne sai più di tutti. Infatti riesci anche a fare diagnosi in tempi record; dovresti dare due dritte a certi psicoanalisti che seguono pazienti per anni e anni.
    Ma che ne vuoi sapere della vita di Markus o di chicchessia? Mi sembra proprio che la tua intelligenza interpersonale sia veramente bassa, forse ciò è dovuto al tuo essere rinchiuso dentro il tuo ego fuori misura.
    Però davvero mi sfugge perché da anni tu stia qui a scrivere se nessuno risulta mai alla tua altezza.
    Tra l’altro dimostri continuamente di non avere un briciolo di onestà intellettuale : lusinghi chi ti fa comodo per metterti in luce e infanghi chi ti contrasta. A me non pare l’atteggiamento di uno sicuro di sé, tutt’altro.

  5. 345
    Golem -

    Suzanne, ti avevo squadrata da un pezzo. Soffri anche tu della sindrome del confronto e del doppiopesismo che rimproveri ad altri. A te paiono lusinghe i miei riconoscimenti anche verso utenti che non mi calcolano per niente, come Xleby per esempio, ma nei quali ritrovo il valore di certe mie idee, e chiaramente me ne compiaccio, e dico quello che penso agli altri, senza ipocrisie o il fango che vedi tu, su chi secondo me dice cazzate senza capo né coda. Questo é tutto. L’ho giá detto: non ho bisogno di conferme altrui, sono presuntuoso di mio, e conosco le mie doti e le mie carenze, aggiornandole periodicamente. Qui uno solo è Professore, io sono solo dottore, remember. Riconosco le autoritá delLaD clinica psichiatrica che anche tu frequenti, ma solo quando lo sono.
    Se leggessi senza pregiudizi gli interventi di quelli che pensi siano infangati da me, ti accorgeresti di quante parzialità sono a loro volta corredate, e di quanti “eghi” non siano diversi dal mio che non ti piace, tuo compreso. Ma io sono antipatico per i modi inurbani, e quindi vedi quello che ti piace vedere. É umano. La faccenda del Nobel l’hai vista come se avessi barato, e questo mi basta per capire come “ragiona” un soggetto. “Ognun lo core altrui dal suo mensura”, e tu hai pensato subito all’imbroglio infatti.
    Pazienza, non diventerò l’insicuro che speri che sia perché lo sei tu e ti scoccia di vedere la sicurezza delle idee negli altri. Tu sei “umile”? Io no.

    Scrivo perché mi diverte, e tengo in allenamento il cervello, malgrado la mia intelligenza interpersonale non possa competere con la tua, malgrado gli evidenti effetti delle “simpatie”.
    Ovviamente preferisco persone come Celi-Lois, che non ha le fisime da sapientina “umile” come te, perché non ha pregiudizi e capisce che non ho bisogno di mettermi in mostra se le consiglio qualcosa che lei ha richiesto su questo forum.
    >>>.

  6. 346
    Golem -

    >>>
    Perché mai dovrebbe piacermi chi è prevenuto, o chi a mio avviso dice scemenze, che in fondo è la stessa cosa. Tu non stai esercitando questa facoltà con me? No? Quindi?
    H2O per esempio è molto diversa, è imparziale, non ha complessi di immagine da alimentare né prevenzioni epidermiche. Non le piacciono del tutto le mie idee ma non è prevenuta. E guarda come mi sono rapportato con lei. Siamo stupidi interpersonali entrambi? Fatti due conticini Suzy. Riconosco le “snobbettine smellunderthenose” come te, anche da un avverbio.
    Tu sei il tipico soggetto che critica il giudizio sull’idea che mi sono fatto di Markus – che tra l’altro mi piace come persona, perché almeno ha il coraggio di dire a sua volta quello che pensa di me, e lo fa all’interno del dialogo – mentre tu stai facendo la stessa cosa che mi rimproveri, con ipotesi “scontate” sulla mia personalità. Singolare come coerenza, no?

    Si capisce quello che ti muove, non ci vuole uno psicologo, basta il solito salumiere del prosciutto oculare. È ‘na roba de pelle, no? La razionalità non c’entra niente. Sempre a proposito di intelligenze interpersonali.
    Sembra la storia di Zeusi e Parrasio. Dove tu ti senti Parrasio ma sei Zeusi. Sei brava a ingannare ma non bravissima.
    Ciavo neh.

  7. 347
    Itto Ogami -

    Ciao dottor Bla Bla,
    Adesso non ho tempo per le tue cagate, quindi dai pure spettacolo per i miei amici lettori che stasera vogliono farsi due risate.

    – – –

    Maria grazia nessuno ti ha dato della sudicia.
    Ad ogni modo se quanto Da me sostenuto ti porta a formulare su di te questo giudizio, ti prego di valutare che ognuno puo’ sentirsi “tirato in causa” in mille modi diversi…
    Vedi ho letto attentamente quanto scrivi e mi sono accorto dove sta il tuo “errore” se vogliamo chiamarlo cosi’. Tu ti sei analizzata e dopo la valutazione hai tratto la conclusione che tu non potevi essere “sudicia”. Ma il problema sta in chi guarda. Per un osservatore geloso retroattivo tu potresti non essere la scelta ottimale, mentre per chi non e’ geloso retroattivo tu puoi essere perfetta. Sudicio o non sudicio dipende da chi ti osserva , non da te stessa . Quindi e’ inutile elencare tutti i motivi perche’ tu sei meglio di una vergine. Davanti a me il giudizio sarebbe pessimo ma questo non significa che tu sia pessima. Lo sei per chi ha i miei occhi. E non vorrei sentirti elencare i difetti che ho, e le mie manchevolezze in quanto non e’ pertinente con il caso in questione. Io non cerco conforto e conferme. Io porto conferme e valuto modelli
    Comportamentali. La donna vergine (non solo x il lembo di pelle ma anche per la moralita’) soddisfa i nostri desideri. Tu no. Che ci vuoi fare ?

  8. 348
    maria grazia -

    Markus, temo che ti sia sfuggito che qui tutti ostentano di tutto ( cultura, sobrietà, eleganza, purezza e castità, comprensione e rispetto per le situazioni e le idee altrui, e via dicendo ) mentre io, Golem Yog e Sofia ( che spero riappaia ) siamo GLI UNICI a non ostentare proprio un bel niente, se non le nostre idee. Che ovviamente possono piacere o non piacere, come è giusto che sia. Mi dispiace deluderti, caro Markus, ma coloro i quali qui ti appoggiano lo fanno per un loro tornaconto e perchè sono di parte, e non perchè sono realmente convinti di ciò che dici. O meglio, non perchè sono realmente NON convinti di quanto afferma Golem. Mi trovo costretta a farti notare che effettivamente gli argomenti che hai usato per contravvenire a Golem fanno acqua ( per stare in tema.. ) da tutte le parti, e in alcuni tratti risultano davvero puerili ( tutti gli altri fanno/pensano così, ti abbiamo messo all’ angolo, ecc… ). Ma ti sembrano davvero le risposte da dare in una discussione seria? dai sù! Invece mi sembra interessante la domanda che ti ha posto H2O, e che tu continui furbamente ad eludere con risposte “scaltre”.
    Io inoltre se fossi in te mi preoccuperei nel constatare di avere l’ approvazione di uno come Itto.
    Ma poi sempre stà menata dell’ umiltà.. E FINIAMOLA! Ma se uno è sicuro di ciò che afferma e delle sue idee, della sua storia personale e del suo modo di essere, perchè mai se ne dovrebbe “vergognare” andando in giro a discutere mesto mesto e a mani congiunte?..Senza contare che l’ umiltà di molti è solo di facciata. E come direbbe una di questi “molti”: cordialità.

    Golem, eccone un’ altra che ci è cascata in pieno nei tuoi trabocchetti.. TE POSSINO! 🙂

  9. 349
    Golem -

    Questo circense “soggItto” mette come condizione preliminare – ritenendola pure “ragionevole” – il fatto assolutamente IRRILEVANTE che EGLI sia un geloso retroattivo dichiarato, e secondo LUI, questa condizione palesemente soggettiva – oltre che patologica – giustifica automaticamente la “riflessione” che le donne per essere perbene debbano essere vergini. E per dimostrarlo urbi et orbi, si costruisce il suo personale “castello” di carte che vuole vendere come fosse quello dei Windsor a Balmoral, ricevendo per acclamazione il premio Ignobel per la neuropsichiatria rionale.
    É come se un daltonico impazzito chiedesse l’eliminazione dei colori salvo il bianco e nero così non si confonde, LUI. Che c.... gli puoi dire a uno così, che infatti le troverà solo “a colori”. E a “ego” , questo come è messo? È ovvio che quando quell’idea ha attraversato la testa di un elemento del genere, non ha trovato ostacoli.
    Infatti pensa che sia Golem quello che fa ridere l’utenza.

    Quindi MG, il nostro samurai ti ha detto tra le righe che lui una geisha come te non la vorrebbe. Anche perché fuori ce ne sono a carrettate che stanno aspettando lui.
    In che reparto lo mandiamo? Dal professore o alla morgue?

  10. 350
    Golem -

    MG, ci cascano da soli. Basta spiazzarli dicendo quello che si pensa, senza accompagnarli con i salamelecchi tipici delle persone “perbene”, che addolciscono ipocritamente la pillola. Anche senza riferimenti espliciti.
    Allora si toccano i nervi scoperti e vengono fuori dalla tana, mostrando quelli che sono i loro i veri denti.
    É psicologia spicciola. Ma non è che serva altro.

Pagine: 1 33 34 35 36 37 1.585

Lascia un commento

Massimo 2 commenti per lettera alla volta

Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'informativa sulla privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso browser (da qualsiasi browser e dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili