Salta i links e vai al contenuto

Cambio profilo e adesione ad alice tutto incluso

Lettere scritte dall'autore  

Mi pento molto di aver creduto all’affidabilità di un’azienda che consideravo seria. Ho ricevuto dalla Telecom cose che non funzionano: un modem errato che non va a 7 mega come publicizzato, non wi fi, senza antennine e senza reg, senza scheda ecc. come era nella foto del mio ordine, i telefoni in dotazione quindi non possono funzionare e non so cosa farmene, non navigo a 7 mega, neanche a 1 mega, e dopo un po’ mi si blocca anche il computer che indica errori vari di connessione ecc. Il 187 non risponde in modo adeguato, spesso mi sento presa in giro; alcuni operatori del call center non sono neppure competenti ed educati; mi piacerebbe sapere come si esce da questo tunnel di inefficienza in cui sono entrata. Ed è pure un tunnel costoso per un servizio così scadente. cosa si può fare?

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Consumatori

4 commenti

  1. 1
    isis -

    La velocità 7 Mega è indicativa anzi tutto in realtà poi dipende dale strutture del tuo territorio, dal traffico…etc etc, grave in verità la mancanza del ripetitore wi fi se tu l hai richiesto…i voip cmq funzionano a cavo x cui potresti usarli…cerca di contattare il settore commerciale della telecom non i call center…cmq è vero gli operatori sono incompetenti e maleducati…buona fortuna Isis

  2. 2
    carla -

    avete provato infostrada? Vi danno come contratto 4 mega ma se riuscite ad averne 1.5 è tanto alle volte controllando con speed test della stessa infostrada ne misuro 300 Kb.Risposte evasive quasi sempre danno la colpa al tuo impianto.Da un pò di tempo ogni tanto scompare la portante. emule lentissimo è una ciofeca peggio di telecom.Prima di staccarvi da telecom pensateci bene infostrada è di Wind la stessa che gestisce la rete mobile e Dio me ne scampi.

  3. 3
    lipsia -

    Idem con Fastweb

  4. 4
    elisabetta -

    Che Infostrada od altri operatori comunque obbligati a passare su banda telecom non funzionino è grave perché fanno pubblicità fraudolenta e comunque sono “patentati” a dare colossali fregature dallo Stato che è assente nel grave disservizio italiano della fonia e del Digital Davide.
    Quel che è ancor più grave è che l’unica azienda che ha il monopolio in Italia per la fonia benché piena di debiti e di denuncie ancora faccia il suo buon comodo a scapito di tutti i cittadini italiani. Call center con l’80% dei dipendenti che rispondono in base a questionari prestampati e che nulla o quasi comprendono di burocrazia, tecnologia, prassi o quant’altro relativo alla telefonia. Sulle beghe burocratiche poi non sapendo cosa rispondere ognuno si inventa quello che può tanto nessuno ha un nome, nessuno è responsabile di quanto dice, nessuno può essere accusato di aver detto una stupidata o di aver creato un danno. In un mese per un trasloco di linea abbiamo avuto 10 appuntamenti diversi dalla Telecom 187 e mai nessuno si è presentato: con chi prendersela? Giornate di lavoro perse chi ce le ripaga? Ho scritto 10 volte al garante delle comunicazioni inviando i modelli richiesti e per conoscenza al CO.RE.COM (organo preposto alle controversie Telecom) ma dallo scorso maggio mai nessuno si è fatto sentire se non per dire che hanno ricevuto il modulo e non devo più inviare segnalazione. Il problema è che lo Stato ha di che guadagnare o chi far guadagnare da questa pubblica o quasi azienda. I grandi Dirigenti (vedi il Tronchetto Provera) prendono stipendi da urlo però l’azienda nonostante la truffa a milioni di cittadini è sempre lì, con i suoi debiti, le denuncie, i malfatti, i disservizi, i debiti, le multe…………..che schifo.

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili