Salta i links e vai al contenuto

Autostrade e finanziamento ai partiti

Leggo su “Repubblica” di oggi domenica 7.1.2007 a pag.50 e allibisco.   ………Autostrade risponde: “il finanziamento poco prima delle elezioni scorse fu offerto ai principali partiti politici in proporzione alla loro presenza parlamentare e fu accettato e incassato dalla quasi totalità degli stessi……” Commento: siccome Autostrade non è un ente di beneficienza cosa significa la quasi totalità, se non un finanziamento ai partiti, pagato con gli aumenti dei pedaggi “benevolmente ” concessi, dai soliti utenti fessi che siamo noi!!!!!
Vuole qualcuno approfondire questo argomento? Grazie

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Consumatori - Politica

6 commenti

  1. 1
    DAGO44 -

    Ciao Cristina,ho letto anche io l’articolo,in un giornale schierato diversamente dal tuo,addirittura da anche le cifre e cioè
    150.000 € A Forza Italia
    150.000 € Alleanza Nazionale
    150.000 € UDC (CASINI)
    150.000€ PDS
    150.000 € Margherita
    20.000 € iTALIA DEI VALORI(Di PIETRO)
    Il Partito dei Verdi,e Rifondazione non hanno accettato contributi.
    Cristina che dire,questi Buontemponi che ci governano non rifiutano nulla,anzi si assurgono a moralisti,infatti a chi è stato intervistato i ministri rappresentanti dei partiti sopracitati hanno affermato con tono anche un pò offeso…Che quei soldi erano contributi alla democrazia,e nel pieno rispetto delle leggi.Certo! le leggi che si fanno loro ad doc..E il Magna Magna prosegue..Sempre nel rispetto delle leggi e della democrazia..
    Buona giornata CristinaDAGO44

  2. 2
    filippo -

    il problema del finanziamento ai partiti è stato ben sviluppato da Report tempo fa e non è una novità!
    questa di Autostrade adesso esce fuori probabilmente per gli interessi che girano intorno alla questione Abertis.
    dopo che un referendum abolì il fiinanziamento pubblico, i politici se lo sono rifatto con due leggi di origine mista (Lega/DS) che hanno portato il finanziamento pubblico (“rimborso spese”) a cifre vertiginose e che consentono il finanziamento da parte di privati.
    sull’intera questione però io non sarei tanto massimalista e mi spiego:
    Pannella restituì un finanziamento pubblico, ma chiede contributi ai singoli sul tesseramento, che è comunque una forma di finanziamento, ed è inutile che ci pigliamo in giro su 2 cose:
    1. i partiti hanno spese di gestione come qualsiasi ente e perciò devono avere entrate, sennò come fanno informazione e campagne politiche che poi determinano la politica generale?!
    2. i partiti rappresentano le idee di quelli che li sostengono, ossia dei loro sponsors, siano essi individui o gruppi (lobbies).

    allora, non sarebbe meglio smetterla con le ipocrisie e far venire tutto a galla, sapendo subito, non a-posteriori per un’inchiesta di Report, che Marzotto tifa per Berlusconi e Bossi, anziché stare sempre nell’ambiguità e poi scandalizzarsi?!
    così, sapremmo che le coop rosse finanziano i partiti di tutto il CSinistra e in questo che male ci sarebbe, visto che ognuno sostiene quelli che domani dovranno portare avanti le sue idee?!
    FItalia ha sforato di 10MEuro il finanziamento pubblico, perché Berlusconi è un megalomane narcisista; è un mistero che FItalia sia finanziato dalle lobbies industriali, dal commercio e dalle altre bande di mascalzoni che sfruttano questo paese, inclusa la Mafia siciliana?!
    allora, perché queste cose, che sono comunque là e nessuno può farci nulla, non si debbono sapere?!

    per altre infos: http://www.media.rai.it/

  3. 3
    filippo -

    …………..

    in altre e più semplici parole:

    “dimmi chi ti finanzia e ti dirò chi sei!!!”

  4. 4
    Paolo cogitoergosum -

    e in parole ancora più semplici…
    chi minchua ha ancora tempo per “perdere tempo” dietro a “notizie” che anche se portate a galla, non scandalizzano nessuno???
    Berlusconi mafioso, Prodi ladro, ecc ecc ecc
    Io ho “cercato” di fare politica per 30 anni, informandomi, cercando di capire e “tifando” per coloro che ritenevo meno ladri, quanto meno. A cosa è servito??? A COSA E’ SERVITO????
    Bertinotti, comunista di facciata, è sempre stato un industriale ben attento alle leggi del mercato mentre al contempo faceva finta di incazzarsi e sostenere la cosiddetta “classe operaia”!
    Berlusconi, sa sempre idolo di chi vede il denaro come stutu sociale e come fine, anzichè come mezzo, è sempre stato osannato da professionisti, piccoli imprenditori ed oggi, coerentemente anche da quegli operai che vedono in lui il Salvatore! 😀
    Prodi non ho ancora capito chi ce l’ha mandato, anzi è chiarissimo. Se al governo oggi c’è quella faccia da casolino di Prodi, del quale non mi fiderei nemmeno se mi fendesse un kilo di patate, è perchè gli italiani di m….., fermi ancora alla forma più che alla sostanza non avrebbero votato in massa il cosidetto “centrosinistra” se a rappresentarli ci fosse stato Fassino o D’Alema! Eh no, quelli sono ancora comunisti mangiabambini, mentre il buon Prodi, con la sua faccia da peracottaio bonaccione poteva ben rassicurare tutta la cosiddetta ala moderata del centro sinistra, no?
    Lo stesso dicasi per il Berlusca, ovviamente. Il cosiddetto Polo delle Libertà, ahahahah, quando mai sarebbe andato al governo con un candidato premeier quale Fini, Bossi o Giovanardi???? Eh, no, allora ci si mette il Berlusconi, che oltre che far bagnare l’utero a molte signore e signoreine della media e piccola borghesia fa anche sentire tanto “fighi” tutte quelle migliaia di Piccoli “berluschini” sparsi come la peste in ogni dove; allora medici, avvocati, dentisti, geometri, orefici, rapprestentanti di biancheria intima e pensionati frustrati non vedevano l’ora di sentirsi anche loro protetti e rappresentati da chi, “essendo già ricco di suo” non ha certo bisogno di rubare altri denari algi italiani.
    Troppo bene state, egregi, e vi rimane ancora tanto tempo da perdere per leggere le “notizie” dai vari cosiddetti giornali, di centro, deastra o sinistra che siano. Ma un popolo che crede ancora a Babbo Natale può certo credere anche ad altre favole.
    Quando finirà la vomitevole ipocrisia imperante, e quando il popolo, davvero affamato ed incazzato, secnerà di nuovo in piazza, allora, forse ma forse, si potrà vedere qualche piccolo cenno di cambiamento.
    Nel frattempo, largo al qualunquismo, disepriamoci per la finaziaria di Prodi e continiuamo a dare del ladro al berlusca, tanto, fin che voi parlate, loro “fottono”, e alla grande!
    I partiti non rappresentano più nessuno ormai da 20 anni, ma passeranno almeno altri 50 anni prima che qualcuno se ne accorga!
    Viva l’Italia, sempre e comunque, no?

  5. 5
    filippo -

    “I partiti non rappresentano più nessuno ormai da 20 anni”

    rettifica non irrilevante:
    i partiti italiani del dopoguerra, ossia il cosiddetto pomposamente “arco costituzionale”, hanno rappresentato e ancora rappresentano qualcuno e qualcosa eccome, ma nessuno e niente che potesse o possa ancora avere qualche dignità politica.

    ecco anche perché piantarla con tutta ‘st’ipocrisia sul finanziamento sarebbe vantaggioso per il popolo; primo vantaggio: si sa cosa e chi rappresentano e neanche gli sponsor possono più mascherarsi, siano essi lobbies o altro; secondo vantaggio: basta con il furto di denaro pubblico.
    FItalia ha sforato di 10MEuro su 40MEuro del “rimborso”, una cifra iperbolica che nessuno degli altri partiti vede. ma si può permettere questo dilapidamento di denaro pubblico dopo che un referendum aveva abolito il finanziamento?!
    che i partiti siano finanziati dai loro sponsor e che si sappia chi li finanzia con una circolare del Parlamento.
    così, anche Bertinotti non potrà più negare che la barca gliela sta pagando qualche plutocrate della Finanza piuttosto che la massa proletaria.
    personalmente, che noi si debba essere costretti a foraggiare ‘sti papponi oltre che il Vaticano ogni anno con 60.000 miliardi di lire mi fa venire un potenziale distruttivo sufficiente ad impiccarli tutti.

  6. 6
    Umberto Bocus -

    Quella del finanziamento da Autostrade alla Casta in maniera indistinta – una porzione a tutti – è una vera vergogna planetaria! Amici americani si fanno burla di me dicendo che da loro ui concessionari del Governo Federale nulla possono elargire ai partiti e ai loro candidati.
    Questo paese potrà mai salvarsi?

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso dispositivo (da qualsiasi dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili