Salta i links e vai al contenuto

16 e 26 anni, troppi perché nasca qualcosa?

Ciao a tutti.
vorrei raccontare un mio problema e spero che mi darete dei buoni consigli.
Ho 16 e non ho mai avuto una straccio di ragazzo, solo stupide storielle dove l’unica che ci ha rimesso sono io.
Un po’ di tempo fa in discoteca ho conosciuto una ragazzo più grande di me, sarebbe meglio dire tanto più grande di me, perché ha 26 anni.
Lui non ci credeva che ho 16 anni, forse diceva per dire, questo non lo so, fatto sta che poi l’ho rincontrato in palestra, abbiamo cominciato a parlare ed a scherzare. A me lui è cominciato a piacere, e non speravo troppo che lui mi ricambiasse. Ne ho parlato con le mie amiche loro mi dicevano che è troppo grande, che è un uomo, ma io continuo a pensare a lui.
Io l’ho aggiunto su facebook, e lui è sembrato contento di questo infatti in chat mi saluta sempre e parliamo del più e del meno. Mi sento un po’ stupida a parlare della nostra “amicizia” su facebook, perché a me non fa affatto piacere chattarci e basta perché penso che un rapporto va costruito parlando con le persone, vedendole.
Lui però l’altro giorno, purtroppo sempre in chat, mi ha chiesto se sono impegnata, io ho detto di no, poi lui ha cominciato a fare discorsi strani sul fatto che si fissa sempre su ragazze impossibili, io gli ho chiesto di fare un esempio.
A quel punto ho fatto un discorso molto contorto sul fatto dell’età e che è interessato a una che ha 10 anni meno di lui, io subito ho drizzato le orecchie, ho cercato di capire chi era, lui mi ha dato una serie di stupidi indizi e alla fine ho capito che quella ragazza ero io, presa dal panico ho chiuso la chat.
Non ci siamo risentiti per 2 giorni. Il sabato successivo ci siamo incontrati, ci siamo messi a chiacchierare e in un certo senso abbiamo chiarito questa storia. Lui, riassumendo il tutto mi ha detto che si gli piaccio, ma che la differenza d’età è veramente troppa, non sapevo cosa dire, ho cercato di fare finta che non mi importasse, ma io ci sto male e odio che le persone notino che soffro. L’unica cosa positiva è che non mi sembrava molto convinto su quello che diceva, o almeno lo spero.
Probabilmente lo incontrerò di nuovo in palestra e non so cosa fare, anche perché sempre la sera in cui abbiamo parlato ad un certo punto sono arrivati i suoi amici e io mi sono vergognata come una ladra, anche perché loro non mi hanno detto nemmeno “ciao”, ci sono anche loro in palestra e più di una volta li ho visti ridacchiare mentre lui parlava con me.
Ho veramente bisogno di consigli spassionati e per favore non mi prendete in giro per questa cosa. Grazie in anticipo.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

7 commenti

  1. 1
    silentry -

    sei comunque minorenne
    aspetta almeno i diciotto

    non e denunciabile per pedofilia?

    boh, comunque
    il fatto che tu ti prenda una cotta per
    un ragazzo e normale
    il fatto che lui si fissi con una molto
    piu piccola e un po fuori norma
    il fatto che gli amici ridacchino
    un po puzza di bruciato….

  2. 2
    dancan -

    allora… credo che inizieranno a dirti che l’amore è quello che conta, ecc ecc.. ma come dici tu, a 26 anni uno è un uomo. e una ragazza, anche se matura ecc ecc.. è pur sempre una ragazza. se volete rimanere amici, penso possa essere un bene. qualcos’altro, non saprei. potresti anche mettertici insieme. evita il sesso, però. 1 tu sei minorenne. lui no. 2 lui è un uomo, e tu potresti scambiare quello che prova lui o tu per amore, mentre magari è solo infatuazione , interesse per qualcosa di nuovo. 3.. scusa, ma uno di 26 anni che sta dietro a una di 16… non ti fa pensare qualcosa di strano? ( io ho 35 anni, per essere chiari..)

  3. 3
    flavia -

    Stai attenta, non ti fidare, appena avrà ottenuto quello che vuole (…) ti lascerà.
    Prima il matrimonio e poi il resto, prova a metterlo di fronte a questo aut-aut per saggiare i suoi sentimenti e vedrai che scapperà, gli uomini si vogliono solo divertire…

  4. 4
    rossana -

    emily charlotte,
    da come l’hai descritto quest’uomo non ispira niente di buono. poi, per carità, tutti possiamo sbagliare. esistono sempre le eccezioni, che però restano tali.

    è già difficile, alla tua età, misurarsi con i coetanei. lascia perdere chi è tanto più grande e più esperto di te.

  5. 5
    dancan -

    @flavia: ‘gli uomini si vogliono solo divertire’ ma che … dici? allo stesso modo allora io posso dire che le donne sono tutte tr… e approfittatrici? su dai.

  6. 6
    Axuel -

    Ciò che descrivi è una situazione delicata, che purtroppo non credo proprio che tu sia in grado di gestire: perché non riesci nemmeno a capire quali siano le sue vere intenzioni, cosa naturale data la tua giovane età…
    ma dopotutto è giusto anche che ti rammenti che se non riesci a controllare questa relazione sarà lui a farlo, e nel caso tu ti fossi sbagliata sul suo conto e capisci che ti ha usato, allora è già troppo tardi per tornare indietro. La fine della storia è che tu soffrirai come non mai e spero tanto che questo non ti succeda.
    Comunque ti do un piccolo consiglio: sei giovanissima, perciò lascia perdere per il momento le storie serie, ti assicuro che piu in la avrai tutto il tempo che vorrai.. basta che tu riesca ad identificare il giusto ragazzo che sia in grado di fare sacrifici per te, confortarti, apprezzarti, sostenerti, proteggerti e di capirti.
    Se questi saranno i suoi principi di vita allora potrai stare bene.

  7. 7
    rossana -

    sottoscrivo quanto scritto da Axuel, apprezzando in particolare quest’ottima sintesi:

    “basta che tu riesca ad identificare il giusto ragazzo che sia in grado di fare sacrifici per te, confortarti, apprezzarti, sostenerti, proteggerti e di capirti.”

    non avrei saputo dire meglio!

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili