Salta i links e vai al contenuto

Anche l’odio è un sentimento

Salve ragazzi/e , leggo molto spesso le vostre lettere e i commenti… e anche se non ho mai fatto un intervento mi sono decisa di esporre un fatto che mi e’ successo, fatto che mi ha sconvolto l’esistenza ma che nonostante mi abbia piegato, non mi ha spezzato.
Cerco di raccontarlo in breve …
Quattro anni fa conosco un ragazzo , viene ad abitare sotto casa mia con la compagna …
e fin qui tutto ok anche se bello, piacevole per me, finisce qui …lui sta con un’altra meglio non rivolgere certi pensieri…
Dopo un anno di convivenza e 4 di fidanzamento lui la lascia , motivi inizialmente incomprensibili, non andavano d’accordo, lei un tipetto di larghe vedute, mentalità troppo aperta, lui bravo ragazzo che tornava a casa dal lavoro e e lei sempre in giro…. Questa e’ la teoria accreditata dal vicinato a questa storia…
Ok fin qui tutto bene lui chiude casa va ad abitare dai suoi, lei si trasferisce in un’altra città…

Dopo un anno e mezzo mi capita di incontralo, ci prendiamo un caffè iniziamo a parlare del piu’ e del meno fino a che attraversi altri incontri sporadici non e’ successo che ci siamo scambiati il numero…
Io felicissima il cuore voleva esplodere ogni volta che lo vedevo…
Iniziamo a sentirci, frequentarci, uscire..per 10 mesi si va avanti così…
Solo che ad un certo punto lui inizia ad essere strano, non mi cerca e se lo fa solo per uscire, io molto spesso cercavo di fargli capire che se c’erano problemi li risolvevamo insieme, ma lui sempre vago… mai nulla di concreto… Si giustificava che era assente perche’ aveva dei problemi, il padre malato e così via… ma io non ci credevo….
Decido di farmi forza di non cercarlo e così ho fatto, puntualmente quando non li cerchi più ti cadon ai piedi… Mi cercava, mi mandava messaggi, voleva sapere perché non volevo più parlargli..
Ma io volevo giocarmi la carta dell’indifferenza, volevo provasse ciò che per mesi ho subito io…
Ad un certo punto la notizia che tornava a vivere sotto casa mia (ci divide solo un piano)…, io felice ma disperata per questo perché le voci del vicinato dicevan con un’altra donna…
No non ci potevo credere , mi sembrava impossibile ma invece l’evidenza mi ha dimostrato che avevo torto…
Si veniva con un’altra donna ma non solo….
Mi prendo tutte le forze e lo chiamo per chiedergli se era vero che tornava ad abitare sotto , dopo vari tentennamenti mi dice di si che veniva ad abitare di nuovo con un’altra donna e che da un paio di mesi era “DIVENTATO PAPA’ ” ..E’ successo mi dice io non volevo…
Lì sono esplosa volevo si interrompesse la comunicazione… volevo entrare nel telefono ed ucciderlo… fargli male…. Mi e’caduto il mondo addosso…Il solo pensiero che in tutti quei mesi
stava con me e nel frattempo si faceva un’altra, veniva a letto con me, e nel frattempo si gestiva una doppia vita NON FACEVA ALTRO CHE DISTRUGGERMI..
Da qui e’ iniziato il mio incubo tutti i giorni lo vedevo con lei e il piccolino che e’ una gioia immensa, non merita di avere così tanto dalla vita…
E io a fingere , salutarlo davanti ai miei come una persona qualunque come il mio vicino di casa…
E’ stato ed e’ orribile trovarsi in queste situazioni ma ancor di piu’ e’ orribile il susseguirsi degli eventi….
Io lo detesto, mi fa schifo , lo ODIO ANCHE SE L’ODIO E’ UN SENTIMENTO E LUI NON LO MERITA NEANCHE…
Ma non perché e’ successo, non perché ha un’altra, non perché adesso si e’ creato il suo bel quadretto…poteva succedere non e’ il primo caso di tradimento che finisce così…
Perché circa 1/2 anno fa di nascosto inizia una relazione con mia sorella… ed ecco qui DOPO IL DANNO LA BEFFA…
Che dirvi di piu’ , pugnalata 2 volte… prima da un uomo insignificante e dopo dal mio stesso sangue..
Loro continuano questa storia, lei lo ama dice , e anche se nn ha funzionato con me nn e’ detto che con lei non funzionerà….POVERA ILLUSA!!!!
lui le fa promesse… che lascerà la sua attuale compagna … ma chi ci crede nessuno!!!!!!! non lo farà mai codardo e meschino com’e’….
Basta pensare che il il giorno che e’ diventato papà , il giorno più
bello per un’uomo era nel letto con me!!! e io ignara di tutto….
Ho fatto semplicemente dei calcoli in quanto tutte le volte che uscivo con lui lo segnavo su un diario con tutte le cazzate varie che facevamo!!!!!!!!!!
Che tristezza …
Mi fanno uno piu’ pena dell’altro…Ha rovinato la mia vita, ma l’amore con il tempo si cancellava, ha distrutto per sempre il rapporto con mia sorella perché mai riuscirò a dimenticare che lei non ci ha pensato 2 volte a mandarlo via pur sapendo che e’ un lurido verme..

Consigli?
vivo da ormai quasi 2 anni in questa realtà che detesto imprigionata dalla falsità di chi più ami e più male ti fa’….
ciao a tutti

L'autore ha scritto 5 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

15 commenti a

Anche l’odio è un sentimento

Pagine: 1 2

  1. 1
    Farfalla76 -

    Dimmi che hai inventato tutto perchè è uno schifo. Non posso crederci a una storia simile ma che c’è in giro un mucchio di bestie senza cuore. Ho 32 anni ma ho già visto e sentito troppo. Io ho PAURA di non riuscire a riconoscere un infame del genere se dovesse presentarsi nella mia vita. E questo mi mette paura nelle relazioni. Boh! Ritieniti strafortunata altro che la ex di larghe vedute era lui ad esserlo..

  2. 2
    Spectre -

    ma che razza di schifo è????? madonna, se questa storia è vera voglio che qualcuno mi elimini da questo mondo popolato da emerite merde, che non hanno nessun senso del rispetto.

  3. 3
    lauretta -

    la storia è vera e l’epilogo mio anche..vivo questa realtà senza poter far nulla..ma cerco di difendermi x impedire a lui e a lei di infrangere ancora la mia vita..
    Non vi nego che ne sono uscita,non so x chi dei due provo dei sentimenti di completo disprezzo x tutta la situazione..
    Nonostante questo io cerco di farmi la mia vita,loro sanno che io so di questa storia,addirittura lei si è giustificata più volte ma io le ho chiesto di non parlarmi di lui che x me lui non esiste,lei non lo fa più e da circa 1e mezzo che ho perso mia sorella,ci limitiamo a vivere nella stessa stanza scambiandoci solo delle parole di circostanza e fingendo di fronte ai miei genitori..
    Lui anche ha provato più volte quando ci incontriamo soli nelle scale a parlarmi ma io lo evito,mi allontano non sopporto che si avvicini a me..
    Ho provato a far di tutto x fare aprire gli occhi a mia sorella ma purtroppo le mie forze sono finite lei è sorda alle mie parole,cieca di fronte al mio dolore..
    E’riuscito con le sue parole ad incantarla,è bravo molto bravo e so che ci è riuscito perfettamente,infondo con me non ha fatto diversamente..il suo è un copione che si ripete.. Dovrei perdonare.?che qualunque dio mi perdoni dentro di me non faccio altro che augurargli il doppio della mia sofferenza,che la vivi lui di prima persona se esiste una giustizia..

  4. 4
    paola -

    secondo me è un mostro sadico:viene a vivere sotto casa tua.qui ci vuole una bella vendetta:scrivi qualche lettera anonima alla moglie per farle aprire gli occhi in modo che lo mandi via dalla casa almeno non lo vedi più.perdona tua sorella,pensaci un attimo..anche lei è una vittima con la colpa di essersi innamorata di una merda

  5. 5
    lauretta -

    Paola lui e’ un essere insignificante..ma ha dei modi adorabili che chiunque passi nella sua vita rimane colpito..
    E’ bravo, molto credimi ad ingannare e lo fa con una tale maestria che difficilmente vien scoperto…

    Fare partecipe la sua attuale compagna, servirebbe a rovinare questo bel quadretto e farei del male a quella creatura di suo figlio che e’ la fine del mondo,
    mi auguro che nn prenda niente da lui affinche’ possa crescere bene ma soprattutto con coraggio e dignita’ rispetto e amore tutte cose che nn ha suo papa’..

    Perdonare mia sorella, no non riesco..il perdono lo dara’ dio non io, io posso accettere di chiudere gli occhi ancora una volta…E credemi l’ho fatto mille e piu’ volte. in questo tempo non sai quante volte hanno rischiato di farsi beccare e lei chiamava me x aiutarla.. Lì, avrei dovuto fargliela pagare e farli beccare ma come facevo li ho aiutati mio malgrado..
    Adesso basta xo’ chi e’ causa del suo male pianga se stesso!!

    Io ho 25 anni e mi ritengo una ragazza matura, che ne ha provate gia’ parecchie,e non sto qui a raccontare tutto cio’che riguarda il mio passato,ma questa me la potevan risparmiare proprio…
    Mia sorella ne ha 30 e lui 36 ma solo all’anagrafe…

  6. 6
    Spectre -

    infatti. di tutto questo schifo il rapporto coi famigliari è l’unico che merita praticamente sempre degli sforzi oltre ogni misura. è pur sempre sangue del tuo sangue… sangue forse infettato da un personaggio terribile.

    il tuo augurio di sofferenza io lo capisco benissimo. saresti non umana a pensare il contrario. in fondo le pensi perchè qualcosa ti ha fatto, qualcosa di grave, sennò non avresti certi pensieri no? è una “giustificazione” più che plausibile.

  7. 7
    ANTONIA -

    quest’uomo merita che tu parli…in genere nn darei un consiglio simile credimi…se nn ci fosse di mezzo tua sorella ti direi cambia casa ed esci di scena con signorilità e femminilità…ma c’è di mezzo tua sorella! parla con i tuoi, arrecherai loro un dolore immenso ma forse potranno aiutarvi…la compagna? temo che a parlarne con lei nn caverai un ragno dal buco …io sono fermamente convinta che il più delle volte le donne tollerino certi comportamenti maschili x conveninza, lei probaiblmente è semi-inconsapevolmente complice del suo compagno.

  8. 8
    lauretta -

    Spectre il rapoporto coi familiari e’ una cosa sacrosanta x me.. se perdi la fiducia in questo unico valore allora tutto il rsto nn ha significato proprio..
    Ma ahime’ quante e quante volte ho dovuto ingoiare e ancora quanto dovro’….
    Ma il muro da solo non si puo’ abbattere…c’ho provato credimi a fare di tutto pur di allontanarla , di aprirle gli occhi dicendole il peggio di quest’uomo e sai cosa mi ha risposto? “…quello che dici tu puo’essere vero ..ma io credo lui”

    Antonia dire ai mie di questa storia significa rovinare la vita di mia sorella e questa e’ l’ultima cosa che voglio visto che ci sta pensando lui..
    Mio padre e i miei fratelli al solo pensiero di una cosa simile finirebbero di farla vivere e io non avrei piu’ pace…
    La compagna di lui e’solo un’altra vittima di quest’uomo…e’ una persona adorabile,che nn sa il vivere losco di lui…Anzi tutt’altra l’immaggine di quest’uomo e’ invidiabile dal di fuori..

  9. 9
    xaver -

    incredibile…….ma perche’ non impariamo a scegliere le brave persone…..

  10. 10
    lauretta -

    xaver il mondo è pieno zeppo di persone così..o simili o ancor peggio..
    Non si può imparare a scegliere,purtroppo capita di incontrarle lungo il cammino,non per questo si deve fare di tutta l’erba un fascio,forse se la vita mi ha presentato questo mi riserverà qualcosa di più bello..

Pagine: 1 2

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili