Salta i links e vai al contenuto

Amore possibile?

Sono ormai giorni che mi pongo delle domande,quesiti ai quali non so rispondere.Vorrei avere delle risposte,ma mi chiedo a quanto mi servirebbero?Spesso vorrei sapere quale sarebbe la scelta più giusta da prendere,ma quando entrano in ballo i sentimenti come si può fare?A cosa dare ascolto?Alla razionalità della mente o all’emotività del cuore?Da più di un mese sto frequentando un uomo:un uomo fantastico,dolce,sensibile e molto passionale.Un uomo con dei valori,un uomo genuino,sincero e dai pensieri profondi.Probabilmente l’uomo che cerco da sempre.Stiamo molto bene insieme,condividiamo interessi e abbiamo un’affinità particolare,oltre ad essere molto complici.Ci siamo trovati per caso e ci siamo avvicinati per via di una questione molto delicata.Il nostro intento era tutt’altro che una relazione.Lui è un uomo sposato,che sta uscendo da una situazione difficile.Questo suo “uscire” però dura da più di un anno,ma ancora deve chiudere definitivamente con la moglie,in quanto sono solo separati.Inoltre,oltre a questo problema,c’è quello dell’età…Ci passiamo 28 anni di differenza.Inizialmente pensavo che non sarebbe mai potuto nascere nulla,ma poi in seguito,le cose si sono evolute e mi sono fatta prendere.Non so cosa fare,come comportarmi.Dovrei lasciarlo stare per questi problemi?Dovrei privarmi di una persona così bella e di un sentimento così travolgente?Spesso,mi dico di vivere la situazione,di pensare solo al presente.Si ma,il futuro?Nel mio futuro vedrei una donna di 30 anni con un uomo di 58;una donna ancora nel pieno della sua giovinezza che potrebbe ancora innamorarsi di un suo coetaneo;vedrei un uomo con ormai una certa età che viene abbandonato dalla persona che lo aveva fatto resuscitare dopo la fine del suo adorato matrimonio;vedrei l’imbarazzo nel presentare il mio uomo ai miei genitori (suoi coetanei) o viceversa;vedrei l’imbarazzo nelle uscite con gli amici…Vedrei molte cose…Ho sempre desiderato celebrare il mio matrimonio in chiesa,ma stando con lui dovrei rinunciarvi.Immagino cosa potrebbe dirmi la gente,ovvero quello di trovarmi qualcuno della mia età,ma non c’è nessuno che abbia la testa sulle spalle a 19 anni…Le persone ormai sono molto superficiali e leggere.Io non voglio persone del genere al mio fianco.Perciò quanto è vero il detto che “l’amore non ha età”?Ci tengo davvero molto a lui,non voglio perderlo e non so come vivere questa situazione di benessere/malessere.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

27 commenti a

Amore possibile?

Pagine: 1 2 3

  1. 1
    colam's -

    Dunque tu hai 19 anni e lui 47.. Lui ha perfettamente l’eta’ per essere tuo padre.

    Non ho la verita’ infusa, ma di solito un rapport d’amore e’ grosso modo tra coetanei per tante ragioni. Nel vostro caso tu sei probabilmente affascinata da quello che lui puo’ darti in termini di maturita’ ed esperienza. Cinicamente ti diro’ che quando tu avrai 40 anni e sarai nel pieno della tua vita (lavorativa, famigliare, economica, sessuale..) lui sara’ un pensionato di 68 anni. Avrete in quel momento, temo, ben poco da spartire come coppia.

    Certo, e’ tra 20 anni. E non siete sposati. Ma penso che non puoi non pensare anche a questo, nel caso tu volessi sposarti con lui per un fatidico , ipotetico , “per sempre”.

  2. 2
    Federico -

    Il problema non sei tu.
    Il problema è lui!!!Un uomo di 47 anni che va a letto con una di 19 FA SCHIFO!Potresti essere sua FIGLIA!!!ma siamo impazziti!!!!!Capisco tutto,ma è immorale!!!!
    A 19 anni ci si deve divertire non andare a imbarcarsi in situazioni di questo genere!!!Altro che i ragazzi di 19 anni non hanno la testa sulle spalle,io a 19 vivevo da solo!!Ed ero fidanzatissimo!!!Basta cercare e per una ragazza è molto semplice farlo.

  3. 3
    Kid -

    Senza offesa , tante belle parole ma tutti sti valori ai fatti non li vedo , ma come si fà ? Siete uno piu’ sfigato dell’altro , senza offesa.
    Lui piu’ di te , almeno tu delle domande te ne fai …
    Ovvio … lui và per fare bum-bum..che domande si deve fare…

  4. 4
    angelodelfocolare -

    @ “Federico” :dove vedi l’immoralità?Penso proprio che non sia il termine più giusto quello che tu hai usato.So benissimo che a 19 anni non ci si deve andare ad imbarcare in certe situazioni,ma mi ci sono trovata…E poi non sono una di quelle ragazze del giorno d’oggi che pensano a divertirsi…Ti assicuro che di persone con la testa sulle spalle oggi ce ne sono ben poche soprattutto della mia età,fidati.Inoltre,che vorresti dire “per una ragazza è molto semplice farlo”?Mica sono una donna dai facili costumi!
    @ “Kid” :i valori ce li ha e fidati le domande se le fa quanto me,anzi…Solo che io ho scritto il mio problema su questo forum e quindi avete solo la mia versione…E fidati,lui non “va per fare bum-bum”…Non siate sempre così critici,cinici e superficiali…Andate oltre le apparenze!Curatevi della sostanza non dell’involucro!

  5. 5
    GreenDay -

    Dalle nostre parti c’è un proverbio che dice : ” La fonna suena e l’om vecc ie empines la cà de scecc”
    ( La donna giovane e l’uomo maturo, riempiono la casa di bambini)
    Quindi fregatene e vivi la tua vita presente, non sei eterna, come non lo è lui e gli attimi sono fugaci.

  6. 6
    Kid -

    @ a.d.focalare

    Si , poi vedremo col tempo che otterrete e me lo saprai ridire .
    Gira che ti rigira , visto che anche tu , te la studi alla lunga distanza , e meno male , al massimo avrete quello .
    Altro non è così naturale ed immediato.
    Cosa deve progettare con una di 28 anni di meno?
    In concreto , ai fatti , al di là delle parole e delle domande?
    Sarà pure un uomo stupendo per te ma se lo fosse veramente , non ti avrebbe lasciato coinvolgere e non si sarebbe coinvolto in una situazione che è fine a se stessa , come la metti la metti.
    Fine a se stessa perchè improduttiva e non costruttiva per entrambi .

  7. 7
    Mu -

    E’ incredibile come voi donne, appena sentite la parola amore entriate in uno stato “accoppiamento positivo”! Ma sei impazzita ragazzina!!! Stai dando “nutrimento” ad un PEDOFILO!! Te ne rendi conto o no! Cieca!! Smettila subito!!! Altro che amore, quello ha trovato carne giovane!!!!

  8. 8
    angelodelfocolare -

    @ “Mu”: Prima di tutto come ti permetti di darmi della ragazzina?!Non mi conosci,non sai nulla di me.Secondo poi,”pedofilo”???Ma stai scherzando?Ma sai cosa vuol dire pedofilia???Se non lo sai informati!La pedofilia c’è quando il soggetto è un minore e ha meno di 12 anni!Mi pare che io ne abbia un pò di più!Quindi mi spiace ma hai toppato alla grande!Terzo,è tutt’altro che un uomo alla ricerca di carne giovane!

  9. 9
    Il47enne -

    Anzitutto Salve a tutti
    Mi presento. Sono il 47enne. La persona di cui parla “angelodelfocolare”. Lei mi ha parlato del suo intervento qui. Ho letto il suo post e tutti i commenti e mi sono deciso avendone prima parlato con lei di voler intervenire nella questione.
    Anzitutto vorrei dire che rispetto le opinioni di tutti. Anche di quelli che indirettamente mi hanno offeso dandomi del “pedofilo” o di colui “che fa schifo”. Accetto tutte le critiche ci mancherebbe altro. D’altra parte la situazione è quantomeno “anomala” e può prestare il fianco ai giudizi più disparati.
    Vorrei per prima cosa precisare alcune cose. La prima che ha già accennato lei nel suo post e cioè che noi ci siamo conosciuti davvero per caso.
    Stavo e sto passando un brutto periodo dovuto ad una separazione. Dopo un matrimonio stupendo durante il quale non ho mai visto un’altra donna se non mia moglie.
    Lei “angelodelfocolare” è apparsa per caso. Sotto forma di un indirizzo mail. Un indirizzo piuttosto anonimo. Era un periodo in cui avevo bisogno di parlare, di sfogarmi e lei si è mostrata disponibile. Ci siamo scritti per più di un mese. Tutti i giorni. Lei mi rispondeva preoccupandosi addirittura se saltavo qualche giorno. Durante queste mail non mi sono preoccupato di sapere quanti anni avesse e, vi dirò di più, fondamentalmente non sapevo neanche se fosse un uomo o una donna. Non mi importava. Mi stava vicino e scriveva delle cose sensate, piene di sentimento e valori. Mi aiutava. Non vedevo l’ora di aprire la posta e leggere i suoi consigli. Senonchè dopo più di un mese mi è venuto spontaneo sapere con chi avessi a che fare. Ho chiesto se ci fosse la possibilità di potersi sentire. Così semplicemente per poter sentire la voce di questa persona così sensibile e attenta ai problemi altrui. Non era molto convinta anche perchè dopo la mia richiesta mi ha confidato la sua età. Sono rimasto di stucco. Credevo, da come scriveva, che avesse avuto almeno 30 anni. Non sapevo neppure di che città fosse. Dopo qualche giorno ci siamo sentiti per telefono. E le telefonate che poi si sono susseguite mi hanno confermato le doti di questa persona: estremamente sensibile, con dei valori che mi hanno colpito.
    Dopo diverse telefonate ho chiesto di poterla vedere. Ci abbiamo pensato un po’. Poi abbiamo deciso. Ma dentro di me e suppongo anche dentro di lei non c’era nessun altra intenzione se non quella di conoscersi. Giusto per non rimanere nell’anonimato.
    Ci siamo visti, anche piuttosto imbarazzati e abbiamo parlato molto. Poi sarà che sembrava ci conoscessimo da tempo, sarà che è scattato qualcosa in quel momento ci siamo dati un bacio.
    Abbiamo iniziato a vederci, ad andare al cinema, a mangiare qualcosa e mi sono reso conto che per la prima volta dopo tanto tempo mi sentivo bene a stare con una persona.

  10. 10
    il47enne -

    Ci stiamo frequentando da qualche settimana. Ma già da subito ci siamo posti il problema dell’età. Ogni giorno pensiamo a questo ai problemi che ci potrebbe creare. Non mi è mai capitata una cosa simile. E mai pensavo potesse capitarmi. Sono una persona con la testa sulle spalle e piuttosto serio. Non mi aspettavo una separazione. Per me il matrimonio è sacro. Ho sposato mia moglie per amore. Non l’ho tradita ne mai lo avrei fatto. Pensavo sinceramente di invecchiare insieme a lei. Davanti ad “angelodelfocolare” non ho mai avuto problemi a piangere come un bambino pensando al mio rapporto, ai tanti momenti belli. Non le ho nascosto nulla. Nemmeno il mio forte amore per lei.
    Ora sono qui, siamo qui, io e lei davanti a questa “anomala” situazione. Se siamo entrati in un forum del genere forse non siamo così “malsani”. Forse ci siamo resi conto da subito della situazione quantomeno “particolare”. E vorremmo trovare la soluzione migliore. Più giusta. Non mi so frequentando cone lei per fare “bum-bum” o perchè è “carne giovane”. Fondamentalmente non cercavo nemmeno una relazione visto che fondamentalmente vorrei recuperare il rapporto con mia moglie. Non sono un 47enne calvo e con la pancia. Ringraziando Dio ancora mi mantengo discretamente e credo di avere ancora la possibilità sia a livello fisico che mentale di provare a costruire un rapporto con una coetanea o di qualche anno più giovane.
    E’ capitata questa cosa e il fatto stesso che ci stiamo ponendo dei problemi penso faccia risaltare il fatto che entrambi vorremmo fare la cosa più giusta. Anche perchè tra i due entrambi avremmo eventualmente da “perdere” nel prosieguo di questo rapporto: lei perchè si precluderebbe eventualmente le gioie (e i dolori) legati alla sua giovinezza ed io perchè, se lei tra qualche anno si stancasse di me (nessuno potrebbe obiettare nulla) mi troverei di fronte ad un’altra “mazzata” dalla quale forse sarebbe ancora più difficile venirne fuori.
    Spero di aver reso l’idea.
    Accetto qualunque critica e consiglio….costruttivi però.
    Grazie

Pagine: 1 2 3

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili