Salta i links e vai al contenuto

E’ possibile terminare una storia d’amore per le dimensioni del pene?

La lettera è pubblicata a Pagina 1

L'autore ha scritto 2 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

104 commenti

Pagine: 1 2 3 4 11

  1. 11
    Alexxander1987 -

    Su cosa dovrei generalizzare? Qua l’unica persona che ha generalizzato è alessandra dicendo che minimo il 90% delle donne (mizzica il minino! E il massimo quanto sarebbe il 2354353253425%???) lascerebbe il proprio uomo se non ha tot cm (calcolati al mm eh!!!!!! Non vogliamo mica lasciare al caso 3-4 mm di pisello?)di pene! Ma chi è lei per dire ste cose?? E poi sulla basa di che? Magari sulla base dei discorsi tra lei e le sue amiche, o peggio ancora in base alle cavolate prive di senso e fondatezza di siti come alfemminile, donna moderna e via dicendo? Ma stiamo scherzando? Se a lei piace grosso io rispetto i suoi gusti e le sue opinioni, ma far valere la sua opinione come quella di TUTTE LE DONNE DEL MONDO, perdonatemi, ma mi fa andare in bestia! QUESTO SI CHIAMA GENERALIZZARE!!!!!!!!
    Poi E’ vero non sono uno che si accontenta di poco, e non parlo di “estetica”, perché quella mi interessa poco. Trovare una ragazza che mi possa far perdere la testa è difficile, perché io ho un carattere difficlmente apprezzabile e hio tanti problemi (non solo dimensioni) difficili da accettare, ragion per cui, prima di fare qualche passo “spinto” con una ragazza che mi interessa, preferisco conoscerla quanto più possibile, e appena vedo che più di 3-4 cose non mi vanno bene di lei, la mollo subito. E credo di fare anche bene, perché se fino ad ora nessuna si è mai permessa di offendermi o solo provare a dirmi cose che non siano come la penso io, evidentemente il mio comportamento va più che bene! E poi sai quanto me ne frega di fare numero di partner sessuali? Non sono mica una donna io, che la da al primo che capita! Io posso anche arrivare a 40 anni con solo 10 rapporti sessuali, ma non me ne frega nulla, perché io lo faccio solo ed esclusivamente per PROTEGGERE ME STESSO da gente che (come alessandra) potrebbe mandarmi in clinica psichiatrica PER LE SUE PARANOIE (RIPETO SUE, NON MIE!). Perché per me quantificare il piacere in tot cm NON ESISTE! E non esisterà fino a quando che non ci saranno studi certificati (e non le cazzate tra donne o cavolate dei siti che ho scritto sopra).
    Saluti, siete riusciti a farmi incazzare. Complimenti!

  2. 12
    emilox -

    Alexander1987, scusa la domanda personale (a cui puoi non rispondere) o indiscreta: hai avuto problemi nelle relazioni con le ragazze in generale (ammesso che tu sia poco dotato – non l’ho ancora capito – e nel caso inferiore alle misure dell’utente che ha aperto la discussione e che è nella norma)?

    Grazie.

  3. 13
    Alexxander1987 -

    Allora provo a riassumere le cose:
    Dimensioni: Le mie dimensioni (come quelle di tutti gli uomini) variano a seconda della “potenza” dell’eccitazione. Quando l’eccitazione è massima, riesco a raggiungere quasi 13 cm (vale a dire 12.7 e 12.8, volendo essere precisi precisi). Quando invece l’eccitazione non è massimale, mi ritrovo a circa 10-11 cm, quindi nelle tue condizioni.
    Rapporti ragazze: Qui viene il difficile, perché la storia è complessa. I miei problemi con le ragazze sono due: Dimensioni e il fatto che sono orfani di genitori.
    Sono un bel ragazzo, e ricevo molti complimenti e non ho tanti problemi a trovarmi ragazze a cui piaccio. Qui però arrivano i problemi, nel senso, che nonostante ho frequentato tante ragazze (in media 7-8 l’anno che per un ragazzo normale non è poco!) e ho avuto abbastanza fidanzamenti (ho 23 anni e fino ad ora sono stato fidanzato con 5 ragazze, anche se le storie sono durate poco), ho fatto sesso solo con 2 ragazze, mentre con la stragrande maggioranza delle altre ragazze mi ci sono solo FREQUENTATO senza avere rapporti fisici (nemmeno orali), con al massimo qualche bacio innocente.
    A questo punto ti chiederai: Perchè con tutte queste ragazze lo hai fatto solo con 2 ragazze? Semplice, perché il problema delle dimensioni e del mio essere orfano è forte, e quindi devo assolutamente conoscere quanto più possibile una persona prima di fare quel passo! Il rischio di derisioni è alto e io non voglio finire in cura per colpa di quale tr**a con preferenze di ca**i grossi! Per cui provo a conoscere la persone, i suoi gusti, la sua cultura, le sue preferenze. Appena vedo che c’è qualcosa che possa farmi capire che è una poco di buono, la mollo all’istante. Ti faccio un esempio: Se una passa il tempo a guardare Uomini e Donne, a leggere vanity fair, oppure peggio ancora se è una che lascia un ragazzo e ne ha subito pronto un altro allora la mando via all’istante! Siccome vivo in provincia, se una è tr… si viene a sapere subito..
    Facendo questo ho si fatto sesso ma nessuna mi ha deriso, e anzi, una vuole assolutamente rivedermi e rimettersi con me, ma io ho detto di no perché le minestre riscaldate non mi piacciono.
    Ora veniamo al problema (per me) più grave. Come dtto sono orfano di entrambi i genitori. Al di la delle sofferenze, che nn voglio raccontare, vivendo in un paesino di provincia, lo sanno tutti.
    Per me dire una cosa del genere ad una persona è davvero dura, e quando mi sento in grado di dirlo, è perché credo che la persona sia sincera e che possa capirmi ed accettarmi. Purtroppo fino ad ora non è stato così.
    Non a caso ogni volta che ho detto una cosa del genere (e a volte anche senza aver fatto sesso, e quindi senza aver fatto vedere la mia dotazione..), mi è capitato che le persone in questione, dopo qualche giorno, mi hanno mandato via addicendo la classica scusa SIAMO SOLO AMICI. Perché fanno così? Semplice: Perché io vengo visto come il povero di turno, lo sfigato, quello economicamente povero!

  4. 14
    Alexxander1987 -

    ……..SEGUE
    Insomma vengo visto come la persona che è meglio non avere al proprio fianco (da fidanzato, convivente, marito!). La classica persona scomoda. Il classico ragazzo che se lo presenti ai genitori, rimangono tristi, ma non per la sfortuna del sottoscritto, ma per la sfortuna della loro cara figliuola perché volevano qualcosa di più per la propria figlia, magari uno ricco o con una posizione sociale importante! Addirittura una mia ex mi lasciò per uno che era economicamente più forte di me (forse anche a livello di pene, chissà) che il terzo giorno in cui si sono visti già le regalò un cellulare da 350 euro, mentre io in quasi 3 mesi di relazioni, sono riuscito a regalarle solo un modesto cuore a cuscino di 20 euro..
    Un’altra invece dopo avergli detto che ero orfano di genitori mi blocco su facebook e addirttura cambiò numero di cellulare!! Manco fossi uno stupratore o un serial killer!!
    Inutile girarci intorno a queste cose, ed è ancor più inutile fare finta che sono cose immaginarie della mente di qualcuno che vuol piangersi addosso. L’italia è fatta anche di questo: Chi è ricco sta con chi è ricco, chi è povero sta con chi è povero, chi è orfano deve stare con chi è orfano e cosi via.
    L’unica magra consolazione, è che tutte le mie ex, non hanno più avuto bei ragazzi, ma solo tipi bruttini (detto anche dalle mie amiche e da alcuni miei conoscenti)…
    Quind ia questo punto come puoi ben capire, questo mi ha fatto imbestialire e cambiare totalmente come persona nel giro di poco tempo. Da allora zero dolcezza verso le ragazze, zero romanticismo, zero complimenti. Zero di zero. Sono diventato cattivo, cinico, aggressivo,razzista, anticonformista. Ma forse lo sono sempre stato a causa delle mia sofferenze, solo che ora tutto questo ha avuto sfogo.
    Da allora non mi illudo più, e non cerco più nessuna. Sto bene solo e pensare di poter rischiare le stesse delusioni sono uno sprono in più nel non cercare più nessuna ragazza, anche se putroppo, sono loro a cercare me. Nonostante tutto, io ci esco, provo a conoscerle, e magari ci passo anche una bella serata insieme, ma senza illuderle e nè tantomeno illudermi.

  5. 15
    emilox -

    Concordo con te.
    Sembri una persona che merita stima e rispetto. Non abbatterti.

    Poi mi pare di capire che hai solo 23 anni. Io ne ho ben 7 piu’ di te e
    l’ho fatto una volta sola.

    Comunque a me è capitato (come a te) solo un paio di volte di avere eccitazioni
    massime e di arrivare a 12 circa. Ma di solito sono su 10-11.

    Secondo te medicinali che aumentano la capacità erettiva, possono incrementare almeno
    un pò le dimensioni in quel caso?

    Comunque ti consiglio una teoria che mi spiega un mio amico: tromba e fregatene.
    al massimo non ci sarà una seconda, ma c’è stata una prima.
    Meglio che pagare.
    So che è deludente non avere una relazione o scopate durature, ma che possiamo
    fare…

  6. 16
    Alexxander1987 -

    Si esitono medicinali. Io ho fatto una cura di testosterone (dovuta a carenze ormonali, e bassa libido) e in più mi sono operato di fimosi (mi sono fatto circoncidere in poche parole..)
    Per quanto riguarda la circoncisione, ci ho guadagnato qualcosina in lunghezza (mezzo cm), e larghezza (anche li mezzo cm). Per quanto riguarda la cura ormonale (che sto ancora facendo e non so quando finirà), fino ad ora in 4 mesi di cura (con una pausa di tre mesi ogni 2 mesi di cura) sono riuscito a raggiungere anche li mezzo cm in lunghezza.., e un paio di mm in circonferenza.
    Come vedi qualcosina esiste, ma costano tanto e le puoi fare solo se hai problemi gravi (io l’ho fatta per il poco testosterone che avevo, perché se fosse stato solo per le dimensioni del pene, l’andrologo mi avrebbe detto di no).
    Poi ci sarebbe l’operazione, ma quella da come mi ha spiegato l’andrologo serve a ben poco, e anche se guadagni 2-3 cm, ci sono tantissime controindicazioni, e quindi meglio lasciar stare.
    Potresti provare con gli stimolatori meccanici, tipo andropenis, ma li non tutti gli andrologi lo consigliano- Il mio infatti, mi ha detto di lasciar perdere, però so che ci sono tanti altri andrologi che invece te lo fanno usare (sotto loro controllo periodico chiaramente).
    infine riguardo il proverbio “fotti e fottitene”, lo sto gia applicando: ogni tanto me ne vado per prostitute. Ogni tanto mi posso anche permettere di buttare via 20 euro, almeno mi diverto. Io con le donne (almeno per quanto riguarda le relazioni) ho chiuso.

  7. 17
    alessandra -

    Scusate ma cosa centra l’educazione che si ha? Se volete saperlo non passo i pomeriggi a leggere vaniti fair o a guardare uomini e donne, ma a FARMI IL CULO lavorando e studiando, alzandomi alle 5 di mattina e tornando a casa dopo le 18. Anzichè passarli ad autocommiserarmi per i miei problemi.

    Forse con quel 90% ho esagerato, è ovvio che non sono tutte come me (tante sì). E poi scusate..ne saprò più io che sono una donna, no? che testimonianze avete avuto voi? quelle di ragazze che ovviamente non hanno potuto dirvi la verità? beh io sono dietro ad uno schermo e posso dirvela, tanto non mi conoscete e non potete mettermi il muso.

    Poi avete frainteso una cosa: io non ho scelto quel ragazzo per il suo pene. Io uscivo con un altro, ma lui mi piaceva già, solo che nonostante gli volessi un mondo di bene pensavo potesse essere solo un amico di “coccole” per il suo aspetto un pò gracilino (anche perchè ha quasi 5 anni in meno di me, e io ho 25 anni). Se così fosse stato non sarebbe mai potuto essere il mio ragazzo. invece ha avuto polso e mi ha dimostrato che non ha proprio nulla da invidiare ad altri (anche molto più grandi di lui). è ovvio che non è un rapporto fondato sul sesso, non passiamo il tempo a letto. Facciamo tutto, è perfetto in quasiasi cosa e sto bene. Il sesso che va bene è quello che serve a rendere la nostra storia IDEALE. E lo ammetto, se avesse un pene piccolo, il sesso non sarebbe perfetto..per il semplice fatto che non sentirei nulla! E quindi? dovrei iniziare a fingere o lasciare che si accorga? Entrambe le cose rovinerebbero tutto.

    E poi che ipocrisia..continuate a dire che le dimensioni non contano..eppure ve li siete misurati molto molto bene!

  8. 18
    emilox -

    E’ triste sentirlo dire da un ragazzo giovane come te, ma da un lato ti capisco.

    E concordo sui discorsi medici. Io ho fatto una visita andrologica l’anno scorso e mi sono sentito dire che addirittura “sono ampiamente oltre il range minimo che consente un rapporto appagante”. Se ce l’ho 11 cm, qual è questo range minimo? 6 cm? Mah. Ero uscito dallo studio piu’ incerto di prima.
    L’andrologo mi chiese se le mie erezioni erano buone, in realtà credo di si, ma può essere che (io ho una lesione midollare) porei averle migliori e mi disse che ci sono farmaci in tal senso. Magari quel cm in piu’ lo recupero, sia in lunghezza che larghezza, ma certo non cambia molto. E quando gli ho detto che ci sono interventi in tal senso, ha risposto “non ti faccio toccare perchè pensi che hai il pisello piccolo”. Purtroppo sono interventi costosi e al massimo guadagni un cm e mezzo. Cambia poco.

    L’unica cosa credo sia prendere coscienza che con la penetrazione, forse, non si sarà mai in grado di far godere una donna e sperare di trovarne una che si accontenti davvero solo di godere in altri modi (senza avere dubbi e storcere il naso se trovano un uomo col pene piccolo – ma considerando le “ragazzine” di oggi dubito… corrono sui forum a raccontare che hanno incontrato il tipo poco dotato che non le fa godere e non sanno come comportarsi) , ma non è certo tra le mie speranze.

    Come dicevo, ora ho tra le mani quella ragazza di cui parlavo nell’altro thread, quella della chat. A parte che siamo molto lontani e già per questo dubito ci sarà una storia o una seconda volta, ma so già che rimarrà delusa dal mio pene e che quindi questo inciderà sul proseguimento.
    Come dice il mio amico ,pensa a trombare ora e poi si vedrà.
    Credo bisogni imparare a vivere accettando che se non paghi, al massimo non ci sarà una seconda volta.

  9. 19
    Lili.. -

    Ma sono l’unica a pensarla diversamente?? Mi sento un pesce fuor d’acqua. Forse sarò l’unica a pensarla così ma il mio ragazzo riesce a farmi impazzire anche se non ha il pene che raggiunge i 30 cm(si fa x dire). Non so le altre donne ma penso che quando ami una persona non sia questione di solo sesso, e che quindi ci siano un sacco di emozioni che compensano il tutto. Io ti consiglio di abbandonare i pensieri negativi che hai delle donne, e di farle sentire davvero importanti. Il sesso non deve essre l’unico obbiettivo, ma la fine di un percorso. Questa è la mia opinione, sia giusta o sbagliata, è sempre un parere femminile.

  10. 20
    Alexxander1987 -

    Alessandra ma per piacere che lo hai scelto solo ed esclusivamente in base a quello, e non arrampicarti sulgli specchi! Poi il fatto che hai preferito un uomo maturo (da un punto di vista d’età) ma poco dotato a uno bambino rispetto a te ma molto dotato, dovrebbe far riflettere te e la gente che sta leggendo su che persona superficiale che sei!
    Poi addirittura dici che il sesso ti rende la storia ideale: Quindi mi fai capire che se malaugaratamente (e nn lo auguro) uno tra te e lui dovesse perdere il lavoro, attraversare un brutto momento, non riuscire a pagare qualcosa, per te andrebbe tutto a gonfie vele perché ti da del buon sesso? Mah…….
    Più leggo i pensieri delle persone e più capisco di quanta gente ci sia al mondo che non capisce il vero valore della vita.

Pagine: 1 2 3 4 11

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili