Salta i links e vai al contenuto

Accesso pedonale

Lettere scritte dall'autore  

Gentile Direttore
Sono proprietario di una piccola villetta, su un fondo interclusio, senza accesso a luogo pubblico, con un accesso pedonale acquisito dopo una sentenza del giudice per usocopione, (passaggio esercitato da circa 90 anni). Il passaggio precedente era in condizioni per circa dei 2/3 con calpestio in cemento ed il restante a terra battuta. Dopo di che il proprietario del fondo servente ha effettuato richiesta al Giudice di trasferire il passaggio in un altro luogo sempre sullo stesso fondo dominante lontano da case e/o cortili. Il sottoscritto non si è opposto e ho accettato, dopo la sentenza del Giudice la servitù è stata trasferita. Però il problema che ho riscontrato è che il passaggio di circa 55 metri presenta un calpestio a terra battuta con tante problematiche quando piove con formazione di fango che danno un disagio notevole. Quindi vorrei sapere se c’è la possibilà legale di effettuare lavori di manutenzione effettuando lavori al calpestio in cemento a mie spese.

Certo di un Vostra risposta
Le porto i più cordiali saluti,

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Controversie

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili