Salta i links e vai al contenuto

Aborto… sto male

Salve volevo parlare un po’ con voi soprattutto se avete esperienza, il 4 marzo ho preso una decisione brutta quella di abortire perché in mia mancanza di intelligenza mi sono persa di un uomo sposato e ci siamo frequentati per 3 anni solo che mai avevamo avuti rapporti dopo circa un anno iniziamo ad averli solo su alcune cose. Pian piano si è finiti al sesso vero e proprio senza precauzioni che lo pratichiamo da 2 mesi e poff resto incinta subito, lui non può tenerlo perché ha moglie e figli e io ho paura perché non avevo futuro così né io né la piccola anima. Cmq dopo aver preso la decisione mi faccio l’intervento, ho per giorni le perdite e il vero ciclo mi sarebbe dovuto arrivare tra 30 giorni ma ancora niente, sono preoccupata domani sono 2 giorni di ritardo e non vedo neanche una traccia, devo ammettere che dopo 16 giorni dall’intervento ho fatto un’altra cazzata che mi pento, ho fatto sesso anale ma solo per un minuto perché avevo paura infatti l’ho fatto smettere e lui mi ha toccata un po’ la mia patatina. Cmq era all’inizio del rapporto spero che non ci sono stati rischi per questa frazione di un secondo sarebbe il colmo restare incinte così cmq sto male e ogni volta mi metto a letto piango perché mai pensavo di fare una cosa così brutta infatti se mi penso a quello che ho fatto non mi riconosco mi faccio odio da sola, spero che qualcuna di voi possa dirmi se e normale che ci sono ritardi ah sono due giorni che quando vado in bagno vedo il muco con un po’ di macchie rosa e il muco un po’ giallino ma leggermente giallino. Sono triste non voglio che ci sono rimasta ancora ora basta niente più sesso.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso

10 commenti

  1. 1
    colam's -

    Forse quest’uomo e’ una bestia, tu che dici ? Se la sua sensibilita’ e’ da “sesso anale due settimane dopo un aborto” forse sarebbe il caso che tu cercassi di meglio per te ?

    E pace all’angioletto in cielo..

  2. 2
    sarah -

    intanto impara a usare precauzioni…ma quanti anni avete?tu la pillola non la puoi usare?e lui un preservativo???e poi col sesso anale non puoi rimanere incinta ma puoi comunque contrarre infezioni,cerca di rilassarti più ti agiti più il ciclo non verrà, pensa che dopo la mia prima volta(protettissima)il ciclo mi saltò per tre settimane e a volte mi saltò proprio, quindi rilassati ed evita il sesso non protetto,anzi dai pure un taglio a sta relazione, guarda in che casini ti metti,hai già passato un aborto che è una delle cose più terribili che possa passare una donna,prenditi una pausa e stai trnauqilla

  3. 3
    annie -

    la cosa che mi colpisce è che non hai nessun pensiero per questa vita che non hai fatto nascere… ti preoccupi solo perchè hai paura di essere incinta di nuovo. Voglio sabagliarmi ma credo che questo aborto sarà il primo di una lunga serie se non decidi di crescere e di avere più rispetto per te stessa, per il tuo corpo e anche per il sesso, che raccontato così come lo racconti tu fa un pò schifo….

  4. 4
    maria81mimi -

    un uomo per giunta sposato e che nemmeno prende precauzioni, tesoro usa la
    testa! la vita è la tua …. decidi tu
    stai tranquilla non sei incinta! ma spero che dopo questa paura userai qualche
    precauzione visto che lui se ne frega in tutti i sensi

  5. 5
    Clara -

    Chi è causa del suo mal, pianga se stesso! La prossima volta usa le precauzioni… concordo con annie… il modo in cui racconti il tuo rapporto è raccapricciante… “mi ha toccato la patatina”… sembri una di cinque anni (oppure una di quelle che scrive racconti erotici)… Maria81mimi, tu hai ragione, ma non credo sia un compito solo maschile dover chiedere di usare precauzioni… da anni si insegna l’educazione sessuale nelle scuole e sia ragazzi che ragazze sanno i rischi che corrono. Forse, se questa ragazza fosse un po’ più matura, lo avrebbe obbligato ad usare il preservativo!

    Ciao

    Clara

  6. 6
    Mau -

    Mamma mia cosa si deve leggere !!

    Vorrei tanto scrivere il commento che ho in testa..ma non posso…non voglio scadere nella volgarità.

    Però invito chi legge il mio commento a riflettere per un attimo, senza fantasticare troppo…., su cosa mi viene da pensare su questa ragazza.

  7. 7
    silvana_1980 -

    Ama sempre prima te stessa, poi l’altro.
    Mai sesso senza preservativo in queste situazioni precarie-incerte, a costo di bloccarlo e anche perderlo perchè poi molti anche si scazzano per ste robe, ma tu lo stesso…non farlo. Impara a dire no.
    O ci va in mezzo la tua salute, o ci va in mezzo un figlio indesiderato.
    Fatti furba, non farti mai manipolare dagli uomini. Semmai passa ad un uomo con più testa, e lascia sto qua che è pure sposato ma chi te lo fa fare???

  8. 8
    IO -

    sono allibito.. cioè l’unica tua preoccupazione è che subito dopo aver abortito hai avuto un rapporto anale e non hai ancora le tue cose!?!? mi fai venire la nausea.. !?!?

  9. 9
    LUNA -

    A me invece fa venire preoccupazione. Del tipo di manipolazione che sta subendo. Anche perché lo sta scrivendo in un forum che ha paura di essere incinta, non ne sta parlando a voce con nessuno.
    Per il fatto di come parla di non prendere precauzioni e del fatto di fare sesso anale a pochi giorni dall’intervento, perché dall’altra parte evidentemente non si poteva.
    E per il modo in cui ha detto: @lui non può tenerlo perché ha moglie e figli e io ho paura perché non avevo futuro così né io né la piccola anima.
    Ma presentando dei fatti di un peso potentissimo (l’aborto, il fatto che lui non abbia neanche preso in considerazione di poter tenere il bambino, ma abbia proseguito a fare sesso senza precauzioni, il fatto che lei abbia paura e senta di non avere futuro) con apparente – apparente – leggerezza mentre l’ansia viene scaricata tutta nel timore (assurdo, almeno dalla descrizione degli eventi) di poter essere incinta di nuovo. Mi preoccupo al punto che spero che questa lettera non sia vera.
    E’ chiaro, Angelica, che abbiamo la responsabilità di noi stessi, del fatto di proteggerci, non solo da una gravidanza indesiderata, ma anche da chi ci mette nelle condizioni di fare ciò che non ci sentiamo magari davvero di fare o comunque che ci dà la sensazione di portarci su una strada senza futuro…
    è chiaro che l’aborto non è un metodo contraccettivo. e nel momento in cui dici che ti senti male lo sai pure tu, spero.
    Ma rimane il fatto che mi viene da chiedermi come mai questa persona abbia un ascendente così potente su di te e che mi chiedo anche, oltre alla tua responsabilità per te stessa, che è sacrosanta e va imparata o ripresa quando si è persa, che tipo sia realmente costui.
    Mi inquieta, seppure sa di ignoranza, ma potrebbe non essere solo ignoranza, che tu, dopo che dei rapporti non protetti ti hanno portato ad un aborto, dica: basta niente sesso. Ma che non consideri nemmeno l’ipotesi di usare delle precauzioni. (per non parlare del fatto di chiudere questa relazione senza futuro e che già ha causato tanto dolore per come è impostata) come se fosse impensabile usarle.

    Non so, ma se questa lettera è vera mi auguro che tu ti renda conto.
    ciao

  10. 10
    nikita -

    Credo che tu non abbia ancora realizzato cosa ti è successo, anche perchè se te ne rendessi conto non avresti più alcun tipo di rapporto con lui, ne fisico, nè morale. Cerca di avere più amore per te stessa …allontanati da lui !!!

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili