Salta i links e vai al contenuto

Sono solo e confuso

di

Ciao a tutti,

premetto che sono nuovo su questo sito,ma come prima impressione mi è sembrato molto utile e carino per confrontare idee ed esperienze.

Comunque sia tornando a me, mi chiamo Michele, ho 16 anni e non ne posso più di questa vita.  

Provo un forte sentimento di solitudine e tristezza che non riesco a colmare in nessun modo, ho perso molti amici che pensavo fossero “veri” e alla fine sono rimasto da solo, qui con me stesso, la persona che odio di più .

Non trovo più un senso in quel che sto facendo,scuola e sopratutto conservatorio. 

La mia vita amorosa è sempre stata difficile… amori non ricambiati, essere sempre frienzonato non è bello. In questo momento vorrei tantissimo una persona da amare, sopratutto che ami me, vorrei avere qualcuno da abbracciare e da baciare ( pensate che non ho manco mai dato il mio primo bacio, e non lo darò finché non proverò qualcosa di vero con qualcuno di speciale ma la vita non me lo concederà mai).

Vorrei anche riconquistare le mie amicizie, o farne delle nuove, ma è difficile quando odi la società che ti sta attorno, odi tutta quella gente che segue la massa, che ti giudica , che ti disprezza. 

La mia paura più grande è il giudizio delle persone, quando passo per le vie della mia città vado in panico perché mi sembra come se tutti stessero guardando me e mi stessero giudicando. 

Il vero problema? Non lo so nemmeno io, sono così confuso, così solo.

Non riesco a trovare un motivo per andare avanti, per cambiare le cose

forse la maggior parte delle persone che stanno leggendo questo messaggio staranno pensando ” ma si, sei solo un adolescente tutto cambierà! “, è una delle frasi che odio di più, che mi sa molto di un’illusione. 

Non so più che fare, devo solo sopportare il peso di questa vita? Non lo so, ed ė per questo che ora sono qui, ho bisogno di aiuto.. 

 

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere con argomenti simili:
Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso
Una lettera scelta dal caso proprio per te...

6 commenti a

Sono solo e confuso

  1. 1
    nevealsole -

    Ciao mick99, essere adolescenti non è un disonore e non vuol dire essere immaturi. Io ho 22 anni e a volte penso che la mia adolescenza non sia ancora finita ;) e quello che stai provando lo provo ancora. In mezzo al caos, alla superficialità mi isolo. Sei un ragazzo con le antenne aperte sul mondo e in questo modo assorbi il buono (sicuramente anche grazie alla musica) ma anche il cattivo. È probabile che ti troveresti meglio con persone più grandi di te, che si aprono con meno vergogna ai propri sentimenti. L’amore complica i problemi che ci sono già, soprattutto quando si è giovani e in trasformazione, questo non toglie che tutti abbiano il diritto di viverlo, ma non dovresti metterlo al primo posto ora. Gli amici cercali tra chi condivide i tuoi stessi interessi, in questo caso la musica (con la quale immagino che tu abbia un rapporto di amore-odio). La musica è una di quelle cose totalizzanti… Se inizia ad essere un impiccio più che una passione non continuare a studiarla… Soprattutto non farlo per compiacere i tuoi genitori che sicuramente c’entrano in tutto questo. Puoi continuare a suonare anche senza fare il Conservatorio!!! Ti dico comunque una cosa… Io ho sempre pensato che la salvezza dei miei momenti più bui sarebbero stati gli amici, invece è stato un ragazzo. Gli amici se ne sono andati nel momento peggiore della mia vita e da allora non sono riuscita a farmene di nuovi, ho sempre solo cercato rapporti di coppia in cui sentirmi sicura (e per questo malati). Con il senno di poi ti dico questo: non lasciarti frenare dalle ferite che ti lasciano le persone… Parlo anche dei tuoi genitori perché a volte ci feriscono più di chiunque altro. Il tuo cuore pieno di sfumature ti farà salire alle vette della gioia e poi ti farà ripiombare giù, non importa, leggendo questa lettera mi sono rivista qualche anno fa.

  2. 2
    sognocuore -

    Non è così… Io ho passato un’adolescenza piena di insicurezze e mancanze affettive.. Ti posso capire. Ma non pensare agli altri o all’amore che gli altri possano darti. Non si ama per solitudine e non si può donare amore se prima non si ami sè stessi…

  3. 3
    Andrea -

    Ciao, leggendo la tua lettera ammetto di aver rivisto per qualche istante il me di 16 anni. Avevo i tuoi stessi identici problemi, più o meno: pochi amici, nessuna ragazza, tanta friendzone e poca speranza per il futuro. La parte che più mi ha fatto sorridere è stata quella del “quando passo per le vie della mia città vado in panico perché mi sembra come se tutti stessero guardando me e mi stessero giudicando” perchè porca miseria se lo pensavo anche io fino a poco tempo fa (ora ho 21, quasi 22 anni)! Anch’io come te odiavo le frasi “tutto cambierà e bla bla bla” però devo ammettere, ora, che avevano ragione..in parte. Dico “in parte” perchè è vero che tutto potrebbe cambiare, ammesso che TU (e solo TU) decida di iniziare a dare una svolta alla tua vita. Io purtroppo l’ho capito un pò in ritardo e con l’aiuto di una psicologa, e rimpiango l’aver perso quei 4-5 anni quando avevo l’opportunità di cambiare da subito.
    Partiamo dicendo subito che, detto brutalmente, NON TI SI FILA PROPRIO NESSUNO! ma in senso più che positivo del termine. La gente in strada non sta proprio minimamente pensando a te (certo se vai in giro vestito da clown urlando e sbraitando forse si ma non credo sia questo il caso), piuttosto pensa a quanti problemi possano avere loro nelle loro vite e magari loro stessi pensano “chissà quel ragazzo che starà pensando di me!! oddioooo!!!” quindi stai tranquillo, cammina sempre a testa alta.
    Per la questione del giudizio della gente c’è poco da fare, è fisiologico pensare almeno un pò al giudizio che gli altri hanno di noi, fa parte della natura, ma questo non deve impedirci di vivere, semmai deve essere il punto di partenza per mettersi in gioco e migliorarsi con la scusa “almeno cambieranno idea su di me” ma alla fine scoprirai che tutto quello che farai lo fai in fin dei conti per te stesso e basta.
    Ho quasi finito i caratteri perciò se ti va possiamo chiacchierare tramite email (andry_107@hotmail.it) mi farebbe molto piacere…

  4. 4
    mick99 -

    Ciao a tutti! Vorrei ringraziarvi un sacco dei bellissimi commenti che avete scritto, da un certo lato mi sento più aprezzato aahah. Comunque davvero grazie mille a tutti, in anticipo anche a quelli che magari lo faranno !

  5. 5
    Rossella -

    Dovresti provare a corteggiare una ragazza che t’interessa per qualche tempo. Immagino che avrai un ideale di donna, se non è tua madre sarà tua nonna una zia o comunque una figura femminile che ti fa sentire compreso, accettato e ben voluto. Ti senti scoraggiato perché evidentemente non ritieni di essere all’altezza della media delle donne e non hai mai preso in considerazione una ragazza semplice, riservata che non ti tratti come un burattino nelle sue mani. Ti assicuro che ce ne sono ma se non riesci a vederle è un problema tuo… significa che sei confuso e che difficilmente riusciresti a convivere con l’idea di poter essere un padre di famiglia che ha un potere decisionale che trova piena adesione nella volontà della sua compagna. Senza una ragazza che ti motiva ti sentiresti perso perché hai bisogno di avere degli obiettivi e non confidi nella tua capacità di rispettare e soddisfare anche una donna che non ti mette davanti alle sue esigenze. Fossi in te, a questo punto, accantonerei l’idea di un legame stabile e duraturo perché non sembri abbastanza risoluto da fare la felicità di una donna che non ti priva della tua libertà. Dal tuo scritto si evince che non ti senti libero e difficilmente potresti apprezzare una ragazza che non ti parla con tono imperativo… in gergo si dice “comandare a bacchetta”, allora che non ti comandi a bacchetta!

  6. 6
    Gio4432 -

    Ciao Michele, sai, ti capisco… io ho 15 anni, sono sola come te, non ho amici come te.
    Sono contro me stessa.
    Sono così menefreghista.
    Fai bene a stare qui, sai? Almeno sai di aver bisogno di aiuto. Non posso darti un consiglio, perché sono come te, ma posso capirti…credimi.

Scrivi un Commento

I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18, 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica etc) o promozionali. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema": per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
(1) modifica possibile prima della pubblicazione solo dallo stesso computer del commento (da qualsiasi postazione se hai fatto il LOGIN).
(2) i commenti fuori tema vengono cancellati alla sessione successiva; le risposte ai commenti fuori tema non vengono pubblicate, è possibile però rispondere in Chat.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili
Ricorda che sei personalmente responsabile di quanto scrivi su questo forum: prima di inviare il commento verifica che non infranga norme di legge e che non arrechi danno, non offenda la reputazione e non violi la privacy di alcuno.