Salta i links e vai al contenuto

Solitudine, scelte passate, mondo reale, sfogo

25 anni quasi 26 provincia di Milano stasera scrivo per sfogarmi un po ho passato la mia vita dai 14 ai 23 anni davanti un videogame ora sto pagando le conseguenze, siamo nel mondo reale ora non è virtuale, non ho mai avuto nessun amico nessuna ragazza, pochissimo sport, lavoro ormai da 5 anni sempre davanti al computer un lavoro d’ufficio, faccio qualche hobby mi sono iscritto in palestra il problema è che sento di essere solo: non sono mai uscito al sabato/domenica sera, i capodanni passati in casa, mai andato in discoteca, (mai fumato una sigaretta ma non ci tengo a farlo), mai ubriacato, mai ballato, continuo ?.. timido e riservato, cos’è l’amore? cos’è l’amicizia? cos’è una carezza?cos’è un bacio? sesso? a vedermi sembro un normalissimo ragazzo come tanti altri però non lo sono che ne sarà un domani di me, ok sento il bisogno di una ragazza ma non so parlare con le ragazze, (ma nemmeno con i ragazzi), mi mettono in imbarazzo non so cosa dire, non so scherzare non so portare avanti un’idea avere un argomento di cui parlare, sono fortunato ho un tetto, una famiglia, un lavoro penso a queste cose e vado avanti in silenzio ma è dura mi viene da piangere ogni tanto cerco di non farmi vedere. Sfiga vuole anche che alle superiori ero in classe con solo uomini idem al lavoro. Sapevo avrei pagato in futuro, eccoci siamo nel futuro ora. Vorrei mettermi in gioco anche sul piano lavorativo ma è l’unica cosa che ho ci manca solo che mi tolgo quello. Ok concludiamo se mi chiedessero cos’è che ti fa veramente paura nella vita..La solitudine, toglietemi tutto il resto ma non lasciatemi la solitudine :(

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere con argomenti simili:
Continua a leggere lettere della categoria: Amicizia - Amore - Me Stesso
Una lettera scelta dal caso proprio per te...

12 commenti a

Solitudine, scelte passate, mondo reale, sfogo

Pagine: 1 2

  1. 1
    Pace per tutti -

    Puoi recuperare.

    Ae bob ce la fai da solo fatti aiutare da chi lo fa per mestiere.

  2. 2
    lory88 -

    la vita e’ una nn si torna indietro puoi cambiare spaccare il mondo non per forza il carattere ci penalizza xchè il bello e’ dentro di te.
    essere brillante socievole puoi esserlo metterti in gioco

  3. 3
    Piccola78 -

    Il lavoro ce lo teniamo.

    Molto bella è questa tua frase: “Sapevo avrei … in futuro, eccoci siamo nel futuro ora.”

    È un ottimo spunto di riflessione.

    Non sai cosa dire con le ragazze: fai fare tutto a loro! La più fortunata si aggiudica un fidanzato serio!

    Poi, farai esperienza e gestirai tu la situazione: è tutto sotto controllo, la tua vita è normalissima ed anche invidiabile da parte di molti, che non hanno la stabilità che hai tu e la tua educazione.

  4. 4
    Vic -

    Le classi divise per maschi e per femmine,
    dal punto di vista dello studio possono sembrare un pò
    più vantaggiose perchè meno dispersive, ma le classi miste sono meglio
    perchè compensano questo aspetto con l’interazione
    fra i sessi, ci si abitua a rapportarsi con quelle
    dell’altro sesso e a socializzare.
    Io ho studiato in classi di entrambi i tipi e dico
    che sono meglio le classi miste.
    Essendo compagni di classe si trova naturale interagirci e così si vince un pò la timidezza,
    io lo ero, ma durante le feste ho studiato insieme
    a una compagna molto brava su suo invito.
    Le ragazze di quell’età sono più sveglie dei maschi.
    Purtroppo hai avuto questo handicap e ora giustamente
    vuoi uscirne.
    Tieni presente questo e cioè che anche le ragazze
    hanno la tua stessa esigenza e cioè non restare
    sole!
    Quindi devi trovare un ambito dove sono presenti sia uomini che donne.
    Uno potrebbe essere il nuoto, probabile che saranno
    più brave, ma non è quello che conta.
    Oppure impara a ballare o fai uno sport dove
    ci sono anche donne.
    Vai a feste, insomma cerca le occasioni.
    Per l’iniziativa non c’è problema, se gli interessi
    troveranno loro il modo, solo sii naturale,
    anche se la tentazione a volte sarà la fuga,
    perchè è un’esperienza che può imbarazzare.

  5. 5
    Birba -

    Ahi ahi sti maledetti viodeogiochi, quanti ne hanno rovinati!
    Hanno ragione gli altri, sei ancora in tempo, ma inizia a spegnere il pc e la xbox!

  6. 6
    Rossella -

    Non ti devi preoccupare perché non sei solo. Non guardare a chi, solo all’apparenza, sembra vivere con profitto la vita di relazioni perché il profitto vero è un altro. Il punto non è mai il piacere di stare insieme, ciò a cui dobbiamo tendere è l’unità dell’io. I ragazzi che ho incontrato non hanno niente da rimproverarsi perché il comportamento dipende dalla natura dell’interesse. La passione, da sola, ti porta ad agire in maniera sconclusionata. E magari ci stai male. Per questa ragione non è consigliabile vivere la relazione come uno sfizio. Tanto vale vivere il corteggiamento con ironia come fanno tanti uomini che non avendo intenzione di sposarsi scelgono di trascorrere il loro tempo libero in maniera allegra, con donne che avrebbero tutta l’intenzione di sposare. Ti posso assicurare che questo corteggiamento non ha altre implicazioni. Di fondo c’è quell’onestà intellettuale che porta a separare l’atto emulativo dalla gioia che può dare un’amicizia vissuta in maniera assolutamente casta. Non è una cosa da tutti. Ci sono caratteri e caratteri. Per il resto sono dell’avviso che anche un uomo che si è fatto trascinare dall’entusiasmo non dovrebbe aversene a male. Sinceramente non riuscirei a vederlo come un amico perché la cosa mi metterebbe in imbarazzo. Per me resta una delusione, ma la vita è fatta così. Quando l’interesse comincia ad essere reale accade tutto in maniera molto spontanea. Nel tempo questo meccanismo potrebbe incrinarsi a causa dell’orgoglio, ma quando oltre all’interesse c’è l’amore non si resta impassibili davanti alle cose della vita. Si sbaglia, ma non si sbaglia mai per sé stessi… si creano le naturali premesse per recuperare la dimensione riconducibile ad una primitività ideale in cui non esiste nessun noi prevaricante sull’io.

  7. 7
    Sofia -

    Io ero in una classe solo di femmine…e spesse volte i lavori che ho fatto nel sociale c’erano solo donne…
    Una domanda..dov’erano i tuoi GENITORI quando invece di vivere una vita normale per un ragazzo della tua età… Ti rincoglionivi sempre di più da solo in camera con i video giochi??!. Dov’erano i tuoi genitori? Sii sincero…ti hanno aiutato..hanno cercato di farlo…oppure non si sono manco accorti che c’eri??! A parte i danni al cervello e vista che a lungo andare danno ste merde di giochi..tu hai perso gli anni migliori…

    L’amore..l’amicizia….le fregature..il sesso..i tradimenti..gli amici.. Il divertimento.. Tutto si inizia a scoprire dai 17 anni in su’_…anche il parlare relazionarsi con gli altri…il tirare fuori le palle e sapersi difendere…vivere l’attualità della vita e avere argomenti vari da dire…tu hai perso tanto tempo di te e ora ti sei svegliato!….

    Ma non sei vecchio…SEI ANCORA IN TEMPO PER RINASCERE…PUOI ANCORA FARLO…allora dimentica per sempre i video giochi..e sentiti come un ragazzo di 18 anni…come se dovessi ancora vivere la tua vera vita..immedesimati in lui…in te in questa età… Agisci e reagisci!.guarda i telegiornali..informati di cosa succede in sta MERDA di mondo..

  8. 8
    Sofia -

    Leggi i giornali..cresci! Interessati alle ragazze..vai su internet …fai ricerche ..c’è ne sono per ragazzi timidi..
    Aspetta..ha si..vai su google e scrivi. :” come attirare le ragazze wikinow”….e poi da li studi..impari cerchi..li scrivono psicologi persone che ci sanno fare che spiegano per chi non ha esperienza! …e poi trova la sicurezza dentro di TE.. Vestiti carino e esci anche da solo..prova ad attaccare bottone con ragazzi e ragazze..prova ! Non costa nulla! E da li inizi..scherza lasciati andare …sii spontaneo e te stesso.. Lo so che ci sono certi che hanno doti innate..io per esempio farei parlare anche una mummia! Io sono casinista chiacchierona.. Estroversa..faccio sempre sorridere..trovo sempre di che parlare…eppure dentro tante volte avrei solo voglia di sparire…
    Devi iniziare a vivere ragazzo..OK? Segui i consigli…e stai tranquillo… Tutto andrà bene …hai solo bisogno di essere un po seguito..

  9. 9
    unknow91 -

    vi ringrazio tutti, ci sto provando e ci proverò anche se è difficile ormai a 25 anni il carattere è formato, no Sofia i miei genitori mi hanno ripetuto in continuazione di non stare davanti ai videogame alla fine mi hanno lasciato fare, non so nemmeno perchè sto scrivendo su questo sito quello che sono oggi me lo sono creato da me ho voluto io essere così, complice anche il mio carattere mi viene in mente una scena di quando ero quattordicenne, 2 miei compagni di classe delle medie sono venuti a cercarmi a chiedermi di uscire li ho mandati via, è proprio vero nella vita ogni scelta che fai ha una conseguenza se vuoi a tutti i costi una cosa la ottieni ho desiderato sempre stare solo bene sono solo.

  10. 10
    dancan -

    scusa, ma… questa sfilza di scuse, la tiri avanti ancora per molto, oppure inizi a fare qualcosa? cosa stai rimpiangendo? le uscite a 15 anni? mio dio, sai che cosa ti sei perso…. io a 15 anni andavo a scuola ( maschile ) e una volta a casa, lavoravo. amici? li conti sulla punta delle dita di una mano, indipendentemente dal tipo di vita/persona che sei. quindi, non sei poi cosi lontano. incomincia a metterti in gioco. fai volontariato, pratica uno sport, impara qualcosa di nuovo. stare li a piangersi addosso come un 14 enne, non ti farà superare la cosa. nè ti farà progredire. ( p.s. le storie di quelli che a 17 anni trombavano come dei facocèri in calore, sono, appunto, storie…)

Pagine: 1 2

Scrivi un Commento

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili
Ricorda che sei personalmente responsabile di quanto scrivi su questo forum: prima di inviare il commento verifica che non infranga norme di legge e che non arrechi danno, non offenda la reputazione e non violi la privacy di alcuno.