Salta i links e vai al contenuto

Trovare il coraggio di fare le scelte giuste..

  

Salve a tutti, espongo qui la mia situazione sentimentale. Sono fidanzata da 3 anni e mezzo con un ragazzo che, sebbene amandomi alla follia, negli ultimi mesi mi ha trascurato e non mi ha fatta sentire amata. Io sono una persona che quando ama da il 100% e in tutto questo tempo gli ho dato tutto l’amore possibile non sentendomi mai totalmente ricambiata essendo lui una persona fondamentalmente egoista (di questo ne abbiamo parlato infinite volte senza che però riuscissi ad ottenere un minimo di sacrificio da parte sua). Negli ultimi mesi nel mio cuore si è rotto qualcosa e sono iniziati i dubbi sul nostro amore, ho iniziato a vedere le cose in modo diverso e sopratutto ho iniziato a notare un altro uomo che mi corteggiava da tempo ma di cui io non mi ero mai accorta perché innamorata pazza del fidanzato. Con quest’altro uomo c’e stato solo una furtivo bacio in un momento di debolezza mio. Mi trovo in crisi perché vorrei riuscire da una parte a recuperare la storia con il mio attuale fidanzato perché penso che lui sia l’uomo della mia vita ma dall’altra ho voglia di conoscere meglio questo nuova persona (anche se so che non ci può essere futuro ma al massimo una storia breve perché troppo diversi da ogni punto di vista). Ho 25 anni e non mi sono mai trovata in una situazione del genere, non so come muovermi per non ferire nessuno. Quale è la scelta giusta da fare? Lasciare il fidanzato e vivere la storia con l’altro oppure combattere? Non so se amo ancora il mio fidanzato.. non so come capirlo e non so come possiamo riscoprirci a vicenda.. ne abbiamo parlato ma senza riuscire a risolvere la situazione. Specifico che avrei già tagliato i ponti con l’altro uomo ma lo vedo ogni giorno per motivi di lavoro e non riesco a toglierlo dalla testa. Lo so che lasciare il mio fidanzato sarebbe la scelta più corretta ma ho paura di sbagliare tutto e di pentirmi però so anche che una storia non può andare avanti per speranza e abitudine. Io sto molto male per questa situazione, vi chiedo solo dei consigli senza giudicarmi troppo male. Grazie a tutti.

L'autore ha scritto 4 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

12 commenti a

Trovare il coraggio di fare le scelte giuste..

Pagine: 1 2

  1. 1
    sospeso -

    un momento di crisi (suo di lui) puo’ capitare …anzi capita sicuro…nella vita di ognuno. Il tuo compito sarebbe quello di stargli vicino e aiutarlo a rialzarsi…con fare deolce e paziente, amorevole e denso di rispetto stima e fiducia. Ma che te lo dico a fare…come tutte le altre hai già scelto…basta un mese di poche attenzioni (o il provolone del momento) a distruggere storie di anni…piene di ricordi e bei momenti. Al solito l’egoismo regna sovrano. Non sai cosa è l’affetto…che peccato ecco unìaltra delusione alle porte. Lui la paga adsesso…te probabilmente in un futuro prossimo o lontano.

  2. 2
    AlexandrosD -

    Vuoi sapere come la penso? Secondo me non hai futuro con nessuno dei due: se il tuo attuale ragazzo fosse stato davvero l’uomo della tua vita non avresti baciato l’altro e con quest’azione secondo me ti sei portata dalla parte del torto, oltre a tradire la sua fiducia. La scusante del momento di debolezza non regge: a 25 anni una cosa si fa se la si vuole, si dovrebbe avere una certa maturità, non mentire a te stessa e a gli altri… Se trascurandoti nell’ultimo periodo, dopo 3 anni, tu sei andata a baciare un altro, dopo 15 anni insieme come minimo lo tradiresti in modo completo, per cui non può essere l’uomo della tua vita. È chiaro che non lo ami più. Devi dirgli la verità e subirne le conseguenze. Prova a portare avanti la frequentazione con l’altro tipo, visto che ormai sei in gioco… È ovvio che comunque tu voglia muoverti le cose non saranno facili

  3. 3
    IO -

    La solita scusa delle donne per giustificarsi quando si fanno un altro.. “mi sono sentita trascurata”
    Che secondo me equivale ad un maschio che dice alla sua lei “la tua cellulite sul sedere mi ha indotto a baciare una con il sedere tonico”

  4. 4
    nicola -

    Sento sempre le solite scuse!!! In un momento di debolezza l’ho baciato.. siiii ceeertooo di debolezzaaaaa..non è che quando li baciate o li sco..te siete sotto effetto di droghe!!! Siete coscienti al 100%.. sputate piuttosto fuori la verità.. Mi piace un altro e con il mio fidanzato non ho più voglia di starci… perchè forse (e togli anche il forse) non l’ho mai amato veramente…
    Mamma mia che tristezza…

  5. 5
    restless -

    Comportamento tipico femminile (se pensi che questa sia la solita generalizzazione di un maschilista leggiti un po’ di lettere in questo forum, quante simpatiche storielle come la tua): lui mi ha trascurata negli ultimi tempi quindi l’ho tradito (sottointeso: l’ho tradito, ma se lui non mi avesse trascurata non sarebbe successo, =è colpa sua). Queste sarebbero le donne, ritenute più mature degli uomini, e tu hai ben 25 anni, ma non c’è da stupirsi, ormai ste cazzate le fanno anche quarantenni sposate con figli.
    Voi donnne siete la vergogna sociale del XXI secolo.

  6. 6
    Sole -

    Ciao Emily, secondo me dovresti affrontare la situazione con ordine, innanzitutto il tuo ragazzo. Penso che se hai avuto questo momento di debolezza, alla luce dei problemi che hai esposto dovresti valutare seriamente se continuare la storia con lui o meno. Tu dici di aver investito tantissimo in questa relazione e la grande difficoltà in questi casi è che per paura di perdere tutti gli sforzi fatti si tira avanti trovandosi alla fine a perdere ancora di più. Del resto se c’è stato un tradimento è perchè non lo ami più altrimenti non avresti mai baciato un altro e a 25 anni non puoi scendere a compromessi, non puoi stare con una persona che non ami. Vedrai che un po’ alla volta tutto si risolverà, sii forte un bacio

  7. 7
    Andrea74 -

    Io la penso come AlessandrosD, con una variante, ovvero ti sconsiglio di andare avanti con l’altro, se sai già che non funzionerebbe.

    Tronca con tutti e due e ricomincia da zero. Se col tuo ragazzo non tronchi, andrà sempre peggio, tanto non ti re-innamorerai di lui.
    Con l’altro al limite puoi provare con un flirt senza impegnare troppo cuore, così in caso di naufragio non ti fai troppo male.

    Io non ti giudico, però in effetti non ti stai comportando benissimo…

  8. 8
    emily86 -

    Anche io avrei giudicato così questa storia solo pochi mesi fa. Ma quando mi ci sono trovata in mezzo non sono riuscita a gestirla.
    Penso sia un po’ troppo facile giudicare con così tanta libertà le emozioni e i problemi degli altri.
    Grazie dei consigli e delle critiche! Auguro a tutti quelli che qui giudicano con cattiveria e disprezzo (come facevo io poco tempo fa) a trovarsi nella mia situazione perché solo trovandocisi dentro si capisce come ci si sente. Anche io mi sentivo una roccia e invece mi sono sgretolata.
    Solo un consiglio. Spesso chi scrive si sta già giudicando con abbastanza cattiveria e non ha bisogno di sentirsi dire con ulteriore brutalità quello che sa già.. forse, nel mio caso almeno, si cerca un consiglio in un momento in cui non si vede una luce d’aiuto.
    Comunque sia, grazie.

  9. 9
    Andrea74 -

    Emily: se tu avessi detto “il mio ragazzo mi trascura, io mi sento sola e invisibile, c’è un altro uomo che mi ha notata e che mi fa stare bene, non voglio farci niente ma mi sento turbata, oltretutto il mio ragazzo mi da l’impressione di volermi lasciare”, forse qualche cattiveria in meno l’avremmo evitata.

    La panzana del “dovreste trovarmi al mio posto” è irritante, perché forse non ha riflettuto sul fatto che qui dentro nel forum c’è chi ne ha passate di cotte e di crude ed i 25 anni li vede col binocolo, come me ad esempio. Non sopporto ‘sti commenti da uomo/donna navigato/a che dice “ehhhhhh, se avessi vissuto quello che ho passato io!”

    E’ un modo banale e ridicolo di AUTOASSOLVERTI.
    Era meglio se avessi risposto a noi cattivoni facendo un po’ di sana autocritica, eri convinta di venire qui a ricevere tante lacrimose pacche sulle spalle e ti sei accorta che qui dentro la gente pensa veramente e NON TI GIUDICA, giudica i fatti.
    Cresci, è ora, hai 25 cavolo di anni.

  10. 10
    Antonio -

    Ragazzi…..calma….non state prendendo il tutto un po’ troppo sul personale? Questa ragazza ha scritto di un suo problema, già il fatto che riesca a comunicarlo, anche se con un mezzo “freddo” come internet è positivo perchè così attua una maggiore consapevolezza e riuscirà a chiarirsi i dubbi da sola, per il resto la vedo come una persona NORMALE e quindi con le sue debolezze e le sue situazioni critiche. Sta crescendo, la Vita è questa: nessuno è perfetto, mai, si cresce e si evolve, e non voglio passare per superficiale o banale, ma si evolve soprattutto attraverso i propri errori. Per cui mia giovane donna, ti faccio i miei migliori auguri per la TUA esistenza, perché tu possa conoscerti e comprendenti di più. E ascolta il tuo cuore e la saggezza che c’è dentro, lì troverai le risposte giuste. Un abbraccio.

Pagine: 1 2

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili