Salta i links e vai al contenuto

Cosa ne penso io

di

Buonasera cari lettori,
è un pò che non passo a leggere e scrivere qui sopra..
ma oggi o meglio questo periodo posso condividerlo solo con voi che sapete sempre consigliarmi al meglio.

Quella che sto per raccontare è una storia piena di intrighi di ben due anni..quasi
Circa due anni fa conosco un ragazzo, solo pensare a lui mi fa ridere..lui è più grande di me di due anni ed era un coetaneo di una mia cara amica.. iniziamo a stare insieme e in quei pochi mesi che seguono ogni giorno era un ridere di cuore, lui che mi cucinava bei piatti, lui che ad ogni occasione mi stupiva e me lo trovavo sotto casa con quel suo sorriso e i capelli scompigliati..
insomma una storia bella, una storia ancora fresca e senza basi.. una storia che può cadere da un momento all’altro..è così è stato.
Di punto in bianco lui è confuso, non sa che fare quindi non sapendo cosa fare torna con la sua ex.. eh beh quando si parla di maschi e di confusione la storia è sempre quella.
Non nego che ci vedevamo ogni tanto, per risolvere.. per parlare, ma poi tra di noi comincia a mettersi in mezzo la gente e poi la rabbia e poi sconosciuti..come se tra di noi non ci fosse mai stato nulla.
Un paio di mesi dopo io mi fidanzo, la fatidica parola che non avrei mai creduto di dire.. metto su una bella relazione con tanto di buoni propositi.. che poi è il mio attuale ragazzo, una persona estremamente buona, con tanto amore.. sì con dei difetti come tutti, dei difetti come ad esempio il non sapersi organizzare, la facilità con cui ogni tanto non mi ascolta però nonostante tutto è una bella storia.. e un giorno, per puro caso.. insomma il destino così decise io incontro il mio ex.
Dopo tanti mesi di nulla ci incontriamo per pura casualità e li tra le gambe che tremavano e l’incertezza di salutarsi stiamo un pò a parlare del più e del meno.. dopo quell’incontro? il macello.
Lui si lascia, io continuo per la mia strada, lui ritorna e io gli sputo contro tutto il male che avevo passato per lui. Da bravo cagnolino mi chiede scusa e mi dice di aver fatto uno sbaglio, che poi crescendo uno capisce.. e che sapeva della mia attuale situazione e non voleva rovinare la mia felicità.. purtroppo quando i sentimenti rimangono..anche quelli più sciocchi.. non è mai così semplice..lui stava male, ogni giorno era una tortura parlargli.. sempre così giù di morale..insomma non mi sembrava la persona con cui un anno prima condividevo le mie giornate..
gli propongo di svagarsi, di uscire con altre persone e poi sparisco.. perchè amo il mio ragazzo e perchè far soffrire non mi piace anche se lui un pò della mia vendetta se la meritava.
Si frequenta con una per qualche settimana.. poi dopo qualche mese rispunto fuori per vedere come stava, peggio di prima. Ma riallacciamo il rapporto.. si chiacchiera di tutto, si scherza.. tutto all’insaputa del mio ragazzo non perché sto facendo qualcosa di losco e brutto nei suoi confronti.. ma perché in questo periodo tra noi va malissimo, un pò è perché c’è il mio ex tra i miei pensieri, un pò perché lui non mi ascolta mai e quindi un mese fa non ha capito che io avevo bisogno di lui e io mi sono allontanata..insomma la storia ora è questa.. ho incontrato di nuovo il mio ex per qualche giorno, non c’è mai stato nulla..neanche un abbraccio..perché io non voglio, ma mi fa ridere, passiamo le ore a ridere senza fermarci e dopo un pò le guance fanno male.. è così buffo e carino
ma il mio ragazzo è un altra cosa, è quel punto di salvataggio, è quella persona che ti dice che sei una stronza ma che sta lì comunque..insomma c’è il nostro sentimento, non se ne è andato nel giro di un mese..
ma c’è anche il fatto che io con il mio ex sto bene.. è come quel migliore amico che ti fa ridere ma che nei sogni ci stai volentieri con lui..
io la comincio a pensare che forse da sola starei meglio, eviterei la sofferenza di tutti e probabilmente capirei anche quanto questa situazione non può andare avanti..
perché poi tra i due litiganti non è che (io) la terza goda..no
perché io sto male al posto loro.. insomma il mio ragazzo sembra fregarsene del fatto che io voglio chiarire quello che ci sta succedendo,
il mio ex momentaneamente ho smesso di pensare a come può stare..e io?
io vorrei stare da sola perché i miei sentimenti non ci sono quasi più..vorrei uscire di nuovo con le amiche dopo un anno e qualcosa di separazione.. vorrei uscire dalla confusione che da un pò ho nella mia testa e non so più cosa mi succede

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere con argomenti simili:
Continua a leggere lettere della categoria: Amore
Una lettera scelta dal caso proprio per te...

2 commenti a

Cosa ne penso io

  1. 1
    uffy -

    E allora stai sola..tieni due palle ai piedi che fai?tira un calcio con tutta la forza che hai e liberatene…

  2. 2
    _Sun_ -

    Risposta a Uffy

    Dio se mi piace la tua risposta!
    Ma non so come si fa ..

Scrivi un Commento

I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18, 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica etc) o promozionali. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema": per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
(1) modifica possibile prima della pubblicazione solo dallo stesso computer del commento (da qualsiasi postazione se hai fatto il LOGIN).
(2) i commenti fuori tema vengono cancellati dopo 48 ore; le risposte ai commenti fuori tema non vengono pubblicate, puoi però rispondere in Chat segnalandolo eventualmente con un commento in questa lettera.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili
Ricorda che sei personalmente responsabile di quanto scrivi su questo forum: prima di inviare il commento verifica che non infranga norme di legge e che non arrechi danno, non offenda la reputazione e non violi la privacy di alcuno.