Salta i links e vai al contenuto

Vorrei, non vorrei, ma se vuoi…

  

Io non ci capisco più nulla… cominciamo dall’inizio… circa tre anni fa ho conosciuto un ragazzo che mi piaceva fisicamente ma poi quando siamo usciti la sua personalità non mi ha attratto perché era troppo pieno di sé. Io invece credo di essergli piaciuta perché cercava conferme sul suo fascino e voleva uscire con me già il giorno dopo. Avendo entrambi caratteri molto forti e dominanti abbiamo iniziato da subito a litigare ed è finita lì. Tra l’altro lui aveva in corso anche un tira e molla con la sua “ex” all’epoca. Dopo un paio di mesi si fa risentire con una lunga e-mail a cui rispondo brevemente perché il mio interesse era molto debole nonostante lui mi intrigasse e in più ero andata a lavorare lontano dalla mia terra natia quindi era inutile parlarne.
Passa quasi un anno e si rifà vivo… io avevo cancellato il suo numero e uscivo con un altro, ma ero di nuovo a casa, lui sfodera tutte le sue arti, insiste, mi dice che lui non è uno dei tanti e di lasciargli una porta aperta, si è mollato definitivamente con la sua ex… mi cerca… mi cerca insistentemente. Con il ragazzo con cui uscivo va male e alla fine cedo… accetto di vederlo. Un’uscita completamente diversa… lui è cambiato, dice che prima era tanto pieno di sé perché credeva di avere un porto sicuro dove tornare, dice che è diverso, parliamo per ore delle nostre vite e poi mi porta in un posto romantico dove ci baciamo per la prima volta. Ed è pura elettricità, è una scossa che sapevamo da inizio serata dai nostri sguardi che si sarebbe scatenata. Usciamo altre volte è abbastanza presente ma ambiguo, vuole sapere se io sono presa da lui ma lui non si scuce, è un prendersi e allentarsi, mi fa perfino ingelosire, mi vuole ma pensa ancora alla sua ex è tutta una contraddizione. Io mi stufo gli dico prendere o lasciare… lui mi dice che non è in grado di scegliere che soffre ancora per la sua ex e che vuole provare l’ultima strada per riconquistarla. Lo lascio andare.
Vengo a sapere che chiede alla sua ex addirittura di sposarlo… ma lei non ne vuole sapere. Ogni tanto lui si fa sentire con delle scuse dopo questo fatto, io ero cotta di lui nonostante tutto e non so come… una sera un po’ per l’alcool un po’ per nostalgia gli scrivo dicendogli che lui mi piace e so che pensa ed è innamorato ancora di lei ma io non so che farci dovevo dirglielo. Lui mi dice che ho fatto bene a dirglielo che lei non c’è più che successe molte cose etc… ci vediamo mi porta nella sua casa in montagna un pomeriggio e io ci casco ci sono baci e carezze ma non abbiamo un rapporto completo (e nemmeno nelle prima fase del vedersi) , ad un certo punto mi propone pure, penso per provocarmi, di essere il mio ragazzo, io tergiverso perché nonostante l’attrazione so che non è la persona giusta per me… però d’altra parte lo vorrei. Ci continuiamo a vedere, si confida con me è un po’ in crisi… alla fine ci finisco a letto e… non soddisfa le mie aspettative… sono abbastanza delusa in più lui è molto incostante dopo. Chiudiamo tutto e ci diciamo che forse non siamo le persone giuste… credevamo di farci un effetto diverso. Bene… CHIUSO. Dopo un po’ di mesi torna a cercarmi… ma sta con un’altra. Mi cerca dice che tra noi c’era attrazione, che vorrebbe baciarmi ancora, che vorrebbe avermi ancora… che lui ha levato le ancore perché si è reso conto che in quel periodo non era in grado di stare con qualcuno… ma che io gli facevo voglia… So benissimo che dovrei lasciarlo perdere e non pensarci nemmeno… ma il problema è che ci penso… che mi fa un certo non so che… che vorrei provare ma temo di restarci male… che non capisco se vorrebbe me sul serio o se sarei solo un’ “amante”… non lo so non lo capisco è molto complicato aiutatemi a capirne qualcosa!

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

2 commenti a

Vorrei, non vorrei, ma se vuoi…

  1. 1
    misterx87 -

    non e’ che ci sia molto da consigliarti alla luce di quello che scrivi…”So benissimo che dovrei lasciarlo perdere e non pensarci nemmeno” queste sono le tue parole e ti suggerisco di farle seguire da analoghi fatti: taglia i ponti fino a quando non sarai disintossicata da lui. in bocca al lupo!!

  2. 2
    baby25 -

    Mi sa che tu hai propri centrato il punto…il mio bisogno di continuare e vedere come va a finire alla “fine” probabilmente è dovuto proprio alla mia intossicazione…crepi il lupo insomma!

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili