Salta i links e vai al contenuto

Vorrei essere ricca

La lettera è pubblicata a Pagina 1

L'autore ha scritto 4 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

55 commenti

Pagine: 1 2 3 4 5 6

  1. 21
    Luna -

    Fracomina, pardon, ma non sono d’accordo con “se avessi fatto la commessa sarei sicuramente piu’ ignorante”. Ignorante nella materia che hai approfondito tu quanto ora lo sei rispetto a chi magari ha dedicato anni di vita al settore commerciale o ad altri che non sono il tuo. Francamente, pur avendo studiato le mie cose, non la vedo come te anche se poi ognuno la vede e si vede come gli pare. Posso capire la tua frustrazione per la situazione occupazionale in italia ecc e per il fatto di non aver potuto perfezionarti senza pensieri. io stessa ho dovuto rinunciare ad un master anni fa, un master utile (alcuni non lo sono per nulla e hanno costi spropositati). Pero’ essendo stata uno studente anche lavoratore, anche autodidatta dove i soldi non c’erano e conoscendo parecchia gente che ha fatto le serali lavorando, si e’ laureata lavorando, e i master non li ha avuti in dono dai suoi continuo a non capire le tue suddivisioni tra sfigati e chi nasce con la camicia. anche se, ripeto, il fatto che tu possa sentirti personalmente frustrata posso capirlo. Personalmente per quanto riguarda l’insegnamento nell’ultimo decennio con i perfezionamenti ecc si e’ fatto un gran casino quindi non so quanto poter spendere soldi per ti avrebbe davvero assicurato un altro lavoro e quello che avevi in cuore e testa di fare e se dipenda dalla sfiga di non essere stata come gigetta a cui papi staccava assegni. Hai dovuto ripiegare su un lavoro che non ti piace e anche se oggi pare una bestemmia dire ‘non mi piace’ quando molti non ce l’hanno o non prendono lo stipendio trovo invece che, pur cogliendo i lati positivi, una persona mentre fa un lavoro che non le piace lo confessi a se’ e continui a coltivare cmq i suoi reali interessi non vivendolo come un blocco perpetuo. Anche un’operaio specializzato oggi puo’ ritrovarsi a fare altro quindi se fossi in te, pur dando il giusto peso e valore ai TUOI sacrifici personali, uscirei dall’ottica “nati con la camicia/figli di nessuno” e “studiati con sacrifici/lavoratori dalle scuole dell’obbligo ma ignoranti”, perche’ non solo sta roba non ti serve a niente ma ti ci puoi pure autoboicottare.

  2. 22
    Luna -

    e comunque forse avresti fatto comunque le ferie al mare a settembre e non alle Maldive. Personalmente lavoro da anni e non faccio ferie da anni. Il mare ce l’ho vicino ma intendo dire che per altre spese e ragioni non posso permettermi un viaggio che altri possono. ma alcuni manco il tuo. la casa che mi piaceva da morire e avevo scelto di cuore l’ho persa, diciamo cosi, anni fa e non per errori miei o miei colpi di testa. C`e` stato un momento in cui anch«io – dopo anni passati a “sacrificarmi” ma per una strada che amavo, trovandomi di colpo con una vita “alla rovescia”, per ragioni su cui non mi dilungo, mi sono chiesta che senso aveva non essere andata a lavorare a 14 anni e aver investito tanto concretamente anche tra ostacoli se poi a pugnalarmi era proprio chi avevo vicino e se avendo messo via piu’ soldi sarei riuscita a salvare la casa e altre cose a cui tenevo e quindi magari ricominciare da zero altre cose ma non trovarmi in un incubo vero e proprio, in cui i miei sacrifici fino al giorno prima venivano “scarnificati” e io con loro. E’ palese che se a quel punto della mia vita mi fossi trovata in una situazione normale non dico ricca e culosa ma semplicemente normale molte cose sarebbero state non in modalita: facilitata ma neanche l’everest anche per il piu’ banale. Io non conosco e non giudico le tue scelte e ognuno sa le sue, le contingenze e le difficolta’. Vorrei solo che tu capissi che io non sono passata da una modalita’ facilitata a una piu’ difficile ma nella media, ma dall’affrontare cmq degli ostacoli a cose che e’ difficile spiegare e sul serio a chi non le prova. E non ne faccio una medaglia. lo dico perche’ e’ stato concretamente cosi. e cmq io la mia strada ho cercato di seguirla lo stesso e il mio problema non era “mi sento mediocre perche’ al max faccio banali ferie in croazia”. al contempo non poter investire le mie energie per migliorarmi la vita, come sempre e cmq avevo fatto, non poter pensare che stavo lavorando anche per una casa e una casa che mi facesse star bene, ma intanto per restare a galla mi ha fatto stare male e mi ha tolto energie. e ovvio che attorno a me c’era chi dal mio punto di vista poteva essere mr o miss super culo o chi piange il morto e non ha in cfr motivo ovvio che sia anche umano pensarlo… ma non serve. non serve a cercare di migliorare cmq la tua di vita con le carte che tu hai. perdonami la schiettezza (fermo restando che penso che tu abbia fatto bene a staccare in Croazia), ma se della Croazia non ti frega una fava e per te non e’ un “investimento” perche’ non hai messo via i soldi della Croazia per un qualcosa che per te conta di piu’? A chi non piacerebbe non avere pensieri e vincere l’enalotto? a qualcuno capita. altri vanno da Bonolis o Gerry Scotti, che siano laureati o manovali per tentare di realizzare un sogno, chissa’. altri se hanno 500 euro che avanzano li mettono via, o non avanzano o ci pagano le cose o manco possono pagarle.

  3. 23
    tr -

    bella per il tuo culo che va a farsi bucare dai sassi della croazia

  4. 24
    limonene -

    lo sai che in Croazia, Bosnia e Serbia una decina di giorni fa migliaia di persone hanno perso le loro case nell’alluvione?! e che la casa era tutto cio’ che avevano?! probabilmente non lo sai perche’ la tua e’ una bella vita! troppo facile dire ho studiato tanto, ho lavorato tanto, ho fatto tanti sacrifici… ma questo e’ solo parlare, invece bisogna agire! sono croata (e vivo tuttora in Croazia), ho studiato a Venezia e ne ho conosciute tante di persone, sia figli e figlie di papa’, che di persone semplici come me. eh si, perche’ io per studiare in Italia mi sono fatta un culo cosi’ (e la mia famiglia insieme a me). altro che vacanze, noi ce le sognamo!! tu sei solo la solita persona che ha tutto nella vita e deve per forza trovarsi dei problemi altrimenti si annoia. se non ti sta bene la vita che fai allora cambiala! io conosco persone che sono andate in America con due soldi in tasca e hanno fatto mille lavori, fino al giorno in cui hanno raggiunto il tipo di carriera e di vita che desideravano. io ho fatto l’universita’ in Italia e poi in Italia ci ho anche vissuto e lavorato per un paio d’anni. ma poi sono tornata in Croazia, dove la paga minima e’ di 300 euro e la vita non e’ cmq molto meno costosa rispetto all’Italia. sono tornata a combattere per un futuro migliore per me e mia figlia. e se per te “farti bucare il culo dai sassi della Croazia (che tanto costa poco)” e’ una cosa banale, sappi che per molti e’ un sogno irraggiungibile (tra l’altro che costa poco non e’ mica vero!). altro che lamentarti della tua vita, di sognare di essere ricca e di andare alle Maldive, fai come ti ha scritto Luna: agisci! e invece di spendere i soldi per le cose che trovi banali, mettili da parte per qualcosa che ti piace! mi pare che piu’ che il tuo fidanzato, quella petulante e piagnucolosa sia proprio tu! in piu’ sei anche ingrata!

  5. 25
    Alfonso -

    Hai un compagno sfigato e degli amici di merda e pensi che la tua situazione cambierebbe con dei soldi in più? Cosa c’entrano i soldi con il partner piagnucoloso, pensi che tutte le persone che non sono ricche abbiano vite sentimentali infelici e quelle ricche si?
    Vai fino in Croazia dove il litorale è roccioso, ma non vuoi farti bucare il culo dai sassi, allora fermati in una spiaggia italiana, così risparmi soldi del viaggio. Ti sistemi in un tratto di spiaggia libero o sul bagnasciuga, ti porti un ombrellone da casa e così non paghi niente, il sole è gratis ed è lo stesso delle Maldive.
    Non sei infelice solo per i soldi, ma per la mancanza di tutto, di affetti, di sentimenti, di amici veri.
    E’ triste che sogni di poter vantarti con i tuoi amici snob di avere una casa lussuosa, una professione rinomata, di girare il mondo.
    Io e mia moglie ci vogliamo bene. Non sono il presidente degli Stati Uniti d’America, né il padrone della Fiat, ma i nostri stipendi ci permettono di andare in ferie in Croazia. Andiamo anche quest’anno nello stesso posto, perché abbiamo un bel ricordo delle vacanze dell’anno scorso. Se vedrò una pseudofighetta con un costume alla moda di Calzedonia, che bestemmia perché senza guardare si è seduta su uno sperone di roccia e che se la prende con il suo ragazzo, il quale sarà in evidente imbarazzo per la situazione, so che sei tu. Noi siamo quelli con i costumi da quattro soldi e l’aspetto felice, che vi ridono in faccia.

  6. 26
    M. -

    che I soldi non fanno la felicita’, chissa’ come mai son sempre quelli che li hanno a dirlo!

    io vorrei essere ricca, nessuno dice troppo, ma il giusto si. O per lo meno avere un lavoro soddisfacente e che sia all’altezza del C**o che mi sono fatta in 15 anni di lavoro piu’ studi universitari, tra sacrifici e salti mortali per pagare le tasse universitarie, l’affitto, ecc.!

    io do ragione a lei, che palle I perbenisti che ti dicono c’e’ chi sta peggio…beh, se e’ per questo c’e’ anche chi sta meglio e solo gli stupidi non vedono entrambi I lati della campana!

    Io non dico che soldi facciano la felicita’, ma decisamente l’aiutano moltissimo e oltretutto, se i soldi non fanno la felicita’, figuriamoci la miseria!!! avete mai visto una famiglia vivere al limite dello stipendio andare d’amore e d’accordo? io personalmente no, e di famiglie cosi’ ne ho viste tante. l’unica cosa che vedo sono liti furibonde, problemi e tensione a causa del problema soldi…famiglie piene di soldi con liti cosi’non ne ho mai viste e se non avete scelto la vostra strada ma quella che I vostri genitori vi hanno imposto o se non avete amici attorno o non siete circondati da persone che ne vale la pena..beh, scusate ma questa e’ una presa per il culo, nel primo caso ti potevi benissimo opporre, e nel secondo impara a sceglierti meglio gli amici o vai a dei corsi o dallo psicologo per imparare ad aprirti. sei un adulto o hai bisogno del support morale che ti spiani la strada pure in questo? cos’e’, I soldi ti togono il dono della parola e la capacita’ di usare il cervello o di impediscono di diventare un adulto autonomo e mature??? la colpa di queste situazioni e’ tua, non del fatto che hai tanti soldi!

    Anzi…se la rimenate tanto che I soldi vi han creato tanti problemi e vi hanno imposto cose nella vita, allora perche’ non ci avete mai rinunciato?? perche’ non avete detto ai vostri genitori: no, io faccio la scuola/lavoro che voglio io e ve la siete pagata da soli? perche’ non avete mollato tutto e vi siete rifatti una vita in mezzo ai poveri che pero’ sembra abbiano una vita piena e e strapiena di amizie e divertimento?

    basta con ste ca***te del BEATI I POVERI!!!se vi fanno tanto schifo I soldi dateli a me, che saro’ sicuramente piu’ brava a godermeli di voi!

  7. 27
    M. -

    ps: dimenticavo…non e’ una gran consolazione sentirsi piu’ intelligenti o piu’ sensibili o piu’ profondi ecc…anzi, lo vedo come: oltre il danno anche la beffa! si, perche’ oltre ad essere ‘sfigato’ sei pure cosciente di esserlo! meglio stupida…per lo meno vivi la vita con piu’ leggerezza…e se gli altri pensano che sei un povero idiota chissene…tanto tu non te ne accorgerai mai!!!

    M.

  8. 28
    maria grazia -

    differenza tra una ragazza povera e una ragazza ricca:

    La ragazza povera non esce quasi mai.
    La ragazza ricca esce tutte le settimane o tutte le sere.

    La ragazza povera si sposta con i mezzi pubblici o con un’ auto sgangherata.
    La ragazza ricca si sposta con macchinoni di lusso.

    La ragazza povera quando viene lasciata si butta sul letto a piangere e si consola bevendo cioccolata calda.
    La ragazza ricca si concede una gita alle terme o presso una spa.

    La ragazza povera si veste al mercatino delle pulci.
    La ragazza ricca si fornisce nelle boutique.

    La ragazza povera non va in vacanza. al massimo una gita ogni tanto fuori porta.
    La ragazza ricca si prenota sei mesi prima alle Seychelles.

    La ragazza povera di solito è di sinistra.
    La ragazza ricca di solito è di destra.

    La ragazza povera invidia la ragazza ricca.
    La ragazza ricca invidia quella ancora più ricca.

    La ragazza povera non va mai dal parrucchiere e ha le unghie trascurate.
    La ragazza ricca è sempre tutta tirata.

    La ragazza povera o è single o è accoppiata per amore.
    La ragazza ricca è quasi sempre accoppiata, e quasi mai per amore.

    La ragazza povera di solito crede nella famiglia.
    La ragazza ricca crede nel breefing.

    La ragazza povera è ritenuta sciocca ma romantica.
    La ragazza ricca è ritenuta sciocca e senz’ anima ( non si sa perchè.. )

    La ragazza povera non si trucca quasi mai.
    La ragazza ricca si trucca anche per andare in cartoleria.

    La ragazza povera e la tecnologia di solito vanno poco d’ accordo.
    La ragazza ricca è sempre appiccicata al suo I-Phone.

    La ragazza povera di solito legge Leopardi.
    La ragazza ricca preferisce D’ Annunzio.

    La ragazza povera è riservata e schiva.
    La ragazza ricca è molto estroversa.

    Queste sono, in linea di massima, le differenze sostanziali tra le due tipologie. fermo restando che non si vuole attribuire a nessuna delle due un significato in positivo o in negativo, e fermo restando che, anche in questo caso, ci solo le DEBITE ECCEZIONI! quindi non ricominciate ad assalire, grazie!..

  9. 29
    Yog -

    In effetti i “beati” sono i poveri. Ma non i poveri di sghelli, ma i poveri di spirito. E sono bbeati in quanto praticamente anestetizzati. I poveri di sghelli finiscono sempre, salvo inaudite eccezioni, con lo scivolare nella miseria morale. Homo sine pecunia imago mortis.

  10. 30
    maria grazia -

    per il resto concordo con M.: non è un gran consolazione sentirsi persone intelligenti e profonde ma senza mai un centesimo in tasca ( volevo dire LIRA ma sarebbe anacronistico.. ), e vedere in continuazione che quelli pieni di grana ti evitano e ti snobbano e ti trattano come se fossi un ritardato/a. per cui, personalmente, spero di fare così tanti soldi prossimamente da non sapere più dove metterli! e chi legge pensasse pure che sono avida. CHISSENEFREGA!..

    https://www.youtube.com/watch?v=Zd8-1p9rNJQ

    https://www.youtube.com/watch?v=Iu_nlPaI_0E

    AHH!.. comunque a me piace D’ Annunzio 😉

Pagine: 1 2 3 4 5 6

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili