Salta i links e vai al contenuto

Valori in una relazione

Lettere scritte dall'autore  
La lettera è pubblicata a Pagina 1

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

32 commenti

Pagine: 1 2 3 4

  1. 11
    andre83 -

    prima di tutto graze a tutti per i commenti.
    Penso che ci sia una sottile linea che divide queste due correnti che si stanno stagliando in questa conversazione, dettata sicuramente da esperienze personali e i nostri così detti “principi”. Difficile sintetizzare in poche righe questi discorsi, che sicuramente hanno innumerevoli sfumature. @UNTORE è stato diretto, ma forse son quelle più di tutto le mie paure. Certo potete dirmi che per adesso posso godermela e non pensare al futuro visto che sono giovane, ma se io un futuro con questa persona lo voglio, come ci pago il mutuo? le bollette? non sto parlando di dove trovo i soldi per comprarmi l’ultima borsetta Louise Vuitton, sto parlando delle cose basilari. Sto dicendo che se io a fine mese so di avere il bollo dell’auto da pagare, rinuncio a qualche uscita infrasettimanale (e simili), lui no e a data della scadenza diventa matto per trovare quei soldi. E allora su questi principi, che forse non è giusto chiamarli propriamente principi, metto in discussione tutto.

  2. 12
    sospeso -

    fate come volete. per me voi non sapete amare…siete troppo succubi di questa società e delle sue leggi del cazzo. Per come la penso io si puo’ benissimo viverne senza…e molto meglio. Basta trovare una persona abbastanza profonda e intelligente…il problema è prorpio questo. Non sono più un ragazzino untore…e so ben cosa voglia dire “sudarsi” cibo, casa, bollette e tutto il resto. Il problema è il vostro…x voi la serenità dipende dalla macchina che avete, da dove andate in vacanza, da quante volte uscite al ristorante. Per me la vita la si puo’ godere molto mwglio in altri modi…meno dispendiosi e più profondi. Siete omologati al pecorismo delle mode e dei luoghi comuni. In realtà le vostre sono solo scuse per non dire che vi siete stufati dell’altro..sessualmente….e la spiegazione è una sola: la famiglia monogamica patriarcale è solo un’illusione culturale…solo in pochissimi possono saper godere e far durare questa illusione. Secondo me voi non siete tra queste.

  3. 13
    T.D._ -

    Untore, non so quanti anni tu abbia, e onestamente non mi interessa. Ma fortunatamente il forum prevede che tutti siano sullo stesso piano, indipendentemente dall’età.
    Qui l’autrice ha cercato un confronto di opinione, io dico la mia tu la tua, qual è il tuo problema? Con quanta saccenza rispondi! Sembra che tu abbia tutto sotto controllo, che tu sappia tutto e abbia la chiave del successo in tasca! Comunque, questi sono affari tuoi.
    Infatti non ti eri spiegato bene nel primo post. O forse sono io che non ho capito che davi per scontato quella base di amore, rispetto, sincerità necessaria nella coppia, visto che nel primo post non ne hai accennato neanche per sbaglio. In ogni modo io con i MIEI valori ho costruito una storia solida e anche se abbiamo anche noi avuto i nostri problemi, questo non mi ha portata a lasciare il mio compagno per questo, ci siamo rimboccati le maniche insieme.
    Non so quäle sia la tua situazione, ma guarda che con i problemi che ci sono al momento, con la precarietà, potrebbe succedere all’improvviso anche te di trovarti impantanato. Vorrei vedere se a quel punto, visto che i MIEI valori non valgono nulla, ti piacerebbe tanto che la persona che ami ti scaricasse..

    Detto questo, il discorso della ragazza che ha scritto questo post a mio avviso è diverso. Qui non stiamo parlando “solo” di problemi economici, ma di una sorta di circolo vizioso, qui il problema credo sia di natura più profonda. Anch’io penso che il suo fidanzato dovrebbe responsabilizzarsi, in primis per se stesso. Ho già detto e ribadisco che, pur essendo totalmente contraria a questo sistema sociale-culturale-economico-politco, i suoi genitori le hanno trasmesso i valori e l’insegnamento più leali, costruttivi e umili che potessero!

    Non ho mai pensato che si viva di aria, o che i problemi economici non siano un grosso fardello per la vita coniugale, non sono così sprovveduta come vorresti farmi passare, caro Untore, sto dicendo semplicemente che, anche se i dubbi della ragazza siano leciti, l’amore è sostenersi l’un l’altro anche nei momenti difficili.
    E’ vero anche che secondo me questo ragazzo non fa per lei. E questo l’ho esternato dicendo che credo faccia confusione tra “buono” e “credulone”. Io credo che questo ragazzo metta in difficoltà se stesso e la sua compagna. Forse in buonafede, ma dovrebbe darsi un freno. Se non ci riesce, forse sono troppo distanti di vedute.

    Stop. Io la penso così, tu fai quello che vuoi, ma credere di essere superiore e nel giusto delle visioni solo perché (ipoteticamente) più grande di me ti rende a mio avviso poco aperto al confronto.

  4. 14
    Colam's -

    Per me e’ semplice : se il tuo lui e’ uno ottuso (non da retta a nessuno) che si indebita senza controllo , non puo’ essere un buon marito e padre di famiglia . Le chiacchiere stanno a zero , il bilancio di una famiglia deve essere sostenibile , punto .

    In compenso puo’ essere un fidanzato o un amante , per spezzare una lancia in favore dei romantici : come dire , mi piaci ma economicamente ognuno per s’è !

  5. 15
    Untore -

    @sospeso “x voi la serenità dipende dalla macchina che avete, da dove andate in vacanza, da quante volte uscite al ristorante”
    Macchè Sospeso,ma quale macchina e vacanza.Parli con uno che gira con una macchina da 400 euro e l’unica vacanza che si permette è quella a 15km da casa,in riva al lago con due panini fatti in casa.
    Per me la serenità è ben altro,è andare d’amore e d’accordo su tutto e non dover litigare con la moglie/marito perchè a fine mese spende 2000 euro ai videopoker, o chiede un mutuo di 200.000euro per metter su un negozio di pedicure per gechi in pensione.Poi se il bilancio familiare è di 800 euro al mese,si cerca di gestirlo al meglio insieme,non serve essere ricchi! Io critico l’INCOSCIENZA di certe persone che portano al fallimento e alla rovina,NON l’entità dello stipendio.Non meniamocela,l’avevi capito dall’inizio 😉 .

    @T.D._ scrive: “ma guarda che con i problemi che ci sono al momento, con la precarietà, potrebbe succedere all’improvviso anche te di trovarti impantanato. Vorrei vedere se a quel punto, visto che i MIEI valori non valgono nulla, ti piacerebbe tanto che la persona che ami ti scaricasse..”
    Qui hai perfettamente ragione,infatti non ho mai scritto che QUEI valori non servano,ma che non servano a pagare i mutui,che è meglio non accendere se non strettamente necessari e ponderati!
    Spero di essermi spiegato.Per quanto riguarda la mia età…diciamo che gli “anta” sono un vecchio ricordo…e ne ho passate tante,anche riguardo a questo argomento,con persone mani bucate e mooolto pericolose per la buona stabilità familiare,oltrechè psichica.
    Saluti.

    PS: quoto al 100% con Colam’s.

  6. 16
    Candida -

    @Andre83: faccio sicuramente parte della “fazione” che giudica il tuo compagno come pessimo fidanzato e quindi non un buon futuro marito e padre, e non perché penso ai soldi, a me non piace il suo modo di agire a prescindere dal fatto che ci siano anche danni economici. Mi riferisco quindi a certe frasi che hai scritto sottolineando questo suo menefreghismo nei confronti dei tuoi consigli e addirittura di quelli della SUA famiglia! Continua a combinare casini su casini, non ascolta nessuno e oltretutto (notare bene, ho tenuto l’argomento per ultimo) crea dissesti economici?!?

    Qua c’è poco da contrapporre valori e soldi.. sto ragazzo ragiona malissimo a prescindere da quanti soldi ha o non ha!

  7. 17
    T.D._ -

    “Io critico l’INCOSCIENZA di certe persone che portano al fallimento e alla rovina,NON l’entità dello stipendio.Non meniamocela,l’avevi capito dall’inizio 😉 .” Questa per me è una differenza fondamentale.
    Anche se ti stai riferendo ad un altro utente, ti dico che Io, onestamente, non lo avevo capito dal tuo discorso iniziale.
    Comunque, tirando le somme, siamo più d’accordo di quanto sembrasse all’inizio.
    Anch’io sono sfavorevole ai mutui. Come l’autrice sto facendo i salti mortali per accantonare qualche soldino al fine di evitare di dipendere per tutta la vita dalle banche. Questo è il discorso che facevo all’inizio, e che purtroppo a costo di essere prolissa e noiosa devo ripetere: è un sistema che non funziona!! Possiamo provare a deviarlo, ma non tutti effettivamente riescono ad evitare di accollarsi un debito trentennale se non di più…
    Tornando al discorso “valori” e appurato che in fondo pur avendo visioni diverse ci si riesce ad intendere, continuo a credere che per quanto è vero che non servono a mangiare, sono un collante importantissimo, ma in tutte le relazioni.
    Io non dico che la ragazza del post debba costringersi ad una vita fatta di debiti per l’irresponsabilità di lui, dico che dovrebbe capire esattamente chi ha davanti.
    Se si tratta di un ragazzo davvero “credulone”, uno che sfida la sorte nella speranza di chissà quale panacea, potrebbe essere che ha bisogno di una svegliata e poi rinsavisce, allora (presupposto che lei lo ama, che questo è il problema importante della loro relazione) è una parentesi che si può superare.
    Se invece il ragazzo continua a dimostra una totale incapacità di prendersi un impegno (quello di risanare i debiti e piano piano risparmiare per costruire qualcosa di concreto), perché la sua indole è questa, allora io credo che loro due siano troppo diversi per poter costruire insieme una famiglia e come fai intendere tu sarebbe un inferno quella convivenza.
    Purtroppo dagli accenni di lei temo si tratti del secondo caso, non di una “semplice” sbandata…
    Questi sono i ragionamenti pragmatici.
    L’amore, però consentimi, è altro..

    ciao

  8. 18
    Untore -

    @T.D_ scrive: “Questi sono i ragionamenti pragmatici.
    L’amore, però consentimi, è altro..

    ciao”

    Esatto,tutto parte dal fatto che abbiamo basi diverse: lo so bene che l’amore è una condizione “autonoma”,ma…. io credo che per una serena convivenza non basti l’amore (pur condizione NECESSARIA),ma serva anche una certa affinità caratteriale e una visione compatibile della gestione familiare.
    Sarà che ho vissuto in prima persona entrambe le situazioni.

    Ciao.

  9. 19
    Candida -

    @Tutti ma soprattutto Sospeso: Ma per quanto lei possa amarlo, se sto tizio non ascolta nessuno e mette nei guai tutti, cosa avete ancora da rinfacciarle? Più che “avete”, hai, perché mi rivolgo a Sospeso.

    E’ inutile filosofeggiare sull’amore e arrabbiarti, questo ragazzo fa di testa sua in barba alle persone che lo amano, la sua famiglia e la sua ragazza. Sperpera, fa casini, se ne frega e si indebita. Ma lei cosa dovrebbe fare secondo te? Dirgli bravo accendi un altro finanziamento così il prossimo mese abbiamo 3000 euro da pagare senza sapere se ne incassiamo almeno la metà? NON è un fatto di soldi Sospeso, ma di fiducia. LUI non crede a nessuno, solo alle sue (scarsissime) capacità. Non è un fatto di soldi, ma di fiducia e rispetto. Le basi di un buon rapporto..

  10. 20
    sospeso -

    io spero solo che sto ragazzo (e di storie simili ne ho gia sentite) domani azzecca il colpo vincente e vi manda tutti a fan cu lo. D’altronde chi non risics non rosica e ogni imprenditore deve saper azzardare. Non c’è cosa peggiore poi della compagna che non si fida di te e delle tue mosse…e la fiducia ed il sostegno dovrebbe essere tutto in una coppia…anche se seguono sbagli. Ma come al solito esistete solo voi donne e le vostre ragioni giusto? se non siete voi a comandare in fondo non siete contente! Lei è insieme a lui da solo un anno e già lo da per perdente. Che tristezza…magari si sbaglia di grosso…che tristezza che sia prorpio la sua “dolce” (alla faccia del dolce) metà a non sostenerlo. Cmq Noi abbiam sentito solo il racconto di lei ma già tutte le femmine intervengono starnazzando in solidarietà della poraccia. Ma fatemi il piacere……andatevene tutte a fan xxxxx!!!!!

Pagine: 1 2 3 4

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili