Salta i links e vai al contenuto

” Non vali un unghia della mia ex ! “

Lettere scritte dall'autore  
La lettera è pubblicata a Pagina 1

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

33 commenti

Pagine: 1 2 3 4

  1. 11
    LUNA -

    perfezione, ma di costruttività.
    Non è che per forza un’esplosione di nervosismo o una frase infelice devono voler dire che una persona è solo quel nervosismo e quella frase infelice, però dipende anche da come gestisce il seguito di quella esplosione con se stesso e con l’altro.

    @scusate , ma voi ragionate da donne e ovviamente siccome ogni donna è in competizione con l’altra , rispetto allo stesso uomo , queste infelici uscite maschili , diventano causa di rottura di un rapporto ! Addirittura ! Ora questo cane bastonato da una donna fedifraga , in passato , diventa quasi un criminale od un pazzo!

    Allora, in questo caso mi pare che sia tu un po’ in empatia totale con la parte maschile, per dire che lui è un cane bastonato da una fedifraga mentre tutte le donne sono in competizione le une con le altre e quindi ovviamente non obbiettive e esagerate.
    a parte il fatto che non è vero che gli uomini non sono in competizione tra loro (gli uomini a volte sono persino in competizione con l’idea che un altro uomo abbia fatto sesso con la loro donna nel ’15-’18. Ho detto a volte, non sempre, ovviamente, ma per dire) anche la cosa che le donne sono in competizione tra loro non vedo cosa c’entra con questa situazione. Penso che una stessa frase rivolta ad un uomo avrebbe avuto lo stesso spiacevole impatto.
    Nel senso che non è che chi ci scrive in questo caso si è fatta una pippa mentale competitiva perché un’ex è semplicemente esistita o perché sono andati a Venezia dove lui era già stato con la ex e lui le ha detto: “sai che ero qui anche con Ginetta e abbiamo mangiato proprio in questo ristorante?” (che comunque, competizione o no, può non essere di grandissimo buon gusto, anche se, pour parler, poiché è un dato di fatto, perché non dirlo, in una fase di transizione. Pure se forse però è più bello vivere una relazione che sentire parlare di un’altra relazione), ma la competizione l’ha tirata fuori lui, dalla sua testa. Dal suo cuore chi lo sa, ma dalla sua testa, in quel preciso istante (magari non prima, magari non dopo) sì.
    Lui le ha detto: “NON VALI UN’UNGHIA DELLA MIA EX”.
    Ora, non credo che ci vogliano paranoie competitive femminili per leggere in questa frase una modalità di confronto.
    Che magari non c’è assolutamente, perché lui in quel momento ha detto una sonora cazzata o come se avesse detto: “Non mi abbonerò più a sky!” o “Governo ladro!”.
    Ma comunque sia ha avuto un’uscita infelice. Come lei ha sbagliato a non avvisarlo, certo. e su quello spetta a lei chiedere scusa. Solo che invece di discutere tra loro è entrata in scena “Ginetta”. E l’ha tirata in mezzo lui e così.
    A maggior ragione, proprio se non la pensa ed è stato uno scatto di rabbia, insicurezza, o un calo di zuccheri o potassio, mi pare che stia dalla sua parte proporre un chiarimento e anche rassicurare che non voleva dire niente. Se si sono già chiariti è ovvio che non possiamo che esserne lieti!

  2. 12
    sarah -

    niente giustifica il fatto che lui l’aggredisca e la ferisca in questo modo, è una grossa cattiveria più che uno sbaglio, puoi soffrire quanto vuoi ma non vai a dire alla persona che hai al tuo fianco una cosa del genere, può darsi avesse la giornata storta, va bene ma vorrei vedere come reagisse un uomo se la sua donna gli dicesse che non vale quanto il suo ex, non è per competizione, è ovvio che una cosa del genere ferisca, non dobbiamo essere come le ex e che diamine che gli uomini la finiscano coi loro cordoni ombelicali con le ex, ci puoi stare 20 anni insieme ma se ti trovi un altra persona non puoi uscirtene con queste sparate, la prossima volta che farà?le dirà che non gli piacciono i suoi capelli lisci perchè lei li aveva ricci?questo ha un problema serio e lo deve risolvere ma non a scapito di lei.

  3. 13
    meeel -

    innanzitutto grazie a tutti delle risposte , mi hanno aiutato le vostre parole , io non so che fare ne come comportarmi , sò che avrò sbagliato non dicendogli che andavo in bagno e per questo subito gli ho chiesto scusa ma poi lui si è arrabbiato , il giorno dopo mi ha scritto che era molto dispiaciuto per il suo comportamento e se lo perdonavo ed io gli ho risposto che non gli serve il perdono di una che non vale , so che mi considera una bambina( e forse avvolte lo sono ,, mi dice che lo sono se gli chiedo se mi manda un bacino per cell e so che è una cosa stupida ma io la vedo dolce e lui non lo capisce.. ) , mi rendo conto ke mi sottovaluta delle volte solo perchè ho 20 anni e più volte gli ho dimostrato che tra i due l’immaturo è lui..lui si getta nell’alcool x non soffrire e l’infinità di volte che l’ho tolto dai casini , e non mi dispiace stargli dietro aiutarlo e cercare di farlo tornare a vivere perchè ci tengo moltissimo , io lo sò che lui è come sospeso in un limbo e cerco di farglielo capire che ha 30 anni e dovrebbe divorare il mondo non farsi divorare e avvolte mi sembra di riuscirci ma poi..forse quello che ho intrapreso è una guerra persa in partenza e anche se da una parte vorrei mollare dall’altra non riesco a stare senza lui..avvolte mi sveglio nella notte solo per guardarlo dormire , sentirlo respirare e penso a quanto sia bello a quanto vorrei fosse tutto diverso..è così che mi faccio male da sola e nelle notte come queste mi ritrovo sola a piangere a pensare dov’è che sbaglio , mi piace quando si ingelosisce solo perche un ragazzo mi guarda o quando camminiamo per strada e mi abbraccia , quando mi sfiora..perchè deve essere tutto così complicato ?

  4. 14
    Kid -

    @ LUNA

    Premesso che io mi riferivo alle sole donne che qui han risposto di lasciarlo immediatamente e lo hanno giudicato come un pazzo , un violento o similari….
    Neanche facendo una considerazione elementare e cioè che sei lei ci stà insieme , ci tiene , e una relazione và rodata , e chiunque , uomo o donna , puo’ avere , per il passato proprio , una frase infelice , o un gesto infelice .
    Ma questo non significa che ci vanno costruiti sopra castelli in aria.
    Sicuramente Luna aiuti molto , tante persone , nella fase della rielaborazione , dello svisceramento , della analisi e contranalisi, ma io con te non mi interfaccio bene come altri.Io, tendo ai concetti semplici ed immediati, piu’ che alle parole e alla prolissità fine a se stessa e tendo a focalizzare problema e conseguenze principali (Non tutte! solo quelle immediate e pratiche), e i loro risvolti non solo pratici ma , in quest’ambito anche umani.
    Abbiam detto quasi ( ma ci sono differenze importanti )le stesse cose : Inutile dire , lui ha detto , lui ha fatto , ormai è successo . Lo sappiamo tutti quel che ha detto ed ha fatto. Ma se una ragazza scrive qui, vuol dire che ci tiene .Il lato umano và visto , sempre . Nel bene e nel male.
    Ed allora è normale che venga consigliata di lasciarlo da altre donne?
    Immaturità , superficialità e non escluso cattiveria , ma nei confronti di lei . Perchè se lo lascia, magari lei stessa soffrirà! E per me queste persone , che danno sti consigli , radicali ed inutili , fanno cosa ben piu’ grave , di quella che ha fatto quel ragazzo e totalmente priva di senso pratico. E tuttavia lo guidicano . Come siamo messi ,poveri noi….
    Alla fine , non è neppure così importante chi prenda l’iniziativa , se lui o lei (anche se leggo che lui si è scusato, ma poteva anche farlo con un gesto e lei gli ha risposto per le rime) , se veramente ci tengono l’uno all’altra , e non è uno scatto d’ira e delusione , vecchia frustrazione , che deve rompere tutto !
    L’importante e che anche da uno sbaglio :
    a) Non si costruiscano castelli in aria , quindi tante volte , voi donne , dovreste essere meno celebrali , insicure e di cosiddetti principi , se questi praticamente non portano a nulla , anzi solo a maggiore sofferenza e frustrazione conseguente.
    b) Tutti sbagliamo , quindi è indifferente chi pigli l’iniziativa , purchè si risolva oggi , domani e sempre con un confronto fermo ma costruttivo.
    Converrai che sarebbe inutile scusarsi se poi ci ricascasse!
    Nella coppia , tante cose vanno male per colpa del rapporto fittizio educatore-educato , adulto-bambino , fatto di frustrazioni , insicurezze , confronti col passato , in cui chi si crede l’educatore-adulto , cioè nella piena ragione , se non sà applicarla costruttivamente , come si legge dai commenti radicali e punitivi volti al dover rompere con lui o a chi spetti fare il primo passo, diviene anch’egli bambino . Perchè privo di senso pratico anche nel valutare le conseguenze.
    E la praticità è maturità

  5. 15
    cassandra8 -

    che dire…concordo con quello che ha detto “Kid”

  6. 16
    sarah -

    se noi donne consigliamo certe cose magari qualcuna di noi le ha vissute non ci hai pensato?tu non giudichbi noi per i consigli che diamo?tutti giudichiamo, ognuno ah detto la sua, la ragazza prenderà la sua decisione pensando a ciò che è meglio, è ovvio che se lo lascia soffrirà ma se ci rimane assieme non lo sarà?mi spiace kid ma io sono stata con uno che ha ancora in testa la ex e credimi per scrollartela ce ne vuole e la persona che hai accanto finisce per essere solo un rimpiazzo, un tappabuchi a cui verrà negato ogni cosa bella che si potrebbe meritare.

  7. 17
    Kid -

    @Sarah

    La tua storia la conosco . Tu non sei/eri obbligata a starci, dopo che sapevi che mentiva. E’ come se il ragazzo di questa storia , si scusasse , eppoi lo rifacesse. Questo per dire che , se non sono , seguite dai fatti , neppure le scuse servono . Come nel tuo caso non sono servite le finte rassicurazioni. Contano i fatti , conta la pratica non la teoria!
    Neppure lei è obbigata a starci, ed infatti ho detto che lei ha diritto ad essere (anzi entrambi lo hanno) felice e non è neppure giusto che si comporti da crocerossina , curandogli delicatamente e con discrezione le ferite .
    Ma deve parlargli una volta e fermamente affinchè lui si dia una scossa e non accada piu’ . Ed ho anche aggiunto , che se lui , non riuscisse a reagire ,dovrebbe lasciarlo perdere per un po’ affinchè rifletta e si schiarisca le idee.
    Io non intendo difenderlo in assoluto ,forse si è frainteso, ma dico che è giusto anche dare comprensione e perdonare uno scatto di rabbia, dovuto alla sua frustrazuine. Con i principi non si và lontano , a volte servono altre complicano le cose . Lasciarlo perchè è un violento o un pazzo , o per orgoglio , o perchè si presume , e io non lo credo , che sia ancora innamorato della ex ,per questo episodio, è assurdo ed infantile e porterebbe solo a far soffrire anche la ragazza con cui stà ora , due volte : Una per aver perso una persona a cui lei tiene . La seconda per sentirsi inadeguata e non essere riuscita a conquistare un posto nel suo cuore .
    Spero che sia chiaro , che parlargli fermamente , significa che non deve piu’ accadere , e cioè che è ora che lui dimostri , visto che ha passato il limite della decenza, finalmente ,di avere una dignità , per se stesso (visto il trattamento che ha ricevuto dalla ex) e per la persona che frequenta , e che tiene a lui.
    Fine .

    Infine per te Sarah , spero che tu stia meglio e che mi spiace che quello che ti è successo ti abbia avvelenato l’anima e che tu possa dimenticarti in fretta di lui e non farti prendere in giro piu’ da gente approfittatrice e senza palle , nè dignità. Ma davvero ci son uomini molto piu’ forti interiormente di questo personaggio , quindi c’è la persona giusta anche per te . Non lasciarti condizionare da quello che ti è capitato . Dosare bene la fiducia e la fermezza ,se necessario, perchè si stà insieme per regalarsi reciprocamente qualcosa di speciale . Altrimenti non ne vale la pena.

  8. 18
    sarah -

    @kid
    dopo le prime menzogne io l’ho lasciato ma fidarmi di nuovo è davvero difficile perchè quando il tuo uomo vuole un altra crea una voragine di dolore.la ragazza della lettera dice che lo vede che soffre per la sua ex quindi la sua incazzatura non è un caso isolato,per questo se si è ancora legati a un altra persona è meglio star da soli o se proprio non vuoi meglio che ti diverti con chi si vuol divertire e punto altrimenti causi ferite profonde in altre persone cambiandole definitivamente come sono cambiata io,e questo fa ancora più male perchè adesso non so più chi sono e il veleno che mi hanno inniettato con questa pugnalata non se ne va più via per questo consiglio alla ragazza di correre ai ripari, non soffrire inutilmente per chi non ti vuole, più ci stai dietro più ci rimettereai tu, perchè lui forse un giorno si scorderà di lei e se ne troverà un altra, tu avrai sempre paura di essere abbandonata per un altra e non ti fiderai più.

  9. 19
    Kid -

    @ Sarah

    Non dico che tu non possa aver ragione, ma è anche vero che stanno insieme da solo due mesi , e che quindi ancora lei deve trovare il suo spazio e lui glielo deve consentire.
    Siamo onesti , tutti siam passati per una storia finita , e ci rimane talvolta l’amaro in bocca , e un pensiero che puo’ essere rimosso soltanto con il tempo e l’esperienza . La prima volta che si passa per una rottura , dopo una storia importante , è la piu’brutta .
    E lui si trova proprio in questa situazione , ma il fatto che ci soffra , non significa sempre che ne debba essere anche innamorato.
    Anch’io , ancora , non ne son uscito pienamente , del resto son solo 4 mesi , e qualche volta in auto , magari con un amico , che anche lui da poco si è lasciato, se ne parla delle nostre vicende .
    Pero’ non ne sono assolutamente piu’ innamorato ,malgrado lo fossi molto, e mai e poi mai , ritornerei indietro . E non puo’ essere altrimenti , quando qualcuno ti ha estremamente deluso . Sarebbe masochismo puro.
    Qualcuno dice che rifarebbe tutto , con riferimento al passato . Io , non rifarei nulla , perchè ho solo perso tempo , dando il meglio per accorgermi che , a parte soddisfare il suo bisogno d’amore , di avere il ragazzo giusto per far progetti (i suoi ..), lei non aveva costruito nulla di profondo dentro di se,nei miei confronti.
    Quindi , malgrado lui sia al suo primo e doloroso lascito , spero che oltre “il suo buttarsi giu'” per la frustrazione , tiri fuori quella rabbia ed orgoglio che lo porti , presto , ad apprezzare quel che ha e ad affrontare razionalmente , invece che emotivamente il suo recente passato . Del resto , malgrado le parole molto infelici , non credo che possa stimare, ancora la sua ex , dopo quello che gli ha fatto.
    Ora e fino a prova contraria la coppia è un altra , e questo è già importante . Sicuramente è sfiduciato e deluso , ma e già tanto che si sia rimesso in gioco , ma occorre che inizi a prendersi seriamente le proprie responsabilità verso questa nuova ragazza .
    Semmai , messo alle strette , non ci riuscisse , è giusto che si prenda il suo tempo da solo . Ma se superassero questo scoglio iniziale , mi dà l’idea che lui sia un bravo ragazzo che potrebbe esser capace di ridare tanto. L’importante è che lui abbia tagliato ogni ponte con l’ex . Questo è fondamentale.

  10. 20
    silvana_1980 -

    kid: non me la sento di giustificarlo perché se sei innamorato ancora dell’ex non ti metti assieme a una persona evidentemente presa da te x tappare un buco…stai da solo o vai a far un puttan tour

Pagine: 1 2 3 4

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili