Salta i links e vai al contenuto

Una storia senza fine

Lettere scritte dall'autore  

Salve.
Sono due anni che ho una storia con un ragazzo, lui 23 io 18 anni, una di quelle in cui solo uno si innamora dell’altro mentre per quest’ultimo è solamente una “storia di sesso”. È facile da intuire che quella innamorata sono io, stravedo per lui.
Lui non mi ha mai promesso niente, non mi riempie di belle parole per poi comportarsi al contrario, ha sempre messo in chiaro tutto, in poche parole non mi prende in giro.
Io purtroppo non riesco mai a dirgli di no, ma a me non basta più vederlo quelle poche volte solo per due orette. So che comunque in questi due anni anche da parte sua sarà cresciuto un certo tipo di affetto, ma non è quello che cerco io. A me non basta più, vorrei di più.
Mi rendo perfettamente conto che dopo due anni di una storia del genere, non può cambiare tutto da un momento all’altro, ma dentro me ho una speranza che mi spinge a continuare, molti mi dicono lascialo perdere prima che la dipendenza ti faccia diventare cieca, lascialo perdere se per due anni è stato così non può cambiare adesso… ma perché? Perché non può? Molte storie iniziano così.
Ogni volta mi prometto di parlargli, di spiegargli che per me la situazione è cambiata, che non mi basta più vederlo così poche volte per così poco tempo, vorrei esternargli i miei sentimenti… ma ho paura della sua reazione. Ho paura di perdere quel poco che ho.
Non trovo mai la forza di toccare questo argomento, non trovo le parole, non so cosa fare.
So solo che da un momento all’altro rischio di esplodere, non ne posso più.
Per far capire meglio, vorrei precisare che se ci vediamo tre o quattro volte al mese è anche tanto.
Ci sentiamo qualche volta in più, ma la maggior parte delle volte mi chiama lui perché quando lo cerco io è piuttosto freddo, è però un tipo molto riservato anche se questo non giustifica i suoi comportamenti.
Non vorrei sentirmi dire lascialo stare, non ti merita, dimenticalo, il tempo aggiusterà tutto.
Vorrei una soluzione concreta, non riesco a capire perché non posso avere una storia normale, con sincerità e amore. Cosa ho che non va?
A volte però penso che è solo una semplice infatuazione, attrazione… ma se fosse stato solo questo perché dopo due anni sono qui ancora a scrivere per lui?
Cosa spero? Spero che da un giorno all’altro cambi.
Se fosse stato solo sesso non sarebbe finita nel giro di qualche mese?
Ultimamente non ci sentivamo da due mesi e lui si è fatto risentire, io ho avuto la forza di dirgli di no… non ci credevo. Però ci siamo risentiti, la voglia di vederlo era tanta, gli avevo detto che era meglio non vederci, che mi avrebbe fatto piacere ma che era meglio così… lui non capiva. Gli ho spiegato un po’ la situazione… e lui mi ha detto che non ha mai capito, che non gli ho mai dimostrato niente… e pensava che mi andasse bene tutta la situazione. Io non so se crederci.
Ci stiamo risentendo… fuori ci guardiamo come solo noi sappiamo fare… e infine dato che sono l’incoerenza fatta persona ho ceduto.
È stato stupendo come la prima volta…
Però non so se è cambiato, sembrerà strano ma dopo tutto questo tempo ancora non riesco ad inquadrarlo… non so se il suo è disinteresse o è proprio fatto così… Fa poche domande, abbiamo parlato di tutt’altro… come se non fosse successo niente… come se avessimo continuato a vederci per tutto il tempo… non so…. forse a causa di tutto il tempo che è passato, quasi 3 mesi, l’amore per lui è calato… perché riesco a prenderla con più leggerezza, mi faccio meno domande però se mi soffermo a pensare un po’ di più… mi manca tanto… mi manca qualcosa che forse non ho mai avuto… io so solo che quando sto insieme a lui è come se non mi mancasse niente, ho tutto in quel momento, sto davvero bene e non desidero altro però mi sa… che siamo a punto e a capo, è sempre lo stesso.
Grazie anticipatamente

L'autore ha scritto 4 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

8 commenti

  1. 1
    Maria Francesca -

    Cara Lalla, la tua storia ricorda moltissimo una storia che ho avuto alcuni anni orsono. Leggendo la tua lettera mi sono ritrovata nelle situazioni, nelle attese, nelle speranze e nelle illusioni.
    Io sono andata avanti per tre anni poi un certo giorno il mio cuore ha detto stop! Ricordo che non avevo più notizie di lui da qualche tempo (lavorava all’estero)e mi stavo seriamente preoccupando, quando ricevo una sua telefonata nella quale mi diceva che era a casa in malattia già ormai da parecchi giorni, bla bla….Ti puoi immaginare quanto io ci sia rimasta male per la mancanza di riguardo che aveva avuto, non avvisandomi tempo prima del suo ritorno. Questo ha fatto crollare tutte le speranze e fiducia che ancora avevo e senza mezzi termini gli ho chiesto che volesse fare…abbiamo chiuso.
    Questo non per invitarti a fare la stessa cosa ma per dirti che, è vero che ci sono storie che cominciano così, ma spesso e volentieri le persone si coinvolgono mano a mano e insieme e non c’è uno sbilancio come nel tuo e mio caso. Tu riuscirai a staccarti da lui solo quando il cuore ti avrà detto stop, nonostante i buoni propositi e i buoni consigli. Una mia amica psicologa dice che dobbiamo passare attraverso certi passaggi, per quanto difficili, per capire cose di noi che diversamente non riusciamo a mettere a fuoco. Probabilmente c’è qualcosa che stai cercando e questa persona..passami il termine, è uno “strumento” per la tua ricerca. Ora ti fa male e non ne vedi il senso, ma abbi veramente fiducia che non è inutile quello che stai passando. Sposta il tuo pensiero da lui (che è esterno a te) a te stessa, a quello che provi e che vivi e cerca, se riesci di guardarti come dall’alto, con distacco, scoprirai tante cose di te. Gli altri sono degli specchi per noi, attraverso le relazioni noi evolviamo e percorriamo quel sentiero di crescita che è l’essenza della vita stessa. Coraggio cara, non disperare, sei molto giovane, ma di lì ci devi passare. Un abbraccio!!!

  2. 2
    simo90 -

    Ciao lallaaa, sono simo e ho 19 anni, più o meno la tua età.
    Mi rendo conto quanto sia brutto, parlare con le amiche di questa situazione e sentire loro che dicono lascialo perdere, non ti merita e cose del genere, e quanto sia brutto non riuscire a trovare una soluzione giusta. Però, se provassi a guardare la tua storia dall’esterno, con occhi diversi, come se fosse qualche altra persona a viverla e poi a raccontarti tutto, capiresti che la soluzione è più scontata di quanto sembra. vedi, tu sei un pò come me, ti dai risposte corrette e razionali da sola, le comprendi, però hai sembpre quel filo di speranza e di ingenuità che ti spinge a non considerarle.
    Mi spiego meglio, hai detto “Sono due anni che ho una storia con un ragazzo”, ma poi subito hai speificato che l’amore è solo da parte tua. Già questo significa che da parte sua non c’è amore e che quindi come può essere considerata una storia?? Dici che vi vedete “quelle poche volte solo per due orette”, come si può stare con un ragazzo in questo modo? E per di più hai detto che dopo qualche mese in cui non vi siete visti, quando vi siete rivisti, è stato tutto normale. Forse normale per lui, perchè la cosa gli era indifferente, ma sono sicura che invece tu hai provato delle forti emozioni. Insomma sono tuti elementi che fanno ben capire che, anche se il vostro rapporto va avanti da due anni, non è qualcosa di stabile, di solido, ma solo una sicurezza da parte sua, di avere una ragazza pronta ad aspettarlo e accontentarlo in ciò che lui vuole. Insomma ti basta questo? Certo che no. E’ normale che tu debba rompere con lui, all’inizio starai male, ti mancherà, ma come hai notato tu stessa nell’ultima parte della lettera “mi manca qualcosa che forse non ho mai avuto”. Allora che significa? Che è solo questione di abitudine anche da parte tua, perchè in realtà di questo ragazzo non ti PUO’ mancare niente, perchè niente ti da.

  3. 3
    simo90 -

    sono convinta che a questo ragazzo un sentimento per te non nascerà mai, perchè se non è successo in questo lungo tempo, come hai notato tu stessa, non può avvenire da un momento all’altro.
    Poi, hai mai pensato che possa avere una doppia vita? Nel senso che posssa avere il rapporto che ha con te, anche con altre ragazze? Oppure che presto possa incontrare una ragazza che davvero gli piace, e possa mollare te?
    Sono tutte ipotesi tragiche per te, ma quando non c’è l’amore tutto può accadere. Insomma, devi avere la forza di lasciarlo perdere, puoi pensare che questo ragazzo ti fa stare bene quando state insieme, ma pensa anche che non ti da la cosa più importante: l’amore. Abbi il coraggio, un bacio.

  4. 4
    codadilupo -

    scommettiamo che se tu gli dici di troncare tutto quanto lui impazzisce?

    digli che non ti basta piu’ la situazione e che se prova qualcosa di vero per te si deve comportare di conseguenze, altrimenti se ne vada ..

    ma fallo PRIMA che il tuo cuore lo rimuova, se a lui ci tieni

    altrimenti diventerai cinica e non ne vorrai sapere piu’ niente, e magari vivrai coi sensi di colpa per aver avuto paura di fargli presente che così non ti va piu’ bene

    tieni duro
    coda di lupo

  5. 5
    lallaaa -

    Grazie per le risposte.
    Quando gli ho detto diciamo di “troncare tutto” lui ha solo insistito più volte fin quando alla fine non ho ceduto. So che ho sbagliato, potevo tenere duro ormai un altro pò per vedere i suoi comportamenti… ma non ce l’ho fatta.
    Comunque può anche darsi che sia una questione di abitudine anche per me, perchè effettivamente ho avuto molto poco da lui, non so cosa potrebbe mancarmi di lui, perderei una persona appunto che non ho mai avuto…bah…non so che pensare

  6. 6
    Nicky -

    D’accordo pienamente con coda di lupo!!!!!!!!!

  7. 7
    codadilupo -

    lalla ti dico queste cose, perchè io in una storia ho fatto esattamente come il tuo “ragazzo” .. e quando mi sono accorto quanto l’amavo, bhe, era troppo tardi

    non hai idea di quante volte voleva troncare tutto (e aveva ragione, mi comportavo come se fosse solo un ‘amica) e io riuscivo a convincerla del contrario

    quando poi mi sono davvero reso conto che era la mia vita, bhe, lei non c’era più .. e non penso proprio che ci sara’ mai più

    ti assicuro essere l’ UNICO rimpianto della mia vita

    non che lei sia esente da colpe eh, sia chiaro, è sempre stata muta, ha sempre voluto che facessi tutto io .. ma tantè la situazione è pressochè identica

    ora se tu tieni a questo ragazzo, lo devi lasciare, lui deve IMPAZZIRE (ovvio che se non impazzisce, bhe, non c’è amore)

    tu gli devi fare fiutare che te ne stai andando, solo così capirai davvero cosa prova per te

    quindi lascialo, sii dura, fallo per te, mica puoi vivere così! e se ti convince del contrario, digli che è finita

    ovviamente in cuor tuo sai che lo vuoi, altrimenti non diresti queste cose, ma lo devi lasciare e vedere quanto è disposto per te ..

    se esce fuori di testa, ce l’hai fatta, e gli dirai che lo vuoi nel quotidiano, SEMPRE, altrimenti nisba

    dai che ce la fai se lo vuoi

    ciao 🙂

    coda di lupo

  8. 8
    serena81 -

    ciao lalla, posso sapere come è andata a finire la storia? Lui è sparito proprio oppure si è pentito? Bacio

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili