Salta i links e vai al contenuto

Una scelta sofferta ma decisiva

Mi ritrovo ad avere preso la scelta più difficile della mia vita…
Due mesi fa circa ho conosciuto un uomo (Mc), più grande di me di 9 anni (io 24, lui 33): tra noi nasce subito un’attrazione mentale, più che fisica…lui riesce a comprendermi in tutto e per tutto. Ci sentiamo tutti i giorni, lui è molto presente…L’unica pecca è che non riusciamo a vederci sempre, visto che lui lavora a turnazione e io devo studiare…
Poi, la prima crisi…un mio ex mi chiede di uscire. Ho qualche discussione con Mc, ma alla fine esco con il mio ex e appena lui mi chiede di riuscire ancora insieme gli dico che ho conosciuto e sto frequentando un uomo e che sono innamoratissima di lui…
Il problema più grande sorge qualche settimana dopo…Non è una semplice crisi, ma l’inizio della fine con Mc.
Un altro mio ex (S) si rifà vivo..qualche messaggio… Lui vive e lavora al nord, anche se è originario del sud. Iniziamo a sentirci, prima lentamente, poi per buona parte del giorno. Arrivo addirittura ad aiutarlo a preparare degli esami per l’università..
Lui mi considera un’amica, io provo, ma non riesco, al punto tale che metto in dubbio il mio amore e la mia relazione con Mc, che inizia a notare qualche cambiamento in me…
Litigo con Mc, volano anche parole pesanti, inizio a rifiutarlo… Dall’altra parte dell’Italia c’è S..ogni suo messaggio, anche “idiota”, mi fa battere il cuore… Riesco a stare sveglia un’intera notte per fargli compagnia durante un turno di lavoro…
Poi, all’improvviso mi sento messa da parte, mi sento considerata l’amica uguale alle tante altre.. Parlando via messaggi, S mi dice di frequentare altre ragazze del nord.. Domenica sera arriva la scelta decisiva: S dice che per queste feste (Natale e Capodanno) non scenderà perchè preferisce fare la vacanza all’estero.. Crolla il mondo, crolla siculina che sperava di poter stare con lui, di poter essere abbracciata dal suo S.
Inizio a non cercarlo, a non farmi sentire. Dopo un’intero giorno di silenzio, Lui mi chiede “Cosa hai? Che fine hai fatto oggi?”. Io gli dico che “mi sono semplicemente accorta che non ha senso sentirci. tutto inutile.”.. Allora, S mi chiede il “perchè?”, ma non risponde e poi mi invia la Buona notte. L’indomani, verso le 9, mi chiede spiegazioni, mi chiede nuovamente il “perchè non dobbiamo sentirci?”.. Con una serie di messaggi gli rispondo “è tutto inutile, me ne sono accorta tardi”. Lui cerca di capire il perchè di questo atteggiamento. Gli ribadisco che è INUTILE…Non si fa più sentire..
Io, dentro di me, sono così innamorata di Lui, ma Lui non l’ha capito o forse fa finta di non capire..Non posso soffrire più per Lui, per questo amore che non ha futuro…Per questo amore che mi ha fatto tanto soffrire, che mi fa mancare la terra sotto i piedi, che mi fa mancare l’aria mentre respiro, che mi fa vedere le nuvole quando fuori c’è una bella giornata di sole…
e voi? che ne pensate? Ho fatto bene a prendere questa decisione o dovevo lottare, anzi continuare a illudermi?

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

2 commenti a

Una scelta sofferta ma decisiva

  1. 1
    kefy -

    ciao.. sono piu’ o meno nella tua stessa situazione e anch’io non so come comportarmi. Poi dicono a noi ragazze che siamo complicate… Bah! e’ assurdo come qualcuno passi tempo e energie a scrivere msg, parole dolci, ti dedichi attenzioni e poi quando si arriva al punto, scappi.
    Io ho seguito il “cuore” per 8 anni, e chiaramente si alternavano momenti di pura felicita’ ad altri di puro star male.Poi ho seguito la ragione lasciandolo. E anche quei pochi momenti di felicità sono svaniti lasciando spazio solo al dolore. Ma non so dirti se ne vale la pena. Vasco dice: piuttosto che morire immobile, meglio morire di te”. Ma e’ meglio davvero?

  2. 2
    siculina -

    Cara Kefy,
    anch’io ho alternato momenti di pura felicità ad altri in cui sono stata davvero male.
    Anche se ora soffro, visto che sono stata io a voler chiudere la relazione, spero che alla lunga capisca di aver preso la scelta migliore.. non sempre ciò che ci dice il cuore è la scelta giusta.. siamo donne con un cervello, non facciamoci del male.. abbiamo una dignità da difendere..
    e per interpretare vasco, posso solo dirti, che non siamo morte immobili, visto che abbiamo lottato per un amore in cui credevamo, ma forse eravamo le uniche a crederci!!!

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili