Salta i links e vai al contenuto

Una scelta razionale a dispetto di un amore

Lettere scritte dall'autore  Sara.82

Dopo quasi un mese dalla fine della mia storia, sono ancora attanagliata dal dubbio di una scelta sbagliata.
Razionalmente so di aver fatto bene, ma poi arrivano quei momenti in cui non c’è luogo, compagnia con cui vorrei dividere e trascorrere il mio tempo se non con la persona che mia ha ferito.
Questo fottuto dualismo tra ragione e sentimento tipico dell’essere umano.
La mia storia è durata 11 mesi, ci siamo incontrati e voluti immediatamente e scelti ogni giorno. Per certi aspetti siamo molto simili, per altri troppo diversi, un connubio perfetto, pensavo.
Lui è una persona un po problematica e ad accentuare ancora di più determinati problemi c’è la sua perenne insicurezza, non passava giorno senza che dovessi preoccuparmi di dargli conferme e così più passava il tempo più cresceva in me la paura di dire la cosa sbagliata al momento sbagliato, perchè questo provocava litigi fuori dal comune, ed ogni volta che ciò avveniva lui mi lasciava.
Facevo passare giorni e con loro la sua rabbia, poi tornavo a farmi risentire e a sentirmi raccontare di quanto gli fossi mancata e di quanto stesse male senza di me, insomma amore. Ho creduto a tutto questo, ho compreso i suoi problemi e le sue reazioni, e sapevo perfettamente che quando aveva una giornata no io ero il suo capro espiatorio malgrado lui continuasse a dire che non era vero. Così al più esasperante dei litigi semplicemente sono andata via senza aggiungere nulla, piena di rancore, mi sono resa irreperibile e non ho risposto alle sue provocazioni. La sua insistenza è durata un giorno, 12 ore in cui tra qualche messaggio e un paio di chiamate, ha provato a risanare un amore che a suo dire era quello vero. Mi invia l’ultimo messaggio in cui si sente tradito da una persona che credeva che lo amasse.
Non ci siamo più visti, ne sentiti ed ora che rabbia e rancore sono passati mi è rimasto dentro solo un gran vuoto, ed è come se con tutta me stessa sperassi che lui torni. Si può amare la persona sbagliata?

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Condividi su Facebook: Una scelta razionale a dispetto di un amore

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

11 commenti

Pagine: 1 2

  1. 1
    Claire -

    Ciao Sara,ho letto la tua lettera e capisco così tanto le tue parole.Ti sono vicina.Non a caso ho aperto questa pagina stasera per cercare un pò di conforto e comprensione dato che nessuno attorno a me sembra capire cosa sento.Da una parte è inevitabile,di fronte ad un grande dispiacere ci ostiniamo a credere che negli altri cari rimasti attorno a noi si possano trovare risposte ed invece è solo connoi stessi che dobbiamo rassegnarci a procedere.La mia storia è duranta all’incirca come la tua,8-9 mesi.Non troppi ma così intensi! Anche io come te mi sono ritrovata spesso a dare conferme, rassicurare ed alleviare le “pene” del mio ex senza ricevere poi troppo in cambio in sicurezza e nella profusione di quelle stesse attenzioni che gli davo io. Mi sono rimessa in gioco con lui dopo una pausa sentimentale, ero già stata molto ferita in passato e quindi puoi immaginare quanto sia stato importante per me investire nuovamente in una relazione nella quale all’inizio mi ero ripromessa di andarci davvero con i piedi di piombo.Poi invece succede che ti lasci andare e fai la cosa che sai fare meglio al mondo, amare, donare, curare – stile crocerossina (come mi fanno riflettere ora)…Per poi arrivare nel corso del tempo a quelle discussioni da te chiaramente definite come inconcepibili, perchè questo erano,scatenate dai motivi più assurdi (la sua permalosità su certi punti, la mia paura infinita di perderlo) che spingevano sempre a discutere ma poi a “fare la pace”. Ecco è proprio questo il punto, mentre io interpretavo il risanare, il chiarire, l’andare avanti come un punto di forza del nostro rapporto perchè credo che le discussioni siano in ogni storia di coppia lui a lungo andare si è scoperto stufo di me e del gestire noi 2…Ed io ora passo le mie giornate a dannarmi su quanto e cosa abbia sbagliato considerando che non ero una fidanzata pressante, una di quelle che utilizza l’imperativo come tempo principale, una di quelle morbose e gelose, anzi, ho sempre creduto nella sua felicità, creduto che dovesse conservare i suoi spazi, fare le sue scelte di vita dando la priorità alle sue esigenze e poi a noi, almeno finchè siamo giovani! E adesso? Adesso devo accettare che la sua scelta, la sua felicità non mi includono più e acconsentire alla sua “sparizione”…Non ci sentiamo più da più di un mese, io non lo cerco più tanto parlare non gli piace più di tanto…Ha vinto il silenzio ed io sono finita in psicoterapia per capire cosa sbaglio e superare il…

  2. 2
    cam -

    Ciao ragazze,
    capisco perfettamente entrambe. Ho letto con molto interesse le vostre storie. Io sono stata lasciata, ma ho visto che sia nelle cose che voi raccontate, sia in quello che mi è capitato c’è un filo conduttore. Il ragazzo in questione era problematico forse anche a causa nostra perché una storia d’amore si costruisce in due e ha smesso di lottare. So solo che tutto ciò che mi è rimasto è un immenso dolore e come scrivi bene Sara un vuoto che pare incolmabile che cerco di curare con la speranza che torni. E’ passato un mese e mezzo, dopo un mese in cui ci sentivamo e ci vedevamo. Lui è cambiato, da un giorno all’altro mi ha lasciata e se durante i primi 30 giorni mi scriveva e mi cercava, ora ha smesso di farlo… Era contraddittorio tant’è che cercavo di convincerlo e rassicurarlo, chiedendogli di lottare con me per il bene che c’era stato e che io volevo tanto continuare a offrirgli. Ma lui si è incattivito, l’ultima volta che l’ho sentito mi ha detto delle cose orribili augurandomi ripicche e dolore. Era venuto a sapere che ero uscita con un altro, ma non ha pensato che magari stavo provando a mettere insieme i pezzi per ricominciare senza di lui dopo che LUI mi aveva lasciata. Mi ha dimenticata così, ora fa la sua vita a quanto pare e sembra che la faccia senza alcun tipo di rimpianto. A lungo andare (come scrive Claire) probabilmente si è scoperto stufo di me e di gestire la nostra storia. Noi non litigavamo tanto per lo più discutevamo. Talvolta lui si spaventava perché io ero triste, ma era un periodo difficile: ero stressata dall’università perché avevo poco tempo per lo studio con il lavoro e mi sentivo sola e stanca fisicamente. Io non pensavo che sarebbe successo… O almeno non così presto. Quando stai con qualcuno metti sempre in conto che la persona potrebbe andarsene e io ho sempre avuto paura di perderlo, ma la persona problematica non ero certo io. Era irascibile, geloso ma poi facevamo sempre la pace e lui mi guardava sempre come se fossi la cosa più cara che aveva. Tutto quell’amore dov’è andato? In così poco tempo è diventato polvere. Ora non mi resta che accettare la sua scelta, ha vinto il silenzio come dice bene Claire. E io sono dimagrita 7 kg in un mese e mezzo, non ho appetito e prendo delle medicine per gli attacchi di panico. Nessuno resta, tutti se ne vanno e l’amore non è mai per sempre. Non sperare in un suo ritorno, probabilmente non tornerà anche se te lo auguro dal più profondo del cuore. Un abbraccio

  3. 3
    Sara.82 -

    Dolcissime Cam e Claire
    le vostre esperienze da una parte mi risollevano dall’altra mi abbattono, e Claire quando ho letto il tuo commento…Dio! E’ come se avessi aggiunto particolari a quello che avrei voluto ancora scrivere.
    Non so perchè scattino determinati meccanismi, sicuramente le nostre scelte sono determinate del nostro vissuto, eppure la vita sembra che riservi sempre il colpo di scena, proprio quando un’idea di come vadano le cose te la sei già fatta, quando hai acquisito le tue, se pure scarse, sicurezze, lei è li pronta a dimostrarti che in realtà non hai capito proprio nulla.
    E che forse non c’è nulla da capire!
    Non è la paura di rimanere sola, o l’incalzare del tempo, o che probabilmente fossi innamorata solo dell’illusione, che mi fa sperare che lui torni. Mi sono innamorata prima della sua follia e poi dell’uomo che si celava dietro, mi manca il suo odore, mi manca la sua spiccata sensibilità tipica di chi ha sofferto, mi manca la sua intelligenza, mi manca la protezione che solo un UOMO sa dare….ma in tutto questo c’è un prezzo da pagare.
    So che se mi rifacessi viva torneremmo insieme, ed in questo consiste la mia scelta e insieme il mio dolore, sapere che dipende da me…violentarmi e perseguire la scelta presa, perchè tornare si, ma sotto quali umori?
    Tornare ad avere paura? A non sentirmi mai abbastanza per lui? A mettere da parte i miei problemi per assecondare i suoi? Quando penso a noi lo faccio proiettandoci nel futuro e se già dopo soli 11 mesi lui è disposto a lasciarmi dopo ogni litigio, quando passerà il tempo e il rapporto cambierà cosa accadrà? Gli amori possono durare nel tempo solo se si è disposti a cambiare per essi perchè si sa che a qualche compromesso bisogna scendere.
    Ora mi sono semplicemente stancata di rincorrerlo, e non perchè penso che non ne valga la pena, ma solo perchè insieme non saremo mai felici.
    A Claire dico che ti sono davvero vicina. A Cam che, sicuramente sei molto giovane e che tempo e intelligenza non ti mancano affatto per capire chi avrai di fronte la prox volta.
    Ad entrambe auguro davvero tanto tanto bene.

  4. 4
    mia -

    col tempo conoscerai qualcun altro e questa battaglia nella tua testa finirà in modo spontaneo. e poi, chi si rimette insieme una seconda volta, si lascerà di nuovo per gli stessi motivi per cui si era lasciato la prima volta.

  5. 5
    cam -

    Sara, se ci credi prova!! Io non so se sia la scelta più giusta, questo lo puoi sapere soltanto tu nel tuo cuore però io ti posso dire che vorrei tantissimo che il mio ex tornasse e sarei disposta a provarle tutte per tornare con lui e per vedere se c’è qualcosa di salvabile. Mi manca da morire. Oggi sono andata in bicicletta per due ore su per le colline, studio come una pazza, esco tutte le sere per non pensare a lui nemmeno un secondo. Ma poi arriva il fine settimana e ci penso. Penso ai week end passati insieme da me e a quanto mi manca la sua presenza. Lo strapperei dai miei sogni se fosse possibile! Parla con lui tu che puoi… Parla con il cuore in mano e chiedigli cosa vuole lui. Se è disposto a migliorare per te e per il vostro amore. Anche se in questo periodo sono cinica e ho gli occhi tristi credo sempre alla potenza dell’amore! Se tu ci credi sul serio torna da lui.
    Io lo farei se servisse a qualcosa, ma ci ho provato e lui non ha nemmeno voluto vedermi e, anzi, mi ha detto tutte quelle cose brutte. L’amore non va mai perso, almeno credo.

  6. 6
    Writes. -

    Ragazze scusatemi immensamente per la mia fermezza.
    Ho letto le vostre storie e per quanto mi abbiano toccata e colpita profondamente posso solo dirvi una cosa: BASTA!
    Lo so che essere lasciate da innamorate fa male, ti uccide, ti sembra che nulla abbia più sapore, odore, colore, ecc. Però BASTA, DAVVERO!

    Io non so quanti anni avete voi,
    ma basta soffrire. Loro non se lo meritano, anzi, gli uomini che vi lasciano dovete solo ringraziarli che abbiano salvato loro la situazione! Volete che il vostro uomo ritorni? bene, siate felici allora! Fate in modo che sappia quanto state bene, quanto vi sentite in forma.
    Perché mie care non vi trovate di fronte a dei dolci uomini innocenti a cui spiace vedervi piangere… NOOOO! A loro non gli importa se state male, ma se state bene!
    Se loro sanno quanto siete felici, ritornano, anche solo per controllare se è vero, anche solo per verificare che cosa fate da quando loro vi hanno lasciate!

    Per piacere, non fate l’enorme cazzata di chiamarli, scriverli di vederli, per piacere non datevi questa mazzata sui piedi da sole!
    Ah bè, se poi vi piace farvi calpestare da zerbini e che un giorno si diranno ridendo:” quella lì è tornata da me strisciando come una biscia”, fate pure. Ma abbiate un briciolo di amor proprio, per piacere!

    Strafogatevi di schifezze piuttosto, ma
    lasciate stare il suo numero per favore!
    Non contattatelo! E se dopo che vi avrà viste felici non si fa sentire significa che quando è stato con voi vi ha solo prese per il culo!!! e’ così, punto, fatevene una ragione!
    Gli uomini sono essere umani semplici: o amano o non amano, non fanno i doppi giochetti per vedere se li rincorrete, non si fanno duecento domande o giri di testa come ci facciamo noi donne, non si fanno complessi loro, state tranquille! Voi se li rivedete per strada probabilmente la notte li sognerete, loro invece se ne dimenticano pure che vi hanno incontrate.
    Quindi, il segreto per far si che loro si ricordino di voi dopo che credevano che lasciandovi sareste state a piangere come delle fontane, è quello di cercare di che gli arrivi il messaggio della vostra immensa felicità e spensieratezza dopo di lui, ma non in modo falso eh, dite la bugia come si deve,allenatevi se necessario! Fingete, e non vi sentiate in colpa, perché loro non ci hanno pensato due volte se ridurvi in merde oppure no. Abbiate lo spirito vendicativo e che la scena di voi che ridete come se non ci fosse un domani, vedrete che lo demotiverà.

  7. 7
    Writes. -

    Volete la conferma di tutto questo?
    Ogni ragazzo che mi aveva lasciata io ci stavo male, molto male, tornavo da loro piangendo, disperata, che a rivedermi oggi mi verrebbe voglia di trovarmi di fronte a me e tirarmi due ceffoni e dirmi:” ma che diavolo stai facendo? non vedi come ti stai ridicolizzando? piantala, vai a casa, vestiti ed esci a divertirti che è meglio”.

    Quando ho capito che tanto a essere buone e carine non serviva a una ceppa quando ci si trova davanti a degli uomini insensibili, ho trovato la strada alternativa. Volevo vendicarmi, ma l’ho fatto in modo del tutto naturale. MI sono fatta più carina, ho tirato fuori il meglio di me e mi è bastato meno di tre anni per far si che tutti ritornassero e così fu!
    Ho avuto 5 ex stronzi, e sono TUTTI RITORNATI IN MENO DI UN ANNO E MEZZO! TUTTI, NON N’è MANCATO NEMMENO UNO ALL’APPELLO! Più mi comportavo da indifferente, felice, spensierata e più a loro questo rodeva.
    Tutti sono ritornati con queste frasi:”ho capito quanto sono stato stupido a lasciarti”, ” ti chiedo scusa per averti fatto soffrire, non te lo meritavi”, ”ora vedo come sei felice e sicuramente non ti importa di me”, ”vorrei che riprovassi a riallacciare i rapporti”.
    Io in base a quanto erano stati maledetti con me, mi vendicavo. Uno addirittura che mi aveva tradita,è ritornato 5 volte, dopo i miei conseguenti rifiuti diplomatici!
    A tutti fingevo di dare loro una speranza, e loro ci credevano e dovevate vedere com’erano diventati dei cagnolini solo perché non ci godevano più a vedermi soffrire e a questo loro non dava più un motivo d’orgoglio.
    Poi nel momento della risposta da parte mia del perdono li liquidavo e loro ci rimanevano di merda.

    A me non interessava farli star male, perché loro mi hanno trattata da schifo, come un oggetto, usata e gettata nella spazzatura, e quando loro ritornavano, io facevi finta di stare al loro gioco anche per un mese intero, facendo in modo che loro si affezionassero di più a me e io aspettavo quel momento per dargli una bella batosta e a fargli capire come ci sente ad essere trattati male, presi in giro e feriti nell’orgoglio.

    Ero sempre stata troppo brava, per quello che si approfittavano e ci mettevano un secondo a ferirmi, ma ora non sono più quella persona e da quando sono io a giostrare il gioco, ho molti più uomini che hanno voglia di conoscermi. Non sono mai stata facile, nemmeno quando ero ingenua, figuriamoci adesso 😉

  8. 8
    Dottor -

    @ writes non fai na piega!!! detto da un uomo!!! dignità gente,questo vale sia per gli uomini abbandonati e le donne!! ciao

  9. 9
    cam -

    Grazie Writes, le tue parole mi danno molta forza. Non l’ho cerco dall’ultima volta che mi ha chiamata, ormai da venti giorni. Non lo vedo, non lo sento.
    Anche se mi viene la tentazione non lo cerco e non voglio sapere nulla che lo riguardi.

  10. 10
    Giada -

    Brava Cam , resisti e non cercarlo. Se dovesse tornare segui l’esempio di writes..

Pagine: 1 2

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso dispositivo (da qualsiasi dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili