Salta i links e vai al contenuto

Da una persona qualunque

Caro presidente ho trentasette anni e da quando ne ho diciotto che il mio orientamento è sempre stato di centro destra e sempre continuerà ad esserlo. Non capisco come riesca a farsi del male da solo continuamente e sembrerebbe senza rendersene conto, mi spiego, negli ultimi anni stiamo vivendo il dramma dei rifiuti (vedi Campania e Calabria) e lei credeva veramente che gli italiani sarebbero stati fiduciosi a riguardo dello smaltimento di rifiuti radioattivi nel nostro paese? Questione acqua, ma credeva veramente che in un momento così critico avrebbe si sarebbe data la possibilità alle stesse società private che ora gestiscono un bene così prezioso come l’acqua di aumentare del 7% le tariffe ora già molto care rispetto al servizio che ci offrono? E infine caro illustre Presidente in Italia chi sbaglia paga qualunque sia la sua carica sociale perché non essere ricchi e potenti, non deve essere anche un buon motivo per pagare rispetto a chi vive in maniera agiata. Caro Presidente forse lei non è molto vicino a quelle che sono le preoccupazioni del popolo, è questo mi rammarica molto. Cerchi di avvicinarsi di più al popolo. Sempre con lei il suo fedelissimo elettore Davide Sica

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Politica

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili