Salta i links e vai al contenuto

Un peso sullo stomaco… spero mi aiuterete a toglierlo

Ciao a tutti, sono Matteo ho 23 anni. E’ da molto che non scrivo più e ora sento il bisogno di leggere consigli e opinioni su un argomento che spesso mi fa stare male.
Vi racconto tutto sistematicamente premettendo alcune cose che potrebbero essere tralasciate ma voglio darvi dei dettagli più o meno utili. Spero tanto che mi seguite bene, ne ho bisogno.
Abito in un paese di 40mila abitanti, e bene o male qui ci conosciamo tutti, nell’Aprile di quest’anno ho conosciuto per caso una ragazza del mio stesso paese, una ragazza che mi ha fatto perdere la testa per la sua intelligenza il suo modo di fare e che forse ha fatto perdere inizialmente un pò me stesso, ciò che ero. L’ho conosciuta su una chat per sbaglio, io non amo chattare e cmq da li a poco diventavamo sempre più intimi parlando sempre più spesso sopratutto in chat a volte di persona ma con imbarazzo. Ci siamo piaciuti per il modo naturale che avevamo di essere noi stessi mentre ci scrivevamo. Dopo una ventina di giorni passati a scriverci sopratutto, una sera ci incontriamo nello stesso pub e passiamo una serata assieme a parlare, lei è dolce e intelligente, mi prendo una vera cotta e tutti i miei amici lo vedono, non sembro più nemmeno io, la sua figura diventa importante sopratutto quando quella sera la accompagno in macchina e ci baciamo in un modo e provando delle sensazioni che non avevo mai provato. Due cose ostacolano il naturale procedere delle cose, il suo avere un’altra strana (poi spieghero il motivo) situazione e il mio sentire in giro che è una ragazza inaffidabile, in poche parole una ragazza che aveva avuto parecchie storie anche solo di una sera. Ma io sono preso, e poco importa insisto anche se un pò credo a quello che i miei amici m dicevano di lei, volevo viverla quella situazione anche se in un certo senso pensavo non potesse mai diventare una cosa seria.
Stiamo insieme una sera, io felicissimo lei sembra presa ma il giorno dopo si allontanava in un modo cosi pesante da farmi stare male e da farmi pensare male, continuo ad insistere per due mesi… fino a quando stanco mi allontano e da li a poco è lei che si fa avanti dicendo che era da tempo che non giocava più, che quello che voleva era stare con me seriamente. Ci mettiamo insieme a luglio, lei mi dice che era da tempo che non viveva una vera storia, la scopro una persona debole al contrario di quello che pensavo… non usciva con me il pomeriggio diceva perchè voleva evitare il confronto si sentiva a disagio… questa cosa mi pesava. Pubblicamente non sembrava nemmeno che stessimo insieme, non uscivamo neanche assieme ma ci vedevamo sempre nello stesso pub e comunque anche se mi dava fastidio ho resistito perchè ero molto preso.
Da li a poco scopro la sua strana situazione, lei aveva una storia con un ragazzo fidanzato da anni e questa cosa la viveva male e tutte quelle volte che si allontanava era perchè lui si faceva vivo,ci rimango un pò male più che altro perchè pensavo sia all’amoralità nello stare di nascosto con un ragazzo fidanzato sia perchè forse penso che io per lei non ero stato cosi speciale come lei scriveva visto che mi abbandonava cosi ogni volta.
Una sera capita il fattaccio, vedo lei nervosa e un ragazzo che la fissava in un modo insistente, ho capito che era lui.. lei mi dice andiamocene.. andiamo in un posto a parlare e poi conferma la mia tesi, li per li le dico ma perchè ti innervosisci se ti guarda? lei mi dice perchè mi da fastidio, mi ricorda brutti momenti e voglio stare con te serenamente senza essere osservati. La cosa succede parecchie volte, che lui la fissava fino a quando parecchio alterato decido di agire indiscretamente e riesco a farmi dare da amici il suo numero di telefono e lo chiamo il pomeriggio successivo, lui mi dice si volevo parlarti ti vedevo nervoso, vieni a casa mia e ne parliamo.
Vado a casa sua sembra una persona ragionevole, esordisce dicendo io sono fidanzato ma dopo 7 anni puoi capire che hai il bisogno di stare con un altra, mi dice si io e lei abbiamo avuto una parentesi durata qualke mese e quando l’ho vista veramente presa ho mollato la presa, lei è una brava ragazza e le voglio bene, scusami se l ho fissata ma ora che so che sta con te non lo farò più.mi raccontava che lui sapeva che si era baciata con me quando è successo e una volta nello stesso periodo mi aveva detto che una sera si era baciata pure con un altro,lei sapeva che ero fidanzato mi dice e quando l’abbiamo chiusa non capisco perchè mi ha completamente tagliato, nemmeno il saluto niente. Io rimango traumatizzato da tutto questo, pensavo che lei avesse un altra situazione ma pensavo fosse un ricordo, un pensiero da eliminare.. non pensavo che era una situazione che lei vivesse cosi realmente.
Succede un casino quando glielo dico, lei mi dice è una cosa che è finita io voglio stare con te… ora voglio vivere la nostra storia e non pensare mi dice che io pensi a lui perchè non è cosi, se volessi andrei da lui e continuerei a vivere quella storia di merda… in quel periodo mi ero persa mi dice pensavo di non poter più vivere una storia seria. Il peso di questa persona ce lo siamo portati a lungo per tutta l’estate, io mi innervosivo quando capitava di vederlo, era rimasto un fantasma difficile da eliminare. Lei lo capisce e fa di tutto per farmi capire che lei è veramente innamorata di me, che è mortificata per aver sbagliato e per avermi fatto soffrire tutte quelle volte, e ci riesce finalmente, riesce a farmi capire che era cambiata e che faceva seriamente con me, da li cambia tutto, cambia il mio modo di vederla, cambia lei…la adoro e diciamo che inizia il periodo di serenità ma…..

Ma a volte i pensieri ritornavano, ma non sulla gelosia, non sulla non fiducia, ritornavano a quei momenti in cui lei passava una sera con me mi rendeva felice ed il giorno dopo si vedeva a casa di quello ed io inconsapevole di tutto, certe volte mi capita di vederla come una ragazza facile, sento le impronte sulla sua pelle di qualcuno che non le aveva dato mai una vera importanza,vedo lei a letto con quello il giorno dopo essere stata con me… tutto ciò mi fa schifo, e mi fa soffrire parecchio. Non riesco ad eliminare certi fantasmi e più indago sul suo passato più vedo ragazzi che sono stati con lei anche solo una sera, che sono stati con lei di nascosto.. e più mi faccio questi pensieri più do poco valore ad un nostro bacio o ad una notte passata insieme. Io so che lei mi ama, so che tipo di persona è… una persona stupenda che sa dare mille attenzioni, che a me ci tiene realmente e me lo dimostra. Ma certe immagini non riesco a togliermele nella mente, mi vieni un pò lo sdegno… e molte volte mi rendo conto che non la guardo con gli occhi di una persona innamorata, non la guardo come dovrei… Ci siamo messi assieme e ci siamo conosciuti e abbiamo fatto le nostre prime cose in una situazione che era forse veramente squallida… e quei primi momenti, di ogni prima cosa che facevamo assieme sono stati infangati da questo brutto ricordo.

Io non so come fare, se avete letto spero che bene o male abbiate capito qualcosa, abbiate sopratutto capito il mio malessere. Spero che mi darete consigli utili e anche se non si può cancellare il passato , mi aiuterete a capire il motivo e come quelle impronte vengano cancellate….

GRAZIE A TUTTI ANTICIPATAMENTE.

L'autore ha scritto 8 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

16 commenti a

Un peso sullo stomaco… spero mi aiuterete a toglierlo

Pagine: 1 2

  1. 1
    Spectre -

    Sai cosa… ?
    Capisco il tuo fastidio e le difficoltà perché le trovo umane. Superabili, ma umane. Dico solo che se tu non riuscirai ad andare oltre, sarà colpa di lei che pagherà il suo modo di fare poco limpido. Forse ha bisogno di perdere una storia importante per capire che non si può trattare tutte le persone come oggetti da provare. Faccio questo, faccio quello, mi vedo con uno per cui provo dei sentimenti seri, però non mi stacco dall’altro… ma che c...o di modo di fare è? La mattina uno, il pomeriggio un altro… conosco qualcuno che faceva così ed è finito in cura perchè la sua vita non aveva nessun punto fisso, ma solo persone che “usavano l’oggetto”.

    Il tuo discorso sulle impronte è molto efficace e credo mi ritroverei pure io a farlo. Lasciare che il tarlo del dubbio faccia il suo nido in una storia, è uno dei più grandi errori che si possono commettere. C’è poco da fare, una storia, seppur bella, importante, sentita, se parte con qualche “graffio”, graffiata resta. Forse sono troppo schematico nel dirlo, ma l’ho provato di persona e alla fine ho visto che il cerchio si è pure chiuso.

    Fai attenzione. Mi pare dica tante belle cose, ma queste devono superare vari step prima di diventare realmente fatti concreti. Stai vigile, è per il tuo bene.

  2. 2
    dadina -

    Ciao Matteo, beh! penso che quando vuoi bene a una persona non devi pensare troppo a quello che è stata quando ancora non stava con te…. nello stesso tempo devi capire realmente se lei ti porta rispetto o meno..questa è la cosa importante. Se ora che state insieme lei è una “brava” compagna non vedo dove sia il problema, vedrai che col tempo tutto si aggiusta e sara’ il tempo e la maturita’ a cancellare le impronte che dici di sentire sulla sua pelle…penso che cio’ che provi nell’abbracciarla sia molto piu’ profondo di questo…dai dai….se c’e’ sentimento basta e avanza….ciao un abbraccio dadina.

  3. 3
    tristano1980 -

    Andrea non sai quanto mi riconosco in questo racconto, anche la “mia” ha avuto tante storie (per sdrammatizzare citerei enzo salvi “ha visto più piselli lei del minestrone de mi nonna”) e puoi ben capire quanto c’abbia sofferto e ci soffro ancora. Un consiglio per evitare di star male ancora di più innanzitutto……NON INDAGARE PIU, lo so che è un pò mettere la testa sotto la sabbia, ma a che serve alla fine sapere con chi e quando è andata? Vorrei dirti lascia perdere, la dimenticherai, ma capisco anche che le vuoi molto bene e che ci staresti molto male. Purtroppo (provo a cimentarmi in una psicologia spicciola) è il tipo di persona fragile (come tu stesso hai detto) ma che non lo da a vedere, che non sa stare da sola e che ha bisogno sempre d’avere qualcuno accanto. Vedi tu, scegli ciò che meno ti fa star male……ciao

  4. 4
    gambit99 -

    Sono d’accordo con tristano1980,ma le persone non cambiano!Tu continuerai ad indagare e se non lo farai forse sara’ peggio perche’ la tua immaginazione viaggera’ di brutto e sara’ peggio del peggior racconto. Lei,mi dispiace,rimarra’ sempre fragile ed un giorno tornera’ a casa dicendoti:”sono stata con un altro,non mi meriti,ciao…”
    La mia seconda tipa era cosi’…ti capisco,almeno la mia si e’ levata da sola,mi ha fatto male ma dopo una settimana ho capito che era meglio cosi’,non era destinata a durare.Se indagare e quello che ti dicono i tuoi amici ti da troppo fastidio cercati allora una ragazza per te e non per tutti.
    Molla la presa,perche’ piu’ le starai vicino piu’ starai male e piu’ ti fara’ male alla fine.
    Questa e’ la mia opinione.
    Se un tipo sensibile e ti sei messo con un porcospino…

  5. 5
    Matteo85 -

    Grazie per i commenti.

    XSpectre: E’ verissimo quando dici un rapporto se inizia con un graffio del genere, resta graffiato,infatti è una cosa che non riesco a togliermi dalla testa.

    XDadina:Sei molto ottimista e mi farebbe bene pensarla al 100% come te, c è l affetto.. c è l amore, ma certi ricordi brutti non mi fanno cancellare quelle impronte su di lei.

    XTristano:Non indagare più dici, purtroppo è inevitabile fare delle domande che poi io non indago ma certe cose mi si presentano da sole, forse all’inizio l ho fatto e me ne pento di averlo fatto. in 3 mesi Febbraio,Marzo,Aprile lei era stata con 4 persone compreso me ed io non ne sapevo niente. 3 di queste contemporaneamente, eppure io la vedevo quasi ogni giorno,parlavo con lei ogni giorno non me lo sarei mai aspettato,a parte la strana situazione, forse sono state davvero situazioni di una sera, in ogni caso mi fanno stare male e il modo in cui la guardo molte volte… è veramente triste.

  6. 6
    Ari -

    Piantala subito.
    Non sei il suo giudice.
    Lei ha tutto il diritto di essere imperfetta.
    Se non ti va bene lasciala, ma non tormentarla, perchè a questo ci pensa sicuramente da sola.

  7. 7
    tristano1980 -

    Ari è stata dura, ma ha ragione da vendere. A tormentarsi ci pensa da sola.

  8. 8
    Ramanujan -

    Non diciamo fesserie.

    Siamo tutti imperfetti, daccordo, e lei ha tutto il diritto di essere imperfetta. Ma tu hai tutto il diritto di sapere in cosa e in che misura lei è imperfetta, se e quanto ha intenzione di cambiare.

    I momenti di crisi in una coppia ci sono sempre, volenti o nolenti. Quel che conta è saperli affrontare. Di certo il modo giusto non è quello di volare da un letto all’altro, e soprattutto non è un'”imperfezione” come altre.

    Valuta bene.

  9. 9
    Matteo85 -

    che significa ari a tormentarsi ci pensa da sola? spiegamelo perfavore non lo capisco, sarò ottuso ma non capisco.

  10. 10
    Ari -

    Caro Matteo,se la tua ragazza ti ama sono certa che soffre per il suo passato e che vorrebbe rinascere oggi per te.
    E’ più difficile perdonare a noi stessi che agli altri.
    Accoglila con rispetto.

Pagine: 1 2

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili