Salta i links e vai al contenuto

Un morto che cammina

Non so perché scrivo su questo sito ma è l’unico modo che mi collega ancora al mondo!
Sono stato lasciato dalla mia ragazza dopo 6 anni e mezzo!!!! non mi ero reso conto che lei da un paio di mesi aveva un disagio nel stare con me! Da quasi tre settimane non riesco a dormire, mangiare, la vita non ha più nessun valore per me!!!!!!
Da qui il pensiero costante nella mia mente affuscata di togliermi la vita perche non vedo più nessuna via di uscita, l’unica cosa è quella di punirmi per quello che non ho capito in tempo.
La mattina quando mi sveglio per andare a lavoro mi sento un MORTO CHE CAMMINA e la mente non mi da tregua mi distrugge questa. Tutti mi dicono esci vai a divertirti che la vita ti ha riservato un altra persona! Più me lo dicono più mi convinco di farla finita! L’unica cosa che mi blocca è il dolore che darei ai miei familiari e a quelle poche persone che provano affetto per me!!!!Soffrirei anche per lei !!!!! Perchè cosi non potrebbe essere felice !!!!!!! Ma io a questo mondo senza il suo amore non ci voglio stare, la mente mi disturba a tutte le ore ma in maniera ossessiva di notte e il weekend senza tregua da tre settimane, non so cosa fare comunque penso che il togliermi la vita sarebbe un atto di coraggio nell’amettere che senza l’amore che abbevera il mio cuore non vale la pena di restare qui come un involucro vuoto gettato nella strada !!!!!
Grazie di avermi ascoltato, un saluto a tutti quelli che leggeranno questa lettera.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

66 commenti a

Un morto che cammina

Pagine: 1 2 3 7

  1. 1
    micione72 -

    Anonimo80, ma sei pazzo?
    DAI, TIRATI SU! FORZA!
    Ci sono passato anche io per la fase del suicidio,per la fase del “se muoio faccio soffrire i miei cari, pero’ non soffro piu’ io!” Ci sno passato anche io per la fase del “morto che cammina!” Ci sono passato anche io per la fase del “se muoio, lei verrà a piangere sulla mia bara!” Ci sono passato anche io per la fase del non dormire, del non mangiare (ed io ho perso 10 chili), del non voler uscire!
    Ci sono passato io, ci stai passando tu e tanti altri ancora!
    E come vedi, sto ancora quà! A scriverti di tirarti su’! A scriverti che il tempo che passa ti aiuterà a lenire questa atroce ferita! A scriverti che,ora, piu’ che mai DEVI PENSARE A TE, AL TUO BENE, ALLA TUA PREZIOSA VITA!
    Comprendo che queste parole per te possano, ora, risultare come il vento, ma ricorda che un giorno sarai tu a scriverle ad un’ altra persona che chiederà un tuo sostegno morale!
    TI abbraccio!

  2. 2
    Giulio -

    Coraggio anonimo80 (non sarebbe meglio un nome più significativo?),

    mi sembra un po’ esagerato arrivare a togliersi la vita per una che OLTRETUTTO alla fine tanto bene nei tuoi confornti non si è comportata (anche se non ne conosco i motivi: spero bene che non sia dovuto a tuoi comportamenti ambigui).

    Il mondo è pieno di imbecilli/e purtroppo.
    Io (forse come te) non arrivo a capire, perchè non lascerei MAI una persona (a meno che mi manchi di rispetto), ma evitentemente ci sono delle persone che hanno qualche problema.
    E QUESTO TE LO FIRMO PER SCRITTO… alla lunga queste PERSONE NON SARANNO MAI FELICI, MAI!!! CREDIMI.

    Sei nella fase “a caldo”, in cui non capisci perchè e come possa essere successo… SEI SEMPRE INNAMORATO COTTO (come giusto che sia).

    dopo però… (e ci vuole tempo, te lo dico subito… dipende anche dal tuo carattere) scatta la fase del “vaffa..” e MAGICAMENTE ti rendi conto che hai voglia d’innamorarti e fare innamorare di nuovo un’altra persona.

    L’AUGURIO VERO è quello di trovare una persona MIGLIORE della passata.

    Ad ogni modo esiste un’arma (se credi): PREGA!
    Sembra una banalità… ma A DIO NIENTE IMPOSSIBILE!

    Ti potrei raccontare di MIRACOLI STRAORDINARI fuori da ogni logica umana, purtroppo oggi il 90% delle persone non ci crede o se ne dimentica.
    OLTRETUTTO I TEMPI DI DIO NON SONO I NOSTRI.

    Su con la vita: domani è un altro gran giorno che la vita ti offre!

    Un abbraccio

  3. 3
    Peter -

    Senti Anonimo, è uguale per tutti, anch’io ci ho pensato, ho creduto che fosse inutile andare avanti. Lei mi ha lasciato dopo 11 anni!!! per un altro!!! Tu vorresti morire per cosa? Non vuoi vedere come andrà a finire? Pensaci, si può uscire dal tunnel, e te lo dice uno che ancora sta male! Vivi, meno ti va, più costringiti a farlo! Sfinisciti fisicamente, fai uno sport, esci…sarà difficile all’inizio, ci si sente delle m..de, ci si sente umiliati, azzerati, magari si ha paura di incontrare qualcuno che ti chieda di voi…ma vai avanti e ricorda che le colpe non stanno mai da una sola parte…anzi! Tu non sei il responsabile della vostra fine, non sei uno che vale zero, questa orrenda sensazione ti passerà…devi avere forza e pazienza, siamo tutti con te, siamo sulla stessa barca!!! ti abbraccio

  4. 4
    Monk -

    Credimi, anch’io ho attraversato lo stesso periodo. Anche a me, dopo 8 anni e mezzo, la vita è sembrata finita (sono stato lasciato 10 giorni fa dalla mia prima e finora unica ragazza, in un battibaleno, senza alcun segnale premonitore, e senza alcuna colpa), e a volte mi torna l’ossessivo pensiero che non posso andare avanti. Anche ieri mi sono definito “guscio vuoto”, per la perdita del mio primo amore, che consideravo anche l’ultimo della mia vita, perchè progettavamo tante cose insieme e stavamo per realizzarle. Anch’io ho detto che sono un morto che cammina, e che avrei preferito o preferirei tuttora una malattia a questo strazio.

    Ma è una sensazione che va e viene, credimi. A volte c’è solo il dolore (non ho mangiato per più di 48 ore), a volte invece la speranza di un domani migliore, a volte la rabbia, che acceca il dolore e lo fa tacere, lo rinchiude in qualche angolo della testa, permettendoci di vivere, di concentrarci su qualcos’altro per qualche ora.

    Non fare gesti affrettati. In primis, con la morte non si risolve niente. Secondo, “chi muore giace, chi vive si dà pace”: è un’amara verità, ma sempre verità è, soprattutto per le nostre ex. Terzo, non puoi mai sapere cosa ti riserva il futuro.

    Rivolgiti ai tuoi cari, o ad uno psicologo, o qui da noi sul sito, dove troverai tanta tanta gente che ha avuto la tua stessa brutta esperienza, e che è risorta dalle proprie ceneri, più forte, più determinata, più matura, dopo un lungo periodo di sofferenza. A me, per esempio, aiuta moltissimo consultare l’archivio di questo sito: ci passo ore intere, ed ogni volta, dopo averlo fatto, mi sento meglio (molto meglio) perchè non mi sento SOLO. E considera che non ho uno straccio di amico: solo uno, che vedo ogni tanto, perchè, avendo avuto quasi tutte amiche femmine, la mia ex mi aveva costretto a rinunciarvi, data la sua possessiva gelosia (e poi indovina chi, dopo aver rinunciato a tutto ciò, se lo è preso in quel posto? Ma sì, il sottoscritto! Facciamoci però sopra una risata insieme, dai 😉 ).

    Anche tu NON SEI SOLO. Ci sono le persone che ti vogliono bene, e c’è chi ha condiviso questo “lutto”, che è la perdita di un amore, prima di te o lo condivide tuttora con te, come nel mio caso.

    Intanto, raccontaci un po’ la tua esperienza, quel che ti/vi è successo meglio. Scrivi, e non sentirti solo. Ci siamo anche noi ad ascoltarti, oltre ai tuoi cari.

  5. 5
    guerriero -

    ci vuole testa, forza coraggio e pazienza. e col tempo starai meglio. comincia a pensare che intanto ci fosse il solito terzo incomodo, su questo ci scommetto le p..
    prendi atto della situazione ed accettala.

  6. 6
    Mayte -

    ehi non trovi niente? E’ così?….lascia scendere il dolore che è ancora fresco….pian paino scende..comincia a mangiare e a dormire…e vedrai…. tu solo… tu ce la farai..non è un consiglio…ce la fai…forza…la vita è bella….,,.ti senti vuoto..ma sei sicuro che tutto il vuoto arrivi da questo? ..se non fosse così credimi avresti un vuoto, ma anche altre cose per cui stare vivo anche se quella era la più importante….comincia la tua nuova vita..avanti guarda avanti…..e guarda te sopratutto….un abbraccio …m.larragueta@tiscali.it

  7. 7
    Mr Blue -

    Ciao,
    un piccolo consiglio, se posso. Tu ora interpreti tutto ciò che vedi con il tuo stato d’animo che è alterato. Non riesci a dare valutazioni obiettive. Tu vivi non grazie all’amore che ti dava la tua ex, del resto hai vissuto anche prima di conoscerla. Leggi alcune biografie di personaggi importanti, che hanno lottato per degli ideali. Aiuta, secondo me, a trovare stimoli importanti. In bocca la lupo.

  8. 8
    scalamir -

    Ciao anonimo, nn ti buttare giu anche io ancora penso alla mia ex, mi sarei dovuto sposare a giugno, e’ passata solo una settimana, so che tutte le parole che leggerai nn serviranno a niente ma provaci, piangi, piangi e piangi finche’ nn avrai piu lacrime ti sentirai meglio. Non scansare la sofferenza, nessuno meglio di me ti puo capire ad oggi che ancora ci passo, sono morto dentro penso anche io al suicidio ma nn ce la faccio ad uccidermi perche’ penso che ancora conservo un briciolo di calore nel cuore. Non ti dico di pensare ad altre e di fare chiodo scaccia chiodo se sei veramente innamorato non servirebbe purtroppo. Solo CORAGGIO CORAGGIO CORAGGIO!

  9. 9
    micione72 -

    Per Giulio, concordo in pieno sull’ invito a PREGARE!
    A Dio nulla è impossibile! Giusto!

  10. 10
    anonimo80 -

    grazie queste parole mi danno un po di coraggio e questo sito e veramente una fonte di vita !!!!!!!!!!!comunque la notte la mente mi si distorge non ce niente da fare !!!!!!!!!!!ieri sera lo vista da amici lei si comportava come non fosse successo niente rideva e scerzava con gli altri ma io non riuscivo nemmeno a guardarla una cosa che non posso descrivere poi sabato devo andare a un matrimonio di nostri amici dove ci sara di nuovo lei io non so come potro affrontare un intera giornata cosi mi si spacchera il cuore in due a non poterla abbracciare o baciare ,ma lei mi dice che in questo momento non e piu innamorata di me !!!!!!!e che devo farla respirare !!!!!!!!!!si io ormai non ci riesco quasi piu a respirare tutto quello che ho condiviso con lei tutta la mia vita ho aspettato che finisse l universita e dopo un anno che non trovava lavoro ed era stressata gli ho trovato lavoro dopo due settimane mi molla !!!!!!!!!che vita di merda !!!!!!!!!!mi ha detto che ci siamo capiti in tempi diversi e che adesso basta !!!!!!!!!!!mi vole come amico ma come posso essergli amico dopo che mi ha trattato come una merda ? non so non capisco non mi do pace gli ho detto lasciami provare ti faro volare ,gli ho scritto poesie fiori mi sono umiliata davanti ad amici e cari e lei??????????resterai sempre importante per me ma non ti vedo piu come mio ragazzo!!!!!!!!!!!!!!!anzi adesso vorrei trovare un altra persona per vedere se sono io troppo esigenta !!!!!!!!!!!ma cosa gli passa per la testa?non si rende conto di come mi sta trattando ??????ma penso che non smettero mai di amarla e penso che non riusciro nemmeno mai a odiarla !!!!!!!!!!che vita !!!!!!!comunque grazie del supporto !!!!!!!!!!!!vediamo se riusciro a uscirne da questa sitazione pèerche cosi non ce la faccio proprio piu!!!!!!!!!!

Pagine: 1 2 3 7

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili