Salta i links e vai al contenuto

Un dolore indescrivibile

Ciao a tutti, sono stelladimare. A distanza di quasi 10 gg dalla mia prima lettera (vedi 12 luglio “morire dentro per amore) la mia situazione non è cambiata. Lui l’ho rivisto lunedì scorso, sotto mio invito a venire fuori al mio ufficio. Volevo guardarlo negli occhi per cercare sempre di carpire i suoi sentimenti, se ci fossero o meno, ma a onor del vero, oggi, dopo averlo visto trascurato e trasandato come una persona che si sta lasciando andare, mi rendo conto che un sentimento c’è stato ma il fatto stesso che riesce a stare senza né vedermi e né sentirmi, mi dispiace la mia razionalità, devo solo ammettere a me stessa che lui non mi ama e che non mi ha mai amato e quindi con me ha chiuso.
L’AMORE VERO si nutre come una pianta che ha bisogno del suo concime, e come io mi sto lasciando andare morendo dentro, una parte di me dice che non merito che gli regali le mie sofferenze. Ho sofferto già tanto per la morte di mio padre a 16 anni, e per quella di mia madre a 26, finita in modo tragico dove il suo uomo, per amore, l’ha fatta fuori e si e sparato anche lui.
No. Non meritavo tutto questo. Sto cercando di combattere contro 8 mesi di tumore maligno gratuito, perché ora per me questo è diventato, un tumore. Tante persone si ritrovano malati senza saperlo mentre invece ci sono esseri a questo mondo che il dolore te lo regalano illudendoti per 8 mesi che potessero esistere due persone in un’unica anima. Sto andando avanti con umiltà e dignità, raccogliendo amore e tenerezza da chi mi offre anche solo un sorriso. Non sono arrabbiata con lui. Mi spaventa solo il fatto che un uomo a 54 anni non sappia chiudere un rapporto senza una spiegazione. Mi dispiace per lui in fondo.
Senza presunzione, so quanto amore gli ho dato e quanto di me è pieno di lui. Ma la forza dei dolori che ho dovuto elaborare per regalarmi un po’ di serenità interiore mi fa sicuramente sminuire questo dolore. So solo che devo saper attendere. Il tempo ricuce le ferite, ma la mente e l’anima conservano in ogni angolo di noi gli attimi che pur volendo, non si riescono a dimenticare. Anzi, si rivivono ad occhi chiusi; tutte le persone che mi circondano mi vedono trasformata. Il dolore della sua mancanza è indicibile. I suoi occhi trasmettevano amore ma la sua decisione ormai era presa e consapevole di tagliare. Non posso fare altro, con dignità di donna che accettare la sua decisione in maniera definitiva, e gli auguro mai di ritornare sui suoi passi. Io non amo fare del male. Ma non tornerei mai più con lui. Non si può tornare con un uomo che non si stima più. il tumore da gestire non ha tempo di guarigione ma sono certa che ne uscirò. E la cosa che più mi auguro è che mio padre e mia madre che dall’alto hanno assistito a tutto questo, improvvisamente mi illumino aprendomi di nuovo ad una strada di luce, calda, piena di sole che possa riscaldarmi l’anima. la strada c’è già. Devo solo aspettare di risanare le ferite che per il momento, colano ancora del mio sangue. Mi sento forte ma allo stesso tempo debole. Nessuno merita di soffrire gratuitamente. Aiutatemi tutti, donne ed uomini. I vostri pensieri, le vostre considerazioni sono per me indispensabili.
Un abbraccio a tutti coloro che soffrono del mio stesso male. Forza che ad uno ad uno ne usciremo tutti.
Baci. Stelladimare.

L'autore ha scritto 4 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Me Stesso

13 commenti

Pagine: 1 2

  1. 1
    leonhart -

    ti serve tempo per accettarlo……

    e cmq ti farebbe bene la compagnia di un canino….

    se non ce lai te lo consiglio.

  2. 2
    lybra74 -

    Ciao stelladimare,

    leggendo le tue parole mi sembra di vedere me stessa…si soffre e si soffre..e ancora si soffre…lo stato di sofferenza è uno stato d’animo uguale per tutti quando ci arrivi, ma spesso le persone questo non lo capiscono e quando implori aiuto come ho fatto io, ti rispondono che…c’è di peggio tirati sù….
    Credimi queste parole riescono ad affondare il coltello nella piaga ancora di più! Di me che dire, come avevo già anticipato nella prima lettera che ho scritto in questo sito, sto passando proprio un brutto periodo perchè sono stata lasciata. Direte, che vuoi che sia, a quanti è capitato..lo so…ma quando capita a te le cose cambiano soprattutto se la persona con la quale stavi, la consideravi diversa dalle altre soprattutto perchè svolgeva attività di volontariato…
    Già, forse ho capito che alcune persone fanno volontariato solo per riscattare quello che nella vita quotidiana non sono riusciti ad essere e a fare……ogni giorno, soprattutto al lavoro mi viene da piangere e devo stringere i denti per non farlo, a volte vado nel bagno ma cerco anche li di resistere e non esplodere; mi sento schiacciare il cuore mentre tutti i bei ricordi con quella persona affiorano, i flash si susseguono….è tremendo!!! anche se esco e cerco di distrarmi perchè è quello che tutti mi dicono di fare non ce la faccio, passo le giornate a sperare che ritorni a sperare che sia stato solo un periodo di smarrimento…
    e pensare che mi ha lasciata proprio nel momento in cui avevo più bisogno di lui, dovevo fare un intervento a breve e doveva accompagnarmi…e così ora devo andare alla ricerca di qualcuno che mi accompagni perchè mio padre non se la sente di guidare….
    Il giorno che è venuto a prendersi le sue cose è stato straziante, mi ha detto che voleva rimanere mio amico…..gli ho risposto che l’amicizia esiste solo fra due persone che non si amano….stelladimare stiamo vicine perchè l’unione fa la forza e dobbiamo ricostruire tutto dentro di noi…

  3. 3
    Alesssandro -

    Al momento posso dirti che ti sono molto vicino poiche’ ho pochissimo tempo ma la tua storia l’ho letta, un po di corsa, mi ripropongo appena ho qualche minuto libero di leggerla molto attentamente..ripeto adesso ti mando un affettuoso abbraccio.
    Alessandro

  4. 4
    Anonimo -

    Cara Lybra,
    hai avuto ragione a dirgli che l’amicizia esiste solo fra due persone che non si amano e il tuo ex non dovrebbe proporti una cosa del genere, meno che meno in questo momento, visto che sa che sei innamorata!
    Per evitare che lui si approfitti della situazione, cerca tu il più possibile di prendere le distanze da lui mentalmente e fisicamente; se sei costretta a vederlo perché abita vicino o perché lavora/studia vicino a te, sforzati di distaccarti da lui il più possibile almeno con il pensiero.

    In bocca al lupo per il tuo intervento!

  5. 5
    amorelulu( luisa) -

    cara stella di mare pure io ho avuto un dolore enorme da un uomo che ho amato piu’ di me stessa per sette anni e che mi ha lasciato cosi’ cambiando il suo modo di essere in 15 giorni fino a buttare sotto le scarpe una storia bellissima fatta di momenti meravigliosi ma anche di grandi problemi che sempre abbiamo saputo ci fossero lottando per rislverli(vedi la mia lettera precedente non riesco a crederci…..cambiato in 15 giorni)….so come stai e so che ti ha regalato un cancro che ti logora, se ti vuoi bene e vuoi vivere lo devi acettare e curare in modo che sia tu la persona che sopra ogni cosa al mondo vincera’ questa battaglia perche’ se lo combatti e rifiuti questo dolore nn ne uscirai mai…nn elaborerai mai che la tua storia si e’chiusa e spererai sempre che tutto torni come prima soffrendo le pene piu’ grandi… IO a volte sono piu su a volte sono sotto i tacchi ma so una cosa che ho amato questo uomo oltre qualsiasi cosa dandogli tutta la mia fiducia ,rispetto ,sincerita’,credibilita’,e tanti altri sentimenti racchiusi in un unica parola chiamata AMORE e ora che lui gli ha calpestati tutti mi sono sentita umiliata …percio voglio e ci riusciro’con fatica anche se dovro’tirare fuori la lingua e lottare di questo amore fare il mio amore donarlo a me stessa per il rispetto che ho di me come donna ……..vi voglio bene a tutte donne che soffrite per uomini st…zi che nn meritano niente.

  6. 6
    come si cambia -

    ho bisogno di parlare con stella di mare…. la sua storia sembra un pò la mia

  7. 7
    stelladimare -

    “Come si cambia”,non mi dici il tuo nome ma ciao sono stelladimare. Se vuoi, puoi scrivermi o mandarmi il tuo indirizzo di posta elettronica. Possiamo sentirci o scriverci in privato. Ti aspetto. Anzi, aspetto chi mi volesse contattare, inviatemi le vostre mail ed io vi contatto. un abbraccio forte a chi mi è vicino e mi ha confortato dando ed esprimendo il suo pensiero.Un forte bacio a voi tutti.
    Stelladimare

  8. 8
    Criss -

    Stelladimare, non essere così certa che non vederti nè sentirti sia una dimostrazione che lui non ti ama e quindi ha chiuso. E’ semplicemente una di quelle persone che non pensano, le cosiddette “aggressive passive”, una spiga di grano al vento che “reagisce in base alle reazioni”, che non sa prendere una posizione. La mia ex è così, non mi chiama, ma se io la chiamo risponde. Se io mantengo il silenzio lei mantiene il silenzio. Se io le faccio l’amore lei ci sta. E’ gente così, piccola.

  9. 9
    amorelu -

    ciao a tutti ……….
    per criss rispondo che ha ragione il mio ex e’ lo stesso nn si fa sentire ma se gli faccio uno scuillo mi chiama …se lo cerco mi cerca ….ci sono persone che anche se ti lasciano e vogliono staccare perche’ magari hanno trovato un altra donna (questo e’ un po’ il mio caso)nn credo che possano chiudere gli occhi e dimenticare
    nn saranno come noi che abbiamo la testa 24ore su 24 a pensare che e’ impossibile che tutto sia finito e pensiamo a tutti i momenti belli abbiamo diviso…certo loro avranno da pensare al loro nuovo innamoramento ma credetemi anche se vogliono dimenticare in fretta e manco ci cercano nn e’ cosi’ facile ogni cosa e ogni luogo che abbiamo diviso con loro porta il nostro ricordo nelle loro menti e anche se per poco devono per forza e con rimpianto amettere che noi gli abbiamo amati come nn mai e fare i conti con la propia coscenza per sempre…. io mi auguro che il mio uomo apra gli occhi e capisca cosa sta buttando via ….ma se nn sara cosi’ credetemi io diventero’ forte ..nn piangero’ piu’ per lui x il nostro amore ..ma come una regina andro’ giu al suo paese lo chiamero’ ……lo gurdero’ negli occhi e poi gli sputero’ adosso girero’ i tacchi e me ne andro’.e sapete perche’ ,perche’ io ho deciso di essere forte deciso che devo fare cio che mi fa stare bene e se stare bene e’chiamarlo quando voglio e come voglio lo faccio….ma lo faccio perche’ voglio io…e se puo’ esserci col tempo un amicizia cio nn toglie che mi ha e sta facendo molto male ed apputo per questo male e questo schifo si merita un gran bel sputo in faccia……e poi amici come prima …..ciao ragazzi aiutiamoci tutti che l’unione fa la forza….

  10. 10
    simo90 -

    ciao stelladimare, sono simo. a me piacerebbe molto parlare con te privatamente, sei una gran cara persona, anche a differenza di altre che ho incontrato qui, su questo forum. Grazie per aver risposto alla mia lettera in un modo così caro. Spero di avere contatti con te. Un bacio

Pagine: 1 2

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili