Salta i links e vai al contenuto

Un anno dall’abbandono

Lettere scritte dall'autore  

Ciao a tutti,
è passato un anno dalla mia rottura con l’ex di una vita (una storia durata 7 anni). Per chi non mi conoscesse sono stata lasciata per un’altra dopo pochi mesi di convivenza. Ho 27 anni, dunque questa è stata una storia importante, che ha segnato la mia crescita e che mi ha lasciata particolarmente inerme di fronte ad una scelta non mia, ma soprattutto a fronte di una convivenza appena avviata con colui che pensavo sarebbe stato il padre dei miei figli.
Un anno dopo lui è già andato a convivere con la sua attuale compagna e io ho un nuovo ragazzo al quale sono molto legata, anche se non mi sembra di aver fatto grandi passi verso chissà quale traguardo.
scrivo perché nonostante i 365 giorni che mi sono lasciata alle spalle, all’amore dimenticato (quasi soffocato) verso il mio ex e ad una nuova vita avviata, non riesco ancora a far completamente fronte al tormento di essere stata scartata in favore di un’altra persona, a superare l’abbandono e a non abbandonarmi alla nostalgia di un periodo felice (e innocente, ingenuo …) della mia vita che si è irrimediabilmente concluso con una avvenimento tanto atroce ricco di mancanze di rispetto, frasi ingiuste e cattiverie gratuite scolpite nella mia testa che non riesco a scacciare. In tutto ciò il mio nuovo ragazzo, che amo ma che non riesco ancora ad “accettare” come compagno, a definirlo tale nella mia testa, a “farci l’abitudine” (perdonate il termine infelice, spero di essermi spiegata). Non riesco ad essere felice perché sono ancora legata a quell’abbandono feroce che mi ha buttata a terra insieme alla mia autostima. Ho paura della piega che potrebbe prendere la mia vita. Ho paura di non riuscire a mettere in piedi tutti i miei progetti di vita (famiglia, figli..). Ho paura di continuare a sentirmi inferiore, non amata, trascurata. A paragonare la mia vita alla sua. Non amo più il mio ex. Forse in cuor mio so anche che non era la persona giusta, o per lo meno quello capace di capire la mia sensibilità. Non mi manca lui, ma quello che avevo e che ero.
Grazie a chi risponderà
Michi

L'autore ha scritto 2 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Me Stesso

22 commenti

Pagine: 1 2 3

  1. 1
    Never -

    Cara Michi,ti ho letta e ci siamo confrontati parecchio al tempo se ti ricordi 🙂 Anche per me è passato un anno. Sono sincero,sono perplesso leggendo la tua lettera. Non tanto per tutte le considerazioni assolutamente lecite e le valutazioni,quanto piuttosto per il fatto che hai un attuale ragazzo. Secondo me la presenza di un’altra persona dovrebbe di solito non dico cancellare,ma di sicuro ridare parecchia spinta e speranza e se così non è, mi sa un po’ di ripiego. Spero ovviamente di sbagliarmi. Le varie conoscenze che ho fatto in quest’anno mi hanno sempre di molto deviato dal dolore e se almeno una si fosse realizzata e concretizzata di certo avrei dato una spinta decisa al passato. Mi sembra invece che tu ci sia ancora troppo legata a questo passato…se c’è un nuovo ragazzo che dici di amare e con cui dici di star bene,del tuo ex non dico non dovrebbe importarti più, ma quasi. Sono felice di saperti meglio e credimi, capisco bene il tuo dolore, però se nonostante la nuova presenza felice nella tua vita sei ancora così legata all’ex, dovresti fare un’analisi sul perchè…infatti a parte il dolore dell’abbandono che non fa mai bene,c’è anche forse una componente di orgoglio notevole, di una non accettazione del rifiuto che a questo punto va indagata. Se ami il tuo nuovo lui,lascia perdere del TUTTO l’altro,non ci pensare proprio più..se no dubito sia amore. Cioè,se fossi il tuo nuovo ragazzo e leggessi questa lettera non sarei di certo felice 🙂 Perchè vedrei una persona che invece di stare e godere a pieno di me,sta ancora a pensare all’ex. Spero di essermi spiegato bene. Ciao!

  2. 2
    cam -

    Mi unisco al commento di Never.
    Anche per me è passato quasi un anno (quasi dieci mesi a dire il vero), però io non sto con nessuno. Ho frequentato qualcuno, ma ho capito che non è il momento. Ne sto uscendo adesso sul serio, sto ritrovando la serenità perduta proprio adesso, non mi sento pronta e non mi sentirei pronta nemmeno se avessi conosciuto un uomo che mi potrebbe piacere sul serio.
    Condivido tutto ciò che scrivi riguardo il tuo ex: quando dici che sei stata scartata per un’altra persona, quando scrivi che non riesci a capacitarti di aver provato sulla tua pelle cattiverie gratuite e ingiustificate, eccetera. Ti capisco bene, ma mi trovo in disaccordo quando parli del tuo attuale fidanzato. Secondo me non lo ami e alla lunga rischi solo di prenderlo in giro, altrimenti non ci staresti così male e non ti sentiresti ancora così irrimediabilmente legata al tuo ex. Anche il rimpianto e il rancore sono sintomi di un forte legame e appartengono solitamente a chi non è riuscito a superare un lutto da separazione. E’ tutto normale ciò che scrivi, ma profondamente ingiusto nei confronti della persona con cui stai, che magari ti ama “innocentemente” come scrivi tu.

  3. 3
    Michi -

    Ciao Never, aspettavo questa risposta e forse me la aspettavo proprio da te. Grazie per aver risposto e grazie per il tuo parere sempre chiaro e sempre d’aiuto. Premetto che faccio molta fatica ad esprimere i miei sentimenti e che per quanto questa mia lettera sia apparsa forse poco ottimistica e ci tengo a dire che in realtà, in un anno, di cose positive ne sono successe eccome. Ho imparato a vivere da sola, a contare sulle mie forze, a capire che sì, ce la posso fare. Ho conosciuto nuove persone, creato nuovi legami, mi sono resa indipendente e ho capito cosa posso e non posso accettare, ma soprattuttto cosa non voglio. Al mio ex sì, ci penso. Penso che è assurdo vedersi tutti i week end e non salutarsi, essere estranei. Penso che ci siamo voluti tanto bene, ma che ci siamo fatti tanto male. Che la sua famiglia, che prima era la mia, adesso è così lontana. Penso che se mi ha lasciata come ha fatto, con quel comportamente intendo, allora forse non aveva capito molto di me, della mia sensibilità, delle mie insicurezze .. di me. E penso che forse è meglio così.
    La storia che ho intrapreso l’ho fortemente voluta e la voglio intensamente tutti i giorni. Mi ha insegnato ad amare di nuovo, a volermi più bene e a fidarmi ancora di qualcuno, cosa che ritenevo impensabile. È iniziata forse troppo presto, tra mille freni e paletti che ho sempre messo, ma è inevitabilmente iniziata perchè così ho voluto e voglio tutt’ora. Sono una persona seria che tiene alle persone, ai loro sentimenti. Sono una persona che pensa, anche troppo, ed è forse questo il punto. Non posso ancora cancellare le zone d’ombra che la precedente storia mi ha lasciato, non ci riesco. E mi sento in colpa per questo, mi spiace che le mie insicurezze minino qualcosa nato in modo così spontaneo e voluto. Magari non ti sbagli Never, forse questa storia è destinata a finire come è cominciata. Non lo so e non lo posso sapere perchè non ho altri metri di paragone. So che sto bene con lui e che quando siamo insieme mi sento fortunata. Ma il solo pensiero di quello che ho passato mi fa ancora rabbrividire.
    Ci tenevo comunque a ringraziare te e tutti quelli che in quest’anno mi hanno rivolto una parola e un pensiero su questo forum perchè le cose vanno davvero meglio e vorrei poter dire a tutte le persone che leggono e che vivono quello che ho passato io lo scorso anno che le cose possono davvero migliorare, basta volerlo (e darsi deltempo).

  4. 4
    Never -

    Grazie Michi! Per le belle parole. La mia,come hai capito bene,non era una critica fine a se stessa. D’altronde si fa quel che si può e alle volte bisogna provare perchè non si possono avere da subito tutte le risposte. Alle volte conviene anche vivere e vedere un po’ come va…te lo dice un pensatore come te se non peggio 🙂 Una persona razionale in apparenza,ma sotto sotto insicura,problematica ed irrazionale 🙂 E cmq sette anni non sono pochi,non si cancellano così con un battito di ciglia. Però davvero,hai avuto la fortuna\capacità di trovare una nuova persona che cmq ti emoziona e ti fa star bene mi pare di capire,per cui sarebbe un peccato minare questa cosa con pensieri negativi sul passato. E’ giusto imparare da esso però cerchiamo di lasciarcelo alle spalle! Un caro saluto anche a cam.

  5. 5
    Jho -

    Ciao michi,
    Ho letto la tua lettera e il tuo commento, perché hai scitto così? “Magari non ti sbagli Never, forse questa storia è destinata a finire come è cominciata. Non lo so e non lo posso sapere perchè non ho altri metri di paragone.” Cosa vuoi intendere? che il ragazzo attuale non lo ami e lo stai prendengiochi giro? Ti prendi gioco dei suoi sentimenti?

  6. 6
    max -

    Ciao Michi rileggendo la tua storia ho rivisto la mia..identica, non 7 anni ma 2 e mezzo e dopo la convivenza lasciato per un altro…adesso sono 6 mesi che sto con una ragazza e 8 dall abbandono e anche io so di amare e star bene con quest ultima ma il passato ti segna a vita…lasciato da ciò che pensavi non potesse mai tradirti, da coloro che pensavi potessero restarci vicino per sempre e invece? Scaricati per altri così d un tratto anche se in cuor loro avevano già smesso di amarci…sono cambiato in peggio per colpa sua e mia…anche io sono legato ancora a quell abbandono e quando sento un nome un luogo che me la ricorda il mio cuore si spezza ancora..le ho dato tutto e mi ha quasi svuotato..ma ciò che segna insegna e dobbiamo volerci bene e amare chi ci ama..facile a dirsi poco a farsi dirai..ma è cosi..tempo ci vuole e tempo dobbiamo darci..un abbraccio forte

  7. 7
    kiky9326 -

    Ciao, io in un certo senso ti capisco. Ho un ragazzo fantastico che mi ha aiutata molto nel guarire dal veleno dell’ex, è stato paziente e gentile e molto comprensivo. Di uno come lui ne esistono pochi, soprattutto a 20 anni. Mi sta ancora aiutando perché a volte ritornano alla mente dei momenti poco felici, soprattutto nel sonno. Ma c’è un ma. Non riesco a superare la paura di essere tradita o abbandonata. Questo, secondo me, è una mia difesa per “allontanarmi” e quindi evitare di affezionarmi troppo. Quindi quando mi viene paura o penso male, cerco di ricordarmi il più possibile i momenti belli e i momenti che abbiamo superato insieme e devo dire, che sta diventando più facile scacciar via i brutti pensieri. Non penso che tu stia prendendo in giro questo ragazzo, forse hai bisogno di tempo per smaltire “il tipo di fine” che ha avuto la tua storia. Di certo hai preso una bella botta e mettendomi nei tuoi panni, non credo che proverei qualcosa di diverso da quello che stai passando te.

  8. 8
    animafragile83 -

    Ciao michi da un lato mi fa piacere leggere i tuoi progressi…in un anno dalla fine e dall’altro lato ho paura che mi accada la stessa cosa che e’ capitata a te verso il tuo ragazzo. Quello che emerge dalla lettera e’ un bene infinito per lui ma non sento e percepisco grande trasporto da parte tua.sembra una storia tiepida stai bene ma…forse dopo quello che e’ accaduto e’ difficile ributtarsi tra le braccia di un altro e sentire la pace la calma dopo il caos e il dolore provato. Ti capisco perfettamente so a cosa ti riferisci in ogni piccola virgola non credo che ami ancora il tuo ex ma ha vinto la delusione. Io dopo 8 mesi sto peggio di te non riesco ad a vedere che esistono altri esseri umani di sesso maschile sono terrorizzata all’idea di dare a qualcuno il mio cuore senza paracadute…non mi interessa piu’ la convivenza dopo quello che ho passato. Non ho cercato il mio ex per 2 mesi ma dopo appena uno dopo tutto il male e le cattiverie dette ha avuto il coraggio di farmi gli auguri di pasqua non ho risposto ma sono stata da schifo. Questo peso enorme questa rabbia che sto sfogando come posso non e’ facile e alla fine 3gg fa gli ho chiesto di sparire dalla mia vita che tanto era inutile fare gli ipocriti…ma so quanto mi e’ costato salvaguardarmi non ha risposto come gli ho chiesto..ma non si puo’ vivere cosi. Spero di dimenticarlo sta con un’altra ora e trova sempre il pretesto per farmi male purtroppo ho ancora i segni di tutto so che passa ma la paura di sapere che non sarai piu’ come prima anche nel bene che spaventa. La consapevolezza di aver dato tutta te stessa le tue fragilita’ad una persona che le ha buttate via archiviata cambiamo come con una macchina ti capisco michi forse devi trovare la persona che scioglie l’iceberg che c’e’ in te. Buona notte! a me e’ ripresa l’ansia ma so che passa..scusate mi sono dilungata troppo!.

  9. 9
    Michi -

    Ciao Jho,
    ho scritto che non so se finirà perché, purtroppo, non lo posso sapere e potrebbe anche non essere una mia scelta. Il mio attuale ragazzo potrebbe un giorno stufarsi, lasciarmi per un’altra o la storia potrebbe semplicemente finire. Non vivo con queste paure costanti, ma dopo quanto accadutomi lo scorso anno ora so che l’amore che si prova per una persona spesso non basta e che soprattutto questo amore non ti mette al riparo da eventuali “batoste”.
    Quando dico che “non ho metri di parogone” intendo che la storia con il mio ex è stata la prima della mia vita e che, conclusasi quella, ho avuto notevoli difficoltà a capire cosa fosse realmente l’amore. E che quello che provo adesso lo posso paragonare solo a quello che ho già provato. Per quanto riguarda la passione non credo che quest’ultima sia una discriminante di un rapporto. Il mio ex era molto passionale, io sempre un pò timida, freddina, scostante. Pensa un pò come sono andate a finire le cose …
    Purtroppo è il mio carattere e non posso farci molto, difficilmente credo che una persona con i piedi saldamente fissati a terra possa vivere un sentimento puramente passionale e irrazionale, seppur estremamente coinvolgente. sinceramente non credo faccia parte di me.

  10. 10
    stranita -

    Cara Michi! Capisco quello che provi! Non il ragazzo in se per se…ma tutte le emozioni e le nuove esperienze vissute; ti manca penso, la ragazza che eri…innamorata, spensierata e piena di vita! Oggi, nonostante hai trovato un altro amore, hai il terrore che lui ti lasci per un’altra, vivi nell’angoscia e pensi che ti manca sempre qualcosa e che le altre possano essere “migliori” di te! Anche io ho subito un abbandono (di altro genere) e anch’io nonostante ami il mio ragazzo e lui ama me (non facendomi mancare nulla) ho sempre la tua stessa paura di essere abbandonata e che lui presto o tardi si stanchi di me!
    Cosa dire in merito?! Dobbiamo cercare di fare un lavoro interiore e nel caso parlarne a qualcuno! 🙂

Pagine: 1 2 3

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili