Salta i links e vai al contenuto

Un amore sbagliato

  

Salve
1anno fa, dopo 4 anni di fidanzamento col mio ragazzo, l’ho tradito con 1 persona che mi ricordava tanto lui sia fisicamente che come modi di fare. Non gli ero mai stata infedele, nonostante di occasioni me ne siano capitate. Il ragazzo con cui l’ho tradito, H. è diventato la mia ossessione.
Continuavo a pensare a lui. Finalmente H. è diventato il mio nuovo uomo ma io non ho mai lasciato il mio fidanzato per vari motivi: amore, affetto e perché non sapevo quanto e se H. fosse
rimasto o no in italia.
Dopo 3 mesi insieme ho fatto sesso con H. e, nonostante fossi così innamorata e attratta da lui, il sesso con lui mi ha fatto schifo, non sentivo coinvolgimento, orrendo e mentre H. continuava a chiedermi di fare l’amore (perché a lui è piaciuto, e molto!) e a dirmi che mi amava, io iniziavo ad avere una sorta di repulsione verso di lui, così l’ho lasciato. Ma anche col mio fidanzato c’erano problemi e così dopo 2 mesi durante i quali H. proprio non mi era mancato, 1 giorno, presa
dalla nostalgia, l’ho ricontattato. Lui mi ha detto quanto ha sofferto perché l’avevo lasciato ma poi è tornato da me.
Da qui iniziano i problemi.
inizio a sospettare che H. esca con me ma anche con delle altre e poi non è più come prima, non mi fa più regali, non mi scrive più lettere,… io inizio a soffrire e a meditare vendetta. Lo lascio
di nuovo, poi mi faccio vedere con altri 2 ragazzi (solo amici), faccio finta di avere nuove relazioni al suo posto. Poi ritorniamo insieme, lui dice che non riesce a fare a meno di me e io gli credo, però penso che esca con delle altre così inizio a progettare la mia vendetta: farlo arrestare per dei reati che so che ha commesso. Lui mi ha sempre confidato tutto e questa posizione mi da
una forza mai provata e nessun senso di colpa. Lui continua a chiedermi di uscire e vederci ma io dirado le uscite a circa 1volta ogni 2 settimane, continuando a meditare come poterlo fare arrestare senza venire scoperta da lui, per paura di ripercussioni. Preciso che in tutto questo arco temporale (di circa 1 anno) facciamo sesso solo 4 volte per volere mio perché fosse per lui l’avremmo fatto giornalmente.
Lui continua a chiedermi di vederci più spesso ma io non sono più felice vicino a lui; H. infatti sembra avere cambiato carattere e quando glielo faccio notare mi dice che se è così è per colpa mia, che non crederà mai più a una donna. Io con lui mi annoio e dopo 1ora solitamente invento scuse per andare via. La nostra relazione inizia a farsi violenta, con insulti violenti e offensivi.
Mentre sono al mare per dimenticare questo amore che definisco malato frequento 1altra persona, S. , molto dolce e innamorato di me, che però non riesce a farmi dimenticare H. in pratica in quel periodo mi divido tra 3 uomini, arrivando ad avere rapporti con tutti e 3 nella stessa settimana, la cosa non mi pesa ma penso di lasciare il mio fidanzato per H. perché sento H. sempre più lontano. H. lo sa ma non mi crede perché è da almeno 9mesi che gli dico che voglio lasciare il mio fidanzato ma non lo faccio. In questo periodo scopro che H. ha 1altra (lo scopro perché 1giorno litigando mi chiama col nome di lei) e stavolta la realtà mi si staglia netta di fronte. Lo lascio, urlo, faccio la pazza. Lui rimane con lei ma ogni tanto mi chiama e dice che in fondo vuole me. Allora io decido di incontrarlo, una volta che la mia storia con S. è terminata. Facciamo sesso per la 5a e ultima volta in 1anno e poi il giorno dopo spiattello tutto alla sua ragazza. Si lasciano perché lei per motivi di lavoro deve andare lontano ma l’idea che lui la senta ancora mi fa impazzire.
Ora io ho deciso di andare a vivere col mio fidanzato col quale peraltro sto benissimo perché è l’unica persona che desidero avere al mio fianco. Vorrei precisare che anche sessualmente è l’unico dei 3 col quale mi è piaciuto avere rapporti sessuali, ma penso ancora a H. , ogni tanto ci sentiamo telefonicamente e puntualmente le telefonate diventano liti furibonde. Non sopporto che mi abbia tradita; si, lo so, anche io ero fidanzata e intanto uscivo con lui e S. (anche se lui non lo sapeva) ma lui mi ha tradita, è per me inconcepibile. Come è inconcepibile che nonostante tutti i miei impegni nel farlo arrestare, lui sia ancora libero. Come è inconcepibile che lui non mi ami più come prima; persino alla notizia della mia convivenza non si è scomposto più di tanto. Mi sento senza forze, sconfitta, distrutta.
Secondo lei cosa vuol dire tutto questo? Cosa vuol dire pensare costantemente a lui ma razionalmente non riuscire a trovare in lui niente che mi piaccia, né il sesso, né la sua compagnia, e nemmeno più il suo aspetto fisico?
Grazie in anticipo e scusi se sono stata prolissa.
Selvi85.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

6 commenti a

Un amore sbagliato

  1. 1
    terrona78 -

    Cara Selvi,

    il tuo racconto fa venire i brividi, e’ aberrante !!!
    Il tuo stato emotivo e’ deviato , non c’e’ equilibrio , non hai la men che minima idea di cosa significhi amore o coppia !
    Priva di autostima e priva di rispetto per il prossimo.
    Non so’ chi e’ la vittima e il carnefice , tu sei certo entrambi!
    Non comprendo nemmeno se e’ il bisogno estremo che ti rende cosi instabile e pericolosa o cos’altro..
    Hai provato ad andare da qualche specialista anche solo per fare due chiacchiere??
    Potresti capire tante cose di te e magari fare un percorso emotivo interiore che possa dare senso alle tue azioni , alle tue parole, alla tua vita..!
    In tutto questo caos che combini si mettono solo in evidenza tratti comportamentali che io giudico , non condivido e che mi fanno capire che ci sono tanti , tanti problemi di fondo…
    Poi se per te e’ normale tutto questo…allora veramente non so’ che dire ..resto sempre piu’ interdetta da certi racconti…

    imboccalupo…

  2. 2
    Survivor -

    Ma … non ti offendo perchè mi abbasserei al tuo livello… se “85” è il tuo anno di nascita, fatti un esame di coscienza mia cara selvi e guardati intorno, guarda cosa stanno facendo le persone della tua età…

    Stai distruggendo tutte le persone che ti stanno attorno, non dico che stai distruggendo te stessa perchè evidentemente non hai nemmeno un identità psicologica e non te ne frega….

    E pensa, ti arrabbi perchè?!? perchè pensi tuo moroso ti tradisca?? Non dovresti nemmeno permetterti…
    Ma veramente…cancella tutto e riparti da zero….Cambia personalità, perchè ciò che sei ora…fa(perdona la mia sincerità) schifo…

  3. 3
    sabrina -

    e io che mi credevo il diavolo incarnato!!!!!!!!!!!
    ho avuto un amante e sto lottando con i sensi di colpa, non so….io già mi faccio schifo così!!!
    non so tu.
    ma magari ogni uno ha il suo carattere,,, mah!!!
    comunque non so che consigli darti.
    credo però che tu non abbia ancora trovato il vero amore,quando lo troverai penserai solo a lui e vorrai solo lui.
    buona fortuna ciao!!!!

  4. 4
    Ari -

    Cerca sulla rubrica telefonica della tua città: CENTRO IGIENE MENTALE, chiamali e racconta loro la tua storia.
    Ti aiuteranno.

  5. 5
    andy -

    sabri non temere.
    lei è un fake e tu, hai ragione… fai schifo uguale anche se sta pazza dovesse esistere realmente.

    aver compagni al duol NON scema la PROPRIA pena.

  6. 6
    selvi85 -

    ciao sono selvi85 – non sono un fake – semplicemente avevo bisogno di un parere perchè io stessa ammetto di non sentirmi molto equilibrata in questo periodo

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili