Salta i links e vai al contenuto

A tutte le donne sposate……

  

Carissime Donne,

scrivo questa lettera per sapere un vostro parere….

Tempo fa, avevo un carissimo amico, più che amico per me era diventato quasi come un fratello….

Destino volle che tale amicizia finii….

Non vado troppo nei dettagli, ma vorrei sapere un vostro parere…..

Questo amico ha 2 sorelle, una più grande ed un’altra più piccola di lui.

La più piccola è sposata con 2 figli….

Questo ex amico è gay ed ha una relazione con il cognato (marito della sorella più piccola) già da un po’ di tempo…

Tanto che, quando eravamo ancora amici, lui mi confidò che aveva fatto coming out con il cognato proprio con la speranza di…………………… capite a me…..

C’è riuscito….. Molte di voi si domanderanno come lo so.

Ma c’è riuscito…………

Ha una storia con il cognato.

Ora, voi, care amiche, io vi domando…

Se un vostro fratello fosse gay ed avesse una relazione con vostro marito, e con il tempo ve ne rendereste conto, quale sarebbe la vostra reazione si con vostro marito che con vostro fratello?

L'autore ha scritto 4 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Relazioni

18 commenti a

A tutte le donne sposate……

Pagine: 1 2

  1. 1
    gimmy -

    Carissimo Deluso, anche se non sono una donna voglio comunque rispondere a questa tua lettera a mio avviso poco chiara nella veridicità del personaggio posto in questione. Sinceramente non credo molto alla storia dell’amico, penso che il protagonista di questa sconveniente vicenda sia tu, e stai cercando delle risposte perchè sei spaventato dal rimorso di coscenza. L’unica reazione che scaturisce da tutto questo squallore è lo sfascio delle famiglie, per non parlare della sofferenza generale che si ripercuoterà in maniera crudele nelle persone coinvolte. Mi chiedo come si possa recitare, ingannare, tradire fino a tal punto il proprio stesso sangue, e continuare ad avere un atteggiamento normale come se questo fosse lecito. Mi spiace ma non riesco a vederla diversamente, è vergognoso che non ci si possa fidare nemmeno degli affetti più cari, è più facile doversi difendere da un estraneo che con un fratello con cui si è cresciuti. Non si può tollerare che un attrazione fisica prenda il sopravvento e fare crollare senza ritegno i valori più importanti della vita. Per il bene di tutti sarebbe opportuno troncare questa deplorevole relazione e gettarla nel dimenticatoio prima che venga scoperta, perchè sarebbe insopportabile dover convivere con gli effetti collaterali e il diprezzo negli occhi di chi o coloro che fino a poco prima ti volevano bene.

  2. 2
    Rossella -

    Non riesco a rispondere a questo quesito perché mia madre, talvolta, si è trovata a prendere delle posizioni per amore di mio padre ( ma mai con i suoceri) però, come dire? Quando mia zia, la sorella di mio padre, ci veniva a fare visita aveva l’abitudine di preparare il vassoio. Allora: puliva l’argenteria… pensa che bevevamo il succo di frutta nei bicchieri di cristallo di baccarat… però recuperavamo durante la giornata… anche se queste riverenze (che vengono ricambiate, per carità) lasciano intendere che non preferisci che i bambini si affezionino. In realtà eravamo molto affezionati ma non mi sembra questo il punto. Ad ogni modo mio fratello talvolta prende in giro mia madre perché adesso utilizziamo, praticamente tutti i giorni,i piatti di uno dei servizi dei regali di nozze (uno scandalo!) abbiamo perso quasi tutte le nostre abitudini. Ad esser sincera ho rimosso quasi tutto e un pochino me ne rammarico perché il tempo dell’attesa è quello in cui ti senti veramente importante. Ti crei delle illusioni. Ma alla fine i protagonisti sono gli altri. Questo per dire che magari potrei risultare anche antipatica e scostante ma sono abituata a conservare un certo distacco che, in soldoni, significa riverenza. Non riesco a dare una risposta proprio perché mi resta già difficile immaginare le presentazioni in famiglia… forse perché sono consapevole del fatto che si tratterebbe di un rapporto molto stereotipato. Magari con il tempo, non lo so. Dai, sono queste le circostanze in cui si riscoprono i gradi di parentela, perché ad esempio con la sorella di mia madre ho sempre avuto un rapporto molto più confidenziale di quello che ho con mia madre stessa. Forse negli ultimi anni le cose sono cambiate… forse è proprio per questa ragione che sceglierei di confidarmi con mia zia. Da bambina raccontavo tutto a mia madre, pensa che dopo il primo giorno d’asilo le elencai tutti i nomi e i cognomi dei miei compagni. Invece negli anni a venire, forte della sensazione che qualche cosa dentro di me stava cambiando, il rapporto con mia zia si rinsaldò. Che dire? Sono abbastanza assuefatta al tradimento, penso che mi chiuderei nel mio silenzio e andrei avanti nella consapevolezza che un fratello è una delle persone più importanti della tua vita. Per me anche l’amico fraterno è parte del mio cuore. Quindi mi separerei e andrei avanti con quella forza che ti viene quando sembra che tutto ti remi contro. Si diventa più impermeabili al dolore. L’importante è non diventare cinici.

  3. 3
    Cassandra -

    Avendo visto con i miei occhi che è pieno di uomini sposati con il vizietto, non resterei troppo scioccata.

    Inoltre penso che l’essere umano sia in una fase di cambiamento e quindi anche di gran confusione ed in questo marasma si dà agli esperimenti più disparati.

    Io oggi assolverei se il maritozzo facesse le proprie esperienze cum grano salis.

  4. 4
    Anna -

    ma secondo te come potrebbero reagire? organizzando una festa? sono daccordo con gimmy… il personaggio in questione sei tu caro… anche a me ha dato subito all’occhio che qualcosa non quadrava nella tua lettera… sei tu che ti scopi il marito di tua sorella… vai a confessarti e chiudi immediatamente questa storia… che non ha nè capo nè coda… è tua sorella caxxo, un pò di ritegno!!!

  5. 5
    Sofia -

    Condivido gran parte del pensiero e commento di gymmy! E’molto strana questa lettera! Tu..deluso da che? Inoltre che ti frega di come reagirebbe sua sorella? E inoltre ancora perche’ ti interessa tanto questa storia se tanto e’ un tuo ex amico?

    PERCHE’ SEI TE IN REALTA’! COSI’STANNO LE COSE! e vuoi sapere pareri! Cmq io te la dico sinceramente quale sarebbe la mia reazione!…La mia reazione caro deluso sarebbe che dopo averlo scoperto e appurato che è vero….prenderei il bastone di legno che ho come appendi abiti e spaccherei non le gambe…ma almeno un ginocchio sia a mio fratello che a mio marito! Risparmiandogli i co...oni! E son già troppo brava!

    Poi sputerei in faccia a mio fratello e a mio marito….

    Prenderei tutta la roba di mio marito e a calci tutto butterei giù o dalle scale o dalla finestra…e lui fuori di casa !

    Dopo ovviamente chiederei il divorzio e se possibile non gli permetterei di vedere più neanche le figlie!

    Ecco come reagirei…e credimi..non sto scherzando!

    Perché sai quando un uomo ti tradisce con un altra donna è già brutto…ma almeno sai dentro di te che sei stata amata da lui almeno all’inizio! Se stai con un uomo gay che ti sposa solo per la sua fottuta facciata ..e per non far capire che è gay….ti ha preso per il culo in ogni modo immaginabile possibile ! Fin dall’inizio! E con le persone non si gioca!
    Inoltre chiuderei ovviamente anche con mio fratello!
    Deve essere una mollacciona addormentata la sorella del tuo amico….se sei un po sveglia e intelligente te ne accorgi di essere amata o no!

  6. 6
    Sofia -

    L’unica cosa cosa che potresti fare è chiudere questa storia e metterla nel dimenticatoio perché sarebbe insopportabile vedere il disprezzo negli occhi delle persone che fino a qualche momento prima ti amavano! Questa è una cosa molto giusta!
    Difficile sopportare lo sguardo di disprezzo e schifo di una sorella ..per questo tradimento e soprattutto presa per il culo totale dal marito!

    Però io a differenza di gimmy non ti dico di chiudere questa storia!
    Nel senso che….se chiudessi questa storia con tuo cognato..andrebbe avanti la tua recita! Altre bugie e recite con tua moglie…far finta di stare con una persona e prenderla per il culo facendo finta di amarla è orribile! Davvero!

    La tua recita andrebbe avanti fino all’infinito e non andrebbe bene!
    Un marito che sta con una donna e ha pure due figlie…e sta con un uomo…o è gay e quindi appunto ha sempre recitato e preso per il culo la moglie o se non è gay..ha gravi perversioni sessuali ed è cmq attratto dagli uomini!

    Quindi la cosa migliore da fare qua è difficile! Sei in una situazione del c...o deluso! Difficile non ferire la sorella!
    La cosa migliore sarebbe che il marito della sorella ammetesse che è gay e la lasciasse libera! Perché lei merita un vero UOMO che la ami…
    Ma che non venisse mai fuori la storia con il fratello! Starebbe troppo male !
    Però questa recita deve finire!

  7. 7
    deluso -

    Rispondo a Gimmy e Anna.
    Prima di scrivere caxxate valutate bene le persone,ok?
    Poichè se c’è una cosa che per me è SACRA è proprio la famiglia.
    Poi,che ne sapete voi che vi permettete di giudicare e DIFFAMARE in maniera così meschina che siete la mia persona?
    Prima di esprimere giudizi gratis su di me,miei cari Gimmy e Anna mettetevi le mani nell’acido teste di caxxo che non siete altro

  8. 8
    gimmy -

    Carissimo Deluso, se leggessi bene tra le righe del mio modestissimo parere, ti accorgeresti che non cè nulla di offensivo o diffamatorio, contro te o la tua famiglia. Semmai verso la situazione in se, che per quanto mi riguarda continuo a ritenere immonda. Al contrario di te non ho inveito, utilizzando un linguaggio lascivo o insultato nessuno in quanto non mi appartiene; se ti scaldi cosi tanto vuol dire che ho colto nel segno, ed ho toccato delle corde che hanno mosso in te un aspro che avresti dovuto rigirare a te persona medesima nell’esatto momento in cui decidevi d’intrattenerti col marito di tua sorella. Ti sei offeso da solo e dovresti prendertela con te stesso e con tuo cognato, unici veri responsabili. Vorrei farti presente che quando ci si espone in maniera pubblica, si è soggetti a qualunque forma di critica e non sempre i pareri corrispondono alle parole che vorremmo sentirci dire. Mi spiace che la mia risposta ti fa stare male, immagino che non dev’essere facile vivere con questo peso addosso, ma voglio puntualizzare che se cè stato un torto qui, di fatto non è stato causato da me. Buon proseguimento.

  9. 9
    Anna -

    diffamare? addirittura? a me non sembra di aver diffamato nessuno… forse ho usato dei toni un pò forti ma la mia idea rimane comunque la stessa… da donna sposata non so che cosa vi farei… dico “vi” perchè il protagonista della lettera sei tu e la mia opinione in merito l’ho già espressa. non ti va bene? pace, me ne farò una ragione. peace

  10. 10
    deluso -

    Caro Gimmy,forse non hai capito tu….
    Onestamente non hai azzeccato nemmeno una mezza pippa di quello che hai scritto nei tuoi commenti,che tal proposito possono uscire solo da una mente superficiale,banale,insulsa come la tua.
    Io non ho nulla da scaldarmi e ne da arrabbiarmi,poichè la mia coscienza è pulita,e sinceramente non ho bisogno di confessarmi come ha detto qualcuno,poichè sono stra pulito,di spirito,di corpo,e di mente.
    Atti impuri o fantasie sui membri della mia famiglia (cognati compresi,poichè anche loro fanno parte della mia famiglia)in quando essendo mariti delle mie sorelle e padri delle mie nipoti,io li considero come fratelli,poichè sono entrati in casa mia quando avevo la tenera età di 7 anni.
    Mi hanno visto crescere,non li ho mai fatti e mai li farò
    Quindi,a tal proposito l’affetto che mi lega a loro è lo stesso affetto che mi lega ai miei fratelli,e per quanto al sottoscritto possa piacere avere rapporti sessuali non lo nego,ma rammenta,che a me piace avere rapporti sessuali e no commettere incesti.
    La tua superficialità nel dare sentenze cosi subdole,fa capire che hai più probabilità di diventare nonno che uomo intelligente.
    Detto questo non vado oltre,poichè dove la tua IGNORANZA HA PARLATO,LA MIA INTELLIGENZA HA SORRISO.
    E poi dalle mie parti c’è un detto che recita cosi ” il bottegaio,quello che ha,quello ti vende”
    Cosa vuol dire? Vuol dire che evidentemente a te piace commettere incesti,e per riscattarti punti il dito verso gli altri.
    Ma ricorda,caro Gimmy,che quando si punta un dito su una persona,i restanti 3 vengono automaticamente puntati sulla tua persona….
    Quello che dovevo dirti te l’ho detto.
    Ti auguro a te un buon proseguimento e domani passa in chiesa a confessarti,poichè diffamare cosi subdolo è un peccato madornale.

Pagine: 1 2