Salta i links e vai al contenuto

Tre settimane e ora come sto?

  

Son passate già tre settimane dal mio s-fidanzamento ufficiale. Tre settimane tra le più brutte della mia vita. Ho trent’anni e tante storie alle spalle anche lunghe come quella appena terminata eppure non ero mai stato così male, anzi malissimo.
Nella prima settimana ho perso 5 o 6 kg, non dormivo la notte, non dormivo il pomeriggio, ero preso dalla disperazione.
Devo dire che ciò che più mi ha fatto male è il repentino cambiamento di modi di fare della mia ex-ragazza nei miei confronti, è incredibile come da un giorno all’altro la tua possibile futura sposa e compagna per la vita si travesta da donna cinica, maleducata e menefreghista. Per carattere all’interno del rapporto è sempre stata lei quella che più si esponeva nei sentimenti ma durante i primi 10 giorni questo si è capovolto. Sono stato trattato da cani, nessuna chiamata dal primo giorno, nessun sms, nessun contatto. Se andavo io al suo negozio venivo mandato via, se chiamavo mi rispondeva stizzita e mi liquidava dopo poco. Non ha accettato di vedermi, nessun chiarimento vis-a-vis nemmeno avessimo 12 anni. (lei ne ha 25 ma credo si abbastanza immatura)
Eppure sono andato avanti nei giorni. Giorni che sembravano interminabili e proprio quei giorni nel pieno dell’estate, estate che avrei voluto godermi con lei in tutta tranquillità visto che per la prima volta dopo 2 anni ho tutto agosto libero. Ma non è stato possibile perché lei ha deciso così.
È un male? Col senno di poi credo di no, dato il periodo ho molto tempo libero, tempo che ho utilizzato per riallacciare i rapporti logorati dai 2 anni di fidanzamento, gli ultimi 2 anni infatti benché lei dica che non sono stato un buon fidanzato, sono stati trascorsi solo e soltanto con lei. Abbiamo sbagliato perché ci siamo chiusi a riccio e siamo quindi implosi. Ma avevo per un motivo o per un altro allontanato i miei 6 o 7 amici storici e tutti gli altri con cui prima bene o male uscivo.
A loro devo dire grazie, mi hanno accolto come se in questi anni niente fosse successo, grazie… devo dire grazie anche alla mia famiglia, a mio fratello (che lei tanto detestava) , ai miei cugini.. mi sono stati tutti vicini e lo sono ancora oggi.
Solo loro si sono accorti del mio cambiamento in positivo in relazione al concetto di coppia, un cambiamento epocale che non è stato compreso dalla mia lei. Sforzi vani? Non credo, in questi 2 anni e soprattutto negli ultimi mesi ho imparato tanto…
I miei amici storici sanno quanto ho sofferto in passato per le vicissitudini della vita e forse per questo mi hanno riaccolto a braccia aperte. Lei non sa, o fa finta di non sapere e perciò non si è posto alcun problema.
Il tempo a disposizione lo sto utilizzando per stare anche da solo, per vivere con lentezza e soprattutto per riflettere. Erano circa 8 anni che non stavo tanto tempo da solo dato che saltavo da relazione a relazione e forse arrivato ad un punto è necessario fermarsi per fare il punto della situazione ed andare avanti.
Beh devo dirvi che piano piano sto razionalizzando la cosa, per la prima volta ieri pomeriggio ho schiacciato un pisolino, stanotte ho dormito dalle 11 alle 8 e adesso sto per andare al mare con delle nuove amiche.
Certo resta il rammarico per aver perso la persona che amavo, ma a questo punto la domanda sorge spontanea, lei mi amava? Perché io ho sopportato per amore tutti i suoi difetti e lei non ha sopportato le mie problematiche?
La sua risposta fu che lei ha soli 25 anni e ciò che vorrebbe fare adesso con il suo ragazzo è solo tanto sesso. Ma un rapporto che sarà per la vita non puoi basarlo solo sul sesso, io avrei voluto anche supporto morale, comprensione e aiuto nella gestione dei problemi. Questo non c’è stato e a questo punto credo che lei non fosse innamorata di me, ma solo dei miei capelli biondi, dei miei occhi azzurri e della visione ideale che la gente aveva del nostro rapporto. Ma io non sono solo questo, sono anche tante altre cose, un pacchetto completo di positività e negatività.

A lei questo non andava bene, di me voleva solo le cose belle, ma questo non è possibile. Scusa tanto.

L'autore ha scritto 9 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

2 commenti a

Tre settimane e ora come sto?

  1. 1
    unless -

    Nella tua disgrazia hai comunque delle persone che ti stanno vicino e questo è tutto. Ti invidio. perchè io non ho nessun conforto.

    La mia storia è durata quasi 6 anni e ti assicuro che anche questi sono stati cancellati in un secondo senza che volesse neanche che le mandassi un sms. E anch’io ho pensato le stesse identiche cose…. Manco fossimo dodicenni!

    ma sto imparando, anche in questo sito che le donne si comportano così… .

    Ma allora ti viene da chiederti … serve a tanto sforzarsi di darle tutto per poi farsi annullare tutti gli sforzi così? anzi ancora a gettare merda!

    Tu che puoi prendila con filosofia… vedo che stai reagendo bene e ti servirà come esperienza futura.

  2. 2
    cyber81 -

    Mah, anche io ho i miei momenti di sconforto, ma sto cercando di andare avanti, dal 20 Luglio sto tirando avanti con il solo pensiero di terminare questa estate che considero la più brutta della mia vita. Una volta che sarò ripreso dal turbine del lavoro tutto diventerà più semplice, il tempo per pensare sarà poco… ma è dura, oramai sono 8 giorni che non la chiamo e sinceramente mi congratulo con me stesso.
    Sono oramai in pieno NO CONTACT ma talvolta penso:

    1) lei mi pensa?
    2) pensa ai bei momenti passati assieme?
    3) si aspetta una mia telefonata?
    4) che sta pensando ora che per la prima volta in 26 mesi non ci sentiamo da 1 settimana?
    5) lei ha l’impulso di sentirmi ogni tanto

    e soprattutto

    6) lei sta soffrendo ?

    Vorrei tanto capire cosa le stia passando per la testa, ma al momento è una cosa impossibile da capire. Magari tra qualche anno chissà, quando io o lei ci saremo rifatti una vita glielo potrò chiedere.
    Questa fase della mia vita la sto vedendo come un passaggio obbligato, non avevo mai e dico mai sofferto così per amore e era giusto che prima o poi questo calvario toccasse anche a me.
    Daltronde anche io avrò fatto soffrire altre ragazze, è il gioco della vita.

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili