Salta i links e vai al contenuto

Tre domande dovrebbero sorgere spontanee

Ci sono tre domande che ogni giornalista e/o politico del mondo civile farebbe a Berlusconi:

1 – La corte di Assise di Palermo ha condannato Dell’Utri a nove anni di carcere in quanto TRAMITE tra Lei e Cosa nostra. Se Dell’Utri per 30 anni ha fatto da tramite tra LEI e la mafia, LEI per la mafia che cos’è?

2 – Dopo la condanna di Dell’Utri quale “uomo al servizio di Cosa nostra” (letterale dalla sentenza) a 9 anni di carcere: perché lei lo ha subito promosso SELEZIONATORE dei nuovi picciotti di Forza Italia? E’ rimasto così soddisfatto dal fatto che Dell’Utri le selezionò il BOIA MANGANO, killer mafioso da ergastolo, quale stalliere di Arcore?

3 – Borsellino disse, e fu subito ucciso, che il BOIA MANGANO con cui LEI cenò in allegria per tre anni, era anche il terminale del lavaggio dei soldi sporchi di Cosa nostra: fu un caso che poi piovessero miliardi anonimi e contanti sulle 38 Holding in cui era frazionata la neonata Fininvest, tutte intestate a gente dell’ospizio?

LA QUARTA DOMANDA E’:

PERCHE’, SECONDO VOI, NESSUN DEPUTATO DELL’OPPOSIZIONE LE FA???????????????

L'autore ha scritto 2 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Politica

2 commenti

  1. 1
    leo -

    Con il vento che tira se la magistratura avesse il minimo sospetto l’avviso di garanzia sarebbe già arrivato! Basta ricordare Napoli 1994!

  2. 2
    Valerio -

    Ormai Silvio si è cucito addosso l’aria da martire e da perseguitato politico, e finchè avrà 7 televisioni(e si! oltre alle 3 tv mediaset, la sette è del suo amichetto T.P. e la rai è un cagnolino ammaestrato, e poi nomina lui il cda RAI) lui riuscirà sempre a convincere una grossa quantità di gente di questo!!

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili