Salta i links e vai al contenuto

Tormento

Lettere scritte dall'autore  sicily

Ciao a tutti sono Sicily di Busto Arsizio continuamente sono tormentato da due finanziarie che tutti i giorni mi assillano con telefonate perché vogliono che gli pago almeno una rata affinche’ bloccano la pratica per non passarla al loro legale, tutti i giorni non faccio che digli che non lavoro da quasi tre anni e che non neanche i soldi per dare da mangiare alla famiglia. Io sono gia’incasinato con il condominio perché ho un debito di 15.000 euro con conseguente ingiunzione di pagamento, come faccio a pagargli a loro le rate? nonostante gli dico che non posso pagare loro continuano a telefonare tutti i giorni facendoti sentire in colpa come se fossi un delinquente che ha rubato. Io i miei debiti li ho sempre pagati anche se sono rimasto senza lavoro appunto per non essere moroso ho fatto tanti sacrifici ma alla fine quando non hai piu’ di che vivere e ti riduci all’elemosina cosa devi fare? non puoi andare a rubare per pagare i tuoi debiti o suicidarti per saldarli, ma la cosa piu’ giusta e’ avere un lavoro e di conseguenza avere soldi sufficienti per pagare i debiti e sopravvivere. Non so piu’ cosa fare se rispondere al telefono o lasciarli sbattere ma mi sento lo stesso in colpa perché e’ brutto non poter piu’ pagare ti fa sentire come uno che se ne approfittato della sua condizione. Io spero tanto in un miracolo perché ormai ho perso ogni speranza di potercela fare ha 49 anni e’ brutto non avere neanche un euro nel portafoglio o rifiutare qualcosa a tuoi figli quando prima non dico che esaudivo i loro desideri ma facevo sacrifici per cercare di accontentarli. Mia moglie poveretta da questa situazione e’ caduta in depressione si e’ invecchiata tantissimo che non sembra neanche di avere 51 anni sembra una con piu’ di 60 anni, senza offendere le sessantenni, i suoi abiti sono puliti ma antichi, i capelli se li taglia lei perché per risparmiare non va piu’ dalla parrucchiera, non sappiamo piu’ cosa significa andare in un negozio e comprare qualche vestito, per risparmiare e per non far pesare la nostra condizione ai nostri figli spacchiamo anche il centesimo, quel centesimo che la caritas e qualche amico ci da come aiuto. Ma in questa vita si puo’ vivere sempre cosi? certe volte io e mia moglie vorremmo abbandonare tutto e fuggire via senza farci piu’ ritrovare ma poi pensiamo ai nostri figli e allora torniamo sui nostri passi. Il destino avvolte e’ crudele perché pensi che la tua vita vada bene ma ad un certo punto qualcosa o qualcuno ti cambia tutto, ma la cosa piu’ brutta e’ quando hai moglie e figli e quando ti ritrovi ha 50 anni, non sei vecchio ma hai poche opportunita’ perché cercano gente in mobilita’ o in cassa integrazione o categorie protette cio’ significa che non lavorerai mai, io purtroppo non appartengo a nessuna di queste categorie per questo sono demoralizzato comunque speriamo che Dio ci aiuti.

Giacomo.

L'autore ha scritto 33 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Condividi su Facebook: Tormento

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso

4 commenti

  1. 1
    Selvatika -

    Possibile che a Busto o nelle vicinanze non si trovi lavoro ? Perché non provi in Svizzera? Contatta l’Adecco di Chiasso

  2. 2
    giacomo -

    Cara Selvatika non e’ che non si trovi lavoro a Busto O nelle vicinanze il problema e’ che cercano persone in mobilita’ o molto giovani di me o molto probabilmente avere un aggancio che ti porti dentro qualche realta’ lavorativa. Io ho fatto diversi colloqui ma a parte la specifica mansione al momento le agenzie non hanno richieste di lavoro in linea con il mio profilo, perché ti chiedono se sei gia’ autonomo nel condurre determinati macchinari cosa che io non sono capace anche dicendogli che posso imparare se me lo permettono. Io sfortunatamente ho lavorato sempre nel settore tessile e precisamente in tinto stamperia, ma purtroppo questo settore ormai e’ in crisi da parecchio tempo. Poi dopo avere fatto un anno di mobilita’ ho lavorato per tre anni nel settore gomma plastica unico settore dove ho avuto delle opportunita’ pero’ con contratti a tempo determinato di breve durata. In questi 3 anni ho acquisito solamente una specializzazione da operaio generico. Per quanto riguarda andare in Svizzera dovrei valutare anche perché non ho un mezzo per spostarmi e un po’ di problemi da sistemare. Comunque grazie tanto per il consiglio e speriamo di trovare un lavoro che duri piu’ di un mese.

  3. 3
    KATY -

    Hai contattato il tuo Comune di residenza e spiegato la situazione?

    Non c’è una qualche struttura al quale rivolgerti? Che so, un assistente “sociale”, sussidi vari, anche solo una parrocchia di riferimento.

  4. 4
    giacomo -

    Ciao katy infatti l’unica che ci sta aiutando e’ la caritas della parrocchia di San Michele invece i servizi sociali per niente perché dicono che il comune non ha soldi. Pero’ e’ solo un piccolo aiuto ma non e’ sufficiente per poter vivere. Come si fa a vivere con 200 euro al mese? Dobbiamo ringraziare qualche famiglia che, sa la nostra situazione e ci porta la spesa. Pero’ quel mese in cui c’e’ da pagare le bollette della luce e del gas diventa un problema perché dobbiamo chiedere aiuto al nostro prete se riesce a raccogliere qualcosa solo per noi altrimenti tutto va nel calderone perché la caritas ci puo’ solo dare quei 200 euro. Per tutto il resto non possiamo piu’ pagare nulla cioe’ il mutuo, le spese condominiali gia’ arretrati di 15.000 euro e due finanziarie a cui dobbiamo dare a una 13.000 e l’altra 7.000 euro. Per fortuna il mutuo ce lo hanno bloccato da aprile per un anno pero’ siamo lo stesso nei guai perche’ i debiti sono tanti. Questa cara amica purtroppo e’ la nostra difficile situazione. Grazie tanto per il tuo interessamento, in questo momento solo un miracolo ci puo’ salvare e speriamo in Dio che ce lo faccia altrimenti e’ finita.
    Ciao e buonanotte
    Giacomo.

Lascia un commento

Massimo 2 commenti per lettera alla volta

Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso browser (da qualsiasi browser e dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili