Salta i links e vai al contenuto

Togliamo i crocifissi

È ormai chiaro e certo la distorsione della verità che ci è stata propinata per interessi non ben chiari.
Sembra comunque più che certo che sulla croce ci finì il fido Giuda e che Gesù preferì dedicarsi agli affetti famigliari per poter dimostrare anche in prima persona l’esempio da perseguire.
Se quel sacrificato sullla croce è Giuda è bene consideralo un santo ma non ci si deve immolare per difenderlo.
Quindi non allineiamoci con gli eredi spirituali di coloro che mettevano i buoni sulla croce o ad altre torture, ma da cristiani seguiamo l’esempio del Maestro.

L'autore ha scritto 7 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Spiritualità

5 commenti a

Togliamo i crocifissi

  1. 1
    sara -

    Premetto che sono una sorta di credente non praticante, ma perchè
    togliere il crocifisso? Se non ti sta bene, c...i tuoi, visto e
    considerato che se io mi azzardo a fare una cosa del genere
    nel tuo paese, mi fucilate all’istante solo per averlo pensato.
    Una domanda: TU NON VUOI IL CROCIFISSO? E IO NON TI VOGLIO IN ITALIA?
    COME LA METTIAMO?

  2. 2
    stefanofederico -

    sono italiano cristiano di chiara fede

  3. 3
    sara -

    La mia non era riferita a te come specifico, ma in generale,
    visto che il casino è nato da uno straniero e di un’altra religione!

  4. 4
    stefanofederico -

    l’unico popolo che risponde all’esigenza umana di religione è solo quello indiano. ove non ci sono simboli o regole imposti e dove non c’è un intermediario con la divinità.
    non possiamo trasportare la nostra sete di potere, di sangue e di sopraffazione anche nella religione.
    ribadisco non facciamo il coro agli eredi spirituali di coloro che lo misero sulla croce e continuamente cercano di crocifiggere l’altro

  5. 5
    Rossella -

    Ciao,
    il Crocifisso è il centro della mia vita. Se così non fosse penso che non riuscirei a credere nell’amore… perché tante volte ti domandi: – ma perché, questa persona mi ha coinvolto in una situazione in cui io oltre a non avere degli interessi, da sconosciuta, quindi meritevole del “lei”, per giorni mesi, anni ho dovuto sopportare le peggiori umiliazioni trasformandole in sorriso (perché è stata tutta farina del mio sacco… c’era ben poco da ridere! Altrimenti ci sarebbe veramente da dubitare della mia persona… perché umanamente non si può rispondere così alla prepotenza) senza che lui intervenisse per scusarsi… perché io, da ospite, mi aspetto le scuse di chi mi ha invitato e non mi sento offesa da chi mi viene contro perché la sera torno a dormire a casa mia… invece questo non è accaduto e io continuo a credere che questo uomo non avesse intenzione di burlarsi di me o di farmi trattare come una sorta di cavia da laboratorio. La fede è un patto d’amore nell’interesse di tutti. Il Crocifisso è la ragione che si sposta al di là del tempo… perché ci sono momenti della vita in cui rischi di perdere la ragione. Il Crocifisso non è un invito alla resistenza… è la porta che c’introduce nella pienezza della vita.

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili