Salta i links e vai al contenuto

Terremoto interiore

Non ce la faccio più!!!!!!
Vorrei fare le valigie, prendere il primo aereo, tagliare i ponti con tutti e vivere dall’altra parte del mondo senza più nessun contatto con la mia attuale vita.
Solo che…..
1) Ho 30 anni, un compagno con cui ho il dente avvelenato perché per lui ho stravolto la mia vita seguendolo in una città che mi fa schifo, e lui per tutta risposta non mi vuole nemmeno sposare. Per me il matrimonio è sempre stato qualcosa di irrinunciabile, un sogno, un coronamento. Lui non la vede così e punto. Io lo amavo tanto, ma questa sua rigidità me lo sta facendo detestare. Spero tanto che si trovi presto un’altra. ( A me queste situazioni alla mezza e mezza mi fanno schifo!!!… Sarò antica ma essere “compagna” non è essere moglie)
2) Detesto Milano, e non ci vedo un futuro. A Milano non voglio farmi una famiglia ( i bambini sono tutti nevrotici.. ) e non voglio proseguire la mia vita li.
3) Ho perso il lavoro a dicembre 2011, e non riesco a ritrovare un impiego. Mi manca molto l’avere un progetto mio ma in questo momento tutte le porte sono chiuse. Mi sono fatta il mazzo a mille euro per cinque anni per ricevere in cambio un pugno di mosche. Non mi sono fatta il mazzo da quando ho 19 anni per fare la casalinga.
4) Il mio compagno pretende che cerchi lavoro anche come cameriera, io per principio non lo voglio fare.
5) Che fare?????? Non ne posso più e detesto tutti.

L'autore ha scritto 4 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Me Stesso

6 commenti

  1. 1
    pucioladoro -

    Beh, non c’è molto da dire. Hai le idee chiare e dunque i passi da fare sono:

    1- lasciare il tuo attuale compagno. Che senso ha mandare avanti una storia dove non c’è amore, non c’è equilibrio, non c’è niente che possa far sì che questa sia una relazione, nemmeno i requisiti minimi? In effetti, la prima domanda che mi sono posta quando ho letto la descrizione della tua situazione col tuo compagno, è stata “Ma perché non lo molli? Cosa aspetti?” e te lo chiedo ora esplicitamente: se non vedi l’ora che si trovi un’altra, vuol dire che il sentimento che prima vi legava è proprio morto, deceduto, seppellito. Quindi che ci stai a fare ancora insieme?

    2- Torna nella tua città e se però comunque vuoi cambiare, stabilizzati lì per un po’, almeno fin a quando non trovi casa in un’altra città in cui ti piacerebbe vivere.

    3- Per trovare casa… Devi trovare lavoro ed è ovvio. Il lavoro di un cameriere è un lavoro rispettabile, ma pur sempre un lavoro al quale nessuno ambisce, però potrebbe cominciare a farti guadagnare qualche sommetta da mettere da parte per la casa che vuoi comprare o per altri progetti. Purtroppo nessuno regala niente e ci vuole tanta pazienza. Come ti sei sforzata di fare un passo che ti è costato fatica per il tuo compagno, penso sia giusto farne uno per te stessa e per il tuo futuro! E’ facile commentare qui sopra, posso ben immaginare che nella vita, la realtà è ben differente, però una “spinta”, un “incoraggiamento”, una parola di conforto, un consiglio non hanno mai fatto male a nessuno.

    In bocca al lupo per tutto!

  2. 2
    sospeso -

    provare a parlargli sinceramente invece di fare tutto da sola alle sue spalle no? capisco il tuo malessere e se non sei felice per nulla condivido il tuo bisogno di migliorare la tua situazione…magari però prima vedi se…ragionando onestamente insieme a lui…dicendo tutto molto chiaro come hai fatto qui…riesci a salvare tutto. Magari aprendogli il tuo cuore e confessando le tue necessità potrebbero migliorare le vostre cose no? anche lui potrebbe cambiare idea…

  3. 3
    MR X -

    Urge terapia! Se non hai soldi, e penso che tu non ne abbia… non ti resta che scappare… a volte e’ meglio una ritirata strategica che una resistenza a oltranza.

  4. 4
    Cantautore -

    Fuggi via con me (è il titolo di una mia canzone) e ti porterò a Parigi, la città in cui sono nato, eh. eh. eh.
    Scherzi a parte, credo che tornerò davvero a Parigi un giorno perché qui mi sono proprio rotto le scatole di starci.
    L’unica cosa che mi ferma sono le mie bambine (visto che mia moglie mi ha lasciato nel 2006. dopo nove anni di matrimonio, ed ora le mie bambine vivono con lei!), altrimenti me ne sarei già andato!

  5. 5
    mari730 -

    Dovresti affrontare un problema alla volta. Per come la vedo io il tuo problema piu grosso e il lavoro, visto che hai fatto tanta fatica non arrenderti a fare la cameriera, continua la strada che hai intrapreso. Ti dico questo none roche penso che il lavoro da camera sia “brutto” ma semplicemente perché come qualsiasi altro lavoro che non e quello a cui ambisci ti toglie tempo ed energie per proseguire il tuo progetto. La ricerca di un lavoro e’ il lavoro piu impegnativo che esiste!! Una volta sistemato quello, ti auguro presto, sarai indipendente, almeno economicamente … Potrai decidere di cambiare città, fidanzato o qualsiasi altra cosa.

  6. 6
    Skibip -

    io vengo con te

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili