Salta i links e vai al contenuto

Telecom: niente ADSL nel 2011

Lettere scritte dall'autore  

Caro Direttore,

mi chiedo se l’ADSL sia un privilegio per pochi o un servizio che dovrebbe essere invece accessibile a tutti. E’ possibile che a Fiumicino esistano ancora centrali Telecom che non supportano l’ADSL? La risposta è si, esistono, e il mio nuovo appartamento in affitto dipende proprio da una di queste centrali. E, pare, non esista nessun mezzo per sollecitare l’aggiornamento della centralina che è ormai antiquata e sottodimensionata. Solo una petizione di qualche migliaio di firme, forse, potrebbe attirare l’attenzione della Telecom su un quartiere che è tagliato fuori, completamente, da Internet. Alternative? Poche. Il caro vecchio modem a 56K, una chiavetta tempo/traffico limitata oppure un collegamento wireless meteo-dipendente. E stiamo per brindare al 2011!

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Consumatori

2 commenti

  1. 1
    Nino -

    Gentile Direttore, nel mio paese in provincia di Cagliari, non ho ancora Internet adsl veloce
    Nonostante la ricerca di ogni possibile soluzione, le telefonate infinite a Telecom, la disponibilità a cambiare numero telefonico o mantenere quello attuale (cosa impossibile!?! secondo alcuni operatori del 187 sì!), essendo perfino disposto a pagare per il nuovo allacciamento pur di avere questa benedetta linea ADSL, niente da fare.
    Attualmente, qui, l’unica soluzione disponibile è la chiavetta e a causa delle perdite di campo e velocità lenta (ti viene di addormentarti davanti al computer).
    Continuo, di tanto in tanto, a chiamare il 187. Ma le risposte sono sempre le stesse: linea non disponibile, e così via. I vari gestori ogni tanto continuano a chiamare per offrire le loro “condizioni vantaggiose” ma quando spieghi loro che accetterai solo nel momento in cui vedrai Internet funzionare a una velocità decente, tanti saluti alcuni mi hanno dato anche il modem, ma quando sono andati al sodo ovvero ADSL si sono arresi.
    È mai possibile che nel 2012 dobbiamo essere qui, in piena zona abitativa e di mare (non sperduti sulle montagne o in mezzo a un deserto) ad aspettare e sperare di poter entrare nella “civiltà”? È mai possibile che Telecom si disinteressi così delle richieste degli utenti di poter avere una linea ADSL ? Non trascurando che nella stessa strada in cui abito ci sono altre famiglie nelle stesse mie condizioni. In ultimo il mio vicino è munito di ADSL. Saluti

  2. 2
    luciano -

    vogliamo,finalmente,tirare le somme,sui benefici che,questa “famigerata”ora legale ha prodotto,alla luce delle aspettative.Primo,nessun risultato economico,anzi,perdita in euro rilevante,in funzione della errata previsione tra,estate e inverno,sempre se è vero che,il recupero e’ subordinato alla maggiore luce…che,purtroppo non c’è stata,anzi,ci hanno rubato cinque mesi e,nessun esperto ha,azzardato a sbandierare l’ennesima bufala sul previsto guadagno in energia.NB:l’energia recuperata durante il periodo estivo non dipende dall’ora legale,bensi,dalla stagione stessa.I famosi “millantatori”che,calcolavano il-recupero-fornendo cifre aleatorie di,circa ottanta milioni di euro,non specificavano che,almeno il novanta per cento di tale somma,è dovuto,alla stagione stessa.Il loro silenzio mi insospettisce. Questo recupero non c’è mai stato e non ci sarà mai e,si dimostra in maniera lapalissiana.,in un contesto globale,nonostante la recessione,tutti i mezzi di produzione,adottano turni di lavoro continuo e,incessante,le banche, le scuole, le poste,si accodano a tale sistema,posticipando,le loro mansioni,fino a tarda ora,spiegatemi per favore,spiegatemi,vi prego,dove stà l’agognato recupero.LA società ha adottato,oramai,un sistema edonistico,dove solo la cupidigia è diventato haimè un valore.

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili