Salta i links e vai al contenuto

Superare la timidezza con le ragazze

Ciao a tutti. Io sono molto timido con le ragazze e con alcune parlo poco perchè mi blocco. Faccio atletica e conosco tante ragazze, mi alleno con loro, solo che non riesco mai a fare un discorso completo se sono in gruppo mentre se una ragazza è da sola, riesco a parlare facilmente di qualsiasi cosa. L’altra sera una ragazza che si allena con me, mi ha invitato a casa sua: c’erano altre persone, ma la maggior parte erano ragazze. Io sono riuscito a parlare di più soltanto con alcune persone con le quali ho più confidenza come ad esempio: la ragazza che mi ha invitato, il mio allenatore e alcuni ragazzi, mentre le altre ragazze mi hanno parlato pochissimo. A quelle poche ho chiesto soltanto: come va, tutto bene, ecc… e mi hanno risposto, poi mi hanno anche chiesto se in questo periodo mi sto allenando, se sto facendo gare e poi stop. Non mi hanno più detto niente per il resto della serata, anche perchè poi ci siamo messi a parlare in gruppo. Vi chiedo un consiglio: Come faccio a superare questa timidezza con le ragazze e a riuscire a fare dei discorsi completi, anche quando sono in gruppo e non da sole?

L'autore ha scritto 2 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso - Relazioni

6 commenti

  1. 1
    Rossella -

    Io non te lo consiglio. Non mi sembra neanche il caso di parlare di timidezza perché quando manca l’interesse tanto vale non creare false speranze. L’uomo che mi sposerà, se mai dovessi decidere di sposarmi, dopo aver conosciuto la mia famiglia converrà con me sul fatto che il nostro matrimonio rispetto a quello dei miei fratelli avrà un risalto minore, per un fatto logico. Sposando me sposa anche i miei principi. Quando si sposeranno loro faremo anche la nostra festa (in maniera simbolica) perché ovviamente non saremo i protagonisti. L’immagine che voglio lasciare è quella perché mi restituisce grande speranza. Noi faremo un piccolo rinfresco e partiremo per il viaggio di nozze. Nessun banchetto. Alla mia età ho perso la speranza di conoscere il ragazzo dei miei sogni, ma sono convinta del fatto il nostro personale senso della giustizia ci possa restituire quella gioia che è veramente alla portata di tutti.

  2. 2
    Yog -

    Si vabbè, Rossella avrai la coda di spasimanti. Tutti ad aspettare la festa simbolica per omaggiare il matrimonio dei tuoi fratelli. Spero che tu non sia come Rocco, che di fratelli ne aveva sette od otto. Tornando al timido di turno, provaci con quella che ti ha invitato e poi, semmai, ti riorienti. Il tempo che fa è sempre un buon argomento.

  3. 3
    Vic -

    E’ un problema che ho avuto
    anch’io quando ero ragazzo.
    Di solito se le interessi ci pensano
    loro a risolverlo.
    Solo…devono sapere che esisti:)
    Sii te stesso e sii naturale,
    perchè loro capiscono
    e se le inganni ne pagherai il conto,
    se non subito…dopo.

  4. 4
    Neurology -

    Fatti una birra e buttati…naturalmente non esagerare ma l’alcol sicuramente può sbloccarti quel minimo da interagire più facilmente. Ps: secondo me rossella è un fake. Non può essere vera una persona così…bah

  5. 5
    Raymond Swain -

    Intanto, chiediti se di argomenti ne hai o se sei solo una testa vuota. Nel secondo caso, datti una svegliata e cerca di diventare una persona colta ma non pedante, interessante perché profonda e tuttavia leggera, ricca di curiosità, ironica e fantasiosa. E avrai già fatto un discreto passo avanti.
    Per il resto, quando ti senti a disagio, semplicemente fottitene e comportati come se quel disagio non ci fosse, accettando il rischio di fare una sfilza di figure da cioccolataio: farai il callo all’imbarazzo, e questo alla fine svanirà.
    Parola di ex timido che si è buttato, diventando stronzo il giusto e beccando alla grande dai 18 ai 50 anni.
    Yepa yepa!

  6. 6
    Yog -

    Sì, in effetti se hai la testa vuota è un problema. Anche per fare sub.

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili