Salta i links e vai al contenuto

Stranezze ed Ironia dell’amore all’alba

Le ombre ormai hanno fatto il loro tempo e sgombrano la piazza,
la luce delicata ma irrefrenabile s’impone sulle mura di questa Roma,
Rimembro la prima volta che discussi con te fino all’alba,
quante parole ho scandito per spiegare questo sentimento,
quanto impegno in questa mia piccola esistenza per essere all’altezza delle sfide del mondo,
adesso la magnolia alla mia finestra s’è fatta albero,
quante donne sono state sul mio letto,
quanti orgasmi sono passati pensando a te,
spesso ho sognato di riaverti mia e di scioglierti quel gelo che celavi infondo al petto,
in silenzio e di nascosto fra le tende arancioni che amavi tanto piango come un bambino,
“l’amore che strappa i capelli è perduto” diceva il maestro,
quanto mi manca la tua tenerezza, le tue mani, la tua voce,
maledetta magnolia sei cresciuta e ridi di me,
che disgrazia l’amore,
maledetto il cuor mio che non s’arrende e ancora spera nel tuo ritorno,
in preda alla pazzia urlerei tutto il mio dolore,
domani un altra sarà fra le mie braccia ed io non proverò nulla,
non me lo so spiegare, come si può rimanere indifferenti all’amore,
faccio il caffè e mi preparo a lavorare,
la camicia stirata profuma,
la batteria della telecamera è carica,
il pieno nel serbatoio,
tutto sta al suo posto e va come deve,
Roma ancora dorme e io ancora penso a te,
mi credono felice e spensierato,
ma mille donne potranno passare ma il tuo ricordo non passa,
indelebile sei per me, non chiamarmi casanova, ho solo cercato di dimenticarti,
eppure nel mio portafoglio porto ancora la nostra foto,
mi manca tanto Ravenna,
ricordo la serenata che feci in mezzo a via cairoli,
le passeggiate a piazza del popolo,
l’anello che ti regalai,
quanto inchiostro in quelle lettere d’amore,
credo di essere diventato pazzo,
il dolore mi tormenta in silenzio,
e qualcuno ancora mi chiede di te,
alcune delle mie amanti ti invocano spesso,
domandandosi chi mai ha potuto ridurre così un uomo,
e rido perchè t’amo così tanto che son diventato come il cuor tuo, gelido e indifferente…
quanto vorrei telefonarti e dirti che ti amo, ti amo follemente,
e che non riesco a dimenticarti e voglio solo te,
non mi interessa che non sei bella come le altre che ho fatto mie,
non è come credi tu, tu per me sei bellissima, sei la cosa più bella del mondo,
ma il dovere mi chiama e rimetto il cuor mio in petto e chiudo a chiave,
oggi sarà un altra lunghissima giornata,
una lunghissima giornata senza te che davi un senso ai giorni mie.
anche l’alba ride di me,
“ti sei innamorato di una puttana, povera e disoccupata senza un titolo e per di più stronza e matta,fra tante donne hai scelto bene”
eppure non la cambierei con niente al mondo…
maledetto amore che m’hai fatto fa’, il mondo ride di un casanova sfortunato,
così mi chiamano, “casanova sfortunato”,
“me viè’da ride” si dice da noi..
…e io rido per non piangere che poi è peggio.
Fai una cosa mia cara alba, sbrigati a farti mezzo dì che già “me rode”, neanche il tempo per le lacrime m’hanno lasciaro…e di ripicca scrivo e lo dico a tutti,
È VERO L’AMO ANCORA E AMO SOLO LEI, MI CHIAMANO PAZZO, E FRA QUESTE RIGHE URLO PERCHÉ
AMO SOLO LEI E NE SO’ ORGOGLIOSO!

Stranezze ed Ironia dell’amore all’alba.

L'autore ha scritto 21 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

5 commenti a

Stranezze ed Ironia dell’amore all’alba

  1. 1
    rossana -

    Zingaro,
    se proprio è così: “ti sei innamorato di una pu..ana, povera e disoccupata senza un titolo e per di più str...a e matta,” che non è neppure dotata di speciale bellezza canonica, è quasi sicuro che si tratti d’amore, e allora sono davvero cavoli amari!!! 🙁

    curiosità: da quanto tempo vi siete allontanati?

  2. 2
    agatha -

    Zingaro e che ti devo dì?
    Mi hai commosso.
    Sa di essere estremamente fortunata questa donna?
    Ha trovato un uomo che oltre ad avere il coraggio di ammettere quel che prova lo sa anche esprimere……
    Ma come si dice? Chi ha il pane…….

  3. 3
    piove70 -

    che belle le cose che hai scritto.. questa donna è davvero fortunata

  4. 4
    Zingaro22 -

    @rossana forse non leggerai questo mio commento, ma suppongo che sei un appassionata di questo sito.
    Volevo dirti che sei stata splendida scrivendo ad una ragazza “dark” con un nome che faceva riferimento a qualche personaggio che non ricordo di Siddharta (Hermann Hesse), be’ i miei complimenti.
    Riguardo la mia lettera erano passati qualche settimana, la magnolia venne piantata qualche giorno dopo noi ci conoscessimo, rileggendo i miei scritti credo che sia stata forse la mia migliore lettera questa o almeno la mia preferita.
    Ora sto molto meglio, ho un bella cicatrice diciamo così, sono rientrato nei ranghi ringraziando il cielo.
    ciao.

  5. 5
    rossana -

    Ciao Zingaro,
    sì, sono affezionata a questo sito e, anche se negli ultimi tempi ho scritto poco, leggo sempre volentieri le risposte in coda ai vecchi post…

    MOLTE grazie per il tuo apprezzamento a quanto ho dedicato a Suchende. le ho regalato volentieri molto tempo, il meglio dei frutti delle mie esperienze e, anche, un pezzettino di cuore. peccato che lei non sia stata in grado di percepirlo come speravo!

    in compenso, ho avuto modo di fare amicizia con uno dei lettori del tema, che ora mi è caro.

    sono comunque contenta della tua mail, che mi ha confermato che qualcosa di quanto scritto a lei possa ancora essere di una qualche minima utilità ad altri.

    la tua lettera “preferita” è bellissima. mi ha fatto riflettere, rileggendola, che l’amore è tanto forte e profondo quanto la persona che lo prova è forte e profonda. ed è tanto maturo e duraturo quanto la persona in questione è matura, emotivamente, e stabile nelle sue varie esigenze (perchè di questo si tratta, alla fine della fiera delle parole!).

    il difficile è trovarsi in due ad avere questi requisiti e ad essere entrambi coinvolti, nello stesso momento, dal medesimo sentimento! 🙁

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili