Salta i links e vai al contenuto

Storia finita

Lettere scritte dall'autore  
La lettera è pubblicata a Pagina 1

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

47 commenti

Pagine: 1 2 3 4 5

  1. 21
    Ricky -

    Nasone12 ha ragione, “devi chiudere l’una o l’altra storia non lo fare lì, ma torna in Italia, parla con i tuoi amici, fallo sotto il cielo che ti conosce dove tutto è più vero” … esatto…mi sento solo di aggiungere, forse perchè di parte (dalla parte di tua moglie, perchè in lei mi ci rivedo un pochino) che se con lei sei sostanzialmente cresciuto, non ha senso bruciare tutto, perdere la donna che sa chi sei per una che presumi lo sappia…tutto qui! Poi la vita è tua, certo, ma appartiene anche un po’ alla tua storia e nella storia ci sono lei e tutto ciò che vi circonda. Il mio parere personalissimo è di autoimporti di non fare cazzate e prendere la strada di casa…un giorno sarai vecchio e ti toccherà morire…chi vorresti al tuo fianco?

  2. 22
    YONG77 -

    Ciao Ragazzi, ieri sera sono tornato a casa e l’ho trovata in camera a pregare, con un rosario in mano. Avevamo deciso che sarebbe stato meglio che lei fosse tornata a casa per un po’, ci avrebbe dato la possibilita’ di pensare. Abbiamo pianto tanto insieme, sentivo che tutto era finito e che io avevo rovinato tutto. Ho pensato che DOVEVO cercare di rimettere insieme il puzzle e, a mente fredda, capire cosa diavolo stava succedendo. Ho cercato di chiamare l’altra, non rispondeva. Le ho scritto un sms dove le comunicavo che la situazione con mia moglie si stava complicando e che preferivo non contattarla fino a che non avessi risolto definitivamente il mio matrimonio. Nessuna risposta. Stamattina (qui’ ora sono quasi le 9.00 del mattino) la chiamo e mi dice che non mi vuole piu’ vedere ne’ sentire. Dice che non sono affari suoi e che non gliene frega niente di mia moglie e del mio matrimonio. Le dico che sto combattendo per lei, ma niente, non vuole piu’ saperne. Insomma Nasone12, hai visto che alla fine le sto perdendo entrambe? Non che fosse colpa di qualcun altro, so che la colpa e’ solo mia. Credo che tornero’ con mia moglie, e’ l’unica di cui mi fido. Pero’ ho un dubbio atroce, potra’ mai perdonarmi, potra’ mai passare sopra a questo tradimento? Non lo so, ma voglio provarci, voglio riconquistarla!!! Chi vivra’ vedra’.

  3. 23
    Kavedish -

    Non temere Yong, la scelta di restare con tua moglie è la più sensata. Pensaci bene, le tue”condizioni al contorno” sono cambiate pertanto sei confuso e smarrito. la comprensione di una persona “familiare” in un luogo a te sconosciuto genera una sorta di “trancers” o malinconia di casa… delle tue abitudini, del tuo passato… hai il complesso di peter pan… questo fenomeno si accentua maggiormente perchè in lei rivedi tua moglie da giovane e il perchè vi siete amati per tanto tempo ma non ti accorgi che in questo momento ci sono altri sentimenti che giocano a tuo sfavore… non è l’amore a guidarti… Penserai che questo non centra niente perchè tua moglie adesso è li con te ma non è così semplice… rifletti, l’asiatica l’hai conosciuta in assenza di tua moglie probabilmente quando eri ansioso di rivederla. Se poi non vuoi convincerti pensa infine alle loro reazioni… una ti aspetta a casa pregando e piangendo l’altra dice che sene frega del tuo matrimonio, dei tuoi problemi… e quindi del tuo stato d’animo… una ti ama e l’altra ama se stessa… sei davvero fortunato ad avere una ragazza simile accanto a te e non commettere errori di cui potresti pentirti… so di cosa sto sto parlando credimi. Per quanto riguarda il suo perdono non temere, quello è già arrivato mentre l’accettazione del fatto in se è una cosa diversa… ci vorrà un po di tempo ma tutto andrà bene se resterai accanto a lei. In bocca al lupo.

  4. 24
    YONG77 -

    Grazie anche del tuo contributo Kavedish. Non posso far altro che darti ragione. Il problema e’ che questa ragazza lavora dove lavoro io (non nella stessa azienda ma nello stesso edificio fortunatamente) e quindi la vedo sempre. Spero proprio di non ricaderci. Non devo farlo! Non devo farlo! Spero non mi chiami! Pero’, che ci crediate o meno, una parte di me spera che mi chiami. E’ incredibile! Sono proprio un masochista.

    NON DEVO CHIAMARLA E SE CHIAMA NON DEVO RISPONDERE. NON VEDO L’ORA DI USCIRE DA QUESTO MALEDETTO UFFICIO E TORNARMENE A CASA.

  5. 25
    Kavedish -

    Ricky grazie per la pacca e grazie a tutti voi per ever prestato ascolto alla mia storia. Se non vi annoiate queste sono le news…
    Ieri mattina depressione a 1000 e temo che una giornata di stress da ufficio-tecnico mi avrebbe condotto al suicidio… pertanto decido di non andare a lavoro… I pensieri corrono e le ansie aumentano… la richiamo sul cell che ormai è morto, provo a contattare il fratello che stranamente risponde… Mi conforta e mi invita a farmene una ragione… gli chiedo di intercedere per l’ultimo appello che mi viene concesso con una sua telefonata… non vi dico… lei sempre più aggressiva e, senza esagerare, malvagia, dura, cruda e incazzata… non mi ha dato il tempo di parlare dicendomi le solite cose, sto bene senza vederti, voglio tornare a vivere, se tornassi con te ti tradirei… sai sabato prossimo non resterò in casa ma andrò in giro per locali col mio fratellino a conoscere persone nuove… non cercarmi più, rifatti una vita, dei tuoi sensi di colpa me ne frego… e poi il sordo rumore della comunicazione interrotta… Ma che cazzo succede mi dico, non ci credo ma chi è questa? richiamo il fratello che mi consola e mi esorta a non fare colpi di testa del tipo andare a casa sua dicendomi: mio padre non ti vuole in casa… I miei non sono dispiaciuti della situazione… Ti conosco da una vita e mi dipiace ma non posso fare niente per te… non ho mai visto mia sorella così determinata in vita sua e sono sicuro che non tornerà più indietro. Di sera chiamo casa sua e risponde sua sorella dicendomi che lei non vuole parlarmi… attacco. Richiamo dopo mezz’ora… risponde la madre che mi chiede di lasciarla in pace e poi silenzio… sento alcuni balbettii del padre in sotto fondo e poi la comunicazione si interrompe… come diciamo a Napoli “cornuto e mazziato”…
    Devo farmi forza. Mettere un punto e andare a capo. E finita… Ma dove la trovo la forza, 12 anni non contano un cazzo per lei? è possibile che sia cambiata in modo così drastico? se si allora come fai credere ancora in valori che per una vita sono stati il baluardo delltuo io più profondo… come si sopravvive… trovandone un’altra? ho 29 anni non sono andato lo so bene ma mi chiedo se tra 12 anni dovessi ritrovarmi così, magari con figli a carico, che faccio? mi ammazzo? Mi rispondo che non accadrà perchè non commetterò più gli stessi errori… già gli sbagli… chi non ne fa… perchè non vengo perdonato… perchè sono trattato come un terrorista… c’è gente in giro che fa di peggio e viene comunque amata e rispettata… Nasone parla di tempo… ha ragione… ma il tempo cambia anche noi… ed io ho paura di diventare un donnaiolo co...one e superficiale con l’alibi del cuore infranto… Please help me guys…

  6. 26
    Ricky -

    Kavedish, io ho iniziato a bloccare il suo contatto MSN, ho installato un programma sul cell che blocca eventuali sue chiamate (si perchè se per più di 3 giorni riesco a non cercarla, stranamente in un modo o nell’altro, con una scusa o con un’altra, si rifà viva)…ascolta, tu cerchi mille consigli, mille pareri, come me cerchi di capire, di trovare una strada…io ti dico che hanno tutti torto e tutti ragione, me compreso…io solo la conosco e la nostra storia non assomiglierà a nessuna di quelle lette, ascoltate o sentite…so per certo che 7 anni non li può dimenticare, ma il punto è se li vorrà solo ricordare o li vorrà anche rivivere. Certo, finchè avrà a suo fianco persone in grado di sostituirmi, io non le mancherò, ma sono sicuro che una notte le apparirò in sogno e le farò venire un dubbio…è lì che si domanderà quello che ora NON VUOLE domandarsi…deve sentire la tua mancanza, lasciala stare, se gli stai dietro è peggio, lo hai visto, perchè dimostri di non aver capito ciò che chiede…se tornerà tornerà…io sono riuscito a mettere in “stand by” la parte di me che la ama e con il resto di me stesso vado avanti…donnaiolo superficiale? Ti sei mai sentito così dentro per davvero? Anche io ogni volta che si bisticciava pensavo che se finiva avrei fatto il donnaiolo…nahhh…si, potrebbe capitare, ma un romantico nato per amare cercherà sempre l’amore…Paura di scottarsi di nuovo? Certo, ma ora anche se sei distrutto, in verità ti stai fortificando…è vero, perchè se sei vivo è solo perchè sei più forte…proprio mezz’ora fa tra me e me gli ho dato della stronza, 5 minuti fa mi sono detto mi manca da morire, ma ora ho il cuore in pace…io voglio LEI, non quella di ora…è inutile cercare di conquistare chi non ci piace e la tua lei ora non può piacerti…lasciala vivere, non constringerla ad odiarti, solo così potrà pensare a te a cuore a perto, poi certo, non devi illuderti…è passato poco più di un mese per me ed ancora mi sveglio che scelgo di amare lei, ma stasera voglio conoscere quella ragazza che mi guardava, che ha notato i miei occhi tristi e con la quale vorrei parlare per vedere cosa succede al mio cuore di pietra.
    Notizia: la mia ex-lei, mi aveva vietato di parlare con i suoi per un po’…ahaha, ma io ho un rapporto di affetto con i suoi a prescindere da lei, quindi li ho chiamati. Non sono il suo ragazzo e non devo interferire nella sua vita ora mi aveva detto…bene allora perchè lei dovrebbe vietarmi delle cose? Li ho chiamati, sua madre mi ha fatto capire che lei conta sull’amicizia che abbiamo…ahaha…spiacente, quella non la voglio dare io ora, per quello ho deciso di sparire e sua madre è d’accordissimo…certo è assurdo, TUTTI quelli che ci conoscono come coppia sono dalla mia parte…magra consolazione, ma non ne voglio fare una questione di punti, è sbagliato! Dai forza ragazzo, riscopriti dentro, cerca di vedere che sei forte, più forte..se hai bisogno, prendi la mia mail..ok? Ciao

  7. 27
    YONG77 -

    Ricky, Kavedish, probabilmente non vi sono molto d’aiuto, ma voglio darvi il punto di vista di chi si trova dall’altra parte. Come sapete infatti, sono io che sto per lasciare mia moglie. Ho lasciato anche la cinese. Nasone diceva di non fare cazzate. Non sto facendo cazzate, sto solo cercando di capire con un minimo di raziocinio cosa diavolo fare del mio futuro. Abbiamo concordato un periodo di “riflessione”, lei tornera’ in Italia per qualche tempo. Voglio sentire la sua mancanza, voglio soffrire senza di lei e spero con tutto il mio cuore che possa rinascere l’amore perduto. Dire che sono a pezzi e’ poco. Sono sempre stato un uomo romantico, come dite voi, e mia moglie tra le altre cose non lo e’ mai stata. Affettuosa si’, ma non romantica, e’ molto piu’ pratica di me. Sebbene io per deformazione professionale dovrei essere piu’ pratico (sono ingegnere) non lo sono affato per quanto riguarda i sentimenti. Non faccio altro che pensare e soffrire, sto cambiando la sua vita e lei non puo’ fare niente per evitarlo. I sensi di colpa mi stanno distruggendo. L’ho tradita e non potro’ mai cancellare questo fatto. Andare avanti mi sembra inutile, non ha senso. Non dovevo tradirla ed e’ inutile trovare scusanti del tipo ero solo, mi mancava e stronzate di questo tipo. Vorrei morire. Che ci crediate o meno, l’unica cosa che mi interessa adesso e’ vederla felice e so che con me sarebbe felice, ma sarebbe una felicita’ finta se non la amassi piu’. C’e’ sempre un bivio nella vita e io devo prendermi la responsabilita’ di fare una scelta. Faro’ quest’ultima prova, la lasciero’ tornare in Italia e da qui’, da 10000Km di distanza, voglio vedere che cazzo mi succede. Anche io non voglio essere un donnaiolo di merda, anche io vorrei vivere nell’amore. Io credo nell’amore ed il fatto che sia finito non riesco proprio ad accettarlo io per primo. Io quando ero innamorato neanche me ne accorgevo, neanche ci pensavo che potesse finire, e quando ho detto si’ davanti a Dio l’ho detto sinceramente. Ma quando finisce te ne accorgi, e’ come se ci si svuotasse. Ci si sente vuoti, angosciati e pieni di sensi di colpa. Si vorrebbe la felicita’ dell’altro a cui comunque si vuole bene. Sono insieme a lei da 8 anni e 5 mesi, lei e’ dentro di me ormai. Pero’ non me la sento di vivere altri 40 anni con lei. Siamo ancora in tempo, adesso lei ha 31 anni, puo’ rifarsi una vita. Cosa succederebbe tra 10 anni, magari con 3 figli? Ve lo dico io, metterei la testa sotto la sabbia e andrei avanti e questo non e’ giusto. Io non sono ne’ un santo ne’ un martire. Scusatemi, mi dispiace tanto anche per voi credetemi, non sono insensibile. Sicuramente un giorno questo accadra’ a me, qualcuno mi lasciera’ e soffriro’ come un cane. Ma credetemi, soffriro’ meno perche’ almeno so che posso decidere di fregarmene senza ferire nessuno.

    Grazie per l’attenzione.

  8. 28
    Kavedish -

    Yong… hai il mio ripetto per il coraggio che stai mostrando nell’affrontare i demoni nascosti nel tuo cuore… solo tu conosci bene le mille sensazioni che provi e spero che il periodo di solitudine ti faccia riflettere sul serio e maturare ulteriormente. Ti capisco quando parli di romanticismo e praticità… sono un ingegnere anch’io (un elettrico per l’esattezza) e la forma mentis non ha mai messo catene al mio cuore… lei mi diceva che ero addirittura atipico… troppo profondo per essere un tecnico… mi amava anche per questo credo.
    Vorrei chiederti se l’hai tradita altre volte e se ti fossi ripromesso di non farlo più… forse è per questo che non riesci a perdonarti? probabilmente ho frainteso ma nella descrizione dell’asiatica mi ha fatto riflettere il “ha dovuto subire anche lei dei tradimenti”… se così fosse la pausa di riflessione non serve… magari inconsciamenete allontani tua moglie per tornare con lei… ma spero non sia così.
    In ogni caso comprendo il tuo stato d’animo anche se come ricky mi trovo dall’altra parte del guado… Fatti forza, anche se 10000 Km ti separano da casa puoi parlare con noi e magari sfogarti… credo che questo sia un pensiero confortante… non temere il tempo ti aiuterà.

  9. 29
    Kavedish -

    Ricky grazie per il sostegno ma la speranza di tornare con lei è sempre forte così come il senso di incomprensione e vuoto che provo quotidianamente.
    Non so ma forse qualcosa si muove in me… il pensiero che non mi meriti ed il risentimento per il dolore che mi sta arrecando è forte… il “lato oscuro della forza” è seducente… ma comunque non riesco ad odiarla… Probabilmente Yong ha ragione… il pensiero di dover condividere la vita con me la spaventa… o molto più semplicemente non mi ama più… probabilmente qualcosa è cambiato anche per noi e la sindrome del martire ci attanaglia di meno ogni giorno.
    domani andrò a pranzo con una mia collega… forse un’amica… magari mi sentirò un po meglio… tuttavia lei rimane li incastonata nel profondo della mia anima.
    Ricky è evidente che la tua lei ha già iniziato a pentirsi della sua scelta ma devi tener duro… stai agendo con saggazza e determinazione e non temere otterrai dei risultati… ma voglio farti una domanda… riuscirai a perdonarla? Vederla con gli stessi occhi di un tempo? personalmente un anno fa ho capito di amarla alla follia solo quando ho realizzato realmente di perderla… e scontato ma purtroppo è così…tuttavia non so se per noi due ci sia un futuro, stavolta troppe cose sono state messe in discussione… troppo è andato perduto… mi sono risentito con suo fratello stamane… un paliativo forse… ma mi fa star meglio e mi consente di capirla a distanza… masochismo o illusione da fanciullo… non so. La convinzione che tutto sia finito per sempre si fa avanti ed io mi sento sempre peggio… la rassegnazione avanza e forse mi da la forza di sopravvivere… sono confuso…
    P.S. Ricky grazie per avermi offerto la mail ma non rieco a visualizzarla… sono completamente rinco...onito 🙂

  10. 30
    Ricky -

    Ormai è un forum vero e proprio…siamo sulla stessa barca, quella dei dannati, chi a poppa chi a prua, ma siamo tutti qui…Rispondo alla domanda Kavedish…”riuscirò a perdonarla?”…parto dal presupposto che le parole stronza t...a puttana mi scappano fra me e me nei momenti di ira, ma se per le ultime due dico “no vabbeh”, per “stronza” invece sono deciso…è così…ti rispondo con una domanda che mi ha posto un’amica quando gli ho confessato il timore che lei lo avesse fatto con questo tizio…”se lei lo ha fatto e torna perchè si pente e si è accorta di amarti, oppure lo ha fatto, torna, ma non si pente di ciò che ha fatto perchè ha capito che ti ama con quel gesto, tu cosa faresti? Preferiesti soffrire da solo o soffrire con lei?” … Io mi sono risposto in questa maniera: “se lei sarà disposta a sopportare il mio dolore il tempo necessario, sicuramente si”… In ogni caso ti dico che sono uno di larghe vedute, vado sempre oltre e penso sempre avanti, in una certa maniera ho sempre predetto tutto ciò che sarebbe accaduto, quindi riesco a capire le tentazioni, so cosa sono e so che sono bocconi amari, ma entro un certo limite si possono sopportare…devo anche cercare di capirla, è stata insieme a me per 7 anni e 3 mesi, da quando aveva 14 anni…lei la vita non l’hai mai vissuta fino infondo ed io ne sono sempre stato cosciente…oggi ho pianto di nuovo, erano 3 giorni che non lo facevo, ho singhiozzato come un bambino, quella vita mi manca, come dice YONG77, lei è incastonata in me…io in YONG ho rivisto un po’ del “cinismo” della mia “ex-lei” ed anche se avevo capito le ragioni e i suoi stati d’animo, ora li ho ancora più chiari…penso sia giusto così, come penso però che l’amore possa andare oltre certi pensieri…ma forse lo dico perchè non mi trovo in quella situazione…per la mail…si effettivamente erano finiti i caratteri e non me ne ero accorto, la lascio qui, è anche un contatto MSN, se volete aggiungerlo fate pure e se mi vedete in linea, non fatevi problemi, significa che anche io ho voglia di parlare…come ogni “viaggio” che si rispetti, si conosce altra gente e da loro s’impara…purtroppo la vita è un gioco del quale non ci spiegano le regole…Io ci sono ragazzi…per la cronaca, quella ragazza di cui parlavo, l’ho vista, bella, bella anche dentro, trasuda fiducia e armonia anche se il cuore non si muove…azz è occupata!!! Essendo “uomo” di principi mi sono defilato, non mi metto in mezzo ad altre storie di coppia (“non fare agli altri ciò che non vuoi sia fatto a te”)…però sento che mi piace…cosa significa? Non lo so come non mi spiego tante altre cose…oggi avevo il morale a terra, ma cercare di aiutere anche voi, l’immedesimarmi, mi ha fatto stare meglio…forse parlare dei propri pronblemi e cercare di risolverli agli altri, allieta il cuore. Vi saluto, e vi ripeto che ci sono! MAIL: ricky_di_ananke@hotmail.it … davvero, non fatevi problemi se ne avete bisogno! Ciao compagni di avventura!

Pagine: 1 2 3 4 5

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili