Salta i links e vai al contenuto

Storia complicata a distanza

Lettere scritte dall'autore  

Sono una ragazza di 15 anni lui 18, viviamo a 800km di distanza.
Ci siamo conosciuti per caso su un gioco in internet, dopo una conoscenza di 7 mesi ci siamo fidanzati.
Può essere stupido ma io lo amo davvero, purtroppo lui ha problemi in famiglia molto gravi, la mamma ha un tumore e non può venire per non lasciarla da sola.
È passato un anno e mezzo e ancora non ci siamo mai visti cosa dovrei fare?
Lisa.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

5 commenti

  1. 1
    emisquiz -

    Lisa, faresti bene a trovarti un amore reale. Gli amori a distanza non funzionano, quelli virtuali ancora meno…

  2. 2
    Davidino -

    Ciao Lisa, dalla tua lettera si capisce che con fermezza e sicurezza ami questo ragazzo di chat; Oppure credi di amarlo. Sei sicura di non scambiare questo grande amore con quel sentimento molto più leggero chiamato affetto? Credo ci si possa affezionare (entro certi limiti) con una persona conosciuta via chat o via sms, con un massiccio scambio di messaggi o anche telefonate nel tempo.
    Ti dico che non credo ai rapporti a distanza, e quindi tantomeno alle relazioni virtuali via chat senza alcun fondamento. Non specifichi se vi siete sentiti per telefono una o più volte;
    Io credo che il tempo ti possa dare già una risposta. E’ passato un anno e mezzo, tantissimo direi, e non vi siete visti (e forse nemmeno sentiti per telefono). Io ti consiglio di pensarci ancora, in modo molto obiettivo, e di vedere se realmente si tratta di amore o, come penso io, solo di affetto e basta. I ragazzi oggi si prendono e si lasciano con una facilità estrema. Il mio consoglio così come te l’ha dato emisquiz è quello di trovare un amore reale, la lontananza rovina. potreste sempre sentirvi come “amici di chat”, e “rifarti” una vera vita. Pensaci ancora un po’ su..

  3. 3
    Toxicity21 -

    I rapporti a distanza sono dei rapporti normalissimi: è un pregiudizio comune pensare che non lo siano.
    Certo, è vero che un rapporto a distanza è più difficile, per ovvi motivi che non sto qui ad elencare, rispetto ad un rapporto non a distanza ma la sincerità, il sentimento, la voglia di stare assieme non conoscono limiti.
    Una storia non a distanza può essere la storia più falsa di questo mondo se le due persone non si amano mentre una storia a distanza può essere la più vera (anche se più difficile) se le due persone si amano.
    Ciò che fa la differenza non è la distanza ma il sentimento.

    Comunque Lisa, tu devi conoscere, nella realtà, questo ragazzo perchè non puoi continuare ad immaginare il suo viso, il suo modo di fare reale, il suo sorriso se non vi incontrate.
    Capisco che tu abbia 15anni e che non possa viaggiare da sola, anche perchè cosa diresti ai tuoi?
    Allora parlagli con il cuore, non avere paura di fargli del male (dal momento che vive una situazione molto delicata ed immagino tu viva la tua umana voglia di vederlo come una “pretesa poco importante”), cerca di capire il suo punto di vista in merito a questa situazione.
    Soltanto il dialogo potrà riavvicinarvi, sia fisicamente che spiritualmente.

    Un bacio, Toxicity21.

  4. 4
    Davidino -

    Toxicity21 hai fatto un paragone che non regge. Perchè, tutte le storie a distanza reggono? Semplicemente non credo ai rapporti a distanza in quanto c’è bisogno della quotidianetà, baci e abbracci, c’è bisogno di starci assieme alla persona che si ama, capire il suo stato d’animo, voglia di uscire improvisamente con lei. Devi starci a contatto. La lontananza rovina. Che ci siano poi storie concrete false questo è chiaro, ma semplicemente colpa nostra. Tu credi a un rapporto virtuale senza mai vedere (se non in una foto magari vecchia) o sentire la persona? Se ci credi mi piacerebbe moltissimo crederci anch’io, ma se una cosa non ha fondamenti è inutile sperare in un qualcosa che non esiste. Nei rapporti a distanza ci sono anche sentimenti di rivalsa. Non è facile. Che il sentimento faccia la differenza questo è fuor dubbio, ma siamo obiettivi, anche la distanza conta eccome. Nel caso di questa ragazza pare che si tratti di un contatto virtuale e basta. E’ eccessivo dire “ti amo” a una persona che non conosci se non per una “maschera” (che potrebbe rappresentare la vera persona o una personalità finta). E lo capirà quando troverà un ragazzo della sua zona e si innamorerà erdutamente di lui. Capirà, ecco, cosa significa il vero amare. Io rimango sul consiglio che ti ho dato prima. Vivi la realtà e lascia stare le chat.

  5. 5
    Sara -

    mi kiamo sara e ho 14 anni.sto vivendo la stessa identica storia con un ragazzo ke abita a roma,io invece abito a cosenza…pensavo ke nn ne esistessero di storie così oltre alla mia e mi fa piacere vedere ke nn sono la sola anke se è complicato ma ce la dobbiamo fare…prima o poi io incontrerò lui e tu farai la stessa cosa con l’altro e poi si vedrà…

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili