Salta i links e vai al contenuto

Un’altra storia d’amore finita male

Salve a tutti,
espongo di seguito il mio “problema” esistenziale

Io 31 anni veneto, lei 25anni siciliana, ci siamo conosciuti in chat, cioè lavoravamo insieme ognuno dalla propria citta, dopo mesi di chat e telefono ci incontriamo, scatta la molla e x qualche mese facciamo avanti e indietro tra casa mia e casa sua.
2 anni fa decido di trasferirmi in sicilia, le cose vanno inizialmente bene, ma poi ho cominciato a soffrire l ambiente, ero solo, lavoravo in casa e oltre lei non avevo altri sbocchi sociali.
Con le lacrime agli occhi me ne sono tornato a casa, lei ovviamente si è sentita mollata, ma dopo 2 settimane a casa mia, sono sceso con anello di fidanzamento per farle capire che il mio amore x lei era ancora presente, torniamo insieme e per qualche mese continuiamo a distanza, un anno fa viene licenziata e io ho fatto di tutto per convincerla a trasferirsi da me.
Arriva a luglio dell’anno scorso, i primi 2/3 mesi sono fantastici ma le cose cominciano a cambiare, io comincio a essere sempre meno presente, non la seguo a casa sua prima per un matrimonio e poi per le vacanze di natale, il rapporto è teso ma la convinco a fare una settimana a parigi per salvare nuovamente il rapporto, lei accetta e torniamo insieme a casa, e qui iniziano gli ultimi 5 mesi della convivenza, lei chiedeva sempre attenzioni, sesso, premura nei suoi confronti, ma la situazioni si fa soffocante, io lavoro sempre a casa e lei disoccupata passa grandissima parte del suo tempo in casa, mi sentivo un po’ schiacciato dalla continua sua presenza, e ovviamente non riuscivo ad essere come lei mi voleva, ha provato a parlarmene ma io negavo sempre il problema, è stato un continuo rimandare finche un giorno mi disse di aver preso il biglietto d aereo e che sarebbe tornata, l ultimo mese è stato il peggiore, fino agli ultimi giorni sono stato normale, cercando di parlare il meno possibile del fatto che se ne sarebbe andata, ma poi gli ultimi giorni, il peso della sua assenza diventava sempre più grande, sempre più pesante e il giorno che l ho accompagnata all aereporto è stato il peggiore di tutti, uno strazio, tornato a casa ho trovato anello e lettera in cui mi diceva che era la fine, che non ho saputo curare il nostro amore e per questo si sentiva tradita.
I primi giorni della sua assenza sono trascorsi invece quasi sereni, forse avevo bisogno di rifiatare un po, ma poi ho cominciato a riavvertire tutto il peso della sua assenza, ieri mattina ancora a letto l ho chiamata, facendo il mea culpa, mi ero reso conto che l avevo persa e per mia causa, ovviamente lei non ha assolutamente ceduto, crisi profonda, lacrime a fiumi, sensi di colpa pesantissimi e così l ho richiamata, in lacrime, piangevo come un bimbo di 5 anni. Lei mi ha ascoltato piangere ma detto che non potevo chiedere a lei conforto, che avrei superato il problema, che lei pure era stata male ma che ci era passata e cmq mi ha avvertito di non farle sorprese, di non presentarmi li con qlc anello e cose del genere, era, ed è molto arrabbiata.

Io non so perché mi sono allontanato da lei, ho cercato di far ricadere le colpe solo sul fatto che eravamo troppo assieme, ma io ho capito di averci messo del mio, lei era a 2 metri da me e io sembravo non accorgermene, lei è stata male e io no l’ho capito, scansandola. e facendola tornare a casa.
Ho pensato molto se fossi o meno ancora innamorato di lei, ho avuto modo di credere che non lo fossi più, ma in questi giorni (22 giorni che è partita) , questi dolori, questo malessere profondo, mi han fatto capire che era una persona speciale, che mi ha dato tutta se stessa e io no son riuscito a ripagarla, e che è lei che voglio nella mia vita, per sempre, ora vorrei andare da lei e gridarle i miei sentimenti, ma lei giustamente come potrebbe fidarsi di me, come potrebbe sapere che sono cambiato e che ho la voglia giusta per rimetterci in gioco, sento di aver perso il treno giusto ma non mi voglio rassegnare a perdere la cosa più preziosa che mi sia stata data.

So che lei ha ragione, so che ha fatto quello che era ovvio fare, ed è giusto anche che si tuteli dicendomi di non scendere visto che anche per lei è stata una cosa pesante, mi ha dato due possibilità (prima fuga dalla sicilia e poi parigi) e non vuole darmene una terza

Non so che fare. Davvero, vorrei farle capire tante cose ma a) non so se vorrà mai ascoltarmi b) se anche mi ascoltasse come farle capire che sono pronto a ricominciare sul serio?

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

8 commenti

  1. 1
    silentry -

    attento a non diventare una persecuzione
    o diventera ostile

  2. 2
    Eunice -

    Scrive questa lettera a lei. Poi vai in Sicilia con un bello anelo di fidanzamento..Tiffany .

  3. 3
    silentry -

    il tira e molla distrugge.
    conosci tui errori.

  4. 4
    aria85 -

    Perdonami,ma non riesco a darti conforto.
    Anzi,leggere questa tua lettera ha riacceso in me un punta di rabbia personale.
    Ovviamente non mi perderò neanche in parole inutili che aggravino il tuo già profondo e giusto senso di colpa.
    Ma è inutile piangere sul latte versato.
    Niente da fare,solo quando si perdono delle cose si capisce quanto sono importanti.I morti si piangono da vivi,mio caro,e questa porta in faccia che ti sei dato da solo è giusto che ti faccia male.
    Stattene per conto tuo,e lasciala stare.
    Datti un po’ di tempo e dalle un po’ di tempo.
    Se parli troppo oggi non fai altro che alimentare la sua rabbia,giusta.
    Cosa faresti tu al suo posto?
    Mettiti nei suoi panni!
    Lei lontana da casa e senza prospettive,solo con te e per voi ha resistito ben più di due settimane…
    Altrimenti sai che fai?Ti trasferisci in sicilia,lavori lì,ti prendi una casa in affitto dalle sue parti e le dimostri che quel che conta per te siete voi,e che per questo spaccheresti il mondo.
    Sempre ammesso che sia così.
    L’anello di fidanzamento tienitelo in un cassetto.
    I gesti plateali sono inutili se non sono sostenuti nella vita di tutti i giorni e nelle difficoltà.
    In bocca al lupo.

  5. 5
    cogito -

    Caro Tobiasen, non darti colpe. riporto testualmente da un altro sito:

    “…perchè, ricordate, non ci sono ragioni sufficienti perchè un amore finisca… esistono coppie che continuano a stare insieme nonostante problemi apparentemente irrisolvibili: donne che continuano ad amare uomini che le picchiano, uomini che continuano ad amare donne che li tradiscono… gli amori finiscono, e lo fanno quasi sempre senza un valido motivo, anche se al deluso piacerebbe averne uno…”

    quindi non tormentarti. l’unica vera colpa è della libertà che hanno le femmine oggi di prenderci e mollarci come dove e quando vogliono, trasportate da labili e caotici sentimenti che vanno e vengono.
    poi finiscono a scrivere nei forum per trovare sollievo ai loro sensi di colpa e le altre femmine, viscide, pronte a giustificarle.
    un consiglio da uomo a uomo, non metterci i sentimenti, trattale come loro trattano noi.
    lo troverai triste ma è l’unico modo per relazionarsi a loro.
    buone cose

  6. 6
    Kid -

    @ Tobiasen

    Guarda la mia ex era Siciliana .
    Capisco che ad una prima analisi , tutto quel che è stato detto , soprattutto da Aria potrebbe essere giusto .Pero’, come nel mio caso , mi pare tutta una esagerazione , il comportamento di questa ragazza .
    Se tu lavori , ovviamente non puoi darle tutte le attenzioni che richiederebbe .
    Cioè siamo onesti.
    Sì lei è venuta , tu pero’ gli hai dato una casa . Non solo ma sei già stato in Sicilia , cioè ci hai provato. Dei tuoi sentimenti difficile dubitarne.
    Ora , magari , mettiamoci l’anello che per loro ha un significato importante e funzionale al matrimonio (Da me per es l’anello è uno solo , quello di fidanzamento non è usuale regalarlo ) mettiamoci la convivenza per carità , pero’ davvero noto come anche nel mio caso , una reazione esagerata ( addirittura si è sentita tradita ). Cioè non è che tu le abbia fatto chissà cosa di ignobile. Insomma….
    Io sono stato contattato da un mio caro amico siciliano , amico di entrambi , e mi ha dato ragione al 100% , così come anche altri amici e amiche comuni. Non è che me ne faccia nulla ,ma insomma reazioni troppo teatrali per problemi che nascono da bisogni che devono essere soddisfatti , dando tutte le colpe all’altro, quando tutti gli altri aspetti di una storia non possono essere messi in discussione , e dovrebbero contare invece lascia pensare che non ci sia sotto la capacità di portare avanti quel rapporto , da parte di lei.
    Soprattutto io non sottovaluterei il fatto che senta che la vostra storia , per lei, non compensi piu’ la nostalgia della sua terra , della suo ambiente , della sua famiglia.
    Penso che questa sia una ragione piu’ plausibile della mancanza di attenzioni.
    La quale puo’ essere ,in finale , una motivazione come un’altra . Di certo molto infantile , rispetto ad altri aspetti che da come parli , erano tutti presenti.
    Poi il discorso è che le reazioni esagerate , tendono a farti credere che chi le mette in atto sia veramente convinta di quel che dice e che tu abbia davvero sbagliato. Ma comperare il biglietto per andarsene definitivamente di punto in bianco non è corretto e il non darti speranze , o è molto sospetto perchè evidentemente voleva semplicemente tornarsene a casa , oppure lei è davvero troppo immatura e permalosa , attaccandosi a piccolezze che non possono prescindere dal fatto che tu lavori e paghi le spese , visto che lei era discoccupata e quindi non è che si possa pretendere attenzioni sempre e quando lo si voglia. Comunque , da come racconti i fatti , non vorrei fare una anologia col mio caso , perchè la mia è stata molto piu’ aggressiva e offensiva della tua , ma mi pare che ci sia poco da fare. Segui il consiglio di Aria pero’ , e vedi se mettendo sul piatto della bilancia non l’anello ma intenzioni e progetti concreti , riesci a smuoverla . Se non ci riesci e magari ti dirà che ormai è troppo tardi allora avevo ragione io. Dal mio canto , chi fugge , è sempre meglio lasciarlo dove stà!

  7. 7
    anto901 -

    ciao noto ke la tua storia e molto complicata a la rivello emotivo, questa ragazza a deciso di scappare nel momento in cui l’amore si stava facendo piu vivo cioe ( si e allontanata quando tra di voi se posso dirlo c’era un ostacolo..).. e in amore secondo me non si scappa mai.. bisogna superarlo insieme se si ama.. lei voleva attenzioni, ma giustamente le attenzioni vengono date quando qualcuna riesce a farti capire che a te ci tiene vermante.. e credimi una che rifiuta l’anello e scappa , non e una che ci tieni cosi tanto alla storia… tanti tira e molla.. ma nessuna vera senzasione che spingeva lei a farla riprovare con te.. ERANO SOLO PAROLE.. x dirti cosa fare non saprei dirti, xk davvero e cosi complicata la situazione.. forse al posto tuo cercavo di mettere in atto i miei sentimenti non so come .. ma se davvero e la donna della mia vita .. ci provo . ci provo cosi tanto.. almmeno nono avro rimpiantii.. non cercare di esserle vicino.. anche xk come si dicono in tanti.. se c’e AMORE tra due persone… non conta se uno ha ragione o torto.. l’amore e l’amore caro mio.! ciao ciao

  8. 8
    haven.J -

    @cogito
    Mi spiace doverti contraddire ma non tutte le donne sono così… So che tu hai i tuoi validi motivi per fare questa affermazione ma io ho i miei per affermare che c’è gente diversa fortunatamente e che ci sono ragazzi che per un’avventura -che tralaltro dura pochi giorni- prendono e mollano ragazze che li hanno amati veramente e che hanno amato veramente… Parlo -purtroppo- per esperienza personale.

    @Tobiasen
    La ragazza di cui parli, ha avuto le sue buone ragioni per tornarsene in Sicilia. Ma non ti devi mortificare per ciò! A tutti capita di sbagliare e se vuoi almeno tentare di rimediare, devi farle leggere ciò che hai scritto. Se lei ti ha amato veramente e ha veramente sofferto quando se ne è tornata in Sicilia, ti capirà e ti darà un’altra occasione, o quantomeno, ti starà ad ascoltare.

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili