Salta i links e vai al contenuto

Sto male per un’amicizia storica

Lettere scritte dall'autore  

Ciao a tutti, è la prima volta che scrivo su questo bellissimo sito…anche se è da tanto che leggo le lettere degli altri! Ho deciso di scrivere perchè sto assistendo alla “lenta morte” della mia amicizia più grande, quella storica, quella coltivata per anni…quella che pensi sia indistruttibile. Eppure è bastato il mio allontanamento per lavoro…e tutto sta precipitando…senza una ragione di fondo, senza spiegazioni, senza litigi. Sta giungendo alla fine e io non ho altri mezzi che il telefono per cercare di essere “presente”. E in quelle poche occasioni che si potrebbe stare insieme, per parlare del più e del meno, e recuperare un po’ di tempo, lui (il mio migliore amico) trova sempre una scusa, un impegno. Però cosa c’è di più bello di rivedere un amico dopo 8-9 mesi? e io ogni volta ci rimango male, ci penso e inizio a farmi tante domande..senza risposte. E’ una situazione molto triste…passano i mesi… e cade sempre più in basso…solo qualche sporadico sms! Vi è mai capitato? Consigli da darmi? Io ci sto davvero male! scusate se mi sono dilungato

L'autore ha scritto 10 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amicizia - Me Stesso

16 commenti

Pagine: 1 2

  1. 1
    Paradis -

    Ciao Guido, credevo di esser la sola a SOFFRIRE per la fine di un’amicizia. E invece, a quanto pare, c’è qualcuno che in questo momento mi fa compagnia…
    Da circa due mesi è terminata (nel peggiore dei modi) l’amicizia profondissima con il mio (ormai ex) migliore amico. Mi ha eliminata completamente dalla sua vita, impedendomi anche di contattarlo in qualsia voglia modo. Non mi ha fatto gli auguri per il compleanno, nè tantomeno per Natale. Due mesi di assoluto silenzio. Due mesi durante i quali mi son sentita (e continuo a sentirmi) mancare una parte di me, provo un vuoto immenso, spesso ansia, angoscia, paura. Son arrivata a vomitare e ad avere la tachicardia…
    Purtroppo a differenza della tua storia, la nostra è finita per motivi ben precisi. Motivi che lui non mi ha dato nemmeno modo di spiegare fino in fondo. Credo non ci sia nulla di piu brutto che diventare degli estranei da un giorno all’altro, e addirittura “odiarsi” dopo essersi “amati” in modo puro e disinteressato.
    Per quanto riguarda te, credo che la situazione non sia così tragica… semplicemente vi siete allontanati in modo ‘naturale’, ma almeno continui a sentirlo e a vedervi quando c’è la possibilità… Io, fossi in te, gli farei una sorpresa. Magari citofonargli ed invitarlo ad uscire, senza avvisarlo prima. Insomma, qualcosa che lo colpisca, lo sorprenda e gli faccia capire la bellezza dell’amicizia. 🙂

  2. 2
    guido -

    Ciao paradis, mi spiace per la tua situazione e anche io come te ho trasformato il dolore mentale in dolore fisico con i sintomi da te citati…vomito,ansia,insonnia… Purtroppo è finita nel silenzio da giugno… Dopo varie offese non meritate e svariati comportamenti che mi hanno ferito profondamente ho deciso io,con tanta forza di chiudere per sempre,tanto l’amico con cui c’era un rapporto di fratellanza,non esiste più..tanta cattiveria,invidia per i miei successi,i insulti immeritati. Lui nn mi ha più cercato e non ci siamo più visti dato che stiamo a centinaia di km di distanza,ora. Sapessi quanto male mi ha fatto e mi fa tuttora pensare a quanto bene ci volevamo, anche se a volte metto in dubbio il suo di bene. Non c’è un giorno che non ci penso, vuoi una cosa vuoi un altra scappa sempre fuori il suo nome,anche perché era di casa. Pensavo che a natale mi avrebbe chiamato per chiedermi scusa,per cercare di recuperare o almeno provarci.. Ma niente…è proprio finita e io ci sto molto male… Anche ora se ci penso mi prende male. Ho saputo che ora è felicemente fidanzato e fa parte di una nuova compagnia di amici… Di me si è completamente scordato.. E io devo farmene una ragione… Devo.. un abbraccione forte… Fammi sapere cosa ne pensi

  3. 3
    Gabriele -

    Ciao guido

    Penso che a volte, semplicemente, le persone cambiano.
    Chi più chi meno, in base anche agli stimoli, cambia e non per forza ci deve essere un motivo.
    Non starci male, sopratutto se non è accaduto nulla.

    Ciao

  4. 4
    loly -

    Ciao guido
    beh io appoggio Gabriele sostenendo che purtroppo le persone cambiano e a volte nel peggiore dei modi, ma forse è soltanto perchè l’amicizia profonda che tu provi, quel forte sentimento nn è realmente ricambiato..Nella mia vita ho avuto delle batoste, gente che ritenevo “migliore amica” mi ha letteralmente voltato le spalle, mi ha pugnalata e proprio quando avevo più bisogno mi ha lasciato da sola! Mi sono sentita tradita x ben 3 volte e nn riuscivo a darmi pace x aver perso delle persone che io ritenevo uniche… Ma con il passare del tempo ho capito semplicemente che x loro nn era vera amicizia! Io credo che se una persona ti vuole realmente bene non ti insulta, nn ti tradisce, nn ti lascia da solo, nn ti cerca x comodità, nn lascia ke tu stia male! Al contrario ti esorta ad andare avanti ed è presente nella gioia e nelle avversità! X questo credo che il tuo amico x comportarsi in questo modo nn ti voglia cosi tanto bene!
    Nn voglio scoraggiarti, ma il mio consiglio è quello di cercare di guardare oltre! Forse ti meriti di meglio, forse nn era lui l’amico vero di cui tu hai bisogno! Cerca di andare avanti, ci sarà sicuramente qualcun altro al mondo capace di farti sorridere e di volerti bene proprio come meriti!
    Ti auguro tanta fortuna, Loly!

  5. 5
    Paradis -

    Caro Guido… quanto ti capisco…
    Le tue parole sembrano essere le mie, con l’unica differenza che tra di noi tutto andava benissimo fino all’ultima volta che ci siam visti (prima che succedesse l’enorme casino… cioè fino alla settimana precedente.) Così, di punto in bianco, siam passati ad essere due estrenei, a non farci gli auguri, a non chiederci come stiamo. Lui potrebbe in teoria anche essere morto in questo momento, e io altrettanto, in ogni caso nessuno dei due lo saprebbe mai…
    Anche a me, così come te, non passa giorno che non lo pensi! Ripenso a tutto ciò che abbiamo vissuto in tutti questi anni, a tutte quelle pizze divise a metà per non spendere molto, alle notti passate a dormire per strada, alle risate, agli abbracci, alle luci della notte quando tornavamo a casa in auto… A quando sognavamo ad occhi aperti insieme, ai nostri pianti tenendoci per mano.. Alla vita, e alle battaglie vinte insieme, dandoci forza a vicenda, mano nella mano… Alla magia, al dono che la vita mi aveva fatto facendomi conoscere la bellezza dell’amicizia, quella vera! Dopo anni di completa solitudine…

    Ha chiuso in modo drastico, accusandomi delle cose più assurde, vomitandomi addosso una marea di insinuazioni, e cosa più brutta, non facendo il minimo cenno a tutto ciò che abbiam vissuto insieme, a quanto siam stati importanti l’un per l’altra. Oltretutto tramite uno ‘squallido’ messaggio su facebook (dopodichè mi ha anche cancellata dagli amici…)
    Lui sa benissimo che gli basterebbe anche solo uno squillo per riavermi, eppure non lo fa… Bho, non so proprio più che pensare ormai. Mi sembra tutto così irreale, stento ancora a crederci…

    Però Guido, io capisco che tu ti possa esser sentito ferito dalle sue parole o dai suoi comportamenti (non so cosa sia successo) però che senso ha chiudere un rapporto per poi star così male??? Non avresti fatto forse meglio a tentare di tutto per salvare o quantomeno migliorare il rapporto anzichè chiudere? Io credevo avesse chiuso lui… Alza il telefono, spetta a te farlo se hai chiuso tu. Spesso basta una semplice chiacchierata per risolvere tutto! 😉

    Fammi sapere, e un abbraccio forte a te! 🙂

  6. 6
    guido90 -

    Grazie a tutti per le vostre parole. Paradis,la mia decisione di chiudere è sta presa dopo moltissime mancanze e offese da parte sua e della sua famiglia, sulle quali ho sempre deciso di mettete da parte il mio orgoglio, ed essere io il primo a richiamare, per il bene dell’amicizia,nonostante fossi io la persona offesa. Ma sono arrivato ad un punto in cui ho capito che del mio vecchio caro amico, non era rimasto più nulla, ora c’era solo un estraneo che si prendeva gioco del mio affetto e calpestava la mia dignità. Nell’ultimo periodo solo bugie e insulti pesanti da parte sua, guarda caso dopo un importante traguardo da me raggiunto e da lui tanto sognato… È un azzardo pensare che fosse invidia?? Boh,forse non mi voleva più nella sua vita, forse si era stancato della nostra amicizia…amicizia su cui lui inizialmente ha investito,essendo io un tipo molto prevenuto con le persone,proprio per le varie batoste… Eppure per nessuna delle precedenti sono stato così tanto male, sarà il fatto che sono ormai una persona matura rispetto alle prime delusioni. Il punto è che soffrivo sia prima di chiudere, che ora. Però almeno ora la mia dignità è al sicuro. Di certo dopo qsta esperienza non sono più lo stesso…e questo è evidente nella mancanza di fiducia in qualsiasi persona cerchi di avvicinarsi a me… La mia corteccia è diventata molto dura…

  7. 7
    uffy -

    Ciao Guido..anche io avevo una migliore amica,era come una sorella per me,la conoscevo da sempre, facevamo tutto insieme,le raccontavo tutto,e credevo anche lei,ma così non era..lei é marocchina,e islamica,e secondo la loro usanza,le donne,arrivate a 17-19anni devono sposarsi,anche prima se é possibile, perche se arrivi a 25anni e sei ancora nubile é come un disonore, significa che nessuno ti vuole,un pó come succedeva 50 anni fa in italia.per tutto il tempo che ho avuto a che fare con lei ha detto che non voleva sposarsi giovane,diceva sempre ‘finché non arrivo a 30 anni non voglio vedere l’ombra di un anello’,poi inoltre diceva di detestare l idea di sposare un connazionale perche sono troppo duri e chiusi.A dir la verita intratpteneva una relazione con un ragazzo italiano,e diceva di esserne innamorata. faceva sempre discorsi sull amore vero,sui sacrifici che bisogna fare per mantenere vivo l amore, sul pribcipe azzurro,sull odio che aveva per i matrimoni combinati.Fatto sta che l anno scorso,arrivata a 20 anni,parte per il marocco e torna con l anello di fidanzamento al dito. Si era promessa a un uomo di 40anni,con rito combinato dai genitori,e mi ha detto di non averlo ancora visto..e parlava tanto di principe azzurro.piangeva,diceva di essere stata costretta,ma la verità la so soltanto io,lei parlava al telefono con lui di cose sessuali,e a questo pure era costretta,no?!aveva detto k avrebbe aspettato almeno due settimane prima di ‘sverginarsi’ xk al marocco si usa che gli sposi dopo il matrimonio decidono quando unirsi, e la donna puo farlo aspettare anche due settimane, e invece mi hanno detto che non ha aspettato neanche un giorno,e io mi domando come cavolo ha fatto a ficcarsi a letto con uno che non conosce, quando lei si sentiva una santarella..va bene che e tuo marito, ma se aspetti qualche giorno non muori..lei mi ha sempre biasimata per essermi sverginata prima del matrimonio, e ha diffuso sta voce nella sua famiglia,che conosco da anni,quando a lei non gliene dovrebbe fottere niente di che faccio io..e vuoi sapere il bello…lei mi aveva chiesto di andarla a trovare al nord dove abita, ho speso 200euro per fare questo viaggio,quando lei per me non avrebbe speso neancge 10euro, e quando sono arrivata si e scoperto che suo marito non mi voleva in casa é stata maleducatissima con me, e alla fine mi ha pure detto che ero una sverginata poco di buono, e mi ha cacciato di casa…ecco qual era il bene che ripeteva di volermi in tutti questi a

  8. 8
    Aton -

    Il mio miglior amico è un gatto. Se se ne andasse ci rimarrei male, ma potrebbe accadere. È la sua natura, e in fondo anche la mia. Ma non lo farà.

  9. 9
    guido90 -

    Aton non capisco il senso del tuo commento ma va bene lo stesso
    .. Anche io amo gli animali,in particolare i cani, ma i rapporti umani sono moooooooolto più complicati… E anche se a volte si soffre sono indispensabili….

  10. 10
    Fabrizio -

    Guido90 mi dispiace dirtelo ma evidentemente non era un’amicizia vera.
    Le amicizie vere sono tutt’altro credimi e si fortificano nel tempo. Non conoscono gelosie nè offese.
    A me è capitata una cosa come la tua…ma non era un’amicizia vera.

Pagine: 1 2

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili