Salta i links e vai al contenuto

Aiutatemi cosa devo fare? Io sto impazzendo, non ne posso più di lui!

Salve a tutti. Ho 35 anni e mi sono sposata all’età di 23 incinta con un uomo di 7 anni più grande. Fin dall’inizio non ho mai provato un gran attrazione fisica per lui, però era simpatico e mi faceva stare bene. Però già appena sposati, il suo carattere ha iniziato a deludermi, usciva la sera fino tardi con gli amici, ero spesso sola con un neonato perfino alle vigilie di Natale lui si andava a divertire, era sempre infastidito per cose da nulla, e col passare del tempo ho capito il suo carattere. Vuole sempre sapere tutto, sempre avere ragione, diciamo una persona molto presuntuosa, che in fondo non sa nulla. Spesso davanti la gente mi trattava male, tipo in una serata tranquilla in compagnia davanti agli altri tirava fuori questioni mie familiari e gridava, mi faceva impazzire. Ha sempre seminato zizzania tra me e mia sorella e tra me e i miei genitori, nonostante ci hanno regalato una casa e i suoi non hanno mai sborsato un cent. Poi io da stupida mi sono lasciata convincere ad avere anche il secondo figlio, ora ha cinque anni e mezzo ed è un amore, purtroppo però mi sono legata ancora di più a lui.
A marzo ho iniziato a flirtare con un ragazzo molto diverso da lui, sia fisicamente che caratterialmente, e costui ha iniziato a dirmi di essersi innamorato di me, e voleva lasciare la moglie. Non è successo nulla di fisico, è stata solo una cosa di testa, ma ero presissima pure io, mi sembrava di vivere un sogno, poi quando mio marito l’ha scoperto mi ha pregato di non lasciarlo e di riprovare con lui. Si sono messi in mezzo pure i miei genitori, purtroppo io dipendo economicamente da loro e si sono arrabbiati molto quando hanno saputo dell’altro, quindi ho dovuto arrendermi e dare a lui un’altra possibilità anche se non me la sentivo. Siamo andati avanti e lui aveva sempre comportamenti che mi irritavano, una volta al mare mi ha chiusa in cabina e tentava di baciarmi e di toccarmi, quando l’ho rifiutato è uscito e ha iniziato a tirare per aria i lettini, spesso sembrava ubriaco o comunque non in sé.
Fatto sta che dopo qualche mese andando anche da una psicologa mi ha consigliato di dirgli di andare via per due mesi per vedere se mi manca e così abbiamo fatto. Lui ovviamente l’ha presa malissimo, e ha continuato a commiserarsi, in tutto questo tempo da quando ha scoperto dell’altro non ha fatto altro che fare la vittima e piangersi addosso, come se io fossi una strega cattiva e lui un santo. Poi è successa un’altra cosa molto significativa. Sono andata a controllare il mio conto in banca dove lui aveva la delega, e praticamente mi ha fatto fuori tutti i soldi, sono rimasta quasi a zero! Vi spiego, puntualmente ogni mese i miei genitori ci davano 1000 euro che per primi finivano, poi io mi dovevo sempre umiliare a domandargli soldi, perché con quelli facevamo di tutto, pagavamo le bollette e il mangiare e li usava pure lui, ma ad un certo punto finivano e quindi avevo bisogno di altri soldi, ma lui me ne dava sempre pochissimi, poi mi accorgo che in banca da inizio 2008 mi mancano 11000 euro e lui guadagna 1600 euro al mese, che non ho mai visto in casa, sempre col contagocce. Così gli ho chiesto spiegazione, e lui mi ha detto dapprima che 10000 li ha prestati a suo fratello, poi ha detto che ne ha prestati 5000 e altri sono andati per la casa, e per altre cose che non hanno un senso, tipo una multa di 180 euro, o per altre stupidaggini. Gli chiedo di portarmi nella sua banca a controllare il conto e non lo fa! C’è da dire che io non sono neanche una donna che spende molto, mi vesto al mercato e pure i figli, vado al discount, quindi ne deduco che io e i bimbi siamo stati frenati e lui ha fatto fuori tutti sti soldi, ma non mi spiega il motivo! C’è anche da dire che aspetto i tabulati dal 2005 a fine 2007 e secondo me i soldi che sono spariti sono molti di più di 11000. Ma ora mi arriva il ricatto morale, cioè come lui ha perdonato la mia “scappatella” io ora devo perdonare lui che mi ha fatto una cosa molto meno grave della mia, questo lo dice lui, aiutatemi cosa devo fare?? Sto impazzendo, io non ne posso più di lui!!

L'autore ha scritto 4 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Famiglia

61 commenti

Pagine: 1 2 3 7

  1. 1
    Sirius -

    Cara Maddy con tutto il cuore mi sento di dirti una sola cosa: LASCIALO !!!!…

  2. 2
    giulia70 -

    Santo cielo!!! Ho appena scritto una lettera qui, in cui esprimo la mia insofferenza per la vita che sto facendo con il mio compagno. Certo, tu hai dei figli e c’è l’episodio dei soldi che ti ha preso dal conto… E poi, dici che a volte ti è parso ubriaco, ecc. La mia situazione, è diversa. Abbiamo in comune, io e te,però, l’esasperazione e la sofferenza, per questa vita infelice e assurda che stiamo vivendo. Non posso darti consigli, perchè come ti ho detto, ho appena scritto qui una lettera (che ora staranno valutando e forse pubblicheranno), quindi anche io come te sto cercando aiuto e consigli. Ma riesci ad immaginare la mia sorpresa, dopo che ho finito di scrivere la mia lettera, quando sono tornata alla pagina iniziale del sito e ho trovato la tua lettera, con il titolo che hai scritto???? Sembrava un titolo scritto apposta per me. Non posso fare altro che capirti, e sentirmi solidale con te. Mi piacerebbe, poterti aiutare e poter aiutare me stessa. Ti sento vicina. Anche perchè io e te, in realtà, abbiamo anche un’altra cosa, in comune: siamo entrambe qui, di sabato pomeriggio, a scrivere parole di solitudine e sofferenza. Quasi, nello stesso momento.

  3. 3
    toroseduto -

    Quando stavi per lasciarlo, ha fatto l’ipocrita e ti hanno umiliata
    anche i tuoi genitori.
    Ora dovresti metterli al corrente di quello che è stato capace quel
    campione di tuo marito! Anche se dipendi economicamente da loro, vinci la tua timidezza e vai in banca a chiarire subito la situazione
    Non so la tua banca, ma la mia banca in un caso analogo, parlando con il direttore, mi fece avere in 10 minuti tutti i movimenti di 3 anni,
    in via ufficiosa, ma a me bastava quello, come nel tuo caso.
    Scommetto che i tuoi genitori non sanno, che lui del tuo stipendio non
    ti fa vedere nemmeno un’euro.
    E’ arrivato il momento di tirar fuori il meglio di te, parlane con i tuoi genitori, devono sapere che a 35 anni non puoi essere trattata in
    modo meschino. Anche se mi sembra d’intuire che non vorresti coinvolgerli, ma si tratta della tua vita, devi giocare tutte le carte, ora non c’è ricatto che tenga,alla fine non hai avuto nessuna storia concreta con il ragazzo, ma lui puerile, usa questi ricatti
    ignobili. Ripeto che devi coinvolgere i tuoi genitori, con questa serpe di marito che ti ritrovi, è capace di qualsiasi bassezza!
    E se hai taciuto per quieto vivere, ora è in gioco la tua vita e quella dei tuoi figli, come pensi che cresceranno con un padre simile?
    Devi lottare anche per loro. Da come scrivi, intuisco un carattere mite, ma è il momento di farsi leone.
    Un mio amico, appena sposato, aveva presa l’abitudine di uscire e fare anche molto tardi la sera, io ero scapolo all’epoca,frequentavamo un circolo e giocavamo a carte, la terza sera
    la moglie si presenta nel circolo, e davanti a tutti uomini, disse che
    poteva restare quanto gli pareva, lei avrebbe chiuso la porta dall’interno e non avrebbe aperto. Umiliato e deriso da molti, io lo presi sottobraccio e salimmo subito in macchina arrivando prima della moglie. Me ne andai, ma sentii che già stavano urlando, puoi immaginare.In poco tempo si risolse la faccenda,perchè in effetti si volevano molto bene. AGISCI!

  4. 4
    andy -

    siete tutti bravi a giudicare senza sapere le cose.
    ma io ci andrei coi piedi di piombo.

    noto le solite scuse INVENTATE ad arte per lasciare il solito uomo.

    “è cambiato”.
    ma per favore va va.
    e chi me lo dice che non stai aggravando situazioni banali?
    chissà che ha raccontato di me la mia ex, quando è stata trattata come una regina per anni e se diventavo un animale era perchè faceva di tutto per spazientirmi e dirmi che litigavamo sempre.
    ma si inventava robe assurde e me ne dava la colpa..

    spero che i soldi li abbia spesi per andarsene a russe.
    visto che tu, tutto sei tranne che l’innocentina.. che vuoi far credere.

    “Fin dall’inizio non ho mai provato un gran attrazione fisica per lui, però era simpatico e mi faceva stare bene!”

    “A marzo ho iniziato a flirtare con un ragazzo molto diverso da lui, sia FISICAMENTE che…”

    MA CHE SCHIFO!

    e i boccaloni subito ad abboccare.
    svegliateviii

    a me non la dai a bere DONNA!

  5. 5
    toroseduto -

    andy, al di là della tua presunzione di capire le cose prima degli altri e più a fondo degli altri, ti invito a dire la tua, solo ed esclusivamente inerente alla lettera. Tu hai vissuto la tua esperienza che ti ha segnato e inquadrato in quest’ottica generalista che le donne sono tutte allo stesso modo, come pure gli uomini, tanto che ti secca sapere che c’è gente come il sottoscritto che ha vissuto 30 anni con una donna unica, ricambiata allo stesso modo e solo la sua morte ci ha separato, ed io per l’età che ho non cerco altro che vivere serenamente da solo con le mie figlie il resto dei miei giorni.
    Dai sempre la stessa risposta ,che ormai è venuta a noia. Sarai pure un illuminato ma a volte io ti avverto come un fulminato. I boccaloni
    a volte sono più concreti dei sapientoni, ma per un fatto di etica, rispondi alla lettera, non ripetere all’infinito la tua storia, c’è gente che ne ha vissuto di diverse dalla tua, prima di dire boccaloni,
    conta fino a 3, per la pace tua e degli altri che la prima volta possono sorridere alle tue esternazioni, ma ripetendole all’infinito, anche la canzone più bella diventa monotona. Rispetta il pensiero e l’espressione degli altri senza dare giudizi a destra e a manca,di tutto quello che vuoi, ma rispetta chi la pensa diversamente da te.

  6. 6
    maddy235 -

    Intanto grazie a tutti! Un abbraccio a giulia70 e sirius. @ toroseduto: appena ho saputo dei soldi l’ho detto ai miei genitori, quindi hanno deciso finalmente di sostenermi, anche se sono all’antica e spererebbero sempre che io e lui tornassimo insieme e trovassimo un punto d’accordo. Ma cosa ci posso fare, non me la sento più, non so se raccontandomi la storia del tuo amico tu volessi farmi capire che forse potevamo risolvere, ma in questo momento non ce la faccio davvero, nè so se mai potrò farlo, ormai non lo stimo più neanche un po’, come potrei? Il brutto è che lui alterna momenti in cui è furioso e arrabbiato ad altri che si dimostra affettuoso, e nonostante ciò che mi ha fatto provo ugualmente pena e mi dispiace tanto per lui, dopotutto è sempre il padre dei miei figli e non vorrei vederlo soffrire. @ Andy: vedo che ti fa ancora male essere stato piantato, ma tu che cosa ne sai di cosa ho fatto in tutti questi anni per quest’uomo? Credi che non provi sofferenza a dividere una famiglia? Soffro come un cane! Ma chi ha mai detto di essere un’innocentina, sono solo una donna con i suoi pregi e difetti, se avessi voluto sembrarlo non avrei raccontato di questo “flirt” e sono consapevole che qualcosa con lui avrò sbagliato anch’io! Ho speso i migliori anni della mia vita per lui, gli dato due figli, ho sopportato il suo carattere e tutti i suoi malumori e non mi sono mai permessa di tradirlo fisicamente in 12 anni, ma come ti permetti di giudicare?! Io non sono la tua ex bello mio! Se non credi non rispondere, chiunque che entra qui potrebbe scrivere stupidaggini inventate! “spero che i soldi li abbia spesi per andarsene a russe” Certo trattasi dei MIEI soldi, non SUOI, soldi che mi aveva regalato mio padre con il lavoro e la fatica (ma hai perlomeno letto tutta la storia?). Sei solo uno schifoso maiale!

  7. 7
    andy -

    blablablablablaioquiiolablablablabla
    aaaa bella tutto quello che “avresti” fatto negli anni per il tuo uomo, l’hai cancellato con il tuo “flirt”..
    che parolina carina.. ora invece di chiamarle CORNA lo chiamano “flirt”, come siete moderne, francesi, dolci voi donne..

    donna: 30 anni fa, nemmeno te lo sognavi di fare e scrivere na cosa del genere.
    eppoi toroseduto ebbasta.
    ma che ne sai di ciò che passano i trentenni tu?
    ma la vuoi finire?
    non voglio attaccarti credimi, CREDIMI, conosco l’esperienza forte che hai avuto, ma accusi me di ciò che fai tu.
    non riesci assolutamente a razionalizzare, spalmando il tuo buonismo su tutto.
    guarda che la mer*a la mangiamo noi e a quanto pare un altro, ennesimo uomo deve prepararsi a mangiarsela e chi gliela sta per servire vuole pure passare dalla parte della vittima (si si certo): tu non puoi capirci!
    non oso immaginare quanto hai sofferto, non credere.
    non oso.
    ti abbraccio per questo.
    eppur anche razionalmente sei limitato dalla tua esperienza.
    anche io se la mia ex compagna non ci fosse più avrei avuto il cuore immerso nella dolcezza del suo ricordo, pensando che fosse la donna perfetta.
    e non avrei mai sospettato mi avesse fatto quello che POI ha fatto.
    e che mi ha dimostrato.. infatti.
    la stessa identica cosa varrebbe per il marito della lettera in questione.
    sei di un’altra generazione toroseduto.
    credimi, fare il “buon consigliere della situazione” parlando agli africani affamati, ma avendo la pancia piena non è molto da saggi.
    una stretta di mano.
    ma evolvi il tuo pensiero.
    rifletti.
    ciao.

  8. 8
    toroseduto -

    Hai leggermente frainteso,sulla storia del mio amico. Volevo farti notare che con un atteggiamento deciso, da donna con gli attributi, ha salvato un rapporto che poteva concludersi, perchè in fondo, si amavano. Se tu ti comporti con la stessa determinazione, fregandotene
    anche dei genitori, puoi troncare da subito il rapporto. Devi avere la
    fermezza che ebbe la moglie del mio amico, ma per chiudere!
    La vita è tua, ricordalo sempre! E’ stato un ladro di soldi e sentimenti, usa armi puerili, ha trovato la gallina dalle uova d’oro!
    Meglio trovarsi a vivere una vita dura che soccombere ad un essere spregevole. Fallo capire ai tuoi genitori che sei determinata, che vivere con quell’essere non ti è più possibile. Hai bisogno di aria,
    aria pulita! Anche se sono all’antica, capiranno. Particolarmente se tu fai capire che sei determinata, e decisa. Coraggio!

  9. 9
    toroseduto -

    @ andy – ho riflettuto e ho pescato la mia I° lettera
    Ora sono io che ti invito a riflettere. Particolarmente sulla risposta di Tina.

    DALL’ALTO SI VEDE MEGLIO
    Dall’alto della maturità e dalla…rassegnazione! Ho perso la mia compagna, la complice delle
    mie fantasie. Male incurabile e mesi di sconforto a seguire. E’ triste, ma è capitato
    proprio a me. Sono passati 3 anni e vivo quello che non mi sarei mai aspettato. Isolato dal
    mondo comunico con Lei componendo musica, che nessuno ascolterà mai. E’ il nostro concerto,
    geloso delle cose viscerali che metto nella musica, unica mia forma d’espressione ormai.
    Forse con Lei sono andato via anche io, era vero amore, costruito in 30 anni di fiduciosa
    attesa. 2 figlie adorabili… era la felicita’ che costruivamo giorno per giorno, coscienti di
    essere felici. ho 59 anni e non riuscirò a pensare ad altro, fino alla fine dei miei giorni
    a Lei e alle nostre 2 figlie. Lo so che metto tristezza ma ho il conforto di avere avuto
    tanto dalla vita. Grazie Amore vivo sempre nel tuo ricordo.

    1. 1 – tina
    15 Giugno 2008, 11:37

    Grazie, grazie di cuore per aver scritto…
    per aver testimoniato che l’Amore vero esiste ancora e che dura in eterno. che esistono
    ancora persone così meravigliose da non poter essere dimenticate e che esistono ancora
    persone così meravigliose che non dimenticano. che 30 anni pur essendo tanti sono
    pochissimi. e che bisogna anche impegnarsi a “costruirla” la propria felicità.
    grazie.
    continua a comporre musica…perchè anche se una parte di te è morta con lei, di sicuro lei
    vive ancora grazie a te, nel tuo meraviglioso cuore e nella vostra musica.
    sarebbe bello poterla ascoltare…
    un’ultima cosa: non trasmetti tristezza ma speranza.
    ti abbraccio.

  10. 10
    maddy235 -

    Caro Andy ho dovuto ingoiare un rigurgito di vomito a causa dei tuoi post! Ma come ti permetti! Se il mio matrimonio è in crisi non è a causa del flirt, ma perchè le cose tra di noi non andavano, ma cmq io sono stata al mio posto nonostante non lo amassi più. Ho tentato di mollarlo ma non ce l’ho fatta a causa delle pressioni che ho subito da tutti. Tu vuoi dare lezioni di moralità a me, tu che difendi un uomo che ha fatto sempre che cavolo ha voluto, che mi ha sempre trattata male, pure le mie amiche e i miei parenti si chiedevano come facessi a starci, che mi ha rubato i soldi per anni, e pure giustifichi se li ha spesi a prostitute o a droga come sospetto, i MIEI soldi. Ma andatevene a lavorare sanguisughe sfruttatori del caiser! Capisco faccia male essere stato lasciato, ma gli ometti come te preferiscono stare con una donna che non lo ami piuttosto che rimanere soli, perchè laviamo, stiriamo, vi prepariamo la pappa pronta, vi appaghiamo con il sesso. E poi se ci trattate male e ci stanchiamo abbiamo pure torto! Ma un po’ di dignità non ce l’hai, OMETTO!

Pagine: 1 2 3 7

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili