Salta i links e vai al contenuto

Sto impazzendo… non vedo soluzione!

Lettere scritte dall'autore  

Credo di essere attraente, ma sono una persona molto insicura, non mi sono mai piaciuta nonostante abbia sempre avuto conferme opposte dall’esterno, non ho mai avuto problemi a conquistare qualcuno che mi piacesse, sono sempre stata una persona molto fortunata in questo campo.

La cosa negativa è che non me la sono mai goduta realmente perché in fondo, non piacendomi, tendevo a farmi dentro di me mille paranoie… le paranoie sparivano nel momento del sesso, ci ho sempre messo la passione, l’anima, la fantasia, dicono che sono molto sensuale… è un controsenso, come fa una persona insicura che davvero non si piace ad essere così sensuale e sicura di sé se non ha un buon rapporto con il proprio corpo???
Non riesco a rispondere a questa domanda.

La questione è un’altra… la mia passione, le mie iniziative, la mia voglia si è spenta, e non perché non provo niente per il mio compagno (sarebbe molto più facile così, basterebbe cambiare uomo) anzi, quando facciamo l’amore mi piace da morire e allora mi lascio andare, il problema si presenta prima.

Da quando lo conosco i nostri ruoli sono sempre stati ben definiti, sono sempre stata io a provarci con lui e a creare le situazioni, lui è una persona speciale direi unica, l’ho conosciuta così, perché ora mi lamento?

Forse dopo anni avrei voglia anche io di sentirmi desiderata, il succo della questione è che se io non ci provo e non creo situazioni per fare sesso potremmo stare anche più di un mese senza fare niente (mi correggo, cancello il verbo al condizionale) . Il paradosso è che lui è sempre pronto ogni volta che ho voglia di fare l’amore con lui, su questo non mi ha mai delusa, sembra quasi che sia lì ad aspettare che io ci provi.

È evidente che lui abbia un problema in questo, dice che non riesce ad “aprire le danze” non si sente adeguato ecc… ma io non riesco a comprenderlo, insomma penso che chiunque abbia fame, se passano giorni senza cibo, si alza ed apre il frigorifero per mangiare, no? Credo sia la stessa identica cosa con il sesso.

Di certo questa situazione non aiuta la mia autostima, e così ho cominciato a spegnermi anche in questo campo, si perché desidero che sia lui a prendere il comando ora, ne ho bisogno, ma purtroppo credo che devo rinunciare a credere che qualcosa cambi prima o poi…

Insomma credo che l’insicurezza che che c’è sempre stata in me ora abbia invaso l’unico posto in cui mi sentivo forte…

Ho mille idee carine da fare con lui, per il suo compleanno avevo organizzato una serata mooolto speciale, ma volete sapere com’è andata? Non gli ho mai dato il mio regalo di compleanno… questa la dice lunga…

Io non riesco ad aspettare che la storia migliori da sola, insomma dobbiamo essere noi ad impegnarci per far si che la storia vada meglio, no?
Lui ha sempre avuto la fortuna/sfortuna di avere accanto una donna che gli parla liberamente dei suoi problemi, di quello che vorrebbe…. non lascio i miei stati d’animo al caso, non gli do la possibilità di non capire quello che ho dentro, queste cose gli sono già state spiegate in mille modi diversi e non è mai cambiato niente, anzi forse si sente sotto esame e sotto pressione.
Mi ha confidato che sente che mi lamento sempre di lui, ormai è più di un mese che non gli dico quello che ho dentro, ma mi sento morta dentro, spenta, conclusa, già finita… e non è assolutamente possibile sentirsi così alla mia giovane età, no è troppo presto, mi rifiuto!

Ormai non riesco nemmeno ad essere serena durate la giornata nei suoi confronti, lo tratto come se fosse un amico (viviamo assieme) , non parlo più d’amore non lo guardo nemmeno…
Sicuramente se ne sarà accorto, ma lui continua ad andare avanti così, è sempre stata la persona che non affronta i problemi ed io quella che li tira fuori perché son sempre stata convinta che nella vita in generale è meglio parlare dei propri problemi per chiarire ed aiutarsi…

Sono cambiata molto, non credo sia bello che:

– non riesco più ad essere spensierata e a dire TiAmo… ci penso su troppo prima di dirlo… non era da me

– non lo provoco più e non provo più a fare l’amore con lui

– non creo più situazioni romantiche per noi

– non gli dico più quello che ho dentro quello che mi fa star male…

A me dispiace, ma mi ci ha portato lui a diventare così, sono anni che siamo assieme forse nove anni, lui p strapremuroso, lo sento che mi ama, ma mi manca il sentire un uomo accanto, che mi valorizza mi desidera… non voglio altri ma lui, ma sono stufa, mi è passata la fantasia!

Non ho mai tradito nella mia vita, non ho figli, sono giovane, ho sempre pensato che se arrivo a pensare al tradimento vuole dire che non va più bene con la persona che ho accanto, ho sempre pensato fosse una cosa bruttissima nei confronti dell’altra persona, piuttosto interrompevo le mie storie.
Adesso mi capita di pensare al tradimento come fanno la maggior parte delle persone, magari per avere quello che mi manca… per recuperare un po’ di sicurezza, questo mio ultimo pensiero mi fa sentire tristissima!

Sto impazzendo!!!

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

7 commenti

  1. 1
    Marco -

    Tradiscilo. Se ha vicino a sé una donna come te ed è così co...one, se lo merita ampiamente. E la vita è una sola.

  2. 2
    shadow -

    scrivimi! squaletto1976@hotmail.it 😉

  3. 3
    Sergio -

    Se vuoi ci sono io per aprire le danze…

    DONNE!!!! NON CE LA FATE PIU’!!!!

  4. 4
    spleen -

    Sergio tu si che sei saggio!

  5. 5
    Antonio -

    Ci sono uomini che darebbero chissà cosa per avere una donna come te e questo “provolone” fa anche il “desiderato”. Siamo proprio rimasti in pochi… scusa la modestia ma io ti avrei portato su un vassoio… non d’argento ma d’oro

    ciao bella…

  6. 6
    gigi -

    quanti amatori perfetti …. fate pena !

  7. 7
    cinquantenne -

    ma che degrado non dare retta a questi super uomini io ti consiglio parla con lui fagli vedere questa lettera e bellissimo quello che fai per un uomo e il massimo che si può aspettare da una donna.
    fosse mia moglie come te io sarei un uomo felice e appagato.
    Sicuramente lui ha un grande rispetto per te
    io ho il problema invertito sono sempre io a prendere iniziative.
    addirittura mia moglie qualche volta mi dice ” scusami ma stasera ho un gran mal di testa”
    Secondo me tuo marito neanche immagina questo tuo problema se gli e ne parli ti salta addosso ogni giorno sono sicuro.

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili