Salta i links e vai al contenuto

Sto diventando grande

Mi chiamo Daniela ho compiuto 18 anni a febbraio, man mano che gli anni passano mi rendo conto che sto sprecando la mia vita.
Da piccola mi sono sempre trovata male a scuola per colpa di alcuni compagni bulli e l’omertà di altri.
Non facilitava di certo il mio piccolo paese che aveva solo una scuola, (questo escludeva anche l’idea di cambiare sezione o istituto).
Così fino a 13/14 anni della mia terza aspettavo di finire la scuola con ansia per andare alle superiori che per me erano il grande sogno.
Ma alle superiori non è andata proprio così, sono una sfigata anche in questa scuola anche se in compenso ho due “amiche”.
La solitudine c’è ancora, sto sempre a casa e non esco quasi mai, anche perché le compagne di scuola stanno lontane dal mio paese.
Spero di prendere la patente presto.
Le uniche mia aspettative sono la scuola e la danza.
Non solo gli altri mi reputano una sfigata, fallita, ma ho anche dei grossi problemi a relazionarmi e fare amicizia.
Non ho mai avuto un ragazzo sul serio, ma ne sto sempre a casa al computer tra Chat e comunity ed ho avuto un’unica storia a distanza durata 1 anno e mezzo con un ragazzo veneto i cui genitori erano razzisti (io sono siciliana).
Così ho deciso dopo mille pianti ho deciso di chiudere questa storia perché questo ragazzo ha più problemi di me ed non me la sono più sentita di continuare a lottare per lui ma questa è un altra storia lasciamo perdere.
Io non credo di essere una brutta ragazza solo sono un po’ timida e anonima quindi è naturale che non nessuno mi nota.
Non credo nella favole, nel principe azzurro, non credo nell’amore, credo nella verità e nei buoni sentimenti ma non credo che esistano per tutti.
So già le vostre risposte, non ti abbattere esci e conosci, vivi e spera.. ma non è facile per tutti. Voi cosa dite?

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso

2 commenti a

Sto diventando grande

  1. 1
    io -

    Vorrei un ragazzo che mi ama e chi mi stia vicino, anche quando non lo merito;
    vorrei essere migliore,
    vorrei andare via da qui riniziare a vivere altrove;
    vorrei essere capace di parlare dei miei problemi, per potermi sfogare;
    vorrei essere forte per sostenere il peso di quello che mi succede;
    vorrei imparare a volare;
    vorrei uscire di casa e mettermi in mezzo alla strada a urlare, a gridare contro il mondo intero!
    Ecco tutto quello che vorrei.

  2. 2
    Robert -

    Mi piace scrivere quello che mi passa per la testa appena finito di leggere il pezzo. Spontaneamente penso a due cose sai, la prima è che un po tutti verso i 18 anni pensano che gli altri siano sfigati. Chi più chi meno ma è così, quindi è un commento che vale come neve al sole. Un raggio di sole e la sfiga non esiste più, te lo dico da chi i 18 li ha passati da un pezzo.
    Primo quindi, pensa anche tu a quanto gli altri siano sfigati, senza cattiveria, ma con occhi semplicemente più critici. vedrai che ti accorgerai presto che anche i più “fighi” in realtà non sono poi così.

    La seconda cosa che mi viene in mente è che potresti lasciare fare anche un po al caso. Non crucciarti troppo se le cose non arrivano, goditi quelle che hai, che gli altri non hanno, che ti rendono unica. Spremile fino in fondo, il resto sta già marciando verso di te, dagli solo il tempo di arrivare.

    A presto.

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili