Salta i links e vai al contenuto

Stato di Diritto?

Lettere scritte dall'autore  campaldino

Oggi al Senato della Repubblica è stata straziata la giustizia. L’approvazione del cosidetto “processo breve”, nel caso dovesse diventare legge, non avrebbe il solo risultato di liberare Berlusconi dai suoi processi ma annullerebbe la speranza di giustizia di migliaia di cittadini. Non solo. Non ci sarebbe più nessun pudore o senso di vergogna da parte di chi vuol fare i suoi comodi calpestando la Costituzione. Scrive Sant’Agostino nel suo ” De Civitate Dei” “… Remota itaque iustitia quid sunt regna nisi magna latrocinia?… ” “Senza il fondamento della giustizia che cosa sono gli Stati se non grandi associazioni a delinquere?… “

L'autore ha scritto 4 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Condividi su Facebook: Stato di Diritto?

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Politica

3 commenti

  1. 1
    toroseduto -

    In Francia, un caso come quello del nostro presidente del consiglio, sarebbe finito dritto in tribunale. Visto che le tangenti e tutte le porcherie per le quali deve essere processato, le ha fatte per motivi personali e non nell’esercizio delle sue funzioni. Dato che quella che stanno distruggendo è la giustizia del mio paese, mi arrabbio e anche molto. E se si arrabbiassero di più anche il resto degli italiani, forse riusciremmo a far cessare questo schifo di politica che sta distruggendo il paese.

  2. 2
    -IO- -

    indottrinata da una sinistra che non sa fare altro che dare ogni tipo di colpa a berlusconi, nascondendosi dietro una totale assenza di idee.

  3. 3
    campaldino -

    Poverino lui! Per colmare in piccola parte la mia mancanza di idee ne prendo una in prestito dai berluscones: il capo ha sempre ragione e dunque può fare tutto quello che vuole.

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso browser (da qualsiasi browser e dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili