Salta i links e vai al contenuto

Sparito dopo il primo appuntamento: è colpa mia?

Lettere scritte dall'autore  carlottina88

Buongiorno,
sono una donna di trentatré anni che sinceramente non credeva di doversi ritrovare di fronte ad un problema del genere.
Circa due settimane fa conosco un ragazzo più giovane di me, 27 anni, su tinder. Un giovane medico determinato ed appassionato del suo lavoro.
Iniziamo a messaggiare e come faccio sempre, alterno ironia a discorsi più profondi e di spessore, giusto per testare “l’intelligenza” di chi sta dall’altra parte dello schermo. Man mano che parliamo le conversazioni si fanno sempre più interessanti: abbiamo tantissime passioni in comune; abbiamo una visione molto simile della vita; entrambi abbiamo ben chiaro cosa ci aspetteremmo da una relazione affinché possa funzionare. Lui sembra sempre più coinvolto: è sempre presente; appena si stacca dal lavoro un attimo mi cerca; si interessa di me, di cosa faccio. Le nostre conversazioni iniziano al mattino appena si sveglia, con il suo buongiorno, e terminano a notte inoltrata nonostante le sue levate mattutine.
Io ho sempre premesso di non farsi aspettative. Lui appare nelle foto come il classico bel ragazzo fighetto, sorriso perfetto, sempre ben vestito. Io sono più normale. Non sono fighetta, non me la tiro. Ho un buon fisico, sono alta 175 e slanciata. Di viso credo di essere normale. Il mio aspetto fisico è l’unico punto di insicurezza che ho avendo sofferto per anni di disturbi alimentari e questo mi porta a ritoccare le mie foto, sistemando luci e trucco. Ma non mi sono mai stravolta. Rimango comunque io.
Parlando gli ho sempre premesso che non dovesse aspettarsi chissà che; che non sono perfetta come le ragazzine di oggi. E a queste mie puntualizzazioni, lui ha sempre risposto che questa cosa gli piaceva perché sapeva che avevo altro da dare.
Più ci sentiamo, più lui si spinge oltre con le frasi. Mi dice che era una vita che non si sentiva così interessato a qualcuno. Che forse aveva trovato la persona della sua vita. E nonostante il mio continuare a stopparlo, lui continuava a rimarcare quanta voglia avesse di conoscermi e che se l’incontro, che avevamo fissato per sabato scorso, fosse andato bene per lui sarebbe iniziata una frequentazione.
Ammetto che nei due giorni precedenti l’incontro l’ho avvertito più superficiale nelle risposte. Se solitamente non mancava di rispondere ad ogni singola frase che dicevo, negli ultimi due giorni questa accortezza era meno presente.
Arriviamo all’incontro. Premessa mia fatta a lui: andrà male. Vedrai. Ci bloccheremo a vicenda. Risposta sua a me: andrà bene, me lo sento.
Ci incontriamo per strada ed andiamo insieme al ristornate. Lui educato, gentile, composto e tranquillo. Non è esattamente come in foto ma è comunque un bel ragazzo. Parliamo parecchio, chiede di me, di cosa abbia fatto quel giorno e poi tira fuori un discorso su una nostra passione in comune. Ricordo una mia battuta, essendomi sempre definita “un cesso piastrellato” nelle nostre conversazioni (ironicamente), ricordo di aver detto “hai visto questo cesso che ha lucidato le piastrelle?” E ricordo la sua risposta sfuggente nascosta da un sorriso: “non sai quanto le vorrei adesso quelle piastrelle”
Lo specifico perché a me preme tanto capire se il problema stia nel mio aspetto fisico.
Eravamo d’accordo che dopo cena saremmo andati da lui a vedere un film. Ricordo che passeggiando gli chiesi se volesse andare a dormire e mi disse no, voglio vedere il film con te.
Arrivati da lui abbiamo chiacchierato ancora un po’; ha messo su il film e ci siamo accucciati sotto la stessa copertina. Ho poggiato la testa sulla sua spalla e lui la sua sulla mia testa. Poco dopo mi ha baciata e mi ha preso le mani intrecciando le dita. Mi ha accarezzato il polso a lungo ed un ginocchio. Abbiamo ripreso a baciarci e più ci baciavamo, più il suo eccitamento cresceva tanto che ha provato palesemente ad andare oltre. Non con palpeggiamenti ma per es baciandomi il collo ben consapevole che quello fosse il mio punto debole. Io non cedo e glielo specifico: non ho intenzione di fare sesso. Non ho problemi a farlo la prima sera se le intenzioni sono poco serie, ma se mi interessa provare a costruire qualcosa, allora non voglio avere fretta. E questo deve essere reciproco. Lui sta zitto ed al mio chiedergli cosa ne pensasse, dice che concorda. Premetto che di questo ne avevamo parlato a lungo anche via chat e sapeva che non avrebbe concluso la prima sera.
Continuiamo a guardare il film e ci ribaciamo e ancora lui, trasportato, prova ad andare oltre. Sembrava coinvolto fisicamente, era molto eccitato. L’unica cosa che non ho capito, e che baciando ha usato pochissimo la lingua ma più baci a stampo, morsi, mi ha succhiato le labbra.. non so se sia un indizio 😅
Mentre continua a provarci lo stoppo e gli dico “guarda che io vado conquistata” e lui si ritirare e mi chiede come può fare a conquistarmi al che gli dico che deve capirlo da solo. A sua detta, lui adora che una donna abbia il controllo ed effettivamente a me piace averlo.
Si fanno le 3 di mattina e noto che lui è stanco. Ci sta, 21 ore in piedi di cui 6 in sala operatoria. Gli chiedo se volesse andare a letto, annuisce quindi mi preparo per andarmene. Mi dice “sicura che riesci a guidare a quest’ora? Non sei stanca?” Gli chiedo se fosse un modo per chiedermi di stare lì e mi dice “se vuoi si, ma non riuscirei a non provarci per tutta notte” al che decido di andare. Tornando a casa mi manda un mess con scritto “dimmi quando sei a casa eh!!” allora appena arrivò gli scrivo. Aggiungo che mi sono trovata bene e che mi piacerebbe rivederci. Alle 14 di pomeriggio ancora non ha risposto ma ho notato al mattino che ha visualizzato la mia storia di Instagram. Aspetto le 14:30 e scrivo “quindi?😅” e mi risponde alle 15:30 dicendo “buongiorno 😅😅 mi sono svegliato adesso 😂😂” rispondo con una battuta e non risponde più. Alle 20:30 gli scrivo : “stai solo avendo dei contrattempi oppure questo tuo silenzio ha un significato? Se non ti sono piaciuta preferirei saperlo piuttosto che doverlo capire da sola”
Non ha più risposto. Dopo poco pubblica una foto del suo cane su Instagram tramite stories. Da quando ci siamo sentiti era la seconda volta che pubblicava un qualcosa su Instagram. Mi è sembrato quasi un farlo apposta.
Non l’ho più sentito.
Vorrei capire se secondo voi è rimasto deluso da me, se non sono all’altezza forse. Io non mi ritengo bella ma nessuno mai mi ha chiamata brutta, anzi, mi dicono tutti che sono una bella ragazza e ho spesso fatto la ragazza immagine quindi non credo di essere così brutta da averlo fatto scappare.
Vorrei capirlo solo per una questione personale. Se voleva solo andare a letto, allora è un idiota e mi fa pena abbia perso così tante energie a sentirmi fino a notte fonda. Ma se il problema sono io, ho bisogno di saperlo… grazie.

L'autore ha scritto 2 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Condividi: Sparito dopo il primo appuntamento: è colpa mia?

Altre sul tema

Altre nella categoria:   - amore

10 commenti

  1. 1
    Max -

    Che il problema sia tu non mi pare proprio. Sicuramente, da come ti esprimi per iscritto dai l’idea di una persona preparata e profonda che ha molto da dire e da dare e non ha ragione di sentirsi inferiore ad alcuno. Secondo me il problema è lui e mi azzardo a formulare due ipotesi: 1. È un indeciso perenne, che non sa ciò che vuole e quando le cose diventano troppo coinvolgenti si tira indietro, per magari ricomparire un po’ di tempo dopo come se niente fosse e magari dare nuovamente una strappata all’indietro quando vuole respirare. Oppure 2: Non ha saputo accettare l’idea che tu non ti sia concessa a lui fino in fondo quella sera stessa. Se è così, è ancora più stupido poiché avrebbe dovuto saper capire che non tutte le persone arrivano al dunque con gli stessi tempi ma c’è chi ha bisogno di più gradualità e questo bisogna saperlo rispettare. In entrambi i casi, credo che tu non abbia perso nulla e non debba lasciarti demolire nella tua autostima da chi ha molta strada da fare.

  2. 2
    Captain Rhodes -

    Su tinder trovi per lo più gente in cerca di avventure, con ogni probabilità fa parte della categoria. Ti ha raccontato un po’ di stupidate per accalappiarti, in qualche modo era attratto fisicamente, ma vedendo che tu ti sei tirata indietro e non volendo in realtà una storia seria con te se ne è tirato fuori. Probabilmente ora sta continuando la sua pesca su tinder.

  3. 3
    Max -

    Carlottina, ho letto anche l’altra lettera che hai scritto. Perdona la libertà nell’esprimermi, ma sembra che con te la sfortuna ci veda benissimo. Ma dico io: incontrarne uno normale no? Ovviamente non te ne faccio una colpa anzi: questa vuol essere un’attestazione di solidarietà e, prendi la parola nelll’accezione buona, nel senso etimologico greco, di compassione.

  4. 4
    Annalaura -

    Ciao Carlotta! Secondo me il problema non sei tu, il tuo aspetto o il tuo carattere, perché, se non fosse stato attratto da te, non penso che ti avrebbe detto frasi come ”non riuscirei a non provarci tutta la notte se ti fermassi da me” o che avrebbe provato a baciarti insistentemente. Il suo comportamento successivo, quindi, è totalmente incoerente con quanto ti ha fatto capire la sera prima. Non stare a scervellarti su te stessa, vai benissimo così. Io piuttosto, fossi in te, lo cercherei un’ultima volta (chiamalo o scrivigli un messaggio in chat), ma giusto per sapere se metterci un punto o meno. Se non dovesse proprio risponderti, ti suggerisco di proseguire per la tua strada, perché sarebbe solo un atteggiamento vigliacco il suo.

  5. 5
    Max -

    Una freddura per tirarci tutti un po’ su col morale. Se lo scrittore americano Francis Scott FitzGerald avesse scritto il suo celeberrimo romanzo ai giorni nostri e non negli anni 20 del secolo scorso come l’avrebbe intitolato? Tinder is the night.

  6. 6
    Ana -

    Con me invece sparivano perché sono Asperger. La cosa é più brutta. Eppure lo dicevo sempre in chat o al telefono se conoscevo tramite amici, e chiedevo se era un problema e mi dicevano no. La realtà era altro. Per questo che quelle volte che mi capitava che uno con me voleva una storia seria non mi tiravo indietro, ovvio doveva piacermi almeno un pochino. Adesso sono sposata e ho un figlio in arrivo.
    Secondo me questo tizio o é uno che ne sta provando quante più possibile o é un eterno indeciso. Mio marito dice non capisco come si fa a dire che si é interessati a una persona che non si conosce dal vivo.

  7. 7
    MisterT -

    Concordo con Captain come sempre…gli sei piaciuta ma non cosí tanto da voler provare ad intraprendere una storia seria con te. Ha provato a vedere se c’ era qualche speranza di portarti a letto quella sera ma visto che non cé riuscito ora é passato ad altro continuando la pesca su Tinder. Molto probabilmente ha altri match in ballo.

  8. 8
    Michelle -

    Concordo con gli altri commenti e aggiungo che non dovresti sentirti cosi insicura sul tuo aspetto, perché se una persona vorrà qualcosa di serio con te non sarà per quello. In piú, questa tua “ossessione” per il tuo aspetto creerà distanza nelle conoscenze e non ti lascerà vivere a pieno altre emozioni. Pensaci.. è un tema ricorrente quando conosci qualcuno?

  9. 9
    Faust -

    Scusa, ho una certa età , posso capire quella di conoscere una persona su un social, chattarci insieme per poi conoscersi meglio di persona , adesso fanno tutti così, quello che non capisco è alla prima uscita, il ristorante , poi a casa sua… Magari sarebbe stato più consono, un aperitivo, una passeggiata, insomma cercare di averlo conosciuto meglio sul campo, magari non è un medico, magari è fidanzato, ma magari è la persona giusta.
    Se è una persona interessante contattalo di nuovo, spiegagli che il primo approccio non è stato il massimo, digli se a lui va di rivederti, cambia tattica insomma e controlla se è una persona affidabile, anche solo parlando si può intuire se la persona è sincera, rispettosa, gentile e affidabile, il tempo nel contesto è imperativo…
    Ps; Volersi bene, accettarsi è la cosa più bella che ci sia, il resto conta poco.

  10. 10
    glosstar -

    Smetti di analizzare a ritroso ogni istante vissuto e cerca invece di essere presente mentre le cose ti accadono. Pensi troppo, spacchi il capello, e sei assillante anche con chi, interessato a te ha tempi diversi dai tuoi. La tua ansia e’ invadente e rischia di rovinare tutto ancora prima che inizi qualcosa. Vivitela come viene, e soprattutto sii te stessa, difetti inclusi. Auguri per la prox volta.

Lascia un commento

Massimo 2 commenti per lettera alla volta

Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'informativa sulla privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso browser (da qualsiasi browser e dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili