Salta i links e vai al contenuto

Sospetto che lei abbia un altro, dubbio amletico o forse certezza?

E’ da un po di tempo che nella testa mi assale un dubbio; dai comportamenti cambiati e da qualche altro particolare mi sono convinto che mia moglie avesse un altro ma un pò per orgoglio e un pò per paura non le ho mai chiesto direttamente se cosi fosse, una settimana fà però mentre stavamo facendo l’amore lei ha misurato il mio pene, questo comportamento di confronto secondo me è la certezza di quello che penso, ora prima di affrontare la cosa direttamente con lei volevo sentire qualche commento da parte di chi pensa possa aiutarmi con schiettezza, magari anche da qualche donna che può capire quel comportamento…….Vi ringrazio anticipatamente.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

2 commenti

  1. 1
    leo -

    va bè che oggi le femmine sono peggio dei maschi, ma dedurre da questi sintomi che ha già una riserva mi pare affrettato.
    vedi di non farti fregare dalle apparenze come Otello; se quello c’è rimasto secco, tu rischi di tirarti le corna con le tue mani.
    se ti ha preso le misure del pene e non è un’urologa può significare ad esempio o che ha delle curiosità insoddisfatte oppure non è soddisfatta sessualmente e sta cercando un “colpevole”.
    bisognerebbe sapere con quale atteggiamento ha fatto questo, se ridendo e scherzando o con fare serio e compunto, nonché indagatore.
    se ha cercato il colpevole nella lunghezza del tuo arnese significa che non ha trovato “ancora” una soluzione alternativa, a meno che non sia una “libertina comparatrice di membri e statistica” e questo se non lo sai tu certo non può saperlo chi non l’ha mai vista; inoltre, può significare anche che sta brancolando tra le solite stronzate che girano sui rapporti sessuali e sui problemi connessi.
    può essere che, per ragioni genuine (temperamento passionale) o indotte (da chiacchiere o troppa TV), ritenga di avere un’attività un po’ poco eccitante.
    se ha un impiego altro da casalinga, è senza dubbio più esposta alle stronzate che girano nel mondo.
    se lavora presso un ministero o un ufficio regionale o provinciale, o una ASL, anche peggio.
    dopo esserti fatto un buon esame di coscienza (che tipo è lei, che tipo sei tu, ti sei smosciato il giorno dopo il matrimonio, s’è svegliata il giorno dopo il matrimonio …), potresti provare a informarti seriamente sul suo grado di soddisfacimento erotico .. senza troppe premure, sensi di colpa e nervosismi però, sennò diventi colpevole per definizione.
    dopodiché, se davvero confessa un’insoddisfazione psicofisica, potete esaminare la possibilità di rendervi ridicoli in un bel consultorio o risolvere il problema tra voi aprendo un periodo di sperimentazione del KamaSutra e bibliografia simile, considerando anche la possibilità di un buon film porno a settimana scelto tra quelli al massimo degli anni ’70, ossia di prima del periodo industriale, più adatto agli organismi unicellulari.

  2. 2
    leo -

    se leggi il commento e rispondi ma non vedi una mia controrisposta nei prossimi 7 giorni è perché sono fuori ufficio e torno il 19.
    ciao e provvedi.

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili