Salta i links e vai al contenuto

Sono stanco, tanto stanco e vorrei piangere

  

Ciao a tutti mi chiamo Alessio, inizio con il chiedere scusa per quello che sto per scrivere, che per molti di voi sembrerà la solita paranoia, ma credetemi ho bisogno di sfogarmi e magari di qualche consiglio.
Circa 5 mesi fa ho conosciuto una ragazza, una persona speciale per me con la quale mi trovo molto bene, da qualche tempo è sorto un problema ovvero lei, avendo perso la mamma da qualche mese e come se non bastasse ha dei problemi con la sua famiglia, ora è come se fosse depressa, non vuole vedere nessuno, sta per conto suo e mi ha detto che per il momento non se la sente di avere una storia per non trascinare me nella sua “depressione”.
Io ho cercato di parlare con lei la stavo ad ascoltare e cercavo di risparmiarle i soliti consigli del tipo “tirati su, la vita è una sola ecc”, ho cercato in tutti i modi di farle capire quanto la amo e quanto tengo a lei, ma non sembra che vi siano risultati.
Credetemi ho provato di tutto e ci sto male da morire, a volte mi sembra che non mi basti l’aria che respiro, mi sento stordito, nervoso e il mio pensiero non è che per lei, tanto che non riesco a stare in casa fermo, ma sento il bisogno di uscire e stare in giro, la notte poi sta diventando un incubo i problemi mi sembrano montagne e dormire sta diventando davvero un sogno.
Ora rispetto il suo desiderio di non sentire nessuno e non la chiamo né mando messaggi per rispettare il suo volere. Preciso che lei mi manda messaggi ai quali rispondo e per me è una sofferenza atroce perché se le scrivo o le dico cosa provo per lei inizia a piangere.
Dio mio non ce la faccio veramente più sono stanco e vuoto dentro, sto cercando di non mollare e di aiutarla ma non so come fare, cerco di reagire perché in fondo mi sono reso conto che vista la situazione anche io sto provando la sua stessa cosa, ma non voglio annullarmi anche io, vorrei soltanto la ragazza che amo così com’era prima, io ci sono sempre per lei e quando sento il bisogno di piangere lo faccio da solo e da lei cerco di farmi sentire tranquillo, ma dentro ho l’inferno e non ho nessuno con cui sfogarmi poiché la mia famiglia vive lontano da me e non voglio far preoccupare nessuno parlando di questa cosa.
Cosa posso fare ancora non lo so, vivo aspettando che quel maledetto cellulare squilli, che mi arrivi un segno da lei. Continuo a dirmi che tutto si sistemerà per darmi forza e a volte penso che se tutto finisse amen la vita va avanti, ma sono cose che non mi danno affatto sollievo, perché la sofferenza è davvero tanta e la sua mancanza fa male da matti.
Scusate lo sfogo e grazie.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso

8 commenti a

Sono stanco, tanto stanco e vorrei piangere

  1. 1
    magirama -

    Ciao. Purtroppo è una situazione delicata e c’è poco di pratico da fare. Se davvero l’ami, devi armarti di santa santissima pazienza e rispettare le sue esigenze, devi lasciarle il suo spazio, devi cercare in tutti i modi di gestire la situazione per come è meglio per lei. Non passare dalla ragione al torto, si fa presto a passare dall’essere premurosi all’essere esigenti e pressanti.
    Lei è sempre lei, questa circostanza non cambia la sua natura, ma devi capire che sta provando un dolore fortissimo e non puoi pretendere che di punto in bianco volti pagina e riprenda a vivere come se nulla fosse. Non è come farsi un taglietto su un dito quando si tagliano le carote, che basta un cerotto e dopo qualche giorno passa tutto. Dico questo perchè la sensazione che dà la tua lettera è che tu abbia il timore che le cose tra voi possano cambiare e senti il bisogno di conferme, secondo me invece, sei tu che dovresti dare delle conferme a lei. Non puoi vedere questa circostanza come il proseguo o la fine dell’amore, non farti prendere dalla gelosia.
    Stalle vicino, cerca di non farti prendere dalle tue ansie che lasciano trapelare un leggero egoismo (anche se ti capisco, è logico che tu voglia la tua ragazza), però non aspettarti grandi cose da lei per ora, segui le sue esigenze e mostrati affettuoso per quanto le occorre. Vedrai che lei apprezzerà il fatto che la sostieni ma non le metti pressione e ne verrà fuori. Non avere fretta. Poi se tra voi è vero amore, allora piano piano tornerà tutto come prima, altrimenti valuterai il da farsi.
    In definitiva: abbi pazienza!
    Ciao e in bocca al lupo a entrambi.

  2. 2
    Criss -

    Tu continua ad amarla, questa sarà almeno l’unica cosa che non ti si ritorcerà contro (se qualcosa si ritorcerà).

  3. 3
    Alessio -

    Grazie ragazzi, vi assicuro che sto seguendo questa linea, ovvero la sto amando rispettando le sue esigenze, continuo a soffrire da matti ma è vero devo resistere e non pensare che a lei. Grazie ancora.

  4. 4
    Luca -

    Ciao Alessio, leggendo la tua lettera…. è la fotocopia di quello che ho appena passato io. Ascolta ciò che ha scritto MAGIRAMA…ti dato ottimi consigli!!! Posso aggiungere una sola cosa: quando vi parlate o vi scrivete falle sentire la tua sicurezza e non tentennare mai, ha bisogno di trovare un appoggio sicuro.

  5. 5
    nabih -

    Non riflettono il benessere e non di riposo, senza stancarsi, ma l’amore della vita per tutte le questioni chiave stanchi di tutto ciò che abbiamo è l’onestà con quelli rimossi per mantenere la continuità tra gli esseri umani

  6. 6
    andy -

    le strade sono due:

    -non vuole sentire nessuno, ci sta e stagli vicino, passerà.
    -sta già sentendo qualcun altro, mi auguro vivamente che non sia così, sarebbe agghiacciante, ma non mi meravigliano più di nulla ormai.

  7. 7
    kikka -

    ciao kika,
    sono molto triste in questi giorni…e ho deciso di sfogarmi con te…
    in pratica il ragazzo che mi piace si è fidanzato con una ragazza…
    ma non è la solita storia cioè che a lui non gli piaccio…e io ne
    vado stracotta anzi è il contrario!
    è iniziato tutto che mi voleva assolutamente conoscere!ma a me stava
    davvero antipatico…poi però diciamo che ci siamo conosciuti fuori
    scuola…mi ricordo tutto sai??ci davamo i baci sulla guancia e ogni
    volta che me li dava io li contavo…scherzavamo e a volte
    litigavamo…ma ad un certo punto è successa una catastrofe…ho
    litigato con una mia amika perkè lei spettegolava tutto su di me e
    questo ragazzo e io mi sono arrabbiata con lui…che nn aveva fatto
    niente.
    e allora dopo un po di giorni gli ho chiesto scusa e lui mi ha
    scusata…però non è ritornato mai piu come prima…infatti me ne sono
    innamorata io di lui!e adesso sono disperata perkè ho visto che si è
    fidanzato…però da una parte ho rabbia…perchè mi aveva detto ti
    amo!e una persona non si scorda facilmente dopo aver detto quella
    cosa…mi ha detto tante altre cose belle…ad esempio che ero impo
    …ci teneva…mi volevo portare sulla luna ecc….ma dopo tutto
    questo…svanito!speriamo che esiste qualke cura !fatemi sapere e
    datemi consigli!

  8. 8
    kikka -

    scusatemi per cara kika…ma ho chiesto consiglio anke a
    lei!scusate!spero che non vi siete offesi…buona nottata a
    tutti…spero di non avermi messo la malinconia

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili