Salta i links e vai al contenuto

Sono solo e sono stanco di tutto

Sono un ragazzo di 21 sono solo e non amici sono stanco di tutto non ho mai avuto una relazione vera ho avuto solo tanti tanti rapporti sessuali e basta da piccolo assistenti sociali comunita per ragazzi con problemi di famiglia psicogi … ho avuto un infanzia dura mio padre carcerato alcolizzato e spacciava era molto violento a casa mia solo carabinieri e ambulanze ho subito tante violenze di ogni tipo nella mia vita e sopra tutto nella mia infazia.. dall eta di 11 mi prostituivo con uomini… ha 17 sono rimasto per strada tra l indifferenza della mia famiglia perche sono omosessuale ho dormito per strada ho sofferto ero senza documenti.. senza amici senza nessuno viaggiavo per tutta italia prostituendomi….non ho una casa non ho una famiglia…. ho sempre cercato di tenere duro ma non ho visto cambiamenti…..sono stufo un anno fa sono entrato in carcere perche un cliente mi denuncio…. e mi sono fatto 5 mesi di carcere solo perche non avendo una casa ho un famiglia alle spalle… la mia vita per avere 21 anni e stata dura…. ho sofferto tanto e ho visto di tutto con questi occhi…. ora sono stanco voglio solo essere felice ed avere una vita normale ma non e facile se sei solo voglio che qualk1 mi possa aiutare una persona che voglia costriursi un futuro con me una persona che creda nell amore vero io sono simpatico parlo tanto sono solare amo viaggiare leggere vedere film cucinare e avere una vita tranquilla che nessuno rispondera a questo messaggio ma se ci dovesse essere una persona io sono pronto a lasciare tutto e partire non ho niente da perdere anzi ho solo dq guadagnare….aiutatemi a dirmi che cosa devo fare

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso

9 commenti

  1. 1
    Morgan -

    Nathan21 salve, la tua storia mi ha molto colpito.
    Innanzitutto sappi che la vita di calci in culo ne da a tutti, solo che a certi con delle pantofole ad altri con la botte di ferro!

    Non voglio espormi più di tanto ma fidati che anche io me la sono vista molto male, ma c’e un punto della tua vita in cui ti rendi conto che devi per forza prendere appunto la vita per le palle.

    Prendi il controllo della vita: quando avevo 15 anni ero solito subire bullismo, angherie di ogni tipo, assenza totale di compagnia. Mi sono dato da fare… ho trovato un modo per riscattarmi. In questo caso ho iniziato a metter da parte la bontà, non ti chiedo di esser bastardo con il prossimo, ma fatti rispettare. Non farti mai sottomettere ne calpestare (ovviamente se sei onesto anche tu avrai rispetto per il prossimo), la fuori il mondo ce lo si vuole sempre far credere fatato ma in realtà è duro, come tu hai ben potuto assaggiato attraverso la tua pelle.

    Gli amici, sai come li ho trovati?
    Io che all’amicizia do un’importanza altissima me la cavai -pare assurdo lo so- leggendo e studiando.
    Acquisii una buona dialettica, la perfezionai e ci aggiunsi la mia personalità, e con il rispetto guadagnatomi son riuscito a costruirmi la mia piccola ma buona cerchia di 20-30 amici.

    Ti consiglio di sbrigarti, perché la tua è un’età dove le amicizie si devono consolidare, perciò -adesso sarò duro- smetti di piangerti addosso e inizia ad agire.
    Di solito la maggior parte delle persone si lamenta, e lamenta… molti di loro hanno paura del…. cambiamento.

    Mettiti in testa che le cose non cambieranno da sole, nessuno può offrirti ne ti darà la soluzione ai tuoi “problemi” datti da fare perciò.
    Dalla frustrazione, nasce la creazione.

    Inoltre: sappi che se ti parlo cosi è solo perché ho avuto una vita molto disastrata, non come la tua, ma lutti e violenze psicologiche e non ne subii anche io.
    E’ facile parlare quando la merda l’hanno gli altri, per questo io che ne ho passate tante credo di poterti capire con un pizzico d’empatia.

    Fratello, oggi 20:04, 7 Febbraio 2014 non tornerà mai più, ogni istante che passi è andato. Fai il massimo per passare ogni istante al top, perchè di vita ricordalo ne hai una, non 10 🙂

  2. 2
    bezzy -

    Da dove scrivi? Sei ancora in carcere?
    Cercati una sistemazione prima di tutto in qualche centro di accoglienza per senzatetto, se internet non basta, prova a chiedere al comune della tua città: loro devono conoscere un modo in cui aiutarti.
    Il passo successivo è trovare un qualsiasi lavoro perché senza soldi non si mangia (le mense dei poveri sono piene di stranieri). Attento a non fare sgarri perché i servizi sociali ti prendono e ti mandano nelle comunità psichiatriche (c’è un vero e proprio racket che questi esseri schifosi gestiscono con azioni degne dei nazisti).

    @Morgan: Sinceramente dire “la vita di calci ne dà a tutti” ad un ragazzo di 21 anni senza casa, costretto a prostituirsi, con un soggiorno in galera è ridicolo e sminuisce anche le tragiche esperienze di una persona.
    Chiunque sta col sedere al calduccio non dovrebbe neanche osare paragonare i propri problemi con quelli di chi vive per strada.

  3. 3
    Morgan -

    Bezzy ma hai letto bene ciò che ho scritto o no?

    Guarda che di merda ne ho passata cosi tanta che se sapessi nemmeno ti azzarderesti a scrivere “Chiunque sta col sedere al calduccio non dovrebbe neanche osare paragonare i propri problemi con quelli di chi vive per strada”

    E’ la verità che di calci in culo ne prendono tutti, come è verità il fatto che a certi la vita li da con le pantofole (vedere persone che hanno tutto) e a certi con la botte di ferro (vedere chi ha niente), perciò francamente preferisco spronarlo a dare il massimo piuttosto che dirgli le solite frasi da circostanza.
    L’autocommiserazione non ha mai aiutato nessuno se permetti, ma magari proprio tu che punti il dito contro le mie parole sei la prima ad aver avuto una vita agiata.

    Quello che ho scritto in sintesi significa: fratello, mi dispiace se hai passato della merda, ne ho passata anche io ma non mollare non puoi permetterti di essere stanco, c’e sempre una scelta, c’e sempre una soluzione. Chi ha sofferto come noi è un leone, è un guerriero. Siamo come un buco nero che assorbe tutto fino a quando niente può più farci male. Esperienze del genere dire che ti fortificano è poco. E’ da questo che io ho tratto e traggo tutta la mia forza. E’ la volontà a spingerti avanti, perciò meglio pensare a cercare di dare il massimo per mettersi in carreggiata piuttosto che pensare a ciò che è successo e autocommiserarti. In poche parole, accettazione di cosa la vita ti ha riservato. Come ho fatto io, altrimenti mi sarei già sparato in bocca.

    Se lo sprono è proprio perchè molte delle cose vissute da lui le ho vissute pure io

  4. 4
    Lorenzo1968 -

    Invece di perderci in chiacchiere, facciamo una colletta, tutti noi del blog, e mandiamogli qualcosa a questo povero ragazzo. Io sarò il primo.
    Fatemi sapere.

  5. 5
    Nicolò -

    Avete ragione,bisogna costruirsi da soli!
    La famiglia dopo i 10anni di vita è solo di intralcio se ti accudisce troppo!
    Esperienze di vita che ha vissuto questo ragazzo,ti fortificano e ti permettono di conoscere la sofferenza e la dura realtá.
    Per lui basterá poco meglio per stare bene nella vita.
    Il problema è per viziati come me che hanno sempre avuto tutto e che lo hanno sfruttato male…sono 2 diverse modalitá di mettersi in gioco,ma sicuramente a noi non basta il poco, perciò è più difficile risollevarci…perchè nn ci si accontenta.
    FARE QUELLO CHE PIACE

  6. 6
    nathan -

    chiunque voglia aiutarmi e svoltare e conoscere mi contatti…..ho bisogno davvero di aiuto ! grazie ha tutti per i commenti e i consigli….mi fortificato davvero kmq io sono libero non sono in carcere.

  7. 7
    Lorenzo1968 -

    nathan21, non appena mi sarà possibile, al più presto comunque, ti manderò qualcosa per aiutarti, anche se in questo momento non navigo nell’oro, ma lo farò ugualmente con tutto il cuore.
    Devi solo farmi sapere come posso fare. Poi, se qualcun altro vorrà unirsi a me, ben venga, altrimenti pazienza.
    Fammi sapere.
    Un abbraccio!

  8. 8
    Nathan -

    Ciao lorenzo 68 sei un angelo e mi stupisco della tia disponibilita nei miei confronti….ti lascio la mia email. Amsakevin@hotmail.it a presto grazie ancora per tutti i commenti e consiglo

  9. 9
    ylenia -

    Quello che hai scritto mi ha lasciato senza parole sei davvero sfortunato mi immagino come ti sentirai, dentro un fuoco. Non pensare al passato pensa ad ora cerca di fare del tuo meglio è trovati un posto fisso è pensa sempre che la vita comunque vada è sempre bella, di altro non saprei che dirti perché d’innanzi a tutto ciò mi sento impotente però spero di esserti stata di aiuto nel mio piccolissimo.. ciao

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili