Salta i links e vai al contenuto

Sono solo e non ne riesco a venire fuori

Sono solo, ho pochi amici, ho 24 anni, ho tanta voglia di vivere ma non riesco a ricrearmi una vita sociale che mi appaghi.
Ci sono persone che accettano il loro essere solitari, accettano di anticonformarsi e trovano agio nella propria solitaria individualità.
Io per anni ho preferito dissociarmi dagli altri, vuoi per percorsi sbagliati, vuoi per sfiducia, vuoi perchè non ho avuto la fortuna di trovare gente simile a me.
Ma ora mi sento veramente solo, troppo solo.
E questo disagio sociale mi porta anche a rifuggire le donne: sono stato lasciato mesi fa e ora prima di conoscere una persona in quel senso voglio raggiungere un mio equilibrio. Il problema però è che vorrei fare quello che mi sento ma a causa di questo disagio non riesco. Se anche conoscessi una ragazza che mi interessa sarei molto bloccato. Forse anche per paura di espormi e di mostrare le mie debolezze. L’ultima volta che l’ho fatto ne ho pagato le conseguenze.
Ma comunque il problema principale è che sono solo ed è terribilmente difficile (soprattutto per una persona un po’ introversa e timida) conoscere nuova gente.

Qualsiasi consiglio o racconto personale potrebbe aiutarmi, grazie per avermi letto.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso

4 commenti

  1. 1
    io -

    Caro cercandome (che bel nick!!)
    vivo una situazione identica alla tua…con l’aggravante però che ho un bel pò di anni in più di te e questo certo non semplifica le cose, anzi…
    Che posso dirti…io non so proprio come fare ma ci provo, non smettere mai di provarci anche tu.
    Io, ad esempio, stasera vado ad un corso di teatro; una situazione “strana” in quanto il gruppo è già formato, le parti già decise e io mi troverò immerso in una comitiva di persone che non conosco per nulla ma che al contrario, fra loro, immagino abbiano già sviluppato una certa complicità…situazione certo non ideale per chi, come te, soffre di timidezza “del primo incontro”…..speriamo bene!!! 🙂
    Già mi immagino le scene imbarazzanti…i miei silenzi e i miei arrossamenti.
    Provaci anche tu…che sia teatro o un corso di chitarra (vorrei fare anche quello 😉 )o una qualsiasi associazione….non smettere mai di provarci.
    Se ti interessa e se non abbandonerai questo post ti farò sapere come è andata.
    Ciao

  2. 2
    Robert -

    Comuncia a familiarizzare con l idea che tu solo conosci te stesso (e menti a te stesso) e nessun altro puó aiutarti se tu non vuoi aiutarti.
    Non ti consiglio le probabili cose che puoi fare ma ti diró, e di questo ne sono certo, che se non porrai rimedio sarai destinato ad una vita che non ti appartiene.
    Vedi tu se ti conviene

  3. 3
    Melinda -

    ciao,
    anche io vivo e provo molto spesso le tue stesse cose. Ho 18 anni, e sono molto riservata. Il trucco sta nel non pensare alla nostra timidezza e introversione come una cosa negativa. Ognuno di noi è fatto a modo suo. Gia se comincerai a vederla cosi, vedrai che ti sentirai piu a tuo agio con gli altri. Non devi fingere di essere nessun altro. Solo tu puoi essere il giudice di te stesso, nessun altro ti puo giudicare in quanto solo te ti conosci per come sei veramente. Quindi apriti! lo so non è facile, ed anche io ci ho provato tante volte, ma l importante è che continui. Non importa quante volte fallirai, non devi scoraggiarti. E ti diro anche un altra cosa. Spesso abbiamo un idea degli altri sbagliata. Pensiamo che loro, siano meglio di noi perche sono aperti, piu spigliati e disinibiti. Ma non è cosi. Se ne vuoi parlare io ci sono: mandami una mail pupa-93@hotmail.it

  4. 4
    Andrea -

    Ciao,
    Convengo con quanto ti ha scritto robert. Solo tu puoi aiutarti perche’ tu hai il polso vero della situazione. Ho passato alla tua eta’ quello che passi tu e non posso stare zitto. Ti dico solo di non adagiarti su questo stato di solitudine perche’ noi siamo fatti per diventare cio’ che ogni giorno facciamo. Se tutti i giorni ti eserciti nella scrittura, migliori nello scrivere, se tutti i giorni ti eserciti nel dipingere diventi un pittore migliore, se tutti i giorni ti eserciti nel voler star meglio, all’inizio e’ difficile, ma puoi partire da una semplice camminata ” in compagnia di te stesso ” dove ti proponi di lasciare la solitudine dietro la porta che ti chiuderai dietro e durante i passi concentrati solo su cose positive che ti colpiscono anche minimamente. Questo per distrarti. Devi trovare un modo per raccogliere le energie, riposare la mente, capire che nessuno a mai troppo solo se non v.ive sulla cima dell’everest e ricordati davvero bene che diveniamo cio’ che ogni giorno facciamo, bene o male conta poco. So solo dirti che ho piu’ anni di te e come te mi esercitavo alla solitudine e al lamento a vuoto e divenni troppo bravo tanto che arrivai a non farcela piu’. Segui ogni consiglio che ti sembra valido anche questo che ti do io, ovvero di violentarti un attimo a fare palestra su cose che potenzialmente possono farti star bene, perche’ poi s’innesca un meccanismo ignoto per cui arrivi a godere delle cose che prima ritenevi inutili. Questo tipo di felicita’ la ottieni facendo anche a ripetizione un qualcosa che ritieni utile o corretto. Credimi, esperienza di vita mia e di altri, invece di lamentarti, strascicati fuori, e all’inizio diverrai bravo a strascicarti fuori. Poi ti dara’ fastidio ed inizierai a cercare obiettivi. Mettiti in moto. La direzione pero’ la conosci solo tu. Io ti dico che qualsiasi direzione scegli poi diverrai bravo a percorrerla. Ti conviene davvero scegliere una destinazione ove scorgi un briciolo, non tanta ma almeno un briciolo di serenita’. Meriti almeno di provarci. Potessi ti direi di piu’. Prima di insani gesti pero’ c’e’ sempre una soluzione alternativa, questa e’ un’altra verita’. La pratica ti rende perfetto in cio’ che fai. Per ora sei davvero bravo a lamentarti, quasi quanto ero io. Prova a scegliere un percorso piu’ conveniente… Ti ho dato un sacco di spunti… Scegli tu dove diventare di nuovo bravo. Se stai tutto il giorno a commiserarti diventi bravo in qualcosa che non ti serve !!! Tutto qua. Avanti tutta.

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili