Salta i links e vai al contenuto

Sono indecisa… riprovarci?

Lettere scritte dall'autore  

Bene, eccomi ancora qua a scrivere su forum, a cercare consigli… La verità è che sono confusa. Ed ho paura.
Qualche anno fa avevo frequentato un ragazzo poco più grande di me, adesso abbiamo rispettivamente 21 anni io e 25 lui. Purtroppo lui è uno di quelli che riesci a farsi andar dietro le tipe anche senza essere un adone, lo stronzo che fa il galletto. Ma l’ho capito/scoperto solo dopo. Mi aveva fatto credere di stare insieme a lui, e io ci avevo creduto, avevo ceduto alle sue gentilezze, alle sue attenzioni.. anche alle sue tenerezze. Due anni dopo che abbiam smesso di frequentarci (mi ha “lasciata” lui dopo che io in un periodo di disperazione avevo mandato un messaggio di gelosia a una suo amica. o un’ amante chi lo sa) mi arriva una mail dalla sua ragazza.. dicendo che stavano insieme praticamente da prima che io lo conoscessi. Da lì le sensazioni di tradimento, inutilità, rabbia e tristezza x esser stata presa in giro, x esser stato un passatempo. Ma non ho mai avuto rancore. Non ci riesco.
Poi loro si son lasciati, e un giorno me lo sono ritrovato tra gli amici di facebook. Mi ha contattato in chat, scrivendo 2 parole.
L’ho ricontattato io 1 mese dopo. Dopo 4-5 ci siam trovati una sera, ma io ero con un mio amico e lui con altri 3 suoi. Io ho parlato poco ed ero imbarazzatissima.. non so se l’abbia notato o meno. A giugno ho provato a chiedergli se ci vedavamo una volta, mi ha “consigliato” di mettere vodafone sul cellulare in modo che lui possa rispondere ai messaggi quando è a corto di soldi. Inizialmente mi son rifiutata. Poi durante l’estate ho fatto il passaggio poiché quasi tutti i miei amici hanno quel gestore. Lui però ancora non lo sa, ancora non l’ho sentito.
Il problema maggiore è che in tutti questi anni, non ho fatto altro che sognarlo; continuo ancora ad aspettarlo, a cercarlo, sperando di rivederlo.. ho una voglia matta di abbracciarlo quando penso a lui. Ma poi penso al suo comportamento, al fatto che forse di me non gliene importa niente di niente, o forse come solo una conoscenza.. mi aveva detto che comunque mi voleva bene, e non sopporto quando alla fine della conversazione mi scriveva bacio.. un bacio che non ha lo stesso valore che gli attribuisco io. E allora mi dico di lasciar perdere, in alcuni momenti sono tranquilla e non me ne frega nulla, credo di essere guarita.. e poi ci ritorno a pensarci. Sempre. E mi manca, e fantastico su di lui… Volevo parlargli e rivelargli i miei sentimenti.. ma sono indecisa. Un po’ x la paura di fare una figuraccia, di stare male, un po’ perché non so se ne vale davvero la pena… Pensavo che se non corrisponderà completamente quello che provo, allora chiuderò la porta (e i contatti) per sempre.. sperando di dimenticarlo sul serio un giorno. Ma ho paura a contattarlo sul cellulare, preferirei su chat ma ho paura anche lì… mi tremano le mani mi si ferma il respiro. Non ho paura che mi dica no perché non l’ha mai fatto quando gli chiedevo di vedersi.. Ma ho paura di parlargli, non so cosa dirgli, come dirgli che lo amo. Sto impazzendo ma mi vergogno anche. Mi sento in un limbo. Come posso fare x fargli capire cosa ho dentro? Come fare x tentare di riconquistarlo?…

L'autore ha scritto 3 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

1 commento

  1. 1
    Nadia -

    Se proprio lo rivuoi, di modi ce ne sono tanti…direi che lui e’ uno che aspetta che tu faccia tutte le mosse, non si vuole scomodare…ti direi fallo, prova a uscirci ancora, almeno ti toglierai questa ossessione, ma sappi che rischi davvero tanto che lui ti faccia soffrire ancora..ma daltronde chi non risica…

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili